PAGELLE / Villarreal-Roma (0-4): i voti della partita (Europa League 2016-2017, andata sedicesimi)

- La Redazione

Pagelle Villarreal-Roma: i voti della partita che si è giocata il 16 febbraio all’Estadio de la Ceramica ed è stata valida per l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League

DzekoVillarrealRoma
Foto LaPresse

Ecco le pagelle finali di Villarreal-Roma: i voti a tutti i protagonisti della partita di Europa League giocata al Madrigal, e terminata in trionfo per i giallorossi di Luciano Spalletti. All’Estadio de la Ceramica la Roma ottiene un’importante vittoria per 4 a 0 in casa del Villarreal, mettendo così in discesa la strada per la qualificazione in vista del ritorno all’Olimpico. Nel primo tempo i giallorossi fanno la partita sopraffando gli spagnoli dal punto di vista mentale sin dai minuti iniziali per poi colpire al 32′ con una strepitosa rete del brasiliano Emerson poco fuori dall’area avversaria, approfittando anche di una chiusura poco felice di Castillejo. Nel recupero, il portiere Asenjo nega la doppietta ad Emerson e nella prima parte della ripresa sembra che il Sottomarino Giallo possa ribaltare la situazione, soprattutto con la chance capitata a Bakambu al 52′. Tuttavia, l’ingresso di Salah al posto di El Shaarawy dona nuova vita alla Roma e l’egiziano si dimostra fondamentale subito al 65′ quando serve l’assist per il raddoppio di Dzeko. L’attaccante bosniaco sembra essere in uno stato di grazia nel secondo tempo tanto che va in rete di nuovo al 79′ sul lancio in profondità da parte di un altro subentrato, il brasiliano Juan Jesus, spiazzando Victor Ruiz. Nel finale, sempre Dzeko cala poi il poker giallorosso all’86’ segnando la tripletta personale al termine di un bel triangolo rapido con Nainggolan.

Gara praticamente a senso unico in favore della Roma ma davvero molto belle le reti di Emerson e la tripletta di Dzeko. Prestazione completamente insufficiente da parte degli uomini di Escriba e Sottomarino Giallo che affonda proprio quando sembrava vicino al pareggio. I giallorossi stravincono la partita surclassando gli avversari a cominciare dall’approccio mentale alla gara che gli ha permesso di imporsi con 4 goal di scarto e senza patire particolarmente l’avversario. Non interpreta sempre al meglio le varie situazioni di gioco lasciandosi forse sfuggire anche una gomitata subita da Manolas.

Ecco le nostre pagelle del primo tempo di Villarreal-Roma con i voti dei migliori e peggiori per ciascuna squadra fino a questo momento. Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco, le formazioni di Villarreal e Roma sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 1. I giallorossi ospiti di serata partono bene fin da subito soprattutto sotto l’aspetto mentale, costringendo i padroni di casa a rifugiarsi costantemente nelle retrovie. Il bosniaco Dzeko suona la carica con un paio di spunti ed il colpo di testa centrale bloccato da Asenjo alla mezz’ora è solo il preludio alla rete del vantaggio romanista con il brasiliano Emerson Palmieri, autore di una vincente conclusione perfetta da fuori area al 32′. L’esterno verdeoro cerca la doppietta a ridosso del recupero con gli spagnoli incapaci di costruire un’azione ragionata capace di far male alla Roma.

Match male impostato dagli spagnoli che appuntono non riescono ad entrare in partita e fatica in entrambe le fasi di gioco. L’estremo difensore del Sottomarino Giallo arriva sempre dove i suoi difensori non riescono a chiudere ma nulla può al momento del goal. Nonostante sia il primo tra i suoi a tentare la conclusione al 24′, si lascia sfuggire il pallone che porta alla rete di Emerson.

Cerca di imporsi sin dai primi minuti guadagnando bene il campo e contiene senza problemi i tentativi di manovra degli spagnoli. Rete strepitosa che regala il meritato vantaggio ai suoi e continua spina nel fianco lungo la corsia mancina con El Shaarawy. Spinge poco a destra rispetto alle sue capacità prediligendo la fase difensiva. (Alessandro Rinoldi)

ASENJO 6 Nel primo tempo aveva contribuito ad evitare il peggio ma nel secondo finisce col subire troppo.

MARIO GASPAR 6,5 Poco colpevole sugli errori del reparto, mette i brividi alla difesa della Roma sulle palle da fermo.

MUSACCHIO 5 Perde le misure su Dzeko consentendogli di segnare anche il poker finale.

VICTOR RUIZ 5 Come Musacchio, si perde il bosniaco in modo ingenuo.

JAUME COSTA 5 Più volte graziato dall’arbitro nel primo tempo, si contiene per il resto dell’incontro.

CASTILLEJO 5,5 Commette errori sia in possesso del pallone, quando lascia libero di colpire Emerson, che sulla posizione da tenere seppur sia uno dei pochi a cercare la porta.

TRIGUEROS 5 Calcia in un paio di occasioni senza impensierire Alisson.

J. DOS SANTOS 5 Uno dei migliori all’inizio salvo poi perdersi lentamente.

N. SANSONE 5 Corre tanto e a vuoto senza offrire punti di riferimento ai compagni.

BAKAMBU 5,5 Poco supportato, prova a fare tutto da solo ma arriva stanco al momento della conclusione.

ADRIAN 5 Sostituisce Bakambu facendo rimpiangere quel poco che aveva fatto il compagno.

CHERYSHEV 5 Inserito per il pasticcione Castillejo, si perde per il campo.

BORRE Senza Voto Entra all’82’ al posto di Sansone senza riuscire a farsi valere.

All. ESCRIBA 4 Nonostante la squadra appaia in difficoltà fin da subito, non riesce a correggere l’atteggiamento dei suoi se non nei primi minuti della ripresa.

ALISSON 6,5 Risponde da grande portiere quando viene chiamato in causa da Mario Gaspar.

MANOLAS 6 Il meno brillante dei tre dietro, conferma di non vivere una delle sue stagioni migliori.

FAZIO 7 Comanda la difesa intervenendo su quasi tutti i palloni alti.

RUDIGER 6,5 Preciso in chiusura, è pericoloso con i suoi inserimenti.

BRUNO PERES 6 L’esterno brasiliano cresce nella ripresa, dopo un primo tempo altalenante, nonostante il tecnico lo richiami per buona parte del secondo tempo.

DE ROSSI 7 Ruba palloni e gestisce intelligentemente ogni giocata.

STROOTMAN 7 Con De Rossi detta i tempi della manovra.

EMERSON 7,5 Segna la rete del vantaggio con una conclusione meravigliosa e sfiora pure la doppietta prima dell’intervallo. Incontenibile nel primo tempo, si spegne un po’ nella ripresa.

EL SHAARAWY 6 Poco lucido nell’ultimo tocco, lascia il campo per Salah dopo aver corso a lungo ed aver impegnato seriamente gli avversari sulla corsia mancina.

NAINGGOLAN 7 Un po’ impreciso nel corso della gara, si riscatta con l’assist finale che vale la tripletta di Dzeko.

DZEKO 8,5 L’ex Manchester City questa sera sembra essere tornato il vecchio bomber dei tempi del Wolfsburg realizzando una strepitosa tripletta con movimenti classici di un grande attaccante in ciascuna marcatura siglata.

SALAH 7,5 Il suo ingresso rimette la partita sui binari desiderati dalla Roma a cominciare dal passaggio che manda in rete il bosniaco per il raddoppio.

JUAN JESUS 7 Entra per l’affatticato Rudiger senza farlo rimpiangere oltre a servire in profondità Dzeko per la doppietta del bosniaco.

PAREDES Senza Voto Prende il posto di Nainggolan al 90′.

All. SPALLETTI 7,5 La squadra segue perfettamente le sue direttive e inserisce Salah al momento opportuno così da infliggere il colpo di grazia.

(Alessandro Rinoldi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori