DIRETTA / Perugia-Ascoli (risultato finale 1-0) streaming video e tv: la decide Falco nel recupero!

- Fabio Belli

Diretta Perugia-Ascoli: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 17^ giornata di Serie B

Buonaiuto_Perugia_gol_lapresse_2017
Un Perugia lanciato ospita la Cremonese (foto LaPresse)

DIRETTA PERUGIA-ASCOLI (RISULTATO FINALE 1-0): LA DECIDE FALCO NEL RECUPERO

Tempo scaduto al Curi, il Perugia consegue una vittoria importantissima proprio nel recupero battendo di misura l’Ascoli per 1 a 0, i grifoni conquistano tre punti che gli consentono di riavvicinarsi alla zona play-off mentre il club marchigiano resta sempre più ultimo in classifica con appena 14 punti. Nelle battue conclusive del match, con gli ingressi di Cerri e Terrani, i padroni di casa aumentano la pressione nell’area di rigore avversaria e a ridosso del 90′ Di Carmine in scivolata non riesce a scavalcare Lanni che con un’autentica prodezza salva il risultato. Siamo già entrati nell’extra-time quando Falco, su assist proprio del nuovo entrato Cerri, fulmina Lanni con un destro imprendibile facendo esplodere la panchina del Perugia e tutto lo stadio con il pubblico che ormai si era rassegnato a un altro insipido pareggio. (agg. di Stefano Belli)

LANNI SALVA SU COLOMBATTO

A un quarto d’ora dal novantesimo Perugia e Ascoli rimangono sullo 0-0 nonostante i tentativi delle due squadre di portarsi in vantaggio. Al 61′ gli ospiti si riaffacciano in avanti con Cinaglia che non riesce a scavalcare Rosati col sinistro, tiro troppo debole e centrale che viene neutralizzato senza affanno dall’estremo difensore grifone. Sei minuti più tardi sono i padroni di casa ad andare vicini al gol con Colombatto che col destro mette a dura prova i riflessi di Lanni che respinge la conclusione insidiosa usando la gamba di richiamo. Intorno al 70′ Fiorin effettua anche i primi due cambi, richiamando in panchina Varela e Santini che lasciano il posto a Perez e De Feo. In questo finale potrebbero essere le forze fresche e i subentrati a fare la differenza. (agg. di Stefano Belli)

PREVALE LA NOIA

Al decimo minuto del secondo tempo il punteggio di Perugia-Ascoli, ultimo posticipo della 17^ giornata di Serie B 2017-18, è sempre bloccato sullo 0-0. Anche a inizio ripresa resiste l’equilibrio tra le due formazioni, la musica non è cambiata granché rispetto alla prima frazione di gioco con i padroni di casa e gli ospiti che si scornano tra loro a centrocampo e si ostacolano a vicenda rimanendo ben distanti dalle rispettive aree di rigore avversarie. Con ogni probabilità servirà un episodio o la giocata del singolo per sbloccare la contesa e rompere lo stallo che si è venuto a creare sul terreno di gioco, anche se l’incapacità cronica di Perugia e Ascoli di creare palle gol contribuisce a mortificare lo spettacolo. (agg. di Stefano Belli)

FINE PRIMO TEMPO

Il primo tempo di Perugia-Ascoli va in archivio sul punteggio di 0-0. Nell’ultimo quarto d’ora è successo davvero ben poco di significativo sul terreno di gioco, con entrambe le squadre incapaci di creare palle gol a profusione. In compenso il gioco viene spesso interrotto a causa dei tanti falli commessi sia dai padroni di casa che dagli ospiti, tant’è che il direttore concede ben tre minuti di recupero, dovuti anche al lancio di fumogeni che ha costretto l’arbitro Marini a sospendere momentaneamente le ostilità. Gli uomini di Breda si affidano all’arma del contropiede senza però finalizzare le ripartenze, mentre quelli di Fiorin vanno vicini al bersaglio con Addae che viene chiuso in calcio d’angolo da Rosati. (agg. di Stefano Belli)

POCHE EMOZIONI AL CURI

Alla mezz’ora del primo tempo Perugia e Ascoli rimangono sullo 0-0, squadre contratte e poche emozioni al Curi. Piccolo fuoriprogramma all’11’ quando alcuni tifosi locali, in segno di protesta per alcuni Daspo emessi nei loro confronti, lanciano dei fumogeni sul terreno di gioco costringendo il direttore di gara a interrompere momentaneamente il match per consentire ai vigili del fuoco di rimuoverli dal campo. Alla ripresa delle ostilità Cinaglia cerca la porta con un destro a giro che si rivela troppo centrale per impensierire Rosati. Al 18′ i padroni di casa chiedono un calcio di rigore per un presunto intervento col braccio di Mogos sul colpo di testa di Di Carmine, in realtà non c’è nulla e l’arbitro fa bene a lasciar proseguire. Un minuto più tardi i grifoni ci riprovano con il filtrante di Di Carmine per Han, anticipato dall’uscita tempestiva di Lanni. La risposta degli ospiti arriva al 21′ con il suggerimento di Addae per Bianchi che alza troppo il pallone col destro. (agg. di Stefano Belli)

BIANCHI DI TESTA SFIORA LA PORTA

Al Curi l’arbitro Marini ha dato il via alla sfida valida per la 17^ giornata di Serie B 2017-18 tra Perugia e Ascoli, al decimo minuto del primo tempo il punteggio vede le due squadre sullo 0-0. Si gioca in una clima molto rigido, la temperatura non supera i 3 gradi e il freddo è una variabile che potrebbe avere ripercussioni sulla performance dei ventidue uomini in campo. Al 3′ gli ospiti si affacciano per la prima volta in avanti con l’incornata di Bianchi che manca di poco il bersaglio, Rosati può tirare un sospiro di sollievo quando vede il pallone spegnersi oltre la linea di fondo. Per adesso i padroni di casa hanno prodotto ben poco in termini di azioni offensive, la sensazione è che la formazione di Breda non abbia ancora smaltito il pesantissimo 3-8 di giovedì scorso contro l’Udinese in Coppa Italia. (agg. di Stefano Belli)

LE FORMAZIONI UFFICIALI, SI COMINCIA

Perugia Ascoli si avvicina e conosciamo già le formazioni ufficiali del posticipo di Serie B. Il Perugia attende dunque la visita al Curi del fanalino di coda Ascoli. La compagine di casa è nettamente favorita in una sfida che quindi non dovrebbe tradire i pronostici. La compagine ospite si affida a Varela e Lorenzo Rosseti per provare il grande colpo in casa degli umbri. Squadra di casa che invece ha ritrovato il nordcoreano Han, calciatore arrivato in prestito dal Cagliari, che dopo un ottimo inizio di stagione era scomparso dai radar. Altro uomo da tenere d’occhio è Christian Buonaiuto, ala destra di origine napoletana, che fino ad ora ha siglato tre reti condite da tre assist vincenti per i compagni di squadra. Vedremo quindi se il Perugia riuscirà a rispettare il pronostico contro l’Ascoli in crisi di gioco e risultati. PERUGIA: Rosati, Pajac, Monaco, Di Carmine, Buonaiuto, Dossena, Colombatto, Han, Del Prete, Bandinelli, Brighi. Allenatore: Breda. ASCOLI: Lanni, De Santis, Mengoni, Bianchi, Santini, Varela, Gigliotti, Mogos, Addae, Buzzegoli, Cinaglia. Allenatore: Fiorin. (agg. Umberto Tessier)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE B

La diretta tv della partita Perugia Ascoli potrà essere seguita in esclusiva dagli abbonati Sky sul canale 253 del satellite (Sky Calcio 3 HD), con diretta streaming video via internet visibile sul sito skygo.sky.it o tramite l’applicazione Sky Go, chiaramente sempre per gli abbonati.

STATISTICHE

Il Perugia affronterà in casa l’Ascoli ultimo in classifica. Gli umbri hanno il secondo miglior attacco assieme al Bari con 29 reti segnate, ma una difesa horror visti i 27 gol presi. Per i grifoni ben sette sconfitte in stagione, soprattutto una sola vittoria nelle ultime dieci partite giocate (il 5-0 al Carpi) e, anche se si è trattato di una partita di Coppa Italia, un pesantissimo 3-8 sul campo dellUdinese che naturalmente può aver lasciato strascichi psicologici sul gruppo, che comunque allinizio del secondo tempo ha provato a riaprirla segnando due gol in pochi minuti. L’Ascoli Picchio ha il peggior attacco del campionato assieme ad altre squadre, avendo segnato solo quindici volte. Per i bianconeri ben 27 reti subite, che hanno occasionato otto sconfitte. La vittoria manca ai marchigiani da cinque partite e ce nè stata solo una nelle ultime dieci (3-1 allo Spezia); dopo quattro sconfitte consecutive lAscoli è tornato a pareggiare, ma ha segnato solo due gol nelle ultime cinque partite (entrambi a Carpi) e non realizza una rete da tre gare consecutive. (agg. di Claudio Franceschini)

I BOMBER

Il Perugia attende al Curi il fanalino di coda Ascoli per un match da non sbagliare. Samuel Di Carmine, nove le reti stagionali, è il capocannoniere della squadra. La punta centrale, nato a Firenze, con nove reti e due assist è la star della squadra. Contro l’Ascoli può sicuramente rimpinguare il suo bottino di reti. L’Ascoli si affida invece a Gianluca Carpani, attaccante classe 93′, per provare a fare il grandissimo colpo. I padroni di casa sembrano in netta ripresa dopo un periodo estremamente negativo fatto di sole sconfitte. Vedremo se il Perugia riuscirà a cavalcare il buon momento oppure se l’Ascoli verrà fuori da un momento davvero difficile. (agg. Umberto Tessier)

I TESTA A TESTA

Il match Perugia-Ascoli si è disputato allo Stadio Renato Curi per quattro volte con due vittorie del Grifone, una dell’Ascoli e un pareggio. Nella scorsa stagione il match terminò con uno scialbo 0-0. Nell’aprile del 2016 era arrivato invece l’ultimo successo da parte dei bianconeri, in grado di andare a vincere 2-0 a Perugia con i gol di Jakub Jankto e Addae. L’ultimo successo del Perugia invece risale a una gara giocata in Lega Pro nel 2013. Gli umbri erano riusciti a vincere 3-2 alla fine di un match molto combattuto. Nel primo tempo Eusepi e Fabinho sembravano aver chiuso la gara portando il Perugia in doppio vantaggio. All’inizio della ripresa Carpani riapriva la partita con Fabinho in grado di richiuderla appena tredici minuti dopo. Al minuto 92 invece era arrivato un gol di Hanine quando però era troppo tardi per trovare un pareggio. Staremo a vedere invece chi avrà la meglio nella gara di oggi. (agg. di Matteo Fantozzi)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Perugia-Ascoli, diretta dal signor Marini di Roma, lunedì 4 dicembre 2017 alle ore 20.30, sarà il posticipo serale che chiuderà ufficialmente il programma della diciassettesima giornata dandata del campionato di Serie B. Sfida particolarmente delicata per entrambe le formazioni: il Perugia è reduce da una settimana ad alta tensione: prima il pareggio riacciuffato in extremis nel sentitissimo derby umbro contro la Ternana, in cui i Grifoni hanno evitato la sconfitta solamente grazie ad un calcio di rigore trasformato da Di Carmine nel recupero. Un gol che oltre a valere un punto ha permesso al Perugia di mantenere unimbattibilità nei derby contro la Ternana che dura ormai da oltre dieci anni, dal 29 aprile del 2007 per la precisione.

erugia che in classifica resta però a quota diciannove punti, lontano solo due lunghezze dalla zona play out e cinque dallAscoli ultimo in classifica. Nellultimo turno di campionato i bianconeri hanno interrotto una striscia di quattro sconfitte consecutive in campionato pareggiando in casa a reti bianche contro la Cremonese. Un risultato che ha mantenuto i marchigiani a due punti dalla Ternana penultima, ma per evitare guai di classifica importanti (e veder saltare la panchina del duo Fiorin-Maresca) occorrerà ritrovare una vittoria che manca dal tre a uno casalingo contro lo Spezia datato 24 ottobre.

PROBABILI FORMAZIONI PERUGIA ASCOLI

Allo stadio Renato Curi di Perugia si affronteranno queste probabili formazioni: Perugia in campo con Rosati a difesa della porta, Zanon schierato in posizione di terzino destro e Di Carmine schierato in posizione di terzino sinistro, mentre largentino Colombatto e Casale saranno i difensori centrali, considerando lindisponibilità di Volta per squalifica, espulso per doppia ammonizione nel derby contro la Ternana. Il coreano Han, Buonaiuto e Brighi formeranno il terzetto di centrocampo, con Belmonte schierato come trequartista alle spalle del duo offensivo composto da Bandinelli e Del Prete. Risponderà lAscoli con Lanni tra i pali dietro una difesa a tre schierata con il francese Gigliotti, Padella e Mengoni. Tommaso Bianchi, Buzzegoli e Carpani giocheranno al centro della linea mediana, mentre il romeno Mogos sarà lesterno di fascia destra e Cinaglia lesterno di fascia sinistra. Luruguaiano Lores si muoverà invece come trequartista alle spalle dellunica punta di ruolo, Santini.

TATTICA E PRECEDENTI

Lo scontro tattico vedrà il Perugia schierato con il 4-3-1-2 disegnato dal tecnico Breda, mentre lAscoli del duo Fiorin-Maresca risponderà con un 3-5-1-1. Il precedente dello scorso campionato a Perugia tra le due squadre risale al 17 aprile 2017, terminato con un pareggio senza reti. LAscoli ha espugnato Perugia per lultima volta il 2 aprile 2016, due a zero con le reti di Jankto e Addae, i Grifoni hanno battuto per lultima volta i marchigiani tra le mura amiche nel campionato di Lega Pro, il 24 novembre 2013 con le reti di Eusepi e Fabinho (doppietta), tre a due il punteggio finale con lAscoli a segno con Carpani e Hanine.

QUOTE E PRONOSTICO

Perugia favorito dai bookmaker con successo interno quotato 1.57 da William Hill, mentre Bwin alza fino a 4.10 la quota per leventuale pareggio e Unibet fino a 6.40 la quota relativa per il successo esterno dei marchigiani. Le quote sui gol vedono secondo Unibet lover 2.5 quotato 1.74 e secondo Bet365 lunder 2.5 quotato 2.07.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori