JUVE-INTER, PARLA RIZZOLI/ L’automoviola dell’arbitro: “Chiellini? Palla in movimento. La sudditanza non esiste” (Le Iene Show, oggi 12 febbraio 2017)

- La Redazione

Juventus-Inter, Nicola Rizzoli a Le Iene Show. L’automoviola dell’arbitro:”Chiellini? Palla in movimento. La sudditanza non esiste”. Le ultime notizie di oggi 12 febbraio 2017, aggiornamenti

Icardi_Rizzoli
Rizzoli e Icardi (Foto: Lapresse)

Non è bastato il triplice fischio a chiudere Juventus-Inter: Nicola Rizzoli è intervenuto a Le Iene Show per spegnere le polemiche scoppiate dopo il derby d’Italia. L’arbitro si è sottoposto ad una “automoviola” per il servizio che andrà in onda stasera su Italia 1. L’analisi si focalizza sul caso Chiellini-Icardi e quindi sulla punizione fatta ripetere da Rizzoli: «La palla non è mai stata ferma, quindi non si è mai ripreso il gioco correttamente. Ho fischiato due volte: Chiellini la ribatte ancora e io lo rifermo di nuovo, gliela faccio ribattere nuovamente quando la palla è finalmente ferma. Ma di cosa stiamo parlando? chiede l’arbitro alla iena Nicolò De Devitis. Poi spiega che non si può parlare di Icardi lanciato a rete, perché doveva essere in gioco, ed esclude che abbia fischiato perché Chiellini ha reclamato il fallo. «Non credo proprio che un arbitro possa fare una cosa del genere. Non è mai successo che un giocatore reclami un fallo e l’arbitro fischi. Lo garantisco ha assicurato Rizzoli ai microfoni de Le Iene Show. 

Nicola Rizzoli a Le Iene Show non ha parlato solo delle polemiche arbitrali post Juventus-Inter, ma si è lasciato andare anche a considerazioni più generali. Ad esempio, non si è detto d’accordo con John Elkann, il quale ha accusato l’Inter di non saper perdere. Per l’arbitro l’atteggiamento dell’Inter nasce dalla volontà di ridurre le squalifiche di Perisic e Icardi. Un atteggiamento comprensibile per Rizzoli, anche se «poi i modi sono criticabili come è criticabile l’operato di un arbitro. A Le Iene Show si parla anche di presunta sudditanza nei confronti della Juventus, un’ipotesi che Rizzoli esclude categoricamente: «Non esiste assolutamente. Mi sembra di averlo dimostrato. Si è parlato a inizio campionato di un errore contro la Juventus che avrei fatto io quando giocava contro il Milan, quindi…. Per l’arbitro in Italia siamo tutti allenatori, calciatori e arbitri: «Il problema è che quando uno prende una decisione, in Italia la decisione è criticabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori