DIRETTA / Bari Parma (risultato finale 0-0) streaming video e tv: Deludente pareggio a reti bianche

- Raffaele Graziano Flore

Diretta Bari Parma streaming video e tv. Uno degli incontri-clou della 20esima giornata di Serie B sarà al San Nicola: probabili formazioni, orario, quote, risultato live

sanicola_bari_lapresse_2017
Video Bari Catanzaro (Foto LaPresse)

DIRETTA BARI PARMA (RISULTATO FINALE 0-0): DELUDENTE PAREGGIO A RETI BIANCHE

E’ terminato da pochissimi minuti l’attesissimo incontro tra Bari e Parma con un deludente pareggio a reti bianche, un pari arrivato al termine di una partita che non ha regalato molte emozioni ma che ha evidenziato il grande timore di entrambe le compagini concentrate soprattutto sull’evitare una sconfitta più che sulla ricerca dell’intera posta in palio.Il primo tempo è stato assolutamente soporifero, nel corso dei primi quarantacinque minuti di gioco abbiamo assistito solamente a due conclusioni, al 5′ Improta ha impegnato Frattali mentre al 37′ è stato Insigne a sfiorare il vantaggio con un potente rasoterra che Micai ha bloccato a terra in tuffo. Nella ripresa non cambia molto l’andamento della gara che al 61′ si ravviva quando ancora una volta è Improta a provarci sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma l’estremo difensore ospite è riuscito a respingere avviando un veloce contropiede concluso da Baraye che si è fatto fermare dalla puntuale uscita del portiere di casa. I due tecnici hanno provato a cambiare qualcosa effettuando la classica girandola di sostitutizioni che non ha portato però grossi stravolgimenti se non un tentativo al 75′ del neo-entrato Floro Flores, il cui diagonale è stato bloccato ancora una volta dall’attento Frattali. Prima del triplice fischio c’è ancora il tempo per un’ultimo tentativo di Tello che ha tentato un pallonetto uscito di non molto oltre la traversa. Finisce così con un pareggio che accontenta entrambe le squadre che riescono così a mantenersi nelle posizioni di vertice nella graduatoria del campionato cadetto.

MICAI SALVA IN USCITA SU BARAYE

Il secondo tempo del match tra Bari e Parma è iniziato da circa 20 minuti ed il punteggio è ancora bloccato sullo 0 a 0 iniziale. La ripresa si apre senza sostituzioni, i due allenatori hanno pertanto deciso di dar fiducia ai ventidue protagonisti che hanno dato vita ai primi quarantacinque minuti di gioco. Al 61′ doppia emozione: sugli sviluppi di un calcio d’angolo è Improta a tentare un potente rasoterra che Frattali respinge in qualche modo avviando il contropiede di Baraye che si è presentato tutto solo davanti a Micai che è riuscito a fermare il numero 10 in disperata uscita. Al 63′ mister Grosso decide di rischiare qualcosa inserendo Floro Flores e Brienza al posto di Nenè e Iocolano.

ZERO EMOZIONI AL SAN NICOLA

Allo Stadio San Nicola di Bari i padroni di casa stanno affrontando il Parma nell’incontro valido per la 20^ giornata di Serie B e, quando sono stati disputati circa 30 minuti, il risultato è ancora bloccato sullo 0 a 0 iniziale. Vero e proprio big-match di questo turno dato che stasera si affrontano la seconda e la terza della graduatoria, gli uomini di Grosso, dopo aver subito tre sconfitte consecutive, hanno riconquistato il successo nell’ultima trasferta di Perugia; i ragazzi di D’Aversa invece, dopo i tre punti ottenuti contro la Pro Vercelli, hanno pareggiato le due ultime due sfide contro la Ternana e il Cesena. Iniziano forte i pugliesi che al 5′ sfiorano il gol con Improta il cui tiro di prima intenzione da dentro l’area di rigore è stato bloccato da Frattali. Questa è stata l’unica vera e propria occasione a cui abbiamo assistito finora, domina la paura di perdere finora.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Sfida d’alta classifica fra Bari e Parma: vediamo quindi qualche numero a confronto prima del fischio dinizio. Alla vigilia della 20^ giornata di campionato della Serie B i biancorossi sono il secondo attacco del campionato dopo quello dell’Empoli, con un totale di 33 reti messe a segno. La squadra di Grosso però ha mostrato di avere ancora diverse pecche in difesa avendo subito 26 reti stagionali, ma va ricordato che i galletti hanno raccolto ben dieci vittorie: nessuno ha fatto meglio in Serie B. Il Parma, fermo invece alla terza pazza della graduatoria con 31 punti (una lunghezza di distacco dal Bari) ha la seconda miglior difesa con 17 reti incassate, mentre l’attacco ha segnato 27 reti. Va poi detto che i ducali hanno ottenuto nove vittorie fino a questo momento: il ruolino di marcia si completa con 4 pareggi e ben 6 KO registrati finora nella cadetteria. BARI: Micai, Sabelli, Tonucci, Marrone, Cassani; Tello, Petriccione, Iocolano, Improta; Nenè, Galano. Allenatore: Grosso. PARMA: Frattali, Iacoponi, Di Cesare, Lucarelli, Gagliolo; Dezi, Scozzarella, Scavone; Insigne, Baraye, Di Gaudio. Allenatore: DAversa. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Bari Parma verrà trasmessa in diretta tv su Sky Calcio sul canale 251, Sky Calcio 1 HD; appuntamento allora per tutti gli abbonati alla televisione satellitare, che potranno assistere alla partita anche in diretta streaming video con l’applicazione Sky Go – senza costi aggiuntivi.

TESTA A TESTA

Sfida da Serie A allo Stadio San Nicola dove si gioca Bari-Parma. I precedenti ci parlano di otto partite giocate con ben cinque vittorie dei gialloblù, appena una dei galletti e due pareggi. Proprio l’ultimo precedente, che risale all’agosto del 2017, ci porta all’unica vittoria del Bari che si impose 2-1 in una gara valida per la Coppa Italia. Il match fu sbloccato da Calaiò su calcio di rigore con una doppietta di Galano in grado di ribaltarla tra il 36mo e il 90mo. Il precedente Bari-Parma risale addirittura al novembre del 2010 con i gialloblù in grado di sbloccarla grazie a Candreva dopo 33 minuti, i galletti terminarono quel match in nove per le espulsioni di Andrea Masiello e Massimo Donati nel finale di partita. L’ultimo pareggio invece è del marzo del 2010 con un 1-1 grazie ai gol di Damiano Zenoni e ancora una volta Andrea Masiello. (agg. di Matteo Fantozzi)

I PROTAGONISTI

Bari e Parma sono pronte ad affrontarsi in un match che promette tantissime emozioni. Sono tanti i protagonisti in campo capaci di incidere le corso della partita viste le qualità in loro possesso. Tra i padroni di casa uno di questi è sicuramente Riccardo Improta, bomber che ha siglato sette reti in stagione formando con Galano una delle migliori coppie della serie B. Occhio anche all’esperienza di Basha, ex Torino, che con i suoi inserimenti può arrivare al gol. Nel Parma c’è un certo Emanuele Calaiò, attaccante che ha fatto una caterva di gol in questa categoria. Altra arma importante è quella di Alessandro Lucarelli, difensore goleador che sulle palle inattive può trovare lo spunto vincente di testa. (agg. Umberto Tessier)

I BOMBER

Sfida per le zone alte della classifica di Serie B e per la promozione diretta tra Bari e Parma che sono divise da appena un punto in classifica. I pugliesi, secondi in classifica, hanno trovato in Cristian Galano un cecchino dalla mira infallibile. Sono tredici le reti siglate condite da due assist, il bottino stagionale del centravanti originario di Foggia. Sulla sua strada troverà Roberto Insigne, fratello di Lorenzo, che con sei reti è il capocannoniere dei ducali. Un duello molto interessante tra due calciatori che si stanno mettendo in luce nella stagione in corso per provare a fare il definitivo salto di qualità. Dai loro piedi e dalle giocate importanti, passano i sogni promozione delle rispettive compagini. Vedremo quindi chi sarà capace di incidere sul big match di giornata del campionato cadetto. (agg. Umberto Tessier)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Bari Parma sarà diretta dall’arbitro Marco Piccinini. Il match in programma oggi nel turno infrasettimanale presso lo stadio San Nicola (ore 20.30), rappresenta indubbiamente il match-clou della 20esima giornata del campionato di Serie B, oramai arrivato quasi al giro di boa. A sfidarsi infatti ci saranno due delle squadre maggiormente accreditate per la promozione diretta in Serie A e che quindi sono attese a un importante esame di maturità contro una diretta concorrente: i biancorossi di Fabio Grosso sono una delle rivelazioni stagionali, anche se la piazza pugliese da anni attende di poter tornare sul massimo palcoscenico calcistico italiano, mentre il neo-promosso Parma di Roberto D’Aversa è subito partito con grandi ambizioni e, nonostante qualche passaggio a vuoto, è in zona-promozione a ridosso proprio degli avversari di questo giovedì.

Infatti, la sfida che andrà in scena nella sempre suggestiva cornice del San Nicola (quando ovviamente cè il pienone) vede il Bari di Grosso veleggiare al secondo posto in classifica, a sole tre lunghezze di distanza dalla capolista Palermo, prima a quota 35: in una classifica ancora molto compatta, tuttavia, per i galletti cè sempre la possibilità di un aggancio in testa oppure di essere risucchiati nelle retrovie e finire invece in zona-playoff. Stesso discorso per i gialloblu di DAversa: al momento il Parma si trova in terza posizione, un solo punto dietro ai pugliesi e quindi questo scontro diretto potrebbe servire ad attuare il tanto agognato sorpasso in graduatoria oppure quantomeno a non perdere distanza, tornando dalla trasferta con almeno un punto.

IL CONTESTO

Andando ad analizzare il ruolino di marcia recente di queste due corazzate della cadetteria, si nota come sia Bari, sia Parma arrivino a questo appuntamento in un buono stato di forma: per quanto riguarda i padroni di casa, nellultimo turno cè stata la bella vittoria maturata in casa del Perugia (1-3), mentre in precedenza i biancorossi avevano dovuto soccombere per ben due volte di seguito, ovvero prima nella trasferta di Chiavari contro lEntella (3-1) e poi nellaltro scontro diretto, quello col Palermo e che si era risolto un pesante 3-0 a favore dei siciliani che da lì hanno preso il volo in classifica. In casa parmense, invece, musi lunghi dopo il deludente 0-0 oltre il quale non sono andati i ragazzi di DAversa contro un Cesena in crisi: prima del pari casalingo nel derby dellEmilia-Romagna, i ducali avevano ottenuto un 1-1 in casa della Ternana e un 3-0 rifilato al Tardini alla Pro Vercelli: insomma, un Parma altalenante lontano dalle mura amiche, come testimonia anche la sconfitta subita a Carpi il 25 novembre (2-1).

PROBABILI FORMAZIONI BARI-PARMA

Quali saranno le scelte dei rispettivi tecnici di Bari e Parma in vista di questo delicato impegno ai piani alti della classifica? Sul versante pugliese, è probabile che Fabio Grosso schieri i suoi con un 3-5-2 collaudato e che fornisce le dovute garanzie: in porta dunque ci sarà De Lucia, protetto dalla retroguardia a tre formata da Cassani, Marrone e Gyomber, mentre in mediana gli esterni saranno Tello e Improta, con Basha, Busellato e Brienza in mezzo; infine, in avanti, ecco la coppia formata da Cissé e Galano.

In casa gialloblu, invece, Roberto DAversa disegnerà la sua squadra con un 4-3-3 abbastanza offensivo e in cui sarà Frattali a difendere i pali della porta: davanti a lui, ecco una linea a quattro composta da Mazzocchi, Iacoponi, Lucarelli e Gagliolo. A centrocampo, invece, Scozzarella avrà le chiavi della regia, affiancato da Dezi e Scavone: in attacco, il tridente invece vedrà Insigne e Di Gaudio al fianco di Baraye.

LA CHIAVE TATTICA

Dal punto di vista tattico, sono due le chiavi possibili che potrebbero scardinare linerzia di un match che si preannuncia equilibrato al di là del fattore-campo e che potrebbe vivere anche di eccessivi tatticismi. Tra i padroni di casa, le sorti del Bari saranno affidate allinossidabile Brienza che, nonostante letà, è ancora una delle anime dei biancorossi e toccherà a lui provare anche a innescare Galano. Il Parma, invece, punta tutto su due fratelli darte: in difesa ci sarà ancora capitan Alessandro Lucarelli mentre in avanti è stato rispolverato Roberto Insigne che potrebbe essere la variabile impazzita dellattacco gialloblu.

PRONOSTICO E QUOTE

Infine, dando unocchiata ai pronostici per Bari-Parma, si nota come tendenzialmente i bookmakers puntino sui baresi in virtù forse del fattore-campo: infatti, il segno 1 è dato a 2.15 da William Hill, mentre il successo esterno dei ducali pagherebbe un interessante 3.75 (proposto da Sisal Matchpoint); inoltre, da considerare anche la quota in caso di pareggio che Bet365 pagherebbe, ovvero 3.29). Per quel che concerne invece lambito di Under e Over, i bookies propongono un 1.75 (Snai) nel caso di un match con meno di tre gol al fischio finale, mentre renderebbe ben 2.15 volte la giocata loccorrenza dellOver al termine dei novanta minuti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori