CALCIOMERCATO INTER/ News, Ramires si allontana: la trattativa con il Jiangsu si complica (Ultime notizie)

- Davide Giancristofaro Alberti

Calciomercato Inter news: tutte le novità, gli aggiornamenti, le ultime notizie e le indiscrezioni sulle trattative di mercato del club nerazzurro in vista della finestra di gennaio

walter_sabatini_1_lapresse_2017
Inter, via Sabatini: divorzio ufficiale con Suning (Foto: LaPresse)

Ramires all’Inter? La trattativa che dovrebbe portarlo alla corte di Luciano Spalletti nella finestra invernale di calciomercato stenta a decollare. L’idea della società nerazzurra era di portarlo subito a Milano per facilitarne l’inserimento in squadra visto che per due anni ha giocato nel Jiangsu Suning. L’operazione però non convince Nanchino: stando a quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, non intendono ragionare sulla base di un trasferimento in prestito, bensì sulla cessione a titolo definitivo. Per il brasiliano infatti il club cinese ha fatto uno sforzo economico importante nel gennaio scorso: il cartellino fu acquistato dal Chelsea per 30 milioni di euro, con ingaggio di oltre 11 milioni di euro all’anno fino al 2019. L’affare dunque si è complicato per l’Inter, ma non è tramontato definitivamente: in questi giorni la dirigenza nerazzurra potrebbe valutare una nuova soluzione per provare a regalare Ramires al suo allenatore. (agg. di Silvana Palazzo)

ARTHUR ADDIO: VA DA MESSI

Sembra sempre più lontano dallInter il giovane gioiello del Gremio, Arthur. Il centrocampista brasiliano classe 1996 aveva attirato lattenzione di diversi top club del Vecchio Continente, fra cui proprio quello nerazzurro. Peccato però che nelle ultime ore il talento sudamericano si sia di fatto promesso al Barcellona. In Brasile sta infatti circolando una foto che ritrae lo stesso Arthur con la casacca del noto club catalano, nonché lagente Machado e un intermediario che lavora per il Barca. Insomma, il quadretto sembrerebbe essere arrivato al termine di un incontro dopo il quale sarebbe arrivato laccordo fra le varie parti in gioco. A dire il vero, lo stesso Machado ha negato, dicendo: «Quella foto non so come sia trapelata, ma c’è stata solo una chiacchierata, e la maglietta sarebbe solo un dono dellintermediario di cui sopra, ma tutto spinge verso la buona riuscita delloperazione. Chiaro però che il Gremio, che ha in mano un contratto a scadenza 2021, non sarà di certo felice in queste ore dopo aver visionato lo scatto.

ICARDI NON VUOLE ANDARSENE

Mauro Icardi non lascerà tanto facilmente lInter. A farlo chiaramente capire è stato lo stesso capitano nerazzurro, come da indiscrezioni riportate stamane dal quotidiano La Gazzetta dello Sport. Pare infatti che il numero nove della prestigiosa compagine meneghina abbia confidato a persone a lui vicine la voglia di rimanere a lungo ad Appiano Gentile: «O mi caccia l’Inter avrebbe detto lex Samp – o io resto a Milano fino al termine della carriera. Una notizia che sicuramente farà felice la società di corso Vittorio Emanuele nonché i tifosi interisti. Nonostante qualche screzio avuto in passato, la tifoseria nerazzurra non può non amare un giocatore capace di chiudere ogni campionato sopra i venti gol, e in questa stagione è già a quota 15 reti in quattordici gare con solo quattro rigori.

LE OFFERTE NON MANCANO

Grandi prestazioni che stanno iniziando ad attirare lattenzione dei top club del Vecchio Continente, a cominciare dal Real Madrid, che pare voglia fare di Icardi lerede di Karim Benzema, ormai vicino alletà pensionabile. Icardi che fa gola anche ad altre big, come ad esempio il solito Paris Saint Germain, ma anche il Bayern Monaco e il Manchester United. A breve la società meneghina potrebbe convocare lattaccante della Seleccion e la sua compagna, Wanda Nara, per parlare del rinnovo del contratto. Icardi guadagna 4.5 milioni di euro netti a stagione, e con grande probabilità l’ingaggio lieviterà fino a 7/8 milioni ogni 12 mesi, il top in Italia. Inoltre bisognerà capire se verrà innalzata o meno la clausola rescissoria, che ora ammonta a soli 100 milioni di euro, una cifra che non spaventa le grandi società europee, alla luce di quanto si è visto la scorsa estate, con i 222 milioni di euro spesi per Neymar, i 180 per Mbappé e i 150 per Dembelè.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori