DAYTONA 500/ Pronti al via: dal 2010 ad oggi le vittorie di Ford e Chevrolet (oggi 26 febbraio 2017)

Daytona 500, Florida: tutto pronto per l’inizio della gara automobilistica più importante dell’anno. Nel 2016 la gara è stata vinta da Denny Hamlin del team Joe Gibbs (oggi 26 febbraio 2017)

26.02.2017 - La Redazione
rally_monza
LaPresse - immagine di repertorio

In attesa della partenza della cinquantanovesima edizione della Daytona 500 andiamo a vedere i vari palmares e le statistiche delle precedenti gare. Tre vittorie consecutive per Fireball Roberts dal 1961 al 1963, stesso discorso per Bill Elliott (1985, 1986, 1987) e Ken Schrader (1988, 1989, 1990). Quattro pole position invece per Buddy Baker (1969, 1973, 1979, 1980), Cale Yarborough (1968, 1970, 1978, 1984) e Bill Elliott (1985, 1986, 1987, 2001). Negli ultimi anni, invece, dal 2010 ad oggi c’è stata la vittoria di Jamie McMurray con la Chevrolet, Trevor Bayne e Matt Kenseth con la Ford, Jimmie Johnson e Dale Earnhardt, Jr. nel 2013 e 2014 sempre con la Chevrolet, Joey Logano con la Ford nel 2015 ed infine Denny Hamlin lo scorso anno con la Toyota. La NASCAR impone per questa gara, la più importante dell’anno gli Air restrictor ai motori, il sistema di punteggio è uguale per ogni altra gara ed è la prima gara della stagione.

In Florida si attende l’inizio della Daytona 500, la corsa automobilistica NASCAR più importante della stagione. Nella scorsa stagione, nel 2016, ha trionfato Denny Hamlin del team Joe Gibbs con la sua Toyota ma se diamo uno sguardo alla classifica dei migliori produttori possiamo notare come la Chevrolet detiene il maggior numero di gare di Daytona vinte. Ben ventitrè gli anni dal 1960 al 2014, la Chevrolet non vince da ben due anni e quest’oggi in Florida vuole sicuramente rifarsi. Al secondo posto troviamo la Ford con quattordici gare vinte, di cui l’ultima nel 2015, dopo aver vinto quella del 2009, 2011 e 2012. Al terzo posto si contendono Plymouth e Dodge con sole quattro gare vinte (il primo produttore ha vinto l’ultima gara nel 1971, la seconda invece nel 2008). Seguono la Mercury, l’Oldsmobile, Pontiac e Buick con tre Daytona 500 vinte mentre la Toyota ha vinto soltanto una gara e chiude la classifica dopo il trionfo del 2016.

E’ il grande giorno della Daytona 500, la gara automobilistica più importante dell’anno che si tiene come sempre al Daytona International Speedway in Florida. L’inizio della gara è fissato per le ore 2 pomeridiane locali, e si svolgerà su una distanza di duecento giri per un totale di cinquecento miglia (ottocentocinque chilometri). La Daytona 500 è stata denominata il ‘Superbowl’ dell’automobilismo, visto che la gara è tenuta ogni anno a fine febbraio ed è la più importante per tutti gli appassionati di questo sport. Al vincitore viene assegnato L’Harley J. Earl Trophy, intitolato così perchè Harley Earl per diversi anni è stato uno dei commisioner più importanti della NASCAR, lo scorso anno il trofeo andò a Denny Hamlin del team Joe Gibbs con la sua Toyota che ha terminato la gara in tre ore, dieci minuti e due secondi. Proprio nel 2016 Denny Hamlin ha avuto un margine di vittoria su Martin Truex Jr nel fotofinish di 0.01 secondi, il traguardo più vicino nella storia della Daytona 500.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori