Infortunio Perotti/ Roma news: risentimento al flessore. Sarà sostituito da El Shaarawy (ultime notizie oggi 2 febbraio 2017)

- La Redazione

Infortunio Perotti, l’esterno d’attacco si fa male al flessore della coscia destra. L’argentino è costretto ad uscire e salterà la sfida con la Fiorentina (oggi, 2 febbraio 2017)

L’infortunio di Diego Perotti apre nuovi problemi per la Roma e per Luciano Spalletti. Il tecnico toscano infatti è privo anche di Mohamed Salah che domenica giocherà la finale di Coppa d’Africa con il suo Egitto. Inoltre l’appena arrivato Clement Grenier non pare ancora pronto per partire da titolare in una gara così delicata. Probabile dunque che torni ancora una volta titolare Stephan El Shaarawy nel 3-4-2-1 al fianco di Radja Nainggolan alle spalle di Edin Dzeko. Il Faraone ha giocato da titolare nei quarti di finale a gara unica di mercoledì contro il Cesena dove però non è sembrato in grande condizione, non riuscendo a portare mai grandi problemi alla porta difesa da Federico Agliardi. Nonostante questo El Shaarawy rimane di certo un calciatore di assoluto livello che può fare la differenza in ogni momento della partita anche grazie a un talento cristallino che spesso ha messo in mostra. L’unico difetto rimane per lui la continuità che in carriera ha trovato raramente. Scelte obbligate però è quindi dovrebbe essere lui a prendere il posto di Diego Perotti.

Il nuovo infortunio di Diego Perotti tiene in ansia tifosi e panchina della Roma: il nuovo probabile stop per lo spagnolo oltre che alle ristrettezze di rosa danno particolare preoccupazione soprattutto in vista dei prossimi decisivi impegni in campionato e non solo che i giallorossi dovranno affrontare. Le ultime notizie a proposito delle condizioni di salute del giallorosso Diego Perotti,provenienti da Roma Radio infatti non fanno ben sperare i fan: per lui come per Juan Jesus sono stati programmati accertamenti strumentali solo per il prossimo sabato. Perotti, di cui Spalletti aveva già affermato dopo lincontro con il Cesena che non ci sarebbe stato nello scontro con la Fiorentina nella prossima giornata del campionato di Serie A, dovrebbe ora continuare la fisioterapia, in attesa che i prossimi esami diano un quadro più dettagliato dal problema muscolare registrato ieri sera in Coppa Italia. Il danno al flessore infatti si annuncia senza dubbio importante, anche se non sono ancora noti né gli effettivi danni subiti, né i tempi di recupero. 

Non sono ancora note le reali condizioni di Diego Perotti, vittima dellennesimo infortunio muscolare: il lattaccante giallorosso, uscito ieri sera pochi minuti dopo il fischio dinizio del match tra Roma e Cesena per i quarti di finale di Coppa Italia. Per Perotti si è ipotizzato un risentimento muscolare al flessore ma al momento la diagnosi non è ancora stata confermata. Le ultime notizie provenienti da Trigoria riportate dal portale dedicato laroma24.it però riferisce che lesterno spagnolo sta effettuando fisioterapia assieme al compagno di squadra Juan Jesus, uscito acciaccato dalla partita contro il Cesena. Sebbene comunque il tecnico della Roma Luciano Spalletti abbia già detto che Perotti non ci sarà al prossimo incontro di campionato contro la Fiorentina, i tifosi giallorosso sperano che i prossimi esami medici che Perotti effettuerà non diano un esito eccessivamente negativo. 

L’infortunio di Diego Perotti crea preoccupazione in casa Roma. La certezza,. come ha confermato lo stesso Luciano Spalletti, è che Perotti non ci sarà martedì sera contro la Fiorentina nel posticipo di campionato, quando mancherà pure Mohamed Salah. La Coppa d’Africa infatti finisce domenica sera, però l’Egitto giocherà la finale e di conseguenza è impensabile che dopo sole 48 ore da una partita così importante possa essere in campo all’Olimpico. Per l’egiziano sarà comunque l’ultima assenza, per Perotti sarà invece fondamentale scoprire quali saranno i tempi di recupero, perché per la Roma sta per cominciare un vero e proprio tour de force. A metà mese ricomincia l’Europa League con i sedicesimi, poi ci sarà anche la semifinale d’andata di Coppa Italia con il derby con la Lazio che dunque non potrà essere messa in secondo piano, infine – se i giallorossi passeranno i sedicesimi – ci saranno gli ottavi di Europa League, dunque potenzialmente cinque settimane consecutive con impegni infrasettimanali prima della pausa di fine marzo. Facile capire perché avere anche Perotti a disposizione sarebbe fondamentale…

La Roma di Luciano Spalletti è di nuovo in ansia per le condizioni di Diego Perotti: lattaccante giallorosso sembra aver iniziato un 2017 davvero sfortunato, visto il nuovo infortunio subito nel match di Coppa Italia contro il Cesena. La gravità del problema registrato ieri sera dopo appena 18 minuti di incontro non è ancora chiara e già nella giornata di oggi sono previsti ulteriori controlli, ma la sensazione è che non sia nulla di buono per la Roma e la sua panchina. Lo stesso Spalletti in alcune stringate dichiarazioni fatte nel post match ai microfoni dei giornalisti di Raisport aveva dichiarato a proposito delle condizioni di Diego Perotti: Diego ha sentito il muscolo tirare. Andranno fatti gli accertamenti ma per la prossima partita non ci sarà”. Insomma lipotesi sul tavolo è che linfortunio terrà fuori Diego Perotti qualche tempo, e i tifosi sperano che sia il meno possibile. Quel che pare certo è che comunque lattaccante giallorosso non sarà disposizione di Spalletti nella 23^ giornata di campionato, che vede la Roma in campo il prossimo martedi 7 febbraio contro la Fiorentina di Paulo Sousa. 

Problema muscolare per Diego Perotti: è questa la prima indiscrezione sull’infortunio dell’attaccante della Roma, che ha terminato anzitempo la partita di Coppa Italia contro il Cesena. Scuro in volto, il calciatore argentino si è toccato ripetutamente la coscia destra prima di lasciare il posto ad Edin Dzeko, lasciato a sorpresa in panchina. Cresce la preoccupazione e al tempo stesso l’attesa per le valutazioni nel post partita: problema al flessore per Perotti? Il timore è che abbia riportato uno stiramento. In tal caso i tempi di recupero si allungherebbero. Costretto ad alzare bandiera bianca dopo 20 minuti di gioco, Perotti rischia fortemente di saltare il big match contro la Fiorentina, in programma martedì prossimo. Una sfida importante per l’inseguimento alla Juventus in chiave scudetto. Brutta notizia per Luciano Spalletti e i tifosi della Roma, che seguono l’evolversi della vicenda con apprensione.

Luciano Spalletti se l’è dovuta vedere dopo venti minuti con l’infortunio di Diego Perotti. E’ così che ha deciso di mandare in campo subito Edin Dzeko e non Radja Nainggolan escluso quest’ultimo a sorpresa dalla gara di questa sera contro il Cesena valida per i quarti di finale di Coppa Italia in gara unica. E’ così che il tecnico toscano ha deciso di rilanciare in campo un 4-2-3-1 che era il marchio di fabbrica della sua prima gestione alla Roma e che in questo periodo era stato sostituito con ottimi risultato da un più granitico 3-4-2-1. Staremo a vedere se Luciano Spalletti avrà fatto la scelta giusta, sta di fatto che l’infortunio di Diego Perotti è una complicazione di cui la Roma avrebbe fatto ampiamente a meno soprattutto per le gare a venire di Serie A dove non ci sarà ancora Mohamed Salah impegnato in Coppa d’Africa con l’Egitto di Hector Cuper.

La Roma è costretta a sostituire Diego Perotti che ha riportato un infortunio muscolare dopo appena venti minuti di gioco nella gara contro il Cesena valevole per i quarti di finale di Coppa Italia in gara unica. Diego Perotti si è toccato in maniera evidente la coscia destra dopo uno scatto e subito si è seduto a terra chiedendo il cambio alla panchina. E’ uscito sulle sue gambe anche se zoppicando ampiamente. Non è noto sapere al momento i tempi di recupero anche se il fatto che si sia fermato per un fastidio muscolare non fa pensare a un recupero immediato. E’ quindi quasi certo che il calciatore sarà assente nella gara di martedì prossimo quando in campionato la Roma affronterà in Serie A la Fiorentina sempre tra le mura amiche dello Stadio Olimpico. E’ un problema per Luciano Spalletti che ricordiamo non ha ancora a disposizione Mohamed Salah, impegnato in Coppa d’Africa. Vedremo se il nuovo acquisto Clement Grenier avrà già i minuti nelle gambe per partire da titolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori