DIRETTA / Venezia Cremonese (risultato finale 1-1) streaming video e tv: Moreo regala il pari al Venezia

- Carmine Massimo Balsamo

Diretta Venezia Cremonese: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 20^ giornata di Serie B

Audero_Venezia_piedi_lapresse_2017
Diretta Venezia Ascoli (LaPresse)

DIRETTA VENEZIA CREMONESE (RISULTATO FINALE 1-1): MOREO REGALA IL PARI AL VENEZIA

Primo cambio anche per il Venezia: in campo Geijo, esce dal campo Zampano. La compagine di Filippo Inzaghi si riversa ora in avanti alla ricerca del pareggio. Arriva il terzo cambio per la Cremonese: Castrovilli abbandona il campo, al suo posto Macek. Brighenti prova l’azione personale ma trova la chiusura di Audero. Moreo! Trova il pari la compagine di casa! Zigoni prova due volte la conclusione dopo il cross di Falzerano, ma la palla arriva a Moreo che con una gran botta sotto l’incrocio dei pali buca Ujkani. Falzarano viene espulso al 74′, Venezia in dieci! Sembra che il calciatore abbia usato parole pesanti verso il guardalinee. Filippo Inzaghi toglie Zigoni e inserisce Fabiano. Arriva il cartellino giallo per Arini che era diffidato e salterà il prossimo match. Paulinho prende il palo a quattro minuti dalla fine! Renzetti vola sulla sinistra e serve il brasiliano, che calcia di prima intenzione: palla che trova il legno. Ultimo cambio in casa Venezia: Suciu entra al posto di Moreo. Dopo tre minuti termina il match, parità tra Venezia e Cremonese. (agg. Umberto Tessier)

CAVION SBLOCCA LA CONTESA!

Inizia la ripresa tra Venezia e Cremonese. Scatta il primo cartellino giallo per il Venezia: ammonito anche Moreo. Cavion, dopo vari passaggi, prova la conclusione: palla che termina direttamente tra le braccia di Audero. Continua a non sbloccarsi il match tra le due compagini che ci stanno provando ora con più convinzione. Paulinho prova la grande giocata ma la difesa dei veneti si chiude bene. Scappini recupera un ottimo pallone dopo un errore di Andelkovic, ma non trova la conclusione e spreca il vantaggio. Paulinho prova la conclusione dopo un’azione insistita, ma il brasiliano non trova la porta, meglio la Cremonese in questa ripresa. Cremonese in vantaggio al 60′ con Cavion! Brighenti mette in mezzo un gran pallone, Bruscagin respinge male e Cavion si inserisce con i tempi giusti per superare Audero. (agg. Umberto Tessier)

SQUADRE AL RIPOSO

Falzerano e Garofalo giocano il pallone, ma la difesa ospite allontana. Prosegue l’azione offensiva del Venezia che si sta facendo vedere in questo finale di prima frazione. Croce prova la percussione sulla fascia destra, ma il suo cross è troppo su Audero. Garofalo prova il cross, pallone allontanato con la sfera che arriva a Bentivoglio, ma il suo tiro non impensierisce Ujkani. Primo cambio del match per infortunio: Marconi entra al posto di Claiton. Zigoni prova la girata di testa, ma non inquadra la porta. Manca pochissimo alla fine della prima frazione. Croce affonda il tackle su Pinato, primo cartellino giallo del match. L’arbitro manda le squadre negli spogliatoi, partita bloccata tra due compagini solidi che stanno disputando un’ottima stagione. (agg. Umberto Tessier)

AUDERO SALVA SU SCAPPINI

Parte il match tra Venezia e Cremonese, gli ospiti battono il calcio d’inizio. Cavion, dopo una serie di batti e ribatti, prova la conclusione al volo con la palla che termina sul fondo. Garofalo prova il cross in mezzo ma il pallone è troppo su Ujkani. Claiton prova la deviazione di testa, palla che va sui piedi di Cavion che non inquadra lo specchio della porta. Sono passati quindici minuti di gioco e il match ancora non decolla. Bellissima conclusione di Scappini al 19’che trova la grande risposta di Audero. Almici prova il cross, Scappini ci prova comunque: pallone che termina a lato, Audero controlla. Ci prova Garofalo da fuori area ma non inquadra lo specchio della porta. Siamo intanto giunti alla mezzora di gioco e il risultato è ancora di zero a zero. (agg. Umberto Tessier)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

La sfida tra Venezia e Cremonese, che avrà inizio fra pochissimi minuti, si preannuncia estremamente equilibrata tra due compagini che stanno disputando una stagione estremamente positiva. La compagine guidata da Filippo Inzaghi non segna tantissimo ma Marcello Falzerano e Davide Marsura sono capaci di trovare lo spunto vincente. Il trequartista di Pagani, oltre a siglare due reti in stagione, ha servito tre assist vincenti. Davide Marsura, classe 94′, sta dimostrando di avere grande talento. La compagine lombarda ha invece una vocazione più offensiva rispetto ai padroni di casa. Benjamon Mokulu e Andrea Brighenti, entrambi a quattro reti stagionali, rappresentano due armi offensive importanti per scardinare una difesa rocciosa. Ricordiamo che Benjamin Mokulu a fine stagione rientrerà ad Avellino per fine prestito. VENEZIA: Audero; Bruscagin, Andelkovic, Cernuto; Zampano, Bentivoglio, Pinato, Falzerano, Garofalo. Zigoni, Moreo. Allenatore: Filippo Inzaghi. CREMONESE: Ujkani; Almici, Claiton, Canini, Renzetti; Croce, Arini, Cavion; Castrovilli; Paulinho, Scappini. Allenatore: Attilio Tesser. (agg. Umberto Tessier)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Venezia Cremonese verrà trasmessa in diretta tv su Sky Calcio sul canale 251, Sky Calcio 1 HD; appuntamento allora per tutti gli abbonati alla televisione satellitare, che potranno assistere alla partita anche in diretta streaming video con l’applicazione Sky Go – senza costi aggiuntivi.

LE STATISTICHE

Venezia e Cremonese si affonderanno nell’anticipo di Serie B: vediamo allora qualche statistica a confronto prima di dare la parola al campo. Alla vigilia della 20^ giornata della Cadetteria i lagunari hanno perso il primato di miglior difesa del campionato della Serie B in corso, e ora sono al secondo posto della speciale classifica con 17 reti incassate (Palermo capolista ora). Ferma a quota 28 punti e alla ottava piazza della graduatoria generale ricordiamo che la squadra di mister Inzaghi non vince da cinque turni (4 pareggi e un solo KO) e ha voglia di rimediare al più presto. La Cremonese invece, settima in graduatoria della cadetteria ma a quota 28 punti arriva da cinque risultati utili consecutivi e ha perso solo tre volte finora in stagione. Per i lombardi lo score è di 27 reti fatte e 20 gol subiti, che la rendono una delle migliori difese del campionato. (agg Michela Colombo)

I BOMBER

Venezia e Cremonese, appaiate in classifica a quota ventotto punti, aprono la ventesima giornata di serie B. La compagine lagunare, dopo il pareggio rocambolesco di Foggia, prova subito a rialzare la testa. Gianmarco Zigoni, autore di una doppietta contro la compagine guidata da Stroppa, cerca conferme contro la Cremonese. Con cinque reti siglate è il bomber della squadra e sembra finalmente essersi sbloccato. La Cremonese invece si affiderà a Paulinho per provare a bucare una difesa compatta che lascia davvero poco alle squadre avversarie. Le due neopromosse stanno disputando un ottimo campionato stazionando stabilmente nella zona playoff. Vedremo chi riuscirà a fare uno scatto importante per mantenere lo status di sorpresa della cadetteria e continuare a sognare. (agg. Umberto Tessier)

I TESTA A TESTA

La gara Venezia-Cremonese si disputerà oggi per la settima volta in assoluto, ma per la prima in assoluto nel campionato cadetto. Il bilancio è afavore dei grigiorossi che conducono con tre vittorie rispetto alle due dei padroni di casa e un solo pareggio. L’ultimo successo dei lagunari risale al marzo del 2015 quando arrivò addirittura un 3-0 grazie al gol di Greco e alla doppietta di Raimondi. Il match fu in parte condizionato da un cartellino rosso alzato a Galli dopo appena tre minuti di gioco. L’ultimo successo della Cremonese risale invece all’ottobre del 2013 quando le due si affrontarono per la seconda fase della Coppa Italia di Serie C. Il match terminò a parti invertite con lo stesso risultato e cioè un 3-0 grazie al gol di Bergamelli e alla doppietta di Abbruscato. Le due compagini al momento sono agganciate da neopromosse alla zona playoff a 28 punti, sopra due punti rispetto a Salernitana e Spezia. (agg. di Matteo Fantozzi)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Venezia Cremonese sarà diretta dall’arbitro Federico La Penna e sarà in programma oggi mercoledì 20 dicembre 2017 alle ore 20.30; la sfida dello Stadio Pier Luigi Penzo sarà valida per la ventesima giornata di Serie B 2017/2018. Scontro diretto per la zona play-off con vista promozione: sia la formazione di Filippo Inzaghi che quella di Attilio Tesser sono a quota 28 punti. Ruolino di marcia identico nelle prime diciannove giornate di campionato: sei vittorie, dieci pareggi e tre sconfitte. Le due neopromosse sono tra le rivelazioni di questa nuova giornata di Serie B e attualmente condividono il settimo posto, a meno quattro dal secondo posto detenuto dal Bari e a più due sulla Salernitana, che ricopre la prima posizione subito alle spalle della zona play-off.

La compagine veneta ha faticato molto nellultimo periodo: quattro punti nelle ultime cinque giornate, frutto di quattro pareggi ed una sconfitta. Nellultimo turno Maurizio Domizzi e compagni sono stati protagonisti nel pareggio beffardo dello Zaccheria contro il Foggia: avanti 0-2 grazie alla doppietta del figlio darte Zigoni, la banda di Inzaghi ha subito il 2-2 tra 88 e 95, reti di Beretta e Deli. Sette, invece, i punti raccolti dalla Cremonese nelle ultime cinque giornate: una vittoria e quattro pareggi. I grigiorossi sono reduci dal pareggio casalingo per 1-1 contro lEmpoli, con Brighenti che ha risposto alliniziale vantaggio azzurro di Donnarumma.

PROBABILI FORMAZIONI VENEZIA CREMONESE

Sia Filippo Inzaghi che Attilio Tesser sono orientati a confermare gli stessi undici dellultimo turno, ma non sono da escludere eventuali sorprese. Il Venezia proseguirà con il classico 3-5-2, modulo di gioco che la scorsa stagione ha permesso ai veneti di salire in Serie B. Tra i pali il talentuoso Emil Audero, arrivato in estate in prestito dalla Juventus; difesa a tre composta da Cernuto, Bruscagin e dallex Palermo Andelkovic. Sulle corsie laterali spazio a Zampano e allesperto Del Grosso. Ballottaggio in cabina di regia tra Bentivoglio e Stulac, con Pinato e Falzerano mezzali. In avanti conferma il tandem composto da Marsura e Zigoni, reduce dalla doppietta siglata contro il Foggia.

Cremonese che si presenterà al Penzo con il 4-3-1-2: tra i pali il kosovaro Ujkani, ex Palermo e Novara. In difesa spazio ad Almici e Renzetti sulle fasce laterali, con al centro il duo composto dagli esperti Claiton e Canini. Lex Novara Pesce in cabina di regia, con Croce e Arini ai suoi fianchi. Diversi ballottaggi in attacco, dove il tecnico Tesser dovrà valutare le condizioni dei suoi calciatori. Scontata la presenza di Antonio Piccolo sulla trequarti, mentre in attacco Brighenti sarà affiancato da uno tra Scappini e Paulinho, con il brasiliano ex Livorno che fin qui ha dimostrato di essere tornato il calciatore che aveva colpito gli addetti ai lavori nella sua parentesi in amaranto.

LA CHIAVE TATTICA

Le due squadre si sono affrontate già nella passata stagione in Supercoppa di Serie C, in quanto vincitori del Girone A e del Girone B della terza serie. La sfida del 13 maggio 2017 vide prevalere i veneti per 1-2: dopo il botta e risposta tra Geijo e Talamo, rete decisiva nel finale di Simone Bentivoglio. Il calciomercato estivo ha modificato profondamente le rose a disposizione di Filippo Inzaghi e Attilio Tesser, ma lo spirito e latteggiamento tattico non è mutato: grande solidità, inserimenti dei centrocampisti e difesa imperforabile. Sia Venezia che Cremonese infatti sono tra le difese meno battute del campionato, con rispettivamente 17 e 20 gol subiti. Qualche problema in più in attacco per i veneti, fermi a quota 21 gol; più prolifica invece la compagine grigiorossa, a quota 27 reti. I due punti di riferimento delle due squadre risiedono entrambi in attacco: parliamo di Zigoni e Brighenti, capocannonieri delle rispettive squadre con cinque e quattro gol a referto fin qui.

QUOTE E PRONOSTICO

Venezia Cremonese, quote e pronostico. Gara abbastanza equilibrata secondo le principali agenzie di scommesse, con i padroni di casa leggermente favoriti: Snai quota l1-X-2- 2,30-3,15-3,20. La formazione di Filippo Inzaghi dovrebbe avere la meglio secondo i bookmakers, ma non sarebbe una follia laffermazione della compagine ospite o il risultato x. Non è prevista una pioggia di gol allo stadio Pier Luigi Penzo: Under 2,5 (meno di tre gol in totale) a 1,67, con lOver 2,5 (tre o più gol in totale) a 2,05. Quote diverse per quanto riguarda le opzioni Gol e No Gol, ovvero se entrambe le squadre andranno a segno o meno: 1,77 contro 1,90. Difficile fornire un pronostico su una gara così equilibrata e rispettiamo lorientamento delle agenzie di scommesse, scegliendo lopzione 1: i padroni di casa sono alla ricerca di riscatto dopo gli ultimi risultati non allaltezza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori