Roma-Cesena/ Probabili formazioni: Totti parte dal primo minuto. Quote, ultime novità live (Coppa Italia quarti, oggi 1 febbraio 2017)

- La Redazione

Probabili formazioni Roma-Cesena: le quote e le ultime novità della partita che si gioca mercoledì 1 febbraio allo stadio Olimpico ed è valida per i quarti di finale di Coppa Italia

DeRossi_RomaCesena
Foto LaPresse

Avrà come già detto un titolare di eccezione: Francesco Totti è pronto a dare il suo contributo alla qualificazione della Roma in semifinale, una doppia sfida che sarebbe speciale visto che l’avversario che aspetta è la Lazio. Totti il simbolo per conquistare una sfida simbolo: non una mossa scontata, perchè il capitano della Roma quest’anno ha avuto ben poche occasioni per mettersi in mostra. Del resto l’età non mente: lo scorso settembre sono stati 40, d’accordo che le cose che Totti fa in campo non si discutono ma anche lui deve sottostare alla legge dell’anagrafica. Mossa non scontata, dicevamo, anche perchè contro la Sampdoria nel turno precedente di Coppa Italia Luciano Spalletti si è comunque affidato a Edin Dzeko; domenica sera però i giallorossi giocano un’importante partita contro la Fiorentina, tra poco tornano gli impengi di Europa League e si entra in una parte della stagione decisiva per il raggiungimento degli obiettivi. Dunque Totti sarà titolare; vedremo se riuscirà a essere decisivo come lo era stato nel secondo tempo della partita di campionato contro la Sampdoria, quando in pochi minuti aveva fornito l’assist a Dzeko e poi aveva segnato il rigore della vittoria.

Vediamo come sarà composta la panchina in occasione dei quarti di finale di Coppa Italia tra Roma e Cesena. Mister Spalletti vuole affidarsi a Francesco Totti in campo, inevitabilmente Perotti siederà in panchina pronto però a subentrare a gara in corso se dovesse esserci bisogno di lui a centrocampo. In campo anche El Shaarawy, turnover giallorosso, anche Nainggolan non partirà titolare contro il Cesena e siederà in panca con Grenier e Vermaelen, oltre a Daniele De Rossi, Strootman, Emerson componendo una vera e propria panchina di lusso. Passiamo al Cesena, con mister Camplone che schiererà invece la miglior formazione titolare lasciando in panchina Rodriguez e Panico, affidandosi invece ai soliti Cocco e Ciano in attacco. In panchina anche Laribi, mentre Agazzi in porta sarà da valutare visto che ha avuto qualche problemino fisico: se non dovesse farcela al suo posto pronto Bardini che di solito siede in panchina.

Vediamo i ballottaggi e i dubbi di formazione per Roma-Cesena di Coppa Italia. Partendo dai padroni di casa, troviamo Juan Jesus in lizza con Vermaelen per giocare a sinistra nella difesa a tre, completata da Fazio e Manolas. Centrocampo: il portoghese Mario Rui si candida per il posto da titolare a sinistra, Spalletti potrebbe lanciarlo dal 1 facendo rifiatare Emerson Palmieri. Per la coppia di centrocampo invece due ballottaggi: il primo riguarda De Rossi e Paredes, anche se proprio nel precedente match di Coppa Italia il mister li aveva proposti in contemporanea; laltro vede lultimo arrivato Clement Grenier contendere il posto a Strootman. Sulla destra uno tra Bruno Peres ed El Shaarawy, questultimo potrebbe anche scalare in attacco al posto di Perotti. Per quanto riguarda il Cesena, la squadra di mister Andrea Camplone dovrebbe presentarsi allOlimpico con il modulo 3-5-2. Possibile larretramento di Emmanuel Cascione nel terzetto difensivo, come già successo nel match di sabato contro lAscoli. Maggiori dubbi per la cerniera di centrocampo, in cui Karim Laribi può rilevare Garritano nel ruolo di interno sinistro, mentre il giovane Mattia Vitale (scuola Juventus) potrebbe prendere il posto del regista Andrea Schiavone (altro ex del vivaio bianconero). Di Roberto si candida per il posto sulla fascia destra (Balzano rimane favorito), nel caso potrebbe anche giocare in attacco al posto di Ciano. Per la casella di centravanti infine se la giocano Cocco ed Alejandro Rodriguez.

Più protagonisti di Edin Dzeko è difficile. Il centravanti bosniaco, probabilmente titolare anche in Roma-Cesena di Coppa Italia, sta trascinando lattacco giallorosso non solo a livello realizzativo (già 21 i gol complessivi in stagione), ma pure sotto il profilo della manovra offensiva cui partecipa anche in fase di smistamento e rifinitura. Ormai i tifosi della Roma si aspettano un gol ad ogni partita da Dzeko, chiamato a lasciare il segno anche nei quarti di coppa. Idem dicasi per Radja Nainggolan, altro giocatore imprescindibile per la Roma di Spalletti: centrocampista centrale o più avanzato poco cambia, il belga rimane uno snodo cruciale per le sorti difensive ed offensive giallorosse. In tema di protagonisti, una citazione anche per Emerson Palmieri: tra i più positivi nella sconfitta contro la Sampdoria, il brasiliano ex Palermo si sta dimostrando unalternativa più che credibile per la fascia sinistra della Roma. Passando al Cesena attenzione ad Andrea Cocco, che si gioca il posto di centravanti con Alejandro Rodriguez: arrivato a gennaio dal Frosinone, dove aveva trovato poco spazio, e nel suo debutto in maglia bianconera è andato subito a segno (a Perugia). Si tratta quindi di un giocatore rimotivato che spera di ritrovare il miglior smalto in Romagna. Livoriano Moussa Koné è diventato il pilastro del centrocampo cesenate, come dimostrano le 23 presenze tra Serie B e Coppa Italia: solo i difensori Alessandro Ligi ed Antonio Balzano, oltre al portiere Michael Agazzi, hanno giocato più minuti di lui.

Nelle ultime partite, sia la Roma che il Cesena hanno impiegato un modulo con la retroguardia a tre. La Roma di Luciano Spalletti ha trovato buoni equilibri con il 3-4-2-1, mentre il Cesena allenato da Andrea Camplone è sceso in campo con il 3-5-2 nei match contro Perugia ed Ascoli, entrambi pareggiati (rispettivamente 3-3 e 2-2). Ciò significa che, nella sfida diretta di Coppa Italia, potremmo assistere a dei duelli importanti sulle fasce laterali. Sabato, mister Campione ha schierato sulle corsie due giocatori esperti come Antonio Balzano e Francesco Renzetti: entrambi potrebbero essere riproposti allOlimpico, nel caso dovranno sfruttare tutto il loro mestiere e la loro resistenza fisica per fronteggiare clienti come Bruno Peres, Emerson Palmieri, Stephan El Shaarawy e Diego Perotti. Spesso la Roma sfrutta le combinate tra esterni di fascia ed attaccanti di movimento, sarà quindi importante che gli interni del centrocampo cesenate raddoppino le marcature con i tempi giusti. Difficilmente Spalletti farà a meno di Edin Dzeko, che sta vivendo una stagione straordinaria: la difesa del Cesena è avvisata e in primis Romano Perticone, perno centrale del pacchetto arretrato bianconero. 

Per i quarti di Coppa Italia contro il Cesena, il primo jolly della Roma potrebbe essere Clement Grenier, centrocampista francese appena arrivato dal Lione. Il ventiseienne transalpino ha già cominciato a lavorare con i compagni, vedremo se Luciano Spalletti deciderà di gettarlo subito (o a gara in corso) nella mischia. Relativamente alla difesa invece, il tecnico giallorosso ha (ri)trovato un jolly in Antonio Rediger: il tedesco infatti può disimpegnarsi come centrale o terzino destro in una linea a quattro uomini, ma anche come mezzo destro in un pacchetto arretrato a tre. Stephan El Shaarawy infine potrebbe partire titolare: nel caso avrà una ghiotta occasione per dimostrare di essere più che una semplice riserva in questa Roma. Nel Cesena ci sono alcuni giocatori che non sono scesi in campo nellultimo week-end di campionato, e saranno quindi più freschi per dare tutto nel match dellOlimpico: per esempio lattaccante spagnolo Alejandro Rodriguez si candida per prendere in mano lattacco romagnolo, contro la difesa romanista che ad oggi risulta la seconda meno perforata in Serie A. Anche il centrocampista Karim Larici, già decisivo negli ottavi di Coppa contro il Sassuolo, ha riposato sabato e potrebbe quindi far parte dellundici titolare. Oltretutto il venticinquenne di origini tunisine rappresenta un jolly anche a livello tattico, potendo giocare in un centrocampo a tre ma anche in un tridente offensivo, sia da trequartista che da punta esterna. 

la partita che chiude il programma dei quarti di finale della Coppa Italia 2016-2017: allo stadio Olimpico si gioca mercoledì 1 febbraio alle ore 21. Il Cesena, ultima formazione rimasta tra quelle di Serie B, tenta il colpo grosso: espugnare il campo di una delle squadre più forti del calcio italiano e che, pur reduce dalla sconfitta di Marassi, rimane super favorita. Lo scorso anno la grande impresa era riuscita allo Spezia, ma si trattava di unaltra versione dei giallorossi, non la formazione rivitalizzata da Luciano Spalletti. Staremo comunque a vedere quello che succederà; intanto nellattesa del calcio dinizio di questa sera possiamo dire che l’arbitro sarà il signor Fabio Maresca, e possiamo anche analizzare nel dettaglio le probabili formazioni di Roma-Cesena.

Per Roma-Cesena, partita valida per i quarti di finale della Coppa Italia 2016-2017, le quote Snai ci danno le seguenti informazioni: il segno 1 (vittoria Roma) vale 1,17; il segno X (pareggio) vale 7,50 mentre il segno 2 (vittoria Cesena) porta in dote 16,00 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto.

Lultimo arrivato Grenier dovrebbe andare in panchina, andando di fatto ad occupare uno spazio lasciato libero da Gerson andato al Lille. Difficile la sua presenza in campo, ma in ogni caso il centrocampista francese sarà a disposizione con la maglia numero 7; in campo invece potrebbero andare Paredes e De Rossi, perchè Spalletti pur conoscendo la necessità del turnover vuole rischiare il meno possibile e provare a mettere le mani sulla Coppa Italia. In difesa potrebbe rimanere fuori anche Manolas, lasciando dunque una maglia da titolare a Juan Jesus; Fazio e Rudiger sembrano confermati, andrà invece in panchina Vermaelen che non ha convinto del tutto nella sconfitta di Genova. Sulle corsie laterali invece si cambia a metà: Bruno Peres di fatto rimane lunico laterale destro a disposizione e giocherà, a sinistra sarà titolare Mario Rui che aveva già giocato la partita degli ottavi contro la Sampdoria. Anche davanti la coperta è corta: si riposa Diego Perotti, dentro El Shaarawy che andrà ad affiancare Nainggolan sulla trequarti. Il Faraone potrebbe anche giocare da seconda punta, ma dipenderà da chi sarà lattaccante: cè una possibilità per Totti, che questa sera potrebbe essere nuovamente titolare.

Cesena schierato con il consueto 3-5-2: da risolvere il dualismo in attacco tra Alejandro Rodriguez e il nuovo arrivato Cocco, al momento lo spagnolo dovrebbe essere favorito (anche perchè nellultima di campionato è partito dalla panchina). Sembra invece certa la presenza di Ciano che agirà da seconda punta e dunque può giocare indifferentemente al fianco delluno o dellaltro; le due mezzali messe in campo da Andrea Camplone dovrebbero essere Moussa Kone e Laribi, ma anche con leventuale presenza di Garritano la soluzione sugli interni sarebbe quella di avere giocatori bravi ad inserirsi negli spazi, con Schiavone che invece rappresenterà il riferimento davanti alla difesa e avrà il compito di dare equilibrio a ritmo alla mediana. Dovrebbero essere fatte anche le scelte sulle fasce: Antonio Balzano agirà a destra, Renzetti a sinistra come si è già visto nella partita di sabato contro lAscoli. In difesa sarà confermata la nuova posizione di Cascione che fa qualche passo indietro e va di fatto a comandare il reparto; Perticone e Rigione dovrebbero essere i giocatori che lo affiancheranno, per un reparto molto fisico e di ottimo senso della posizione ma che, forse, concede qualcosa a livello di velocità. In porta è ballottaggio, ma Agliardi è ampiamente favorito sul ventenne Bardini.

 

 19 Alisson; 2 Rudiger, 20 Fazio 3 Juan Jesus; 13 Bruno Peres, 16 De Rossi, 5 L. Paredes, 21 Mario Rui; 4 Nainggolan, 92 El Shaarawy; 10 Totti

A disposizione: 1 Szczesny, 18 Lobont, 44 Manolas, 15 Vermaelen, 17 Seck, 33 Emerson P., 6 Strootman, 7 Grenier, 8 Perotti, 9 Dzeko

Allenatore: Luciano Spalletti

Squalificati: –

Indisponibili: Florenzi, Nura, Salah

 1 Agliardi; 2 Perticone, 4 Cascione, 16 Rigione; 14 A. Balzano, 5 Laribi, 8 Schiavone, 23 M. Kone, 33 Renzetti; 10 Ciano, 9 A. Rodriguez

A disposizione: 32 Bardini, 31 Pompei, 28 Setola, 6 Cinelli, 7 Garritano, 24 M. Vitale, 34 Di Roberto, 17 Panico, 11 Cocco

Allenatore: Andrea Camplone

Squalificati: –

Indisponibili: 

 

Arbitro: Fabio Maresca

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori