Probabili formazioni/ Zulte Waregem Lazio: chi in panchina? Diretta tv, orario, notizie live (Europa League)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Zulte Waregem Lazio: diretta tv, orario, le notizie live sugli schieramenti che si affrontano in Belgio nella sesta e ultima giornata del girone K di Europa League

Lazio gruppo
Video Lazio Rennes (LaPresse)

Inevitabilmente, la panchina biancoceleste in Zulte Waregem Lazio sarà diversa rispetto a quella che solitamente viene composta da Simone Inzaghi: il turnover pressochè totale farà accomodare tanti titolari, e alcuni di loro non saranno nemmeno a disposizione. Lo scopriremo nel corso della giornata in maniera definitiva, ma quasi certamente in panchina non compariranno Stefan De Vrij e Ciro Immobile, che sono troppo importanti per le sorti del campionato; ci saranno invece Felipe Anderson (di cui abbiamo già parlato) e presumibilmente Lucas Leiva e chi non dovesse giocare tra Sergej Milinkovic-Savic e Luis Alberto, perchè linfortunio di Davide Di Gennaro accorcia la coperta. In difesa come detto resta da valutare Wallace, mentre per quanto riguarda la porta Thomas Strakosha dovrebbe prendersi una serata di riposo totale: Ivan Vargic sembra essere destinato a essere titolare per la seconda partita europea consecutiva, ma nei giorni scorsi si è ventilata lipotesi che a giocare tra i pali potrebbe addirittura essere il ventunenne Guido Guerrieri, rientrato dal prestito al Trapani e inserito nella rosa come terzo portiere. Da vedere: settimana prossima la Lazio giocherà anche gli ottavi di Coppa Italia e Vargic potrebbe essere impiegato in quel contesto, liberando dunque i pali a Guerrieri per la gara di domani sera contro lo Zulte Waregem. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ATTACCO

Zulte Waregem Lazio è la grande occasione di Felipe Anderson: lattaccante brasiliano non gioca una partita ufficiale dallo scorso 28 maggio, sconfitta a Crotone nellultima giornata di campionato. Da allora i problemi fisici lo hanno sempre tormentato, e il numero 10 è rimasto fuori: unalternativa in meno per Simone Inzaghi, che però è stato bravissimo nel costruire una squadra competitiva anche senza il giocatore di maggior talento nella rosa. Adesso però Felipe Anderson è tornato: già in settimana scorsa la partita conclusiva del girone di Europa League era stata individuata come quella giusta per far ritrovare il campo al fantasista brasiliano. Adesso le cose sembrano confermate: dopo aver battuto la Sampdoria in rimonta Inzaghi ha detto che lipotesi è quella di far giocare circa 30 minuti al suo numero 10. Ovviamente bisognerà valutare allultimo quali siano le reali condizioni di Felipe Anderson, che in ogni caso non partirà titolare; il suo rientro in campo però è una bellissima notizia per la Lazio, e magari potrebbe anche creare qualche grattacapo in più a un allenatore che in sua assenza ha saputo lanciare e far esplodere un Luis Alberto che solo lo scorso anno era un oggetto misterioso. Ai tempi, quando gli era stato espressamente chiesto, Inzaghi aveva detto che un problema simile era in realtà una fortuna; ora però vedremo se e in che modo il tecnico ridisegnerà la sua squadra quando il brasiliano sarà non solo a disposizione, ma anche al 100% della condizione fisica. (agg. di Claudio Franceschini)

IL CENTROCAMPO

Centrocampo nuovo di zecca o quasi per la Lazio ospite dello Zulte Waregem: la grande suggestione di Simone Inzaghi è addirittura quella di lanciare titolare Alessio Miceli. Come abbiamo detto è il capitano della Primavera: un mediano che può agire anche come difensore centrale e che di fatto ha compiti difensivi. Due settimane fa è stato convocato e ha fatto il suo esordio in prima squadra, prendendo il posto di Dusan Basta; in Primavera invece ha giocato sempre dal primo minuto, ha saltato solo la partita dello scorso sabato contro il Sassuolo ed è stato sostituito in una sola occasione (per otto minuti di una partita ampiamente vinta, nelloccasione in cui ha anche trovato lunico gol della stagione). Se Miceli dovesse essere titolare il centrocampo sarebbe fatto e formato, curiosamente, da tre giocatori del vivaio (ci sono anche Alessandro Murgia e Luca Crecco). In alternativa bisognerebbe individuare il terzo centrale: contro il Vitesse ha giocato Luis Alberto che ha anche segnato il primo gol in Europa League, questa volta potrebbe toccare a qualcun altro nellottica di unalternanza anche di partita in partita. Il principale indiziato resta Sergej Milinkovic-Savic, ma attenzione anche alla possibilità di Senad Lulic di stringere la sua posizione, cosa che in passato ha già fatto. (agg. di Claudio Franceschini)

LA DIFESA

Analizziamo nelle probabili formazioni di Zulte Waregem Lazio quella che sarà la rivoluzione di Simone Inzaghi nelle formazioni: non una novità, visto che il tecnico biancoceleste ha sempre fatto giocare le seconde linee in Europa League. Tuttavia, archiviato il primo posto nel girone, Inzaghi adesso guarda molto più da vicino al campionato e giustamente utilizzerà questa partita per fare esperimenti: per esempio Wallace, che non gioca dal 10 settembre, era già entrato nellelenco dei convocati per la partita contro la Fiorentina ma poi ha accusato un risentimento muscolare e si è nuovamente fermato. Da valutare la sua presenza, ma se non altro il brasiliano potrebbe avere qualche minuto di campo per ritrovare le sensazioni a contatto con il terreno di gioco. In campo ci sarà ancora Luiz Felipe, ventenne arrivato lo scorso anno dallItuano ma prestato alla Salernitana per una stagione: in campionato è stato titolare solo una volta, in Europa League invece ha sempre giocato dal primo minuto. Per Simone Inzaghi è anche una sorta di amuleto contro i brutti risultati: con lui in campo la Lazio ha vinto sette volte pareggiando in una sola occasione, la partita interna contro il Vitesse che ormai era ininfluente ai fini di qualificazione e piazzamento nel girone K di Europa League. Da valutare invece chi sarà il terzo al fianco di Luiz Felipe e Patric qualora Wallace non fosse titolare: sarà ballottaggio tra Stefan Radu e Bastos – che ha giocato anche due settimane fa – a riposarsi sarà sicuramente Stefan De Vrij. (agg. di Claudio Franceschini)

NOTIZIE ALLA VIGILIA

Zulte Waregem Lazio si gioca alle ore 21:05 di giovedì 7 dicembre: siamo al Regenboogstadion, dove si chiude il girone K di Europa League 2017-2018. Partita che sarà buona solo per le statistiche: la Lazio infatti ha già archiviato qualificazione ai sedicesimi e primo posto nel girone, così ha fatto anche il Nizza e dunque lo Zulte Waregem è fuori causa. Se non altro i biancocelesti proveranno a rimanere imbattuti nel girone; il pareggio casalingo contro il Vitesse ha invece impedito alla squadra di Simone Inzaghi di chiudere a punteggio pieno la prima fase di Europa League. Andiamo allora a vedere in che modo i due allenatori potrebbero schierare le loro squadre sul terreno di gioco, analizzando in maniera più dettagliata le probabili formazioni di Zulte Waregem Lazio.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Zulte Waregem Lazio verrà trasmessa in chiaro in diretta tv: lappuntamento per tutti è sul consueto canale Tv8, che per ogni turno di Europa League manda in onda una partita di una squadra italiana. Naturalmente gli abbonati alla televisione satellitare potranno seguire la gara anche sui canali del bouquet Sky, che in questo caso specifico sono Sky Sport Mix, Sky Sport 3 e Sky Calcio 1.

PROBABILI FORMAZIONI ZULTE WAREGEM LAZIO

LE SCELTE DI DURY

Chiaramente il fatto che lo Zulte Waregem sia già eliminato potrebbe incidere sulle scelte di Francky Dury, diviso tra la necessità di far riposare i suoi titolari in vista del campionato (dove la squadra è undicesima) e quella di chiudere lEuropa League con un risultato favorevole. Possiamo comunque ipotizzare un 4-4-2 classico con Severin in campo al posto di uno tra Heylen e Baudry al centro della difesa, mentre sulle corsie capitan De Fauw sarebbe confermato a destra e Hamalainen può comunque giocare a sinistra. In mezzo al campo può trovare spazio Idrissa Doumbia, magari con Kastanos che è arrivato in prestito dalla Juventus; più probabile però che il cipriota sia utilizzato come seconda punta avendo caratteristiche offensive, dunque potrebbe essere lui ad affiancare Leya Iseka che va verso unaltra maglia da titolare per aumentare il suo bottino di reti in ambito internazionale. Sulle corsie laterali Kaya potrebbe esserci, a destra invece Cordaro e De Pauw si giocano il posto insieme a Coopman, che di solito è il giocatore più utilizzato in quella zona di campo. 

LA RIVOLUZIONE DI INZAGHI

Per Simone Inzaghi sarà rivoluzione totale, come è giusto che sia: nel 3-5-2 disegnato dal tecnico della Lazio troveranno spazio tante seconde linee, non però Davide Di Gennaro e Nani che dovremmo rivedere con il nuovo anno. In porta riposa Strakosha: spazio a Vargic se non addirittura al terzo portiere Guerrieri. Davanti a lui giocherà sicuramente Luiz Felipe, con Patric utilizzato ormai stabilmente nei tre di difesa; Wallace potrebbe farcela a essere in campo, in alternativa giocherà uno tra Bastos e Radu. A centrocampo rivedremo Dusan Basta occupare la corsia destra con Jordan Lukaku dallaltra parte; a comporre la linea mediana ecco invece Crecco che agirà come playmaker e costruttore della manovra, Murgia sarà una delle due mezzali mentre a completare la linea potrebbe esserci addirittura Miceli, capitano della Primavera che va verso unaltra convocazione e di conseguenza può avere una maglia da titolare (ma in quella zona di campo è preallertato Luis Alberto). La buona notizia è invece il rientro di Felipe Anderson: il brasiliano ci sarà ma solo dalla panchina, Inzaghi ha parlato di una possibile mezzora di campo.

 

PROBABILI FORMAZIONI ZULTE WAREGEM LAZIO: IL TABELLINO

ZULTE WAREGEM (4-4-2): 1 Bossut; 2 De Fauw, 5 Severin, 3 Baudry, 31 Hamalainen; 29 Cordaro, 20 I. Doumbia, 23 De Sart, 10 Kaya; 7 Leya Iseka, 30 Kastanos

A disposizione: 25 Bostyn, 4 Heylen, 15 Madu, 43 Coopman, 14 Walsh, 11 De Pauw, 33 Saponjic

Allenatore: Francky Dury

Squalificati: –

Indisponibili: Olayinka

 

LAZIO (3-5-2): 25 Vargic; 4 Patric, 27 Luiz Felipe, 26 Radu; 8 Basta, 96 Murgia, 11 Crecco, 18 Luis Alberto, 5 J. Lukaku; 29 Palombi, 20 Caicedo

A disposizione: 23 Guerrieri, 13 Wallace, 77 Marusic, 32 Miceli, 6 Lucas Leiva, 19 Lulic, 10 Felipe Anderson

Allenatore: Simone Inzaghi

Squalificati: –

Indisponibili: D. Di Gennaro, Nani







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori