Higuain/ Il fratello contro De Laurentiis e De Magistris: abbiamo perso 4 a 1? Il sindaco pensi ai suoi cittad

- Davide Giancristofaro Alberti

Higuain il fratello contro De Laurentiis e De Magistris: abbiamo perso 4 a 1? Il sindaco pensi ai suoi cittadini. Attacco di Nicolas nei confronti del patron del Napoli e del sindaco

nicola_higuain_2017
Nicola Higuain dal suo profilo Instagram

Si toglie qualche sassolino dalle scarpe il fratello di Gonzalo Higuain, Nicola. Nelle scorse ore largentino ha voluto replicare sul proprio profilo ufficiale Twitter alle dichiarazioni rilasciate nel pre-partita di Napoli-Juventus da parte di De Laurentiis e del sindaco della città partenopea, De Magistris. «Sono molto triste, tutti abbiamo visto vincere la società del patron romano 4-1 contro la Juventus. Sarà per un’altra volta. Congratulazioni Gonzalo Higuain per un’altra gioia e per gli attributi grandi che hai. Il riferimento di Nicola è ovviamente alle dichiarazioni del figlio di Aurelio, Edoardo, che negli scorsi giorni aveva affermato di voler battere la Juventus con Higuain in campo, rifilandole quattro pere.

IL TWEET IN RISPOSTA A DE MAGISTRIS

Nicola Higuain che si scaglia quindi contro il primo cittadino di Napoli, anchegli “colpevole” di aver rilasciato unintervista in cui affermava di voler battere la Signora sempre con il Pipita in campo: «Per tutto il rispetto per il sindaco di Napoli le parole del fratello del centravanti juventino – invece di parlare di calcio e di Higuain, perché non si preoccupa di parlare di politica che è quello che deve fare? Si preoccupi della gente che realmente ha bisogno del suo aiuto. Un forte abbraccio, sindaco. Ovviamente non finisce qui, perché cè anche il tweet della vittoria juventina, con difesa, anche in questo caso, del fratello Gonzalo: «Continuate a fischiare e a gridare forte ‘m***a’. Complimenti Gonzalo per la vittoria e per le palle enormi che hai. Chissà se arriveranno le controrepliche o se la questione si chiuderà qui, almeno fino al prossimo Napoli-Juventus.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori