PROBABILI FORMAZIONI SERIE B/ Moduli, dubbi e scelte degli allenatori: i giocatori squalificati (17^ giornata)

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Serie B per la 17^ giornata: le scelte, i dubbi e i moduli degli allenatori del campionato cadetto per le partite del 2-3-4 dicembre

pallone serie b
Sorteggio Calendario Serie B (LaPresse, repertorio)

Parlando delle probabili formazioni di Serie B in vista della diciassettesima giornata, è naturalmente doveroso segnalare i nomi dei quattro giocatori squalificati, tutti per un turno, dal giudice sportivo di serie B dopo lo scorso turno del campionato cadetto, che di conseguenza non potranno scendere in campo in questi giorni. Si tratta di Cionek del Palermo, che non potrà dunque giocare contro il Venezia; Coletti del Foggia, che non ci sarà contro il Cittadella; Volta del Perugia dovrà invece saltare il posticipo di lunedì sera contro lAscoli, mentre Legati della Pro Vercelli non sarà a disposizione per la trasferta dei piemontesi a Parma. Va inoltre segnalata anche una giornata di squalifica che è stata inflitta al tecnico della Ternana Sandro Pochesci «per avere al termine della gara rivolto allarbitro espressioni ingiuriose. Strascichi del rovente finale del derby con il Perugia, Pochesci sarà sostituito in panchina dal suo secondo contro il Pescara. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I BOMBER DI GIORNATA

Chi ha a disposizione attaccanti molto prolifici naturalmente li schiera sempre, a meno che siano indisponibili per cause di forza maggiore. Nelle probabili formazioni per la diciassettesima giornata di Serie B ci sono buone notizie per gli allenatori dei principali bomber del campionato cadetto, che saranno tutti regolarmente in campo: Francesco Caputo dunque giocherà con lEmpoli nella trasferta di Novara anche con un obiettivo personale, quello di consolidare la propria posizione di capocannoniere della Serie B 2017-2018. Saranno però in campo anche i suoi più immediati inseguitori: Stefano Pettinari nel tridente del Pescara di Zdenek Zeman che ospiterà la Ternana allo stadio Adriatico; Cristian Galano sarà invece impegnato con il Bari domenica, nel posticipo sul campo della Virtus Entella; infine segnaliamo anche Ilija Nestorovski, il macedone che sarà come di consueto la prima punta del Palermo, stavolta impegnato contro il Venezia, migliore difesa del campionato. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)
Il campionato di Serie B torna protagonista con la diciassettesima giornata della cadetteria, di conseguenza andiamo a vedere quali sono le probabili formazioni con cui le 22 squadre della Serie B dovrebbero scendere in campo fra oggi e lunedì sera per dare vita a un nuovo turno della stagione 2017-2018: nessun anticipo ieri, oggi sette partite alle ore 15.00 più Palermo-Venezia alle ore 18.00. Domenica si giocano Avellino-Carpi alle ore 15.00 ed Entella-Bari alle ore 17.30, infine il posticipo delle ore 20.30 di lunedì sarà Perugia-Ascoli. Andiamo quindi ora ad analizzare del dettaglio, partita per partita, le probabili formazioni della 17^ giornata del campionato di Serie B 2017-2018, con i giocatori che dovrebbero essere scelti come titolari.

PROBABILI FORMAZIONI BRESCIA-SALERNITANA

La probabile formazione del Brescia allenato da Pasquale Marino dovrebbe prevedere un 3-4-2-1: Minelli in porta; retroguardia a tre con Coppolaro, Gastaldello e Lancini; Cancellotti esterno destro, in mediana Bisoli e Martinelli, Longhi sulla fascia sinistra; sulla linea dei trequartisti agiranno Machin e Furlan in appoggio alleterno Airone Caracciolo. La Salernitana di Alberto Bollini dovrebbe invece rispondere con un 3-5-2: ecco dunque Radunovic in porta, protetto dalla difesa con Pucino, Mantovani e Popescu; nel folto centrocampo a cinque ecco da destra a sinistra Gatto, Minala, Signorelli, Ricci ed Alex; infine la coppia dattacco, che sarà composta da Rodriguez e Bocalon.

PROBABILI FORMAZIONI CREMONESE-SPEZIA

Parlando della probabile formazione della Cremonese di Attilio Tesser, il mister dei lombardi dovrebbe proporre il modulo 4-3-1-2 con Ujkani in porta; Almici terzino destro, difensori centrali Canini e Renzetti, Claiton a sinistra; nel terzetto di centrocampo agiranno Croce, Pesce e Arini; Piccolo sarà invece il trequartista, in appoggio ai due attaccanti Brighenti e Mokulu. La risposta di Fabio Gallo dovrebbe palesarsi con uno Spezia schierato secondo il 4-3-1-2: Manfredini in porta, davanti a lui difesa a quattro con Lopez, Capelli, Giani e De Col da destra a sinistra; ecco poi Maggiore, Bolzoni e Pessina a centrocampo, Mastinu trequartista e il tandem dattacco composto da Forte e Granoche.

PROBABILI FORMAZIONI FOGGIA-CITTADELLA

La probabile formazione del Foggia di Giovanni Stroppa dovrebbe prevedere un modulo 4-3-3: Tarolli in porta; terzino destro Loiacono, poi Figliomeni, Camporesi e sullaltra fascia Celli; nel terzetto di centrocampo ci attendiamo Agnelli, Vacca e Gerbo, mentre il tridente offensivo dei pugliesi dovrebbe prevedere Calderini, Beretta e Fedato. Modulo 4-3-3 previsto anche per la probabile formazione del Cittadella di mister Roberto Venturato, con il portiere Alfonso e davanti a lui la linea difensiva a quattro composta da Salvi, Scaglia, Varnier e Pezzi; per il centrocampo proponiamo un trio con Pasa, Iori e Schenetti, mentre il tridente dattacco dovrebbe essere formato da Strizzolo, Chiaretti e Kouame.

PROBABILI FORMAZIONI FROSINONE-CESENA

Eccovi dunque adesso la probabile formazione del Frosinone, con mister Moreno Longo che dovrebbe proporci il modulo 3-4-2-1: in porta Bardi, protetto da una retroguardia a tre con Brighenti, Krajnc e Ariaudo; esterno destro Matteo Ciofani, in mediana Maiello e Besea, Beghetto sulla corsia mancina; infine lattacco, con Ciano e Dionisi che agiranno qualche metro dietro il centravanti Daniel Ciofani. Il Cesena di Fabrizio Castori invece dovrebbe proporci il modulo 4-4-1-1  con Fulignati in porta e davanti a lui una linea difensiva a quattro con Perticone, Esposito, Scognamiglio e Fazzi da destra a sinistra; anche il centrocampo sarà a quattro, ipotizziamo con Kupisz, Schiavone, Kone e Panico; infine lattacco, con Laribi trequartista in appoggio allunica punta Jallow.

PROBABILI FORMAZIONI NOVARA-EMPOLI

Per la probabile formazione del Novara allenato da Eugenio Corini possiamo ipotizzare un 3-5-2: in porta Benedettini; davanti a lui il terzetto composto da Troest, Golubovic e Mantovani; nel folto centrocampo a cinque ci aspettiamo da destra a sinistra Dickmann, Moscati, Orlandi, Casarini e Calderoni; infine il tandem dattacco con Da Cruz e Maniero. Identico modulo 3-5-2 anche per la probabile formazione dellEmpoli di mister Vincenzo Vivarini: il portiere sarà Provedel, protetto da Di Lorenzo, Simic e Veseli; esterno destro Seck, poi Krunic, Castagnetti, Lollo fino a Untersee sulla fascia sinistra; nessun dubbio sulla coppia di attaccanti formata da Donnarumma e Caputo.

PROBABILI FORMAZIONI PARMA-PRO VERCELLI

Eccovi un 4-3-3 per la probabile formazione del Parma: il mister Roberto DAversa dovrebbe schierare Frattali in porta; Mazzocchi terzino destro, Iacoponi e Lucarelli centrali, a sinistra Gagliolo; nel terzetto di centrocampo Munari, Scozzarella e Scavone; infine il tridente dattacco, dove ci attendiamo Insigne, Di Gaudio e Baraye. La risposta della Pro Vercelli di Gianluca Grassadonia sarà affidata a uno speculare 4-3-3: Marcone in porta; Mammarella, Bergamelli, Berra e Ghiglione a comporre la linea difensiva a quattro; a centrocampo invece ecco Vives, Castiglia e Germano; infine il tridente dattacco della Pro, con Bifulco, Raicevic e Morra.

PROBABILI FORMAZIONI PESCARA-TERNANA

Zdenek Zeman per la probabile formazione del Pescara non derogherà dal suo immutabile 4-3-3: il portiere sarà Fiorillo; Zampano, Fornasier, Perrotta e Mazzotta agiranno nella retroguardia; il terzetto di centrocampo sarà invece composto da Palazzi, Carraro e Brugman, infine il tridente dattacco vedrà Mancuso, Pettinari e Capone. Sandro Pochesci proporrà però per la sua Ternana uno schema potenzialmente ancora più offensivo, il 3-4-3: Plizzari in porta; difesa a tre con Valjent, Gasparetto e Signorini; Defendi esterno destro, Paolucci e Tremolada in mediana, Varone a sinistra; infine il tridente con Montalto, Carretta e Tiscione in campo.

PROBABILI FORMAZIONI PALERMO-VENEZIA

La probabile formazione del Palermo per il posticipo delle 18.00 vedrà il modulo 3-5-1-1 scelto da Bruno Tedino: in porta Pomini; retroguardia a tre con Bellusci, Struna e Szyminski; nel folto centrocampo a cinque dovremmo vedere in azione da destra a sinistra Rispoli, Murawski, Jajalo, Chochev e Aleesami; infine lattacco, con Coronado trequartista in appoggio al centravanti Nestorovski. Il Venezia di Filippo Inzaghi dovrebbe replicare con il 3-5-2 che vede in porta Audero, protetto dalla difesa composta da Domizzi, Modolo e Andelkovic; Garofalo esterno destro, poi in mediana Pinato, Bentivoglio, Falzerano e Zampano sulla corsia mancina; nel tandem dattacco ecco infine Marsura e Moreo.

PROBABILI FORMAZIONI AVELLINO-CARPI

Verso il primo posticipo della domenica, la probabile formazione dellAvellino di mister Walter Novellino dovrebbe prevedere il modulo 3-5-2: Lezzerini tra i pali; retroguardia a tre con Ngawa, Suagher e Migliorini; nel folto centrocampo a cinque ecco da destra a sinistra Molina, Paghera, Moretti, Di Tacchio e Laverone; infine il tandem dattacco con Ardemagni e Asencio. Quanto alla probabile formazione del Carpi allenato da Antonio Calabro, il mister dovrebbe proporre il 3-5-2 con tra i pali Colombi, protetto da Anibal, Sabbione e Poli; anche qui un folto centrocampo a cinque, da destra a sinistra dovremmo vedere Pasciuti, Verna, Giorico, Saric e Pachonik; infine la coppia dattacco che sarà composta da Malcore e Mbakogu.

PROBABILI FORMAZIONI ENTELLA-BARI

Nella seconda partita domenicale, la probabile formazione della Virtus Entella di Alfredo Aglietti dovrebbe schierarsi secondo il 4-3-1-2: in porta Iacobucci; Belli terzino destro, centrali Pellizzer e Benedetti, a sinistra Brivio; nel terzetto di centrocampo ecco Crimi, Troiano e Palermo, mentre Nizzetto agirà da trequartista alle spalle della coppia di attaccanti De Luca-La Mantia. La replica del Bari e del suo allenatore Fabio Grosso sarà invece affidata al modulo 4-3-3 con Micai in porta; linea difensiva composta da Fiamozzi, Gyomber, Tonucci e Anderson da destra a sinistra; a centrocampo ci aspettiamo Petriccione, Basha e Tello, mentre il tridente dattacco dovrebbe essere composto da Improta, Cisse e Galano.

PROBABILI FORMAZIONI PERUGIA-ASCOLI

Per quanto riguarda la probabile formazione del Perugia verso il posticipo di lunedì sera, Roberto Breda sembra orientato a un modulo 3-4-1-2 con Rosati in porta, davanti a lui la difesa a tre con Zanon, Colombatto e Di Carmine; Han esterno destro, Buonaiuto e Brighi in mediana, Pajac a sinistra; il trequartista sarà Belmonte, alle spalle degli attaccanti Bandinelli e Del Prete. Infine, lAscoli di Fulvio Fiorin: per i marchigiani ipotizziamo un modulo 3-5-1-1 con Lanni in porta; Padella, Mengoni e Gigliotti formeranno la retroguardia a tre, poi un folto centrocampo con Mogos, Buzzegoli, Bianchi, Carpani e Cinaglia da destra a sinistra; Lores sarà invece il trequartista alle spalle dellunica punta Santini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori