DIRETTA/ Inter-Chievo (risultato finale 5-0) streaming video e tv: tripletta di Perisic nel recupero!

- Mauro Mantegazza

Diretta Inter Chievo info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita. Nella 15^ giornata di Serie A ecco i gialloblù a San Siro

Inter_Fiorentina_gruppo_gol_lapresse_2017
LE pagelle di Fiorentina Inter (LaPresse)

DIRETTA INTER-CHIEVO (RISULTATO FINALE 5-0): TRIPLETTA DI PERISIC NEL RECUPERO

Tempo scaduto al Meazza, l’Inter umilia il Chievo per 5 a 0 e sale da sola in testa alla classifica del campionato di Serie A. Nelle battute conclusive del match i nerazzurri rischiano di andare a segno per la quinta volta con Brozovic che all’81’ scheggia la parte alta della traversa e sfiora soltanto quello che sarebbe stato un autentico eurogol. Con il risultato acquisito Spalletti ne approfitta per far rifiatare Icardi e dare qualche minuto a Dalbert e al giovanissimo Karamoh (classe 1998), mentre Maran fa esordire in campionato il polacco Jaroszynski. Proprio Karamoh all’88’ potrebbe realizzare la cinquina col destro che termina di pochissimo a lato. Nel recupero l’Inter torna nuovamente a scatenarsi, Sorrentino fa quel che può su Ranocchia e Borja Valero ma poi deve capitolare per la quinta volta con la prima tripletta in Italia di Ivan Perisic che ha avuto l’onore di aprire e chiudere le danze. (agg. di Stefano Belli) INTER-CHIEVO, DIRETTA LIVE

PERISIC E SKRINIAR METTONO IL SIGILLO

A dieci minuti dal novantesimo il punteggio di Inter-Chievo vede la formazione di Spalletti in vantaggio per 4 a 0: nel giro di tre minuti, tra il 57′ e il 60′, i nerazzurri mettono definitivamente in cassaforte i tre punti con le giocate vincenti di Perisic (doppietta per lui) e di Skriniar che dà il via al contropiede e poi lo finalizza con un gran colpo di testa sul cross-assist di Candreva splendidamente imbeccato da Icardi. L’Inter dà spettacolo e gioca a memoria, una squadra che in questo momento ha ben poco da invidiare allo stellare Manchester City di Guardiola, Maran può solo mettersi le mani nei capelli (che non ha) per l’ennesimo malinteso tra Dainelli e Cacciatore che ha spianato la strada al tris degli avversari. Piove sul bagnato per i clivensi che al 64′ perdono per un infortunio Rigoni (che oggi comunque aveva fatto più danni che altro), e dieci minuti più tardi non trovano nemmeno il gol della bandiera con Inglese che manca il bersaglio da pochi passi, l’attaccante era comunque in offside e in caso sarebbe entrato in azione il gol che non avrebbe convalidato l’1-4. Al 79′ Perisic sfiora addirittura la tripletta col pallone che sfiora l’esterno della rete. (agg. di Stefano Belli) 

CANDREVA E BROZOVIC MANCANO IL TRIS

Al Meazza è ricominciato dopo l’intervallo il match valido per il quindicesimo turno di Serie A 2017-18 tra Inter e Chievo, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede la formazione di Spalletti sempre avanti per 2 a 0. A inizio ripresa i nerazzurri riprendono il discorso esattamente da dove lo avevano interrotto alla fine della prima frazione: al 49′ Rigoni perde un altro pallone e Candreva si invola verso la porta avversaria allargando troppo il destro che termina di poco a lato. Sessanta secondi più tardi ci prova Brozovic con una gran botta, il pallone fa il solletico al palo prima di schiantarsi contro i tabelloni pubblicitari. Clivensi sempre in balia degli avversari che cercano il terzo gol per chiudere definitivamente i conti ben prima del novantesimo. (agg. di Stefano Belli)

RADDOPPIO DI ICARDI

Intervallo al Meazza dove si è appena concluso il primo tempo di Inter-Chievo, le due squadre vanno al riposo sul punteggio di 2 a 0 in favore della squadra di Spalletti. In questa fase del match i nerazzurri hanno legittimato il vantaggio: dopo un timido tentativo da parte di Cacciatore che da posizione defilata non è riuscito a impensierire Handanovic, i padroni di casa hanno trovato la via del raddoppio. Inglese perde un brutto pallone e lo regala a Brozovic che apre per Icardi, l’argentino in campo aperto non lascia scampo a Sorrentino e realizza così il suo sedicesimo gol in campionato diventando così il nuovo capocannoniere della Serie A. Inter sempre più padrona del campo che sfiora anche il terzo gol con Joao Mario che si fa ribattere la conclusione dalla retroguardia clivense sempre più in affanno. (agg. di Stefano Belli) 

LA SBLOCCA PERISIC

Alla mezz’ora del primo tempo l’Inter è in vantaggio sul Chievo per 1 a 0. Match caratterizzato da molti capovolgimenti di fronte, con i padroni di casa che si sblianciano in avanti gli ospiti possono usufruire di molti spazi in contropiede. Al 12′ i nerazzurri si rendono nuovamente pericolosi con Santon che da fuori area si accentra e fa partire un destro che termina di poco a lato. Un paio di minuti più tardi arriva la prima palla gol anche per i clivensi con l’incornata di Meggiorini che per poco non sorprende Handanovic. L’undici di Spalletti continua ad aggredire gli avversari pressandoli nella loro trequarti, al 18′ Ranocchia sempre su calcio d’angolo manca nuovamente l’appuntamento con il gol. La difesa del Chievo è comunque schierata benissimo e concentra le principali marcature sull’uomo più pericoloso, Icardi, ma non basta: al 23′ Santon entra in area e fa partire un tiro innocuo che Sorrentino non riesce a trattenere, arriva Perisic per il tap-in vincente e per il vantaggio meritato dell’Inter. Al 28′ la Beneamata potrebbe addirittura raddoppiare quando Rigoni regala il pallone a Icardi che poi serve Joao Mario, il portoghese calcia addosso a Sorrentino. (agg. di Stefano Belli) 

OTTIMO INIZIO DEI NERAZZURRI

Al Meazza di Milano l’arbitro Calvarese ha dato il via alle ostilità tra Inter e Chievo che si affrontano nella quindicesima giornata di Serie A 2017-18, al decimo minuto del primo minuto il punteggio è fermo sullo 0-0. Ottimo inizio dei nerazzurri che invadono immediatamente la metà campo avversaria, già al 1′ Perisic si accentra per il tiro con Dainelli che si rifugia in calcio d’angolo. Sugli sviluppi del corner arriva Ranocchia che stacca di testa mancando lo specchio, procurandosi comunque gli applausi del pubblico che in passato lo aveva spesso preso di mira per le sue lacune in fase difensiva. Gli uomini di Spalletti insistono, al 6′ Santon crossa per Icardi che manca l’impatto col pallone, sul secondo palo c’è Candreva che calcia addosso a Sorrentino senza angolare la sfera che termina nuovamente in corner. Finora gli ospiti non si sono mai affacciati nella trequarti avversaria e raramente hanno varcato la loro metà campo. (agg. di Stefano Belli) 

FORMAZIONI UFFICIALI!

Le formazioni ufficiali di Inter Chievo sono già state rese note, andiamo dunque adesso a spendere qualche parola proprio sui due tecnici che si sfideranno a San Siro. L’ottima Inter di Luciano Spalletti attende la visita dell’ostico Chievo guidato da Rolando Maran: l’allenatore di Certaldo, con il suo 4-2-3-1, sta facendo volare i nerazzuri in classifica. Lusinghieri i numeri stagionali per un tecnico che in carriera ha fatto sempre cose egregie. Rolando Maran, che gioca con lo stesso modulo di Spalletti, sta disputando l’ennesima ottima stagione alla guida dei clivensi. Ricordiamo che l’altra squadra di Verona fermo in casa il Napoli costringendolo al pari. Sfida interessante quindi tra due tecnici molto stimati nell’ambiente capaci di esaltare le caratteristiche tecniche delle proprie squadre. L’Inter punta all’ennesima vittoria per continuare la cavalcata verso lo scudetto. INTER: 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 37 Skriniar, 13 Ranocchia, 21 Santon; 20 B. Valero, 77 Brozovic; 87 Candreva, 10 J. Mario, 44 Perisic; 9 Icardi. A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 7 Cancelo, 11 Vecino, 17 Karamoh, 23 Eder, 29 Dalbert, 55 Nagatomo, 99 Pinamonti. Allenatore: Luciano Spalletti. CHIEVO: 70 Sorrentino; 29 Cacciatore, 5 Gamberini, 3 Dainelli, 18 Gobbi; 77 Bastien, 4 Rigoni, 97 DePaoli; 23 Birsa, 69 Meggiorini, 45 Inglese. A disposizione: 90 Seculin, 98 Confente, 2 Jaroszynski, 7 Garritano, 9 Stepinski, 10 Gaudino, 11 Leris, 12 Cesar, 14 Bani, 20 Pucciarelli, 31 Pellissier, 40 Tomovic. Allenatore: Rolando Maran. (agg. Umberto Tessier)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE A

Inter Chievo sarà trasmessa in diretta tv sulle due piattaforme a pagamento: sul satellite il canale di riferimento sarà Sky Calcio 1 HD, sul digitale terrestre dovete andare su Mediaset Premium Sport 2 e Premium Sport 2 HD. Inoltre, come sempre, sarà possibile assistere a questa partita anche su dispositivi mobili come PC, tablet e smarpthone, attivando il servizio di diretta streaming video con le applicazioni Sky Go e Premium Play che non comportano costi aggiuntivi.

LE STATISTICHE

L’Inter ospita il Chievo: avvicinandoci alla partita di San Siro valida per la 15esima giornata del campionato di Serie A, vediamo adesso alcune statistiche relative alle precedenti partite delle due squadre appunto in questo campionato. I nerazzurri di Luciano Spalletti possono vantare numeri soddisfacenti: 28 gol fatti (di cui ben 11 negli ultimi 15 minuti di gara) e ne ha subiti appena 10, di cui soltanto il 30% nei primi tempi. Il volume di gioco dei nerazzurri è basato su una media di possesso palla di 26 minuti per partita, in totale 428 azioni d’attacco create con 175 tiri complessivi, di cui 107 sono finiti nello specchio delle porte avversarie. Il Chievo di Rolando Maran invece è andato in gol 17 volte (42% nei primi tempi) e ne ha subiti 21 (57% nei primi tempi). La mole di possesso palla mediamente è di 23 minuti per partita per i clivensi, con 295 azioni create che hanno permesso ai gialloblù di andare al tiro 144 volte, delle quali la metà nello specchio delle porte avversarie. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

La splendida Inter di Luciano Spalletti vuole continuare la corsa scudetto provando a battere l’ostico Chievo di Maran. Nella scorsa stagione Icardi, Eder e Perisic piegarono i clivensi con un bel tris dopo l’iniziale vantaggio siglato da Pellissier. Chievo che invece ha vinto solo una volta nella sua storia sul campo dei nerazzurri. Il colpo gobbo risale al 2001 quando Corradi e Marazzina fecero sognare i veneti, l’Inter siglò il momentaneo pareggio con Vieri. Partita sulla carta dall’esito quindi scontato anche se il Chievo è avversario sempre da tenere d’occhio. La compagine di Maran non perde infatti da tre partite compresa quella contro la capolista Napoli costretta al pari. L’Inter vuole continuare la corsa verso il sogno scudetto con la possibilità di guadagnare punti su Napoli o Juventus visto lo scontro diretto. (agg. Umberto Tessier)

L’ARBITRO

L’Inter affronta il Chievo a San Siro: la sfida di Serie A verrà diretta dal signor Gianpaolo Calvarese che fa parte della sezione Aia di Teramo. In campo questo pomeriggio con il fischietto ecco gli assistenti di linea Carbone e Bindoni, il quarto uomo Piccinini: nel frattempo Guida si occuperà invece della postazione Var e Ranghetti della postazione dell’Avar. Calvarese in stagione ha diretto 4 gare valide per il massimo campionato nazionale senza mai dirigere Chievo o  l’Inter di Mister Spalletti. Per quanto riguarda i numeri invece segnaliamo che il direttore di gara per questa prima parte della Serie A vanta 21 cartellini gialli distribuiti e una sola espulsione concessa (per doppia ammonizione), oltre che 1 calcio di rigore assegnato. Ricordiamo infine che Calvarese nella sua carriera ha messo a bilancio ben 10 precedenti con l’Inter: solo nove invece i testa a testa registrati dal fischietto con il Chievo finora. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Inter Chievo sarà diretta dall’arbitro Calvarese: la partita della quindicesima giornata del campionato di Serie A 2017-2018 si gioca alle ore 15.00 di oggi, domenica 3 dicembre. I nerazzurri di Luciano Spalletti vogliono proseguire la loro striscia positiva che dura ormai dall’inizio della stagione e puntano a presentarsi alla grande sfida di sabato prossimo allo Stadium forti di un’altra vittoria: anche oggi l’Inter riceverà una grande spinta dal pubblico di San Siro, che affollerà il Meazza in una stagione che ha già ottenuto un primo obiettivo, cioè quello di far rinascere l’amore fra la squadra e i tifosi, giustamente pronti a sostenere una squadra che finora sta rendendo oltre ogni più rosea previsione.

Dall’altra parte ecco il Chievo di Rolando Maran, una squadra solida e sempre ostica da affrontare per chiunque e dunque interessante banco di prova per un’Inter che potrebbe soffrire questo genere di partita. I gialloblù inoltre scenderanno in campo con la serenità di chi anche quest’anno sembra in grado di navigare verso una tranquilla salvezza anticipata e anzi in questo momento potrebbe anche lottare per il settimo posto che dovrebbe valere l’Europa League a fine stagione (dipenderà da chi vince la Coppa Italia). Potrebbero però pesare le fatiche di mercoledì, 120 minuti nel derby di Coppa contro il Verona, che tra l’altro ha portato al Chievo la delusione dell’eliminazione dopo i calci di rigore.

PROBABILI FORMAZIONI INTER CHIEVO

L’Inter si accinge a un mese di dicembre decisamente intenso, con sette partite in programma (Coppa Italia compresa), un calendario che finora non era mai stato così fitto per una squadra che quest’anno è fuori dalle Coppe europee. Per di più, ecco che proprio adesso arrivano le prime assenze significative: oggi Luciano Spalletti dovrà rinunciare contemporaneamente agli squalificati Miranda e Gagliardini e all’infortunato Vecino. In difesa ci sarà Ranocchia al posto del brasiliano, in mediana invece dovrà cambiare tutto: arretrerà Borja Valero e al suo fianco giocherà Brozovic, mentre come trequartista centrale ci sarà un’occasione importante per Joao Mario, che nelle ultime settimane era finito ai margini. Quanto al Chievo, in difesa c’è un possibile ballottaggio a tre Gamberini-Cesar-Dainelli al fianco di Tomovic, l’unico sicuro titolare. Situazione simile anche in attacco, dove bisognerà decidere il compagno di Inglese, giustamente sicuro del posto: anche qui se la giocano in tre, cioè Meggiorini, Pucciarelli e Pellissier.

PRONOSTICO E QUOTE

E’ chiaramente l’Inter la grande favorita per la partita dello stadio Giuseppe Meazza: a dircelo sono anche le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai, che piazzano il segno 1 per la vittoria nerazzurra a 1,40 contro il 7,50 che accompagna invece il segno 2 per l’affermazione esterna del Chievo. Dovrete invece naturalmente giocare il segno X per puntare sul pareggio: il guadagno in questo caso sarebbe di 4,75 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto per la sfida di Serie A.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori