Pagelle / Fiorentina Milan (1-1): voti della partita, Kessie e Borini flop (Serie A 19^ giornata)

Pagelle Fiorentina Milan: i voti della partita di Serie A per la 19^ giornata. I giudizi su migliori e peggiori al Franchi, le nostre valutazioni per il Fantacalcio

30.12.2017 - Federico Giuliani
veretout_pioli_fiorentina_lapresse_2017
Video Spal Fiorentina (LaPresse)

Le pagelle servono anche ad identificare i peggiori: in Fiorentina Milan le bocciature più pesanti sono per alcuni giocatori rossoneri. In particolare Franck Kessie e Fabio Borini non vanno oltre il 4, voto che in questo periodo a scuola farebbe scattare i corsi di recupero di fine primo quadrimestre. Tantissimi errori per il centrocampista ivoriano, mentre per Borini parla chiaro il fatto che il primo giocatore sostituito da Gattuso sia stato proprio lui. I giudizi sono comunque molto severi con il Milan, perché ci sono anche ben tre giocatori con il voto 4,5: Bonucci paga soprattutto lerrore sul gol di Simeone, Rodriguez non ha convinto né in fase difensiva né in quella offensiva, mentre Cutrone forse ha pagato i postumi della grande gioia provata nel derby e al Franchi non si è visto. Considerati i ben cinque giocatori sotto il 5 (che invece è il voto peggiore in casa Fiorentina), i rossoneri possono già essere soddisfatti per essere riusciti a conquistare un buon punticino in una trasferta comunque ostica. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SIMEONE MIGLIORE VIOLA

Curiosando nelle pagelle di Fiorentina Milan, si può facilmente notare come i voti più alti siano tre 7. Tra i viola citazione di merito per Giovanni Simeone, che ha evidentemente ereditato dal padre labitudine di fare gol quando vede maglie rossonere dallaltra parte del campo: il Cholito è stato una spina nel fianco per la difesa del Milan, compreso un fallo di Romagnoli che avrebbe potuto anche portare allespulsione del difensore. Nella squadra di Gennaro Gattuso spiccano invece Gigio Donnarumma e Suso. Il portiere è tornato fra i pali per la presenza numero 100 in partite ufficiali con il Milan nella sua giovane carriera e ha onorato il traguardo con tre eccellenti parate che hanno evitato guai peggiori agli ospiti, che invece in fase dattacco per lennesima volta si sono affidati soprattutto alla fantasia e al talento dello spagnolo Suso: In questo momento il Milan è lui, il giudizio è sintetico ma di una limpidezza assoluta. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IN EVIDENZA

I migliori del Milan nel match contro la Fiorentina? Ecco le pagelle sui rossoneri al top. Segnali di ripresa da Gianluigi Donnarumma, che alla 100esima presenza ufficiale con la maglia del Milan si è messo in mostra con tre interventi importanti. Sul gol non ha potuto fare nulla, mentre nel primo tempo si è lanciato a kamikaze su Simeone. Con una parata da futsal, invece, ha mandato la palla sopra la traversa sul colpo di testa di Gil Dias. A mano aperta ha negato poi a Badelj la gioia del gol. Bene anche Calabria, che ha offerto una prova di sostanza e quantità sulla fascia, sovrapponendosi spesso a Suso. Più brillante Calhanoglu che, al di là del gol del pareggio, ha dato la sensazione di poter essere pericoloso. Infine, Montolivo ha eretto davanti ai due centrali difensivi una diga. Il centrocampista ha recuperato un’infinità di palloni senza curarsi degli insulti che la curva viola gli ha rivolto per tutta la partita. (agg. di Silvana Palazzo)

PAGELLE FIORENTINA MILAN, VOTO PARTITA

Fiorentina-Milan termina con il risultato di 1-1. Queste le pagelle del match del Franchi, deciso dai gol di Giovanni Simeone e Hakan Calhanoglu per la 19^ giornata di Serie A. VOTO PARTITA 6 – Primo tempo bruttissimo, ripresa per lo meno divertente. VOTO FIORENTINA 6 – Ai punti i viola avrebbero meritato la vittoria ma pesano alcuni errori difensivi. VOTO MILAN 5 – Un pareggio ottenuto con una reazione di nervi. Ma urge trovare un gioco. VOTO ARBITRO (Banti) 6 – Prova superata. Giusti i cartellini estratti, compreso il giallo a Romagnoli.

PAGELLE FIORENTINA MILAN: I VOTI DEI VIOLA

SPORTIELLO 5,5 – Incertezza decisiva sul pareggio del Milan. Bravo poco prima su un tentativo dello stesso spagnolo. Nel complesso, poteva fare meglio.

LAURINI 6 – Bello e decisivo l’assist per l’1-0 di Simeone. Pesa però la dormita sull’errata respinta di Sportiello in occasione del pareggio del Milan.

PEZZELLA 6,5 – Finché c’è lui in campo la difesa della Fiorentina non viene neanche scalfita dagli attacchi dei rossoneri (dal 73′ VITOR HUGO 5,5 – In difficoltà nei minuti finali).

ASTORI 6 – Usa il fisico e l’esperienza per neutralizzare la voglia di Cutrone. Missione riuscita senza lodi.

BIRAGHI 5 – Parte con il piglio giusto poi è costretto ad abbassarsi nella ripresa. Patisce il ritorno di fiamma di Suso.

BENASSI 5,5 – Alterna buone giocate ad altre francamente incomprensibili. Geniale la veticalizzazione per Simeone nel primo tempo ma ha sulla coscienza due contropiedi cestinati in malo modo (dal 66′ EYSSERIC 5,5 – Tanto fumo poco arrosto).

BADELJ 6 – Donnarumma gli nega un gol già fatto. Per il resto amministra la regia senza illuminazioni degne di nota.

VERETOUT 6,5 – Un po’ discontinuo nell’arco del match ma sicuramente efficace. Pericoloso negli inserimenti senza palla.

GIL DIAS 6 – Colpisce la parte superiore della traversa dopo un grande intervento di Donnarumma. Buon primo tempo in combinazione con Laurini (dal 54′ CHIESA 5,5 – Invocato a gran voce dal Franchi, non riesce a cambiare le sorti del match).

SIMEONE 7 – Una spina nel fianco della difesa milanista. Sbaglia a tu per tu con Donnarumma nel primo tempo, costringe Romagnoli a un fallo da arancione e segna nella ripresa.

THEREAU 6 – Appare e scompare ma in ogni caso fa il suo nel tridente offensivo disegnato da Pioli.

ALL. PIOLI 6 – Ai punti la Fiorentina meritava qualcosa in più. Finisce l’anno con un buon pari.

PAGELLE FIORENTINA MILAN: I VOTI DEI ROSSONERI

G. DONNARUMMA 7 – Tiene a galla il Milan con tre parate da applausi: nel primo tempo su Simeone e Dias, nella ripresa su Badelj. Non può nulla sul gol di Simeone.

CALABRIA 5 – Soffre le pene dell’inferno quando Laurini decide di caricare a testa bassa. Si vede poco e male in fase offensiva.

BONUCCI 4,5 – Altra partita da dimenticare per il capitano rossonero. Sbaglia la marcatura su Simeone in occasione dell’1-0 della Fiorentina. Altri errori sparsi nel corso del match.

ROMAGNOLI 6,5 – Riesce a tappare la maggior parte delle incertezze di Bonucci. Il migliore del pacchetto arretrato.

RODRIGUEZ 4,5 – Goffo palla al piede, un pericolo quando si tratta di difendere. Zero traversoni degni di nota.

KESSIE 4 – Il peggiore in campo insieme a Borini. L’ivoriano sbaglia tutto quello che poteva sbagliare (dal 90′ LOCATELLI – SV).

MONTOLIVO 6 – Nonostante sia sommerso dai fischi, l’ex di turno offre una prestazione di sostanza.

BONAVENTURA 5 – Il Jack rossonero è in giornata no. Sostituito nella ripresa da Gattuso (dal 73′ ANDRE’ SILVA 6 – Regala vivacità all’attacco).

SUSO 7 – In questo momento il Milan è lui. All’attivo un tiro salvato da Sportiello e la conclusione dal quale nasce il pari rossonero.

CUTRONE 4,5 – Tanta corsa ma il lavoro sporco non paga. Forse stanco dopo le fatiche di coppa.

BORINI 4 – Primo tempo da incubo per l’ex Roma e Liverpool. Esce nel secondo tempo (dal 53′ CALHANOGLU 6,5 – Reattivo quando insacca il tap-in che vale il pari).

ALL. GATTUSO 5 – Sbaglia nel puntare su Borini; si corregge strada facendo ma il Milan continua a non avere gioco.

PAGELLE FIORENTINA MILAN PRIMO TEMPO

Il primo tempo di Fiorentina-Milan termina con il risultato di 0-0: eccovi le pagelle con i nostri voti ai protagonisti. Pronti, via: andiamo subito a leggere le formazioni iniziali delle due squadre. Nella Fiorentina Pioli opta per un camaleontico 4-3-3 con Biraghi e Laurini terzini, Badelj in cabina di regia e Simeone supportato da Gil Dias e Thereau nel tridente offensivo. Non c’è Chiesa, che parte dalla panchina. Nel Milan Gigio Donnarumma torna tra i pali relegando il fratello Antonio in panchina; Calabria sostituisce l’infortunato Abate mentre Montolivo parte playmaker dal 1′, con Kessie e Bonaventura ai suoi lati. In attacco Cutrone prende il posto di Kalinic, finito ko nel derby di Coppa Italia contro l’Inter; Borini e l’immancabile Suso completano il reparto avanzato. Nel primo tempo gioca soltanto la Fiorentina, che alla fine dei 45′ si ritrova con quattro buone occasioni sprecate. La prima al 18′: traversone di Laurini (6,5) e colpo di testa di Veretout (6) che non inquadra lo specchio della porta. Al 38′ Simeone (6) approfitta di un errore in costruzione del Milan e scappa verso la porta dopo aver superato Bonucci (4,5); il Cholito viene steso da Romagnoli (6,5) che viene soltanto ammonito dal signor Banti. Al 41′ la terza palla gol per i padroni di casa: Benassi (6) mette Simeone a tu per tu con Donnarumma (7) ma il Gigio rossonero riesce a murare il tocco ravvicinato dell’argentino. Nel finale ultima occasione per la Fiorentina con un colpo di testa di Gil Dias (6,5) deviato in corner dall’attento Donnarumma. Milan da rivedere e mai pericoloso sotto porta.

PAGELLE FIORENTINA MILAN: I VOTI DEL PRIMO TEMPO

VOTO PARTITA 5,5 – Ritmi bassi e poco spettacolo in 45′ assolutamente non irresistibili. VOTO FIORENTINA 6,5 – Quattro palle gol e buona padronanza del match. Zero rischi corsi ma poca concretezza in attacco. MIGLIORE FIORENTINA LAURINI 6,5 – Molto reattivo sull’out destro, manda spesso in tilt Rodriguez. PEGGIORE FIORENTINA BADELJ 6 – Potrebbe fare di più visto l’atteggiamento rinunciatario del Milan. Tuttavia non demerita. VOTO MILAN 4 – Non un tiro in porta in 45′. Pochissime azioni degne di nota e troppi rischi in difesa. MIGLIORE MILAN DONNARUMMA 7 – Per il momento salva il risultato con due parate da applausi. PEGGIORE MILAN KESSIE 4,5 – Lui e Bonucci sono da bollino rosso. Il centrocampista, in particolare, è un fantasma. VOTO ARBITRO (Banti) 6 – Alcune sue decisioni non convincono. Ok nel giallo a Romangoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori