DIRETTA/ Benevento Milan (risultato finale 2-2) info streaming video e tv: Brignoli entra nella storia

- Claudio Franceschini

Diretta Benevento Milan: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Esordio per Gennaro Gattuso sulla panchina rossonera (Serie A 15^ giornata)

Kalinic_Milan_Torino_tiro_lapresse_2017
Probabili formazioni Torino Milan (Foto LaPresse)

DIRETTA BENEVENTO MILAN (RISULTATO FINALE 2-2): BRIGNOLI ENTRA NELLA STORIA

Meno di dieci minuti al termine, ci prova il Benevento. Letizia cerca di servire Coda che non ci arriva di un soffio. Coda di destro! Tiro troppo forte che termina oltre la traversa. Kessiè prova a partire ma trova il recupero di Letizia, bel duello. Fallo di Brignola su Rodriguez, guadagna tempo prezioso il Milan. Ci prova Gyamfi di testa, palla troppo lenta. Intanto viene ammonito Kessiè. L’arbitro assegna cinque minuti di recupero, spera ancora il Benevento. Bel cross di Letizia che trova Costa di testa, palla sul fondo. Benevento tutto avanti, difende il Milan. Ammonito Abate per il fallo su D’Alessandro. Incredibile Benevento! Pareggia il portiere Brignoli di testa! Esplode il Vigorito! Pareggia l’estremo difensore del Benevento! Termina il match! Primo punto della storia in serie A per il Benevento. (agg. Umberto Tessier)

BENEVENTO MILAN, DIRETTA LIVE

ESPULSO ROMAGNOLI!

Cambio Milan, dentro Abate e fuori Borini. La rete subita da Kalinic ha spento l’entusiasmo del Benevento. Kalinic prova ad andare di testa ma trova la chiusura di Letizia. D’Alessandro la mette per Puscas ma trova la grande chiusura di Bonucci . Nel Benevento entra Brignola per Parigini. Prova Letizia da lontanissimo, palla facile per Donnarumma. Grande occasione per D’Alessandro che non riesce ad angolare il pallone. Giallo per Rodriguez che ferma una ripartenza di Brignola. Entra Biglia ed esce Montolivo nel Milan. Fallaccio di Romagnoli su Letizia che si prende il secondo giallo e viene espulso. Cataldi in mezzo su punizione, Puscas di testa non trova la porta. Grande controllo di Bonucci che salva i suoi su Chibsah. Ci prova il Benevento a dieci minuti dalla fine. (agg. Umberto Tessier)

 

KALINIC RIPORTA AVANTI IL MILAN

Inizia il secondo tempo. Fallo in attacco di Puscas e punizione per il Milan. D’Alessandro, il più attivo dei suoi, prova a creare il panico nella difesa rossonera. Suso prova a servire Kalinic ma Djimsiti chiude bene. Buona azione di Parigini che trova l’angolo sulla chiusura di Musacchio. Pareggia il Benevento con Puscas! Dopo la grande parata di Donnarumma su Letizia c’è il gol di Puscas. Borini in area scivola da solo, carico ora il Benevento. Settimo gol stagionale per il Benevento, quarto al Vigorito. Bella chiusura di Djimsiti su Kalinic. Kessiè deve rifugiarsi in fallo laterale, ottima percussione di Parigini. Cross di Di Chiara che guadagan un fallo laterale, battuta sprecata visto il fuorigioco di Parigini. Partita ora divertente. Kalinic! Nuovo vantaggio Milan al 56′, cross di Bonaventura e rete del croato. (agg. Umberto Tessier)

 

LA SBLOCCA BONAVENTURA!

Cross di D’Alessandro e Parigini di testa spreca in maniera clamorosa. Cross di Letizia e angolo per i padroni di casa, gioca bene il Benevento. Apertura sbagliata del Benevento e palla regalata al Milan. Vantaggio del Milan con Bonaventura! Pasticcio difensivo del Benevento e Milan che trova il vantaggio. Milan ancora in attacco, i rossoneri galvanizzati dal gol. Doppia occasione Benevento prima con Cataldi e poi con Parigini che trovano la doppia respinta della difesa milanista. Numero di D’Alessandro che non trova nessuno in area. Fallo di Cataldi su Borini, i giocatori del Milan chiedono il secondo giallo, ma era una decisione esagerata. Termina la prima frazione senza recupero, avanti il Milan grazie alla rete di Bonaventura. (agg. Umberto Tessier)

 

POCHE LE EMOZIONI IN CAMPO

Bonaventura mette in mezzo, Kalinic di testa ma era in fuorigioco. Prova ad imbastire il Milan partendo dal centrocampo, la compagine rossonera cerca lo spunto giusto. Letizia mette un bel pallone in mezzo, arriva Borini che mette in corner. Poca precisione in campo da parte delle due compagini fino ad ora. Bel sinistro di Memushaj che non trova la porta. Partita che non si sblocca, poche le emozioni fino ad ora. mmonito Romagnoli e punizione per il Benevento, Va Cataldi sulla punizione ma trova la barriera. Tiro di Bonaventura da fuori area, palla alle stelle. Giallo per Cataldi dopo il fallo di Suso fuori area, punizione Milan. Suso batte e va direttamente tra le braccia di Brignoli. Siamo intanto giunti alla mezzora e il match non si sblocca. (agg. Umberto Tessier)

 

BRIGNOLI SALVA SU KALINIC

Tutto pronto per l’esordio di Gennaro Gattuso sulla panchina del Milan contro il Benevento di Roberto De Zerbi. Il Milan batte il calcio d’inizio. Fallo su Montolivo e punizione per il Milan, il regista è stato preferito a Biglia. Batte Bonaventura, tutto facile per Brignoli. Cross pericoloso di Rodriguez ma nessuno riesce a toccare per la rete del vantaggio. Prova ad attaccare il Benevento, partita bloccata fino ad ora. Bella azione di Letizia che apre per D’Alessandro, chiude tutto Rodriguez. Letizia mette dentro ma Bonucci libera, Cataldi poi spreca buttando la palla fuori. Kalinic cerca il cross che viene smorzato da Costa. Bonaventura ci prova da fuori area, destro altissimo. Siamo giunti al 10′ e il match non si sblocca, poche le emozioni fino ad ora. Brignoli salva su Kalinic su un regalo del Benvento! (agg. Umberto Tessier)

 

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sta per avere inizio la sfida tra Benevento e Milan: gli stregoni di Roberto De Zerbi, ultimi in classifica e autore di record negativi storici, attendono la compagine rossonera affidata in settimana a Gennaro Gattuso. I due allenatori furono protagonisti nel 2016, in veste di allenatori, di un’esaltante cavalcata in Lega Pro. A giugno dello scorso anno il calcio spumeggiante del Foggia di De Zerbi affronta nello spareggio per la serie B il pragmatico Pisa di Gattuso. Complice il clima infuocato che esalta i satanelli pugliesi, che costa una bottiglietta in testa a Gattuso, i due vengono quasi alle mani tanto da essere espulsi. Beffardo quindi il destino che vede l’esordio di Gattuso in serie A proprio contro De Zerbi. Il Milan ha una ghiotta occasione in casa dei sanniti incapaci di trovare il primo punto della loro storia nella massima serie. Diamo quindi ora un occhio alle formazioni ufficiali del match Benevento-Milan che stanno per scendere in campo: BENEVENTO (4-3-3): Brignoli; Letizia, Djimsiti, Costa, Di Chiara; Memushaj, Cataldi, Chisbah; Parigini, Puscas, D’Alessandro. A disposizione: Belec, Gyamfi, Venuti, Antei, Gravillon, Viola, Del Pinto, Kanoute, Lombardi, Brignola, Coda, Armenteros. Allenatore: De Zerbi. MILAN (3-4-3): G. Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Borini, Kessié, Montolivo, R. Rodríguez; Suso, Kalinic, Bonaventura. A disposizione: Storari, A. Donnarumma, Abate, Antonelli, Calabria, G. Gómez, Paletta, C. Zapata, Biglia, Locatelli, Cutrone, A. Silva. Allenatore: Gattuso. (agg. Umberto Tessier)

 

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE A

Benevento Milan sarà trasmessa in diretta tv sui canali della televisione satellitare, nello specifico Sky Super Calcio e Sky Calcio 1 (in questo caso codice d’acquisto 409775), e su quelli del digitale terreste a pagamento dove l’appuntamento è su Premium Sport e Premium Sport HD; in entrambi i casi sarà possibile seguire la partita del Vigorito anche in diretta streaming video, attivando – senza costi aggiuntivi – su dispositivi mobili come PC, tablet e smarpthone la rispettiva applicazione, vale a dire Sky Go e Premium Play.

L’ARBITRO

La partita di Serie A attesa al Vigorito tra il Benevento ed il Milan verrà diretta dal signor Maurizio Mariani della sezione Aia di Aprilia: con lui ci saranno gli assistenti di linea Longo e Posado, il quarto uomo Di Paolo, mentre Gavillucci si occuperà della postazione Var e Fiorito dell’Avar. In stagione Mariani ha già arbitrato 6 gare di SerieA trovando il Milan alla prima giornata nella vittoriosa trasferta di Crotone per 3-0: allora sono stati messi a bilancio 4 gialli, 1 rosso e 1 calcio di rigore. Va comunque segnalato che il fischietto di Aprilia ha messo a bilancio per questa stagione della Serie A un totale di 23 cartellini gialli e due rossi diretti oltre che 3 calci di rigore.  Da segnalare infine che il direttore di gara incontrerà oggi per la prima volta in stagione il Benevento: questo poi sarà anche l’esordio di Mariani con gli stregoni, mentre abilancio vanta solo un precedente con i rossoneri.  (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

Il Milan di Gennaro Gattuso, che ha rilevato in settimana Vincenzo Montella, fa visita al Benevento a caccia ancora del primo punto della sua storia in serie A. Esordio quindi sulla carta molto agevole per l’ex allenatore della primavera rossonera. I padroni di casa continuano quindi a macinare record negativi, con la sconfitta sul campo dell’Atalanta, infatti, la squadra di De Zerbi ha anche eguagliato il record del Livorno 2009/10: erano quasi dieci anni che una squadra di Serie A non segnava soltanto sei gol nelle prime 14 giornate. Ghiotta occasione quindi per un Milan fuori dalla zona Europa dopo prestazioni estremamente deludenti. A pagare per tutti è stato Vincenzo Montella incapace di dare un gioco alla sua compagine. Vedremo ora se Gennaro Gattuso riuscirà a rilanciare le ambizioni dei rossoneri. (agg. Umberto Tessier)

LE STATISTICHE

Il Benevento ospita il Milan del neo tecnico Gattuso al Ciro Vigorito per la 15esima giornata del campionato di Serie A, vediamo alcuni numeri di questo delicato lunch match. I campani adesso allenati da Roberto De Zerbi sono in grande crisi essendo reduci da 14 sconfitte di fila, hanno realizzato soltanto 6 reti (equamente divise fra i due tempi) e ne hanno subite ben 34. Il volume di gioco del Benevento è basato su un possesso medio di 21 minuti, sole 289 occasioni da gol create con 126 tiri complessivi, di cui soltanto 62 hanno impegnato i portieri avversari. Il Milan ha chiuso l’esperienza di Vincenzo Montella con un bilancio realizzativo di 19 gol fatti e ben 18 incassati, anche se nessuno nei primi 15 minuti di gara sono troppi per una squadra con ambizioni (e pochi i gol segnati). I rossoneri hanno un possesso medio di 26 minuti e 40 secondi, hanno costruito ben 457 azioni offensive arrivando alla conclusione in 183 occasioni di 102 sono finite nello specchio di porta, ma segnano appunto ancora troppo poco. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

BENEVENTO MILAN, IL LUNCH MATCH DI OGGI

Benevento Milan sarà diretta dall’arbitro Maurizio Mariani; è la partita che, il 3 dicembre alle ore 12:30 del 3 dicembre, apre la domenica dedicata alla 15^ giornata del campionato di Serie A 2017-2018. Situazione diversa ma che si può accomunare nelle due piazze: entrambe hanno bisogno di vincere. Il Benevento non ha ancora rinunciato all’idea di una miracolosa salvezza stile Crotone, ma a inizio dicembre deve ancora ottenere il primo punto in campionato e, dunque, più passa il tempo più svaniscono le speranze. Il Milan riparte da un nuovo allenatore, l’ennesimo negli ultimi quattro anni scarsi, ed è ormai lontano dalla zona Champions League: al momento i rossoneri devono concentrarsi esclusivamente sulle singole partite, poi alzeranno la testa per valutare quale sia la posizione in classifica e quali siano dunque gli obiettivi realistici. La partita del Vigorito torna inoltre a mettere uno contro l’altro Roberto De Zerbi e Gennaro Gattuso, che si erano sfidati due anni fa nella finale playoff di Lega Pro quando allenavano, rispettivamente, Foggia e Pisa. Allora De Zerbi era favorito ma a festeggiare la promozione fu Gattuso; oggi si invertono i rapporti di forza, vedremo se sarà così anche riguardo l’esito in campo.

IL CONTESTO

Ovviamente nella stagione del Benevento c’è anche tanta sfortuna: la squadra non gioca male in termini assoluti e anche contro l’Atalanta ha avuto le occasioni per vincerla, ma quando il rendimento è questo la fiducia viene meno e anche le cose semplici sembrano insormontabili. Quattordici sconfitte in quattordici partite sono un record ampiamente superato; la salvezza è sempre più difficile (numericamente parlando dista 10 punti) e adesso bisogna solo pensare a mettere in cascina i primi punti, di riffa o di raffa, con la sensazione che una volta tolto quello zero dalla casella tante cose si possano sbloccare quasi per magia. Stesso ragionamento per il Milan: lo ha spiegato molto bene Gennaro Gattuso nella conferenza stampa di presentazione. Pensare oggi a Champions League o Europa League servirebbe a poco: bisogna abbassare la testa, lavorare e vincere gara per gara per poi eventualmente fare le valutazioni del caso. Il cambio di allenatore potrebbe dare una scossa, ma è chiaro che i problemi della squadra rossonera vadano al di là delle capacità che aveva Vincenzo Montella di farla girare; il rischio è quello di “bruciare” il Gattuso allenatore, che non ha poi fatto troppe esperienze in panchine. Conta il giusto questo fattore, dipenderà più che altro dalla voglia che la squadra avrà di serrare le fila e compiere la rimonta.

PROBABILI FORMAZIONI BENEVENTO MILAN

Oltre agli zero punti, De Zerbi deve anche fare i conti con la situazione degli indisponibili: sempre sospeso capitan Lucioni, dalla gara contro il Milan potrebbe mancare anche Ciciretti che si aggiunge così a Lazaar e Iemmello, mentre potrebbe farcela Armenteros che in caso contrario lascerebbe il posto a Massimo Coda. Il tecnico dovrebbe insistere con il 4-3-3, tornando però a inserire Nicolas Viola al centro della zona mediana in qualità di playmaker; ne fa le spese Del Pinto, mentre sono confermati sia Chibsah che Cataldi che con compiti diversi si occuperanno delle mezzali. In porta Brignoli resta favorito su Belec, sulle corsie laterali possibile impiego, come già a Bergamo, per Gaetano Letizia e Di Chiara con Andrea Costa e il rientrante Antei che dovrebbero comporre la coppia centrale. Nel tridente offensivo troveranno spazio Lombardi e D’Alessandro; se Ciciretti fosse in campo a rimanere fuori sarebbe il giovane cresciuto nella Lazio, in alternativa ci sono Puscas e Parigini che potrebbero rappresentare la novità al fine di trovare la chimica giusta per i primi punti in campionato.

Come sarà il primo Milan di Gattuso? Intanto il tecnico potrebbe dover rinunciare a Calhanoglu; possibile che si insista sullo stesso modulo di Montella, quindi una difesa a tre con Bonucci a guidare il reparto completato da Musacchio (favorito su Cristian Zapata) e Alessio Romagnoli. La leggera variazione potrebbe essere l’attacco, visto che solitamente Gattuso gioca con il tridente puro; dunque Suso e Bonaventura potrebbero avanzare e allargare la loro posizione per affiancare Kalinic, che al momento è ancora favorito come prima punta (ma non sono da escludere le sorprese, per esempio André Silva lanciato dal primo minuto). A centrocampo spazio alla coppia formata da Lucas Biglia e Kessié: il nuovo allenatore del Milan aveva già speso belle parole per l’ivoriano ed è dunque facile che l’ex Atalanta sia ancora al centro del progetto tecnico rossonero. Sulle fasce Borini e Ricardo Rodriguez: per il momento dunque nessuna novità rispetto alla veecchia gestione, probabilmente eventuali variazioni arriveranno una volta che Gattuso avrà preso pieno possesso e conoscenza del gruppo.

QUOTE E PRONOSTICO

Ovviamente il Milan parte favorito in questa partita, e secondo l’agenzia di scommesse Snai nemmeno di poco: infatti il segno 2 per la vittoria dei rossoneri vale 1,38 mentre il segno 1 che accompagna l’eventuale vittoria del Benevento è una possibilità quotata addirittura 8,25 (peraltro il valore è facilmente abbassato dal fatto che si giochi in Campania). Con il pareggio, che ovviamente viene identificato dal segno X, il vostro guadagno sarebbe invece di 5,00 volte la cifra che avrete deciso di mettere sul piatto per questa partita del Vigorito.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori