Risultati Serie D / Partite e classifica aggiornata: tutti i verdetti, ok le big! Gironi B, G, I (recuperi, oggi mercoledì 1 febbraio 2017)

- La Redazione

Risultati Serie D, recuperi 1 febbraio 2017: le partite e la classifica aggiornata dei tre gironi coinvolti nelle gare di oggi. Sono cinque i match in programma per i gruppi B, G e I

IgeaVirtus
(dall'account ufficiale facebook.com/igeavirtus.barcellona)

Sono arrivati i risultati dei recuperi di Serie D, da segnalare soprattutto la vittoria de LAquila per 1-0 contro il Rieti nel recupero del girone G che era un delicatissimo scontro diretto nelle prime posizioni della classifica del gruppo. LAquila in questo modo sale infatti al terzo posto con 41 punti alle spalle di Monterosi ed Arzachena scavalcando proprio il Rieti, che resta fermo a quota 40 punti e dunque al quarto posto, anche se ha ancora una partita da recuperare. Da segnalare nello stesso girone anche la vittoria dellAvezzano contro il Vivi Altotevere per 2-1. Nel girone B invece annotiamo la vittoria casalinga per 3-2 dello Scanzorosciate contro il Seregno. Infine il girone I, dove abbiamo avuto due partite di recupero: Igea Virtus-Gladiator 2-1 e Sersale-Gela 0-1. In entrambi i casi ha vinto la squadra favorita dalla classifica, che dunque cambia in modo significativo nelle prime posizioni: adesso lIgea Virtus è capolista con 44 punti, sale anche il Gela a quota 40 punti, anche se la posizione è solo la quinta perché la graduatoria ai vertici è ancora cortissima.

Stanno per iniziare le partite di recupero in Serie D; molto interessante anche la partita del girone B tra Scanzorosciate e Seregno. Da una parte i bergamaschi che, quindicesimi con 17 punti, hanno la possibilità di fare un bel passo avanti nella corsa ad evitare i playoff, ma arrivano da due sconfitte consecutive e tre nelle ultime quattro partite. Dallaltra il Seregno, che invece attenta la zona playoff: tre vittorie in fila interrotte da un pareggio, i brianzoli sono in un ottimo periodo ma, sesti in classifica, hanno la bellezza di 10 punti di ritardo dalla quinta (la Virtus Bergamo) tornata a vincere. Tre punti oggi sarebbero comunque utili per provare a ridurre le distanze, anche se le prime della classe sembrano viaggiare con ben altro passo; soprattutto il Monza, che ha la miglior difesa dItalia (7 gol incassati – uno nelle ultime nove giornate – e limbattibilità di Battaiola che dura da 411 minuti) e 10 punti di vantaggio sul trio Ciliverghe Mazzano-Pergolettese-Pro Patria, avendo sostanzialmente chiuso i conti con la promozione diretta. Ad ogni modo diamo adesso la parola ai vari campi, perchè le cinque partite di recupero in Serie D stanno per cominciare e non vediamo lora di scoprire quale sarà lesito di queste interessanti gare.

Impegnato oggi nei recuperi di Serie D, il Rieti va a caccia di una vittoria che lo porterebbe al comando della classifica del girone G, con due punti di vantaggio sulla coppia Monterosi-Arzachena. La formazione del Lazio però deve stare attenta: Va infatti a giocare a LAquila, squadra che lo scorso anno giocava in Lega Pro e aveva anche ambizioni di salire di categoria. Gli abruzzesi sono quarti con 38 punti; sono a 5 lunghezze dal Rieti e dunque con una vittoria accorcerebbero ancor più la classifica, allo stesso tempo provando a spezzarla in due tronconi con le prime quattro della classe tutte in corsa per la promozione diretta. LAquila ha perso solo una volta negli ultimi quattro mesi, sul campo della capolista Monterosi; arriva da uno 0-0 esterno contro lOstiamare, ma nellultima partita giocata al Gran Sasso dItalia ha vinto con un pazzesco 11-0 contro il Foligno, una partita nella quale hanno trovato doppiette Nicola Russo, giunto a 8 gol in campionato, e Daniele Nohman che invece no aveva mai segnato in questa stagione. Il Rieti ha vinto le ultime due partite giocate e ha perso solo una volta nelle ultime 9 (in casa contro il Latte Dolce).

Tra i risultati più importanti nei recuperi di Serie D cè sicuramente quello dellIgea Virtus, che oggi ospita il Gladiator ottavo nella classifica del girone I. Capolista del suo gruppo, lIgea Virtus stava disputando un campionato in fuga solitaria con una sola sconfitta nelle prime 18 partite, una serie di cinque vittorie consecutive e sette in nove gare tra inizio novembre e inizio gennaio e un dominio difficilmente attaccabile. Pure è stato così, perchè nelle ultime due partite giocate la squadra di Barcellona Pozzo di Gotto ha sempre perso: è successo contro la Cavese (ed è una sconfitta che ci può stare) ma soprattutto contro la Sersale. Due cadute per 0-1 che hanno avuto leffetto di far perdere allIgea la vetta del girone: adesso in testa al campionato cè la Sicula Leonzio, che era partita benissimo per poi calare ma ora si è ripresa e comanda con 43 punti. LIgea Virtus è seconda con 41 punti, in compagnia di Rende e Cavese (due squadre che lhanno battuta): vincere oggi significherebbe tornare al primo posto in classifica e guardare ancora tutti dallalto al basso.

La Serie D 2016-2017 deve ancora recuperare alcune partite: i mesi di dicembre e gennaio purtroppo sono stati funestati da emergenze legate al maltempo, più in generale linverno rappresenta spesso un problema per campi che non possono essere attrezzati come quelli di Serie A o Serie B e di conseguenza il programma del campionato subisce alcune pause. Per la terza settimana consecutiva dunque il mercoledì è utile per recuperare le gare che non si erano giocate; il primo febbraio saranno coinvolti cinque gironi per un totale di cinque partite, che si giocheranno tutte con calcio dinizio alle ore 14:30.

Andiamo a vedere nel dettaglio: per il girone B si gioca Scanzorosciate-Seregno, per il girone G sono in programma Avezzano-Vivi Altotevere e LAquila-Rieti mentre per il girone I ci saranno Igea Virtus-Gladiator e Sersale-Gela. Loccasione è utile per ricordare quale sia la formula legata ad un campionato complesso che vede ai nastri di partenza quasi 200 squadre: il torneo è formato da nove gironi con una divisione orizzontale del Paese. 

Si gioca ovviamente in andata e ritorno: al termine della stagione regolare le prime di ogni gruppo conquistano la promozione diretta in Lega Pro, mentre le ultime due (dunque 18 squadre in tutto) vanno a giocare in Eccellenza essendo retrocesse. Sono previsti anche playoff e playout: questi ultimi coinvolgono terzultima, quartultima, quintultima e sestultima. Andata e ritorno, le due squadre che sono uscite sconfitte retrocedono. Formula molto simile per i playoff: dalla seconda alla quinta di ciascun girone giocano semifinali e finale (allinterno del proprio gruppo). La squadra rimasta però non conquista la promozione, che è appunto esclusiva delle prime: vincere i playoff tuttavia non è banale, perchè forma una gerarchia che servirà in caso di ripescaggi e riammissioni.

Visto che – purtroppo – tutte le estati qualche squadra del piano di sopra non riesce a iscriversi al campionato o ne viene esclusa per motivi (soprattutto) economici, giocare e vincere la post season può essere davvero un affare. Per quanto riguarda invece le prime, non solo la promozione: al termine della stagione regolare si gioca una poule scudetto per assegnare ufficialmente il titolo del campionato di Serie D. Nessun privilegio per la stagione seguente, solo il prestigio di essersi laureati campioni nel complesso e lungo campionato della quarta serie italiana.

 

FINALE Scanzorosciate-Seregno 3-2

 

1. Monza 21 17 3 1 49:7 54
2. Ciliverghe Mazzano 21 13 5 3 46:30 44
3. Pergolettese 21 14 2 5 35:21 44
4. Pro Patria 21 14 2 5 31:18 44
5. Virtus Bergamo 21 13 4 4 40:21 43
6. Seregno 21 9 6 6 33:29 33
7. Pontisola 21 9 5 7 37:25 32
8. Caravaggio 21 8 6 7 29:27 30
9. Darfo Boario 21 8 4 9 23:24 28
10. Grumellese 21 9 1 11 19:25 28
11. Ciserano 21 8 3 10 28:32 27
12. Dro 21 6 5 10 23:28 23
13. Olginatese 21 6 4 11 28:40 22
14. Scanzorosciate 21 6 2 13 17:39 20
15. Bolzano 21 5 3 13 15:34 18
16. Levico Terme 21 4 4 13 23:36 16
17. Cavenago Fanfulla 21 3 5 13 21:33 14
18. Lecco 21 4 2 15 15:43 14

 

FINALE Avezzano-Vivi Altotevere 2-1

FINALE L’Aquila-Rieti 1-0

 

1. Monterosi FC 21 13 5 3 42:15 44
2. Arzachena 21 13 5 3 35:14 44
3. L’Aquila 21 11 8 2 39:16 41
4. Rieti 20 12 4 4 40:16 40
5. Albalonga 21 10 7 4 38:24 37
6. Ostia Mare 21 10 7 4 34:21 37
7. Nuorese 20 9 8 3 22:13 35
8. Avezzano 21 9 5 7 26:19 32
9. Vivi Altotevere 20 9 4 7 30:26 31
10. Flaminia 21 7 7 7 33:24 28
11. Trestina 21 6 7 8 29:29 25
12. Lanusei Calcio 21 8 1 12 28:35 25
13. Latte Dolce 21 5 4 12 20:30 19
14. San Teodoro 21 4 5 12 17:37 17
15. Muravera 21 4 5 12 13:35 17
16. Foligno 20 3 6 11 15:50 14
17. Citta di Castello 21 2 6 13 13:39 12
18. Torres 21 2 6 13 10:41 12

 

FINALE Igea Virtus-Gladiator 2-1

FINALE Sersale-Gela 0-1

 

1. Igea Virtus 21 13 5 3 37:14 44
2. Sicula Leonzio 21 13 4 4 30:16 43
3. Rende 21 12 5 4 36:22 41
4. Cavese 21 12 5 4 30:17 41
5. Gela 21 11 7 3 33:16 40
6. Turris 21 10 4 7 25:19 34
7. US Palmese 21 9 6 6 31:25 33
8. Pomigliano 21 9 5 7 26:22 32
9. Nerostellati Frattese 21 8 6 7 36:24 30
10. Sancataldese 21 8 5 8 23:24 29
11. Gladiator 21 8 4 9 23:30 28
12. Gragnano 21 5 10 6 28:26 25
13. Aversa 21 5 9 7 18:23 24
14. Roccella 21 4 6 11 18:30 18
15. Sarnese 21 4 6 11 17:31 18
16. Castrovillari 21 2 7 12 23:35 13
17. Sersale 21 1 5 15 12:41 8
18. Due Torri 21 3 3 15 9:40 4

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori