Sky & Mediaset/ Accordo vicino: come cambia il calcio in tv per le partite di Champions, Serie A e Coppa Italia

- La Redazione

Diritti tv calcio: Sky e Mediaset, accordo vicino. Come cambia il panorama televisivo per le partite di Champions, Serie A e Coppa Italia. Le ultime notizie sull’intesa tra i due colossi

Mediaset_TorreR439
Mediaset (Foto: LaPresse)

Sky e Mediaset Premium stanno per chiudere l’accordo che cambierà radicalmente il panorama televisivo: la tv di Silvio Berlusconi apre al colosso di Rupert Murdoch e ciò avrà ripercussioni soprattutto per i diritti tv del calcio. L’accordo raggiunto tra Vivendi e Mediaset la scorsa primavera per rilevare con un miliardo di euro la pay tv del Biscione è stato contestato e disdetto dai francesi e la questione è finita a carte bollate con la richiesta di danni della famiglia Berlusconi e Vincent Bollorè sotto inchiesta per agiotaggio. Dopo la retromarcia di Vivendi i titoli delle televisioni di Arcore sono crollati al ribasso e qualche mese dopo la holding di Bollorè ha cominciato una scalata, arrivando al 29% del capitale Mediaset, su cui ora stanno indagando i pm di Milano. A Londra, invece, stando a voci proprio della city, ci sarebbe stato un incontro tra Sky e Mediaset Premium: l’accordo potrebbe essere concluso molto presto.

Cosa prevede l’accordo tra Sky e Mediaset Premium? L’intesa potrebbe portare il Biscione alla cessione del suo pacchetto della Champions League a Sky. Era stato pagato a caro prezzo, ben 220 milioni di euro a stagione. Dal 2018, però, è prevista una vera e propria rivoluzione, perché la Uefa lancerà il nuovo bando d’asta nella speranza di un incremento del 30%. Nessuno, però, vuole spendere più di 100 milioni di euro all’anno, anche se dal 2018 saranno quattro le squadre italiane che accederanno alla fase a gironi della Champions League. Questa competizione, per quanto prestigiosa, non dà le stesse garanzie del campionato, quindi Sky è pronta a riprendersela ma spendendo meno di Mediaset. Anche la Rai vorrebbe entrare in gioco con una partita di un’italiana da trasmettere in chiaro, quindi è previsto un altro accordo. Dopo l’asta per la Champions, partirà quella del campionato di Serie A, sempre per il triennio 2018/2021. Sky e Mediaset sono fortemente interessate, ma attenzione alla sorpresa Discovery. La Rai potrebbe fare, invece, un passo indietro con la Coppa Italia per puntare sulla partita in chiaro della Champions League. La competizione italiana potrebbe passare a La7, ma per La Repubblica anche Discovery potrebbe fare un’offerta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori