Diretta Feyenoord Napoli Youth League/ Primavera info streaming video e tv: risultato 4-3, azzurri eliminati

- Davide Giancristofaro Alberti

Feyenoord Napoli Youth League, Primavera info streaming video e tv: probabili formazioni e risultato live. Alle ore 16:00 la sfida in terra olandese dei giovani partenopei, già eliminati

napoli_primavera_2017
Saintè, Napoli Primavera - Instagram

FEYENOORD NAPOLI YOUTH LEAGUE (RISULTATO FINALE 4-3)

La gara Feyenoord Napoli è terminata col risultato di 4-3, un ko che costringe gli azzurri a uscire dalla Youth League. Nonostante tutto c’è stata una grande reazione da parte degli azzurri che hanno fatto di tutto per andare avanti in questa competizione. Dopo cinquanta minuti infatti la squadra ospite si trovava sotto di due reti sul 3-1 con l’obbligo di vincere per provare a passare il turno. Al settantesimo arrivava il gol di Palmieri che sembrava far aumentare i rimpianti più che alimentare le speranze di poterla ribaltare. Cinque minuti dopo poi arrivava una brutta doccia fredda con il rosso alzato a Scarf autore di un fallo ingenuo e con l’arbitro Frankowski che non gli perdonava l’errore spedendolo sotto la doccia. Potevano essere cinque minuti di fuoco quelli finali per la rete su rigore di Gaetano che d’improvviso che aveva rimesso in ballo tutto permettendo ai campani di pareggiare e di sperare nella vittoria in grado di cambiare davvero tutto. Una sensazione illusoria perché sono stati gli olandesi sul pari a venire fuori e a sfiorare il gol del nuovo vantaggio fino al calcio di rigore assegnato nel finale e realizzato da El Bouchataoui. (agg. di Matteo Fantozzi)

LA CHIUDE KOKCU

La gara Feyenoord Napoli si può considerare chiusa visto che arrivati all’ora di gioco siamo sul risultato di 3-1. Gli olandesi sono riusciti infatti a segnare ancora, grazie a una bella punizione calciata da Kokcu dopo un brutto fallo al limite di Scarf. Una rete che permette agli olandesi di essere in doppio vantaggio e quindi anche abbastanza tranquilli dal punto di vista della qualificazione. Al Napoli servirebbe invece un vero e proprio miracolo sportivo per passare il turno, dovrebbero infatti ribaltare in meno di mezzora il risultato andando a vincere 3-1. Il tecnico dei campani ha provato a cambiare qualcosa con l’ingresso in campo di Sgarbi che però difficilmente sarà sufficiente per provare a mettere in difficoltà una squadra ormai in pieno controllo del match. (agg. di Matteo Fantozzi)

GARA RIBALTATA

La gara Feyenoord Napoli è stata ribaltata ora che siamo arrivati all’intervallo. Gli azzurri erano stati bravi a sbloccarla subito con Alessio Zerbin, ma hanno chiuso il primo tempo col risultato di 2-1 per i loro avversari. La squadra campana è stata protagonista di un brutto calo di tensione che può portare sicuramente a conseguenze molto difficili da superare. Per fortuna però la gara è ancora aperta col Feyenoord che ha provato più volte a fare il terzo gol senza riuscirci. Dopo una grande parata di Schaeper è arrivato al minuto 33 un bel gol di Kokcu che ha calciato indisturbato dal limite dell’area di rigore. Il raddoppio invece l’ha siglato Geertruida bravissimo a rubare il tempo a tutta la difesa azzurra e a superare il portiere avversario. Quest’ultimo è stato protagonista nel finale evitando il colpo del ko e dando così ai suoi compagni la possibilità di riorganizzarsi negli spogliatoi in vista della ripresa.

GOL DI ZERBIN!

Feyenoord Napoli Primavera 0-1: si sblocca presto la partita di Youth League e il vantaggio sorride ai partenopei. La rete porta la firma di Alessio Zerbin: ancora una volta cè lo zampino di Gaetano, il giocatore che in questa stagione ha già fatto vedere grandi cose nella Primavera del Napoli ed è tenuto docchio nel mondo dei professionisti. E lui che illumina con una verticalizzazione precisa per Zerbin, bravo a eludere il fuorigioco per poi dribblare il portiere del Feyenoord e segnare il vantaggio. Che è meritato, per quanto si era visto anche in precedenza: due iniziative di Mezzoni e dello stesso Zerbin erano state frustrate dallattenta lettura della difesa olandese. Dopo aver segnato, il Napoli dà limpressione di non accontentarsi: ancora Zerbin con una conclusione volante dal limite dellarea (palla fuori). Il Feyenoord ha bisogno di un pareggio per andare agli ottavi; il Napoli però, pur già eliminato, ha tutte le intenzione di rovinare la festa ai giovani olandesi. (agg. di Claudio Franceschini)

INFO STREAMING VIDEO E TV, COME VEDERE LA PARTITA

La sfida fra il Feyenoord e il Napoli valevole per la Youth League, sarà visibile in diretta tv ma solo per gli abbonati alla tv Mediaset Premium. La televisione meneghina ha infatti acquisito in esclusiva i diritti per il torneo giovanile, e trasmetterà di conseguenza anche il match di oggi. Per vedere la partita, basterà sintonizzarsi dalle ore 16:00 sul canale Premium Sport 2. Vi ricordiamo anche lapplicazione dedicata, leggasi Premium Play, per vedere la partita in diretta streaming, comodamente attraverso il vostro smartphone o eventualmente il personal computer e il tablet.

FEYENOORD NAPOLI YOUTH LEAGUE (0-0): FORMAZIONI UFFICIALI!

Feyenoord Napoli Primavera sta per cominciare: prima di leggere le formazioni ufficiali, uno sguardo ai bomber delle squadre. Partiamo dai nostri azzurri, dove spicca su tutti lattaccante Alessio Zerbin, autore sin qui di tre gol in cinque partite disputate. Molto bene anche il trequartista Gianluca Gaetano, a quota due marcature, mentre a segno per una volta sola troviamo Russo, Schiavi, Esposito e infine Michael Scarf. Situazione molto simile in seno al club olandese, dove il miglior giocatore è lattaccante Dylan Vente, che di gol ne ha segnati tre, ma in sole tre apparizioni. Cè poi un gruppo di calciatori a quota una rete, precisamente, Van Der Kust, Zwarts, Geertruida e infine Kokcu. Geertruida, difensore centrale, è anche uno degli elementi di maggiore spicco degli olandesi, diciassettenne molto interessante. Nel Napoli, invece, spicca il Gaetano di cui sopra, che pare sia già nel mirino di molte società straniere, nonché il 19enne terzino destro Pio Schiavi, che come dicevamo, è andato in rete per una volta in questa manifestazione. Ecco ora le formazioni ufficiali: parola al campo! FEYENOORD (4-3-3): 1 Bijlow; 2 Reith, 3 Lewis, 4 Geertruida, 5 Smeulers; 6 El Bouchataoui, 10 Kokcu, 8 Burger; 7 Huijgen, 9 Vente, 11 Zwarts. A disposizione: 16 Van Leeuwen, 12 Touré, 14 Wehrmann, 15 Butter, 17 Bangura, 18 Van Mullem, 19 Van Wetten Allenatore: Cornelius Hugo Adriaanse NAPOLI (3-4-3): 1 Schaeper; 2 Schiavi, 5 G. Esposito, 6 Senese; 7 Mezzoni, 4 Abdallah, 8 Otranto, 3 Scarf; 9 Palmieri, 10 Gaetano, 11 Zerbin. A disposizione: 12 DAndrea, 14 Micillo, 15 Bartiromo, 16 Marino, 18 Energe, 19 Pizza, 20 Sgarbi Allenatore: Lorentino Beoni

IL CAMMINO NELLA YOUTH LEAGUE

Il Napoli volerà a Rotterdam per sfidare dalle ore 16:00 di questo pomeriggio i padroni di casa del Feyenoord, ultimo appuntamento con i gironi di Youth League. La compagine partenopea deve assolutamente vincere la gara di oggi se vuole qualificarsi alla fase successiva del torneo. Gli azzurri sono infatti attualmente al terzo posto in classifica nel Girone F, con quattro punti ottenuti dopo una vittoria, un pareggio e tre sconfitte. Nonostante il cammino negativo, come dicevamo, la qualificazione al prossimo turno non è ancora compromessa, visto che il Feyenoord è secondo in classifica a quota sei, con una vittoria, tre pari e una sconfitta: bisognerà quindi vincere in Olanda se si vorrà superare i gironi. Napoli che aveva iniziato la Youth League nel migliore dei modi, visto che alla prima giornata dei gironi aveva battuto lo Shakhtar di Donetsk fuori casa per due reti a uno. In contemporanea, il Feyenoord capitolava in casa per due a zero contro il City. La gara successiva, pareggio interno degli azzurri per due a due proprio contro gli olandesi, mentre alla terza giornata, sconfitta del Napoli a Manchester per tre a uno, e contemporanea vittoria della squadra di Rotterdam in casa per 4 a 0 contro lo Shakhtar. Infine lultimo turno, con la sconfitta del Napoli in casa contro il City, e il pareggio del Feyenoord a Donetsk.

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Dalle ore 16:00 di questoggi, torna in campo il Napoli Primavera. I giovani ragazzi partenopei saranno impegnati sul terreno dello stadio Woudestein di Rotterdam, per affrontare i padroni di casa del Feyenoord. Si tratta dellultima gara dei gironi della Youth League (la Champions League dei ragazzi), precisamente il Gruppo F. Andiamo a scoprire insieme le informazioni per la diretta tv e streaming, nonché le probabili formazioni del match.

PROBABILI FORMAZIONI DI FEYENOORD NAPOLI

Andiamo quindi a scoprire le probabili formazioni del match, partendo da quelle dei padroni di casa del Feyenoord allenati dal sessantunenne olandese Adriaanse. Non si registrano assenze importanti fra le fila orange, che dovrebbe scendere in campo con lo stesso undici che lo scorso sabato ha battuto lAz Alkmaar in campionato. Spazio quindi ad un 4-3-3 con van Leeuwen a curare la porta, schierato dietro ad una linea difensiva a quattro formata da Geertruida nel ruolo di terzino di destra, con Smeulers invece schierato sul lato opposto. In mezzo, la coppia di centrali formata da Lewis e Reith. Passiamo quindi al centrocampo, schierato a tre, con Wehrmann in cabina di regia, a dettare i ritmi e i tempi di gioco, mentre Burger ed El Bouchataoui saranno i due intermedi a completamento del reparto di mezzo. Infine il tridente dattacco, con Vente punta centrale, Zwarts largo a sinistra e Huijgen sulla fascia di destra.

Spazio quindi alla formazione che manderà in campo Loris Beoni, allenatore del Napoli Primavera. Così come in casa Feyenoord, anche fra le fila partenopee non ci sono assenze pesanti per infortuni vari o squalifiche. Gli azzurri dovrebbero quindi disporsi con un offensivo 4-2-3-1, dove Russo sarà il terminale offensivo, la prima punta di riferimento, mentre alle sue spalle avremo Mezzoni schierato sullout di destra, con Zerbin largo a sinistra. Gaetano sarà invece schierato a ridosso del centravanti, nel classico ruolo di trequartista. La linea mediana sarà quindi presieduta da Otranto in coppia con Basit, con compiti di intermediazione, a schermo difensivo. Infine la linea di difesa, con Schiavi nel ruolo di terzino di destra, Senese a sinistra, e in mezzo la coppia di centrali formata da Esposito e Marie-Sainte. In porta andrà il numero uno Schaeper.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori