Diretta / Camerun-Ghana (risultato finale 2-0) info streaming video e tv: Bassogog porta i leoni verdi in finale! (oggi, Coppa dAfrica 2017)

- La Redazione

Diretta Camerun-Ghana, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la seconda semifinale di Coppa d’Africa 2017

Camerun_gol2017
Foto LaPresse

Tempo scaduto a Franceville, il Camerun accede alla finale della Coppa d’Africa 2017 battendo il Ghana per 2 a 0: domenica prossima sarà la nazionale di Hugo Broos a sfidare l’Egitto di Hector Cuper per la conquista del titolo continentale. Nelle battute conclusive del match il Ghana produce il massimo sforzo nel tentativo di pareggiare i conti e prolungare la sfida almeno fino ai supplementari, ma gli assalti disperati degli uomini di Grant non danno i loro frutti, all’88’ Teikeu fa da portiere aggiunto allontanando il pallone dall’area piccola del Camerun togliendo le castagne dal fuoco a Ondoa che nell’occasione non era intervenuto in maniera impeccabile. Com’era facilmente prevedibile il Ghana si sbilancia fin troppo in avanti e gli avversari trovano il colpo del KO in contropiede nel recupero: dopo che al 91′ Aboubakar fallisce il gol del raddoppio, due minuti più tardi ci pensa Bassogog in campo aperto a condannare il Ghana alla resa.  

Quando siamo giunti al trentacinquesimo minuto del secondo tempo è finalmente cambiato il punteggio di Camerun-Ghana con la nazionale di Hugo Broos avanti per 1 a 0. Dopo una prima frazione di gioco piuttosto opaca, nella ripresa la nazionale allenata da Avram Grant si sta comunque esprimendo su livelli decisamente più consoni ai propri standard, e il Camerun non riesce più a spadroneggiare in mezzo al campo. Al 61′ Ghana pericoloso su calcio piazzato, Wakaso va direttamente in porta e Ondoa con un colpo di reni si salva in corner. Al 63′ Partey si accentra e libera il destro da posizione centrale non inquadrando la porta. Al 69′ altra occasione sciupata dal Ghana, sugli sviluppi del corner André Ayew e Amartey non impattano il pallone a pochissimi passi da Ondoa. Per Grant e i suoi giocatori i rimpianti aumentano esponenzialmente al 72′ quando sugli sviluppi di un calcio di punizione Razak esce e Boye regala il pallone a Ngadeu che non se lo fa dire due volte e lo deposita in rete portando così in vantaggio il Camerun. Hugo Broos, invece di coprirsi, decide di giocarsi ugualmente la carta Aboubakar che in contropiede potrebbe chiudere la pratica entro il novantesimo, ovviamente il Ghana tenterà il tutto per tutto e si sbilancerà in avanti alla ricerca del pari. 

Allo Stadio di Franceville è ricominciata dopo l’intervallo la semifinale di Coppa d’Africa 2017 tra Camerun e Ghana, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio è sempre fermo sullo 0-0. A inizio ripresa squadre molto corte in mezzo al campo, la nazionale di Broos dà sempre la sensazione di avere in mano le redini del gioco, anche se adesso gli uomini di Grant trovano il modo di rendersi più pericolosi dalle parti di Ondoa. Al 50′ il tiro di Partey sarebbe terminato sicuramente in porta se non fosse stato per l’intervento di Djoum che si rifugia in calcio d’angolo. Un paio di minuti più tardi Acheampong scavalca il portiere del Camerun con un cross ma a Partey non fa in tempo ad arrivare sul pallone. Sul capovolgimento di fronte successivo non si chiude il triangolo tra Zoua e Tambe con la sfera che scivola oltre la linea di fondo. Al 55′ Jordan Ayew prova a servire suo fratello che non trova il pallone per l’uscita di Ondoa. 

Intervallo allo stadio di Franceville dove si è appena concluso il primo tempo di Camerun-Ghana, le due squadre vanno al riposo sul punteggio di 0-0. La nazionale allenata da Avram Grant prova a dare qualche segnale di risveglio ma è sempre quella di Hugo Bross a fare la partita e a creare i maggiori pericoli dalle parti di Razak che fa il possibile per neutralizzare le palle gol costruite dagli avversari. Meglio il Camerun anche sul piano della gestione del pallone, tuttavia al 40′ arriva la prima vera palla gol per il Ghana: lancio lungo di Atsu per il taglio di Jordan Ayew che libera un destro leggermente troppo angolato, palla che esce di un soffio graziando Ondoa. Al 44′ Atsu ci prova da fuori area, tiro sporcato da Teikeu con Ondoa che non si fa ingannare dalla deviazione del compagno. 

Alla mezz’ora della prima frazione di gioco Camerun e Ghana rimangono sullo 0-0. Dopo un inizio timido adesso gli uomini di Hugo Broos cercando di alzare il baricentro e occupare stabilmente la metà campo avversaria. Al 12′ Razak salva sulla conclusione ravvicinata ma centrale di Tambe che ha avuto un’ottima chance per portare in vantaggio la sua nazionale. Col passare dei minuti il Camerun prende sempre più l’iniziativa con il sinistro di Bassogog deviato in calcio d’angolo, poco dopo è Amartey a chiudere Zoua in corner. Ghana in seria difficoltà che sbanda parecchio soprattutto in difesa, per gli uomini di Grant sta diventando un’impresa contenere le avanzate degli avversari che stanno interpretando la gara nel migliore dei modi, mentre i fratelli Ayew non sono ancora riusciti a carburare e a ingranare la marcia, da segnalare un solo tentativo da fuori area da parte di Wakaso che manca lo specchio della porta. 

Allo Stadio di Franceville è cominciata la seconda semifinale della Coppa d’Africa 2017 tra Camerun e Ghana, al decimo minuto del primo tempo il punteggio vede le due formazioni (che si affrontano con un modulo speculare) sullo 0-0. Inizio gara caratterizzato dalla più classica delle fasi di studio, i ventidue in campo non intendono immediatamente premere sull’acceleratore consapevoli che ci sono buone probabilità di andare ai supplementari e il caldo umido minerà la resistenza fisica e atletica dei giocatori. Al 6′ il Ghana batte il primo calcio d’angolo della partita, Wakaso dalla bandierina cerca Jordan Ayew che manca l’aggancio col pallone sciupando una buona opportunità per concludere in porta. Dall’altra parte del campo, un paio di minuti più tardi, Teikeu su corner sfiora il gol, salvataggio sulla linea di Afful che salva la sua nazionale dallo 0-1. 

Prende il via: sta finalmente per cominciare la seconda semifinale di Coppa dAfrica 2017. E una sfida che, almeno inizialmente, non era preventivata: contro le Black Stars sulla carta ci sarebbe dovuto essere il Senegal, e invece i Leoni Indomabili sono riusciti a sovvertire tutti i pronostici qualificandosi tra le quattro regine. Hugo Broos ha avuto i suoi problemi in sede di convocazioni: tanti big gli hanno infatti chiuso la porta in faccia. Tra questi il portiere Carlos Kameni, ma anche i due giocatori di caratura internazionale Joel Matip e Maxim Choupo-Moting, i centrocampisti Alex Song, Stephane Mbia e Landry NGuemo. Nonostante questo il Camerun si è qualificato, cavalcando le sorprese: tra questi il ventunenne portiere Fabrice Ondoa, che gioca nel Siviglia Atletico (la squadra satellite del Siviglia) e lesterno di centrocampo Christian Bassogog, in forza allAalborg (in Danimarca), lui pure classe 95 e autore fino a qui di una straordinaria Coppa dAfrica. Staremo a vedere se questo gruppo giovane e poco esperto sarà in grado di superare anche la corazzata Ghana, prendendosi la settima finale nella sua storia. Adesso non cè più tempo per parlare: ecco le formazioni ufficiali di Camerun-Ghana. 1 Ondoa; 19 Fai, 5 Ngadeu-Ngadjui, 4 Teikeu, 6 Oyongo; 13 Bassogog, 17 Djoum, 15 Siani, 9 Zoua; 8 Moukandjo, 18 També. Allenatore: Hugo Broos 1 Razak; 23 Afful, 18 Amartey, 21 J, Boyé, 22 Acheampong; 11 Wakaso, 6 Acquah; 7 Atsu, 5 Thomas, 10 A. Ayew; 9 J. Ayew. Allenatore: Avram Grant 

Il Ghana che sfida il Camerun nella semifinale di Coppa dAfrica ha centrato di fatto un record: quello di arrivare in semifinale per la sesta edizione consecutiva. Un filotto che ha portato fin qui a due finali perse (2010 e 2015) e ancora a nessun titolo; tuttavia la striscia ci dice di quanto costante sia la nazionale delle Black Stars nel nuovo millennio. Nel 2008 linizio della serie, con terzo posto ottenuto battendo la Costa dAvorio; nel 2010 finale persa contro lEgitto, due anni più tardi quarta posizione con la sconfitta contro il Mali nella finalina e poi, nelledizione immediatamente successiva, lo stesso esito. Due anni fa il Ghana era riuscito ad arrivare in finale, perdendola ai rigori, al termine di una serie infinita dal dischetto, contro la Costa dAvorio; per quanto riguarda le serie di semifinali va ricordata anche quella della Nigeria (tra il 2000 e il 2006) con una finale e tre terzi posti. Prima ancora cera stata la Repubblica Araba Unita, che aveva vinto ledizione del 1959 per poi arrivare seconda nel 1962 e terza lanno seguente. 

Nella storia della Coppa dAfrica, Ghana e Camerun hanno vinto quattro titoli a testa: sono al momento le due nazionali che si pongono allinseguimento dellEgitto, capofila dellalbo doro con 7 successi e già in finale con la possibilità di allungare. Ci sono però delle differenze sostanziali tra le prestazioni: il Ghana infatti non vince una Coppa dAfrica addirittura dal 1982, quando nelledizione giocata in Libia superò ai calci di rigore i padroni di casa. Le altre vittorie sono del 1963, 1965 e 1978: dunque nelle ultime tre decadi le Black Stars non sono mai riuscite a vincere. Il Camerun invece ha iniziato a costruire i suoi successi quando il Ghana aveva già fatto poker: i titoli dei Leoni Indomabili sono infatti del 1984, 1988, 2000 e 2002, con la doppietta centrata contro Nigeria e Senegal, entrambe le finali concluse ai calci di rigore. Il Ghana però può fregiarsi del maggior numero di finali giocate: quattro le vittorie e cinque le sconfitte, mentre per quanto riguarda il Camerun a margine dei titoli ci sono soltanto due finali perse (ultima delle quali quella del 2008 contro lEgitto).

Sarà diretta dall’arbitro Bakary Papa Gassama (Gambia); alle ore 20 di giovedì 2 febbraio, presso lo Stade de Franceville, va in scena la seconda semifinale della Coppa d’Africa 2017. Il match fra Camerun e Ghana è l’incontro fra due delle squadre favorite ai nastri di partenza di questa edizione della Coppa d’Africa.

I leoni indomabili allenati dal belga Hugo Broos si sono qualificati come secondi nel girone A, alle spalle di un Burkina Faso che rappresenta la vera sorpresa di questa Coppa d’Africa. Il Camerun, però, è riuscito a rimanere imbattuto nelle 3 gare disputate nel girone, grazie a due pareggi ed una vittoria sulla Guinea-Bissau. Ai quarti, la squadra di Broos ha battuto ai rigori il Senegal dopo una gara molto dura e maschia, in cui la qualità dei senegalesi ha messo ripetutamente in difficoltà i Leoni ma non è riuscita a piegarli definitivamente.

Per questa semifinale, però, il tecnico belga si aspetta un contributo superiore dalle sue punte di diamante, Aboubakar e Moukandjo, i due forti attaccanti che fanno coppia in avanti ma che fino ad ora non sono riusciti a rendere in linea con le aspettative della tifoseria nazionale. Dall’altra parte, in questa delicata sfida per la finale, i Leoni si ritrovano i ghanesi allenati dall’esperto Avram Grant.

Le stelle nere, non a caso soprannominate il Brasile d’Africa, sono una delle rappresentative più forti del continente ed una delle squadre meglio assortite fra i vari reparti. Il Ghana, pur avendo perso un match contro l’Egitto nel girone D, si sono comportati alla grande negli altri match disputati fino ad ora, ottenendo due vittorie sulle modeste Mali e Uganda nel girone, ed un 2-1 sulla Repubblica Democratica del Congo ai quarti.

Le reti di Ayew e Asamoah Gyan, che infatti erano i calciatori più attesi alla vigilia della manifestazione, hanno trascinato il Ghana fino alle semifinali, ma contro il Camerun servirà tanta concentrazione anche in difesa per evitare di subire danni e compromettere prima del tempo una partite che è alla portata della formazione di Grant. Negli ultimi 3 precedenti fra queste due squadre, il Camerun ha vinto una gara (Coppa d’Africa del 2008) e pareggiato le altre due.

Per quanto concerne le probabili formazioni, il tecnico del Camerun Broos confermerà con molta probabilità il 4-4-2 visto fino ad ora. In porta ci sarà Ondoa, con Oyongo, Ngadeu, N’Kuolou e Fai in difesa. A centrocampo la posizione di mediani sarà occupata da Siani e Djoum, mentre sulle fasce troveranno spazio N’Jie ed Ekambi. In attacco conferme in vista per Aboubakar e Moukandjo, anche se scalpita la punta Tambe per trovare spazio dall’inizio.

Dall’altra parte, l’israeliano Avraham Grant punta allo schieramento di un 4-2-3-1 con Razak in porta, Acheampong, Boye, Amartey e Afful in difesa. In mediana potrebbe ritrovare una maglia da titolare l’udinese Badu, che sarà affianco a Wakaso con il numero 5 Thomas spostato di qualche metro in avanti. Sulle fasce Ayew e Atsu saranno gli esterni alti, con André Ayew in ballottaggio con Asamoah per il posto di prima punta.

Passando all’analisi delle quote, l’agenzia di scommesse SNAI quota 2,45 il segno 2 per la vittoria del Ghana, che dunque appare favorito a fronte della quota di 2,90 per il segno X nei tempi regolamentari e di 3,30 per il segno 1 che indica la vittoria del Camerun.  

Camerun-Ghana sarà trasmessa in diretta tv su Fox Sports, come tutte le partite di Coppa d’Africa: appuntamento perciò sul canale 204 per tutti gli abbonati alla pay tv del satellite, con la possibilità di assistere alla gara anche su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone con la diretta streaming video attivabile grazie all’applicazione Sky Go. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori