Diretta / Bari-Brescia (risultato finale 2-0) info streaming video e tv: Colantuono sorride! Terza vittoria consecutiva (oggi, Serie B 2017)

Diretta Bari Brescia: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie B è in programma lunedì 27 febbraio 2017

27.02.2017 - La Redazione
sanicola_bari_striscioni
LaPresse

Dopo aver subito nel giro di un paio di minuti due cocenti delusioni (gol incassato e rigore sbagliato) Brocchi prova a inventarsi qualcosa. Sostituzione, esce Bonazzoli ed entra Ferrante. Colantuono invece si copre: Tonucci per Parigini e Bari con il 5-3-2. Il Brescia si affida spesso a Camara. L’ex Inter non sorprende più la retroguardia biancorossa, come accaduto nel primo tempo. Brocchi allora lo cambia mandando in campo Torregrossa. Al 79esimo a provarci è Dall’Oglio. Il giocatore del Brescia ci prova da calcio piazzato. La palla supera la barriera ma non finisce tra i pali. Poco dopo verrà sostituito. Al suo posto l’ex Lazio Prce. Per il Bari dentro invece Floro Flores per Maniero. Nel finale serpeggia nervosismo tra le fila del Brescia. In particolare è Coly a perdere la testa. Il senegalese prima si fa ammonire per un brutto fallo. Poco dopo applaude Ghersini guadagnandosi un rosso diretto. E’ la parola fine. Il Bari vince ancora accumulando punti per la zona playoff.

Nessun cambio al ritorno dagli spogliatoi. Subito un’occasione per il Bari a inizio ripresa. Minelli esce male sugli sviluppi del corner e per poco Moras non ne approfitta. Il difensore biacorosso calcia in porta ma in maniera imprecisa. Pallone che si perde di poco sul fondo. Il Brescia si affida invece alle sortite offensive di Camara. La difesa del Bari riesce a fermarlo, non senza affanno. Basha poco dopo sfiora il gol. Conclusione dalla distanza. Il pallone sorvola di poco la porta del Brescia difesa da Minelli. Un minuto dopo chance per gli ospiti. Moras perde palla sulla pressione di Coly. Il terzino serve Bonazzoli che calcia in porta trovando l’ottima risposta di Micai. Colantuono cambia intanto: esce Salzano, entra Macek. Parigini intanto sguscia via ad Untersee sulla sinistra e crossa al centro dove Blanchard e Sbrissa bucano l’intervento. Ne approfitta Macek che serve Galano impreciso sotto porta. L’11 del Bari si fa perdonare poco dopo. In contropiede Parigini scatta e allarga per Galano, bravissimo in area di rigore a trafiggere Minelli con un preciso diagonale. La gioia dei tifosi biancorossi rischia di scemare subito ma non è così. Il rigore concesso alla squadra di Brocchi per fallo di Galano non viene sfruttato. Micai para il tentativo dagli 11 metri di Mauri.

Alla mezzora chance si vede Maniero. Conclusione potente sul primo dell’attaccante dei Galletti. Minelli chiude bene lo specchio della porta e devia in calcio d’angolo. La risposta del Brescia non si fa attendere. Camara scatta in area e supera Suagher in area di rigore. L’esterno del Brescia però si trascina il pallone direttamente a fondo campo. Il giocatore guineano si rivela una spina nel fianco della retroguardia biancorossa. Qualche istante dopo è Moras a metterci una pezza, fermando l’accelerazione in area. I pugliesi sfiorano il raddoppio qualche istante dopo. Maniero svetta di testa su cross dalla bandierina ma Minelli risponde con reattività. Il Brescia prova a ristabilire il pareggio ma il Bari gestisce bene il vantaggio concedendo pochi spazi. Con il passare del tempo il ritmo cala. Nel finale ci riprova Maniero. Traversone di Cassani in area, l’attaccante non ci arriva per un soffio.

Dopo il gol realizzato da Parigini arriva il primo cartellino giallo del match. Se lo prende Archimede Morleo. Il Brescia prova a reagire: Mauri di tacco trova Bonazzoli in area ma l’attaccante viene subito chiuso da Suagher e Moras. Le rondinelle poco dopo ci provano sugli sviluppi di due calci d’angolo. Il primo chiama al tiro Mauri. Pallone deviato. Sul corner che segue a provarci è Blanchard. Anche il suo tiro viene deviato sul fondo. Galano spezza i tentativi avversari con un’accelerazione sulla destra. Tocco per Maniero, anticipato da Untersee. Al 22esimo cartellino giallo anche per Martinelli. L’occasione migliore per il Brescia in questo primo tempo arriva qualche istante dopo. Sbrissa trova palla sulla sinistra ma si presenta indeciso sul da farsi. Ne esce un tiro-cross comunque pericoloso che sorvola sulla sinistra di Micai di qualche metro. Il Brescia prova a reagire. Bari in attesa di un varco.

Bari in campo con il 4-3-3. E’ turn over, fuori 6/11 della formazione vincitrice a Benevento pochi giorni fa. Tra i pali confermato Micai, in difesa Cassani, Moras, Suagher e Morleo. A centrocampo Salzano, Basha e Leandro Greco. In attacco riposo per Floro Flores e Brienza. Il tridente proposto da Colantuono è formato da Galano, Maniero e Parigini. Anche per Brocchi 4-3-3. In porta Minelli, linea difensiva composta da Untersee, Blanchard, Romagna e Coly. A centrocampo troviamo Dall’Oglio, Martinelli e Sbrissa mentre in zona offensiva ecco Camara, Bonazzoli e Stefano Mauri. Arbitra Ghersini di Genova. Partono bene gli ospiti. Blanchard trova Sbrissa sulla sinistra. Cassani toppa l’intervento e l’ex Vicenza cerca con un cross Bonazzoli in area. Micai esce e la fa sua. Il Bari prova a ragionare impostando l’azione dalla difesa. I biancorossi insistono sulla sinistra sfruttando Morleo e Parigini. Greco serve quest’ultimo al settimo. Parigini stoppa palla, si accentra e fa esplodere un destro imparabile che gonfia il primo palo. Gol da vedere e rivedere. Bari subito in vantaggio.

Sta per cominciare: allo stadio San Nicola mancano pochissimi minuti al fischio dinizio dellanticipo della 28^ giornata e sono già state comunicate le formazioni ufficiali delle due squadre che aprono il turno infrasettimanale di fine febbraio. Due squadre in salute, visto che nella scorsa giornata sia il Bari sia il Brescia hanno vinto segnando quattro gol: chi confermerà il trend? Stefano Colantuono punta sul modulo 4-3-3 con qualche sorpresa in attacco, dove la punta centrale sarà Maniero, che ha vinto il ballottaggio con Floro Flores, mentre in difesa Suagher è stato preferito a Capradossi. Anche per il Brescia modulo 4-3-3 e sorprese nel reparto offensivo, dove lallenatore Cristian Brocchi rinuncerà allAirone Andrea Caracciolo come centravanti, ruolo che sarà ricoperto da Bonazzoli con Camara e Mauri esterni in suo sostegno. Vedremo a quali esiti porteranno queste mosse: parola al campo, Bari-Brescia sta davvero per cominciare! BARI (4-3-3): Micai: Cassani, Moras, Suagher, Morleo; Salzano, Basha, Greco; Galano, Maniero, Parigini. Allenatore: Stefano Colantuono. BRESCIA (4-3-3): Minelli; Untersee, Blanchard, Romagna, Coly; Dall’Oglio, Martinelli, Sbrissa; Camara, Bonazzoli, Mauri. Allenatore: Cristian Brocchi.

Parlando dei bomber che potranno risultare decisivi in Bari-Brescia di questa sera, dobbiamo partire dagli ospiti perché fra le Rondinelle bisogna celebrare leterno Andrea Caracciolo, lAirone che ha scritto tante splendide pagine nella sua lunga esperienza al Brescia ed è ancora adesso fondamentale per la squadra lombarda come testimoniano gli 11 gol che ha già messo a segno nel corso di questo campionato, che collocano Caracciolo al terzo posto della classifica marcatori di Serie B alle spalle solamente di Pazzini e Caputo alla bella età di 35 anni. Dunque Caracciolo è decisivo per il Brescia, mentre nel Bari è difficile identificare il bomber principale, anche perché i pugliesi hanno cambiato molto in attacco a gennaio. Il miglior marcatore stagionale dei galletti è Riccardo Maniero, a quota 6 gol, ma bisogna sottolineare anche lottimo impatto dei due nuovi acquisti Antonio Floro Flores e Cristian Galano, che hanno segnato a raffica nelle poche partite finora giocate con la maglia del Bari.

Quali potrebbero essere i migliori giocatori per Bari e Brescia, che scendo in campo stasera nellanticipo di Serie B? Proviamo a rispondere scegliendo un giocatore per squadra in base alle statistiche ufficiali fornite dalla Lega di Serie B, in particolare ci affidiamo allIvg, che è lIndice di Valutazione Generale che riassume in un solo numero (per quanto questo possa essere possibile) il rendimento di ciascun giocatore – più è alto più la valutazione è positiva. Scegliamo per il Bari la qualità di Franco Brienza, un giocatore che fa fare molti gol ai compagni più che farne in prima persona: Ivg di 19,7 per il veterano fantasista dei galletti, che puntano molto su Brienza per vivere un campionato da protagonisti. Per il Brescia mettiamo in copertina leterno Andrea Caracciolo, perché lAirone – oltre ad essere il bomber delle Rondinelle lombarde – è anche premiato da un eccellente Ivg pari a 20,1, che lo pone al sesto posto fra gli attaccanti in questa classifica.

Quello di oggi sarà il 40^ testa a testa tra Bari e il Brescia, atteso nellanticipo della 28^ giornata del campionato cadetto: nel bilancio tra queste due compagini si notano 12 successi da parte dei galletti contro 7 vittorie della formazione lombarda per un totale di 57 gol segnati dai biancorossi e solo 37 firmati dalla leonessa. Il precedente più recente tra Bari e Brescia è il match di andata del campionato di Serie B in corso: al Rigamonti è la sfida era finita con un pareggio per 1 a 1 con reti di Caracciolo e Brienza. Bari e Brescia registrano anche diversi precedenti nella massima serie e dove si sono incontrati per lultima volta nella stagione 2010-2011: allepoca alla quinta giornata di quel campionato il Bari vinse 2 a 1 con rete decisiva di Barreto, mentre al ritorno le Rondinelle si imposero in casa con reti di Diamanti e ancora Andrea Caracciolo. Tra i giocatori più attesi vi sono Brienza e Caracciolo, con i bresciani che non hanno più Morosini, passato al Genoa.

A poche ore dal fischio dinizio di Bari-Brescia, anticipo della 28^ giornata di Serie B, bisogna sottolineare il fatto che i due allenatori devono ancora sciogliere alcuni ballottaggi circa le formazioni da mandare in campo. Questo vale soprattutto per i pugliesi, perché sono parecchi i dubbi per lallenatore Stefano Colantuono: il primo è in difesa, dove Capradossi e Suagher si giocano una maglia con il primo leggermente favorito; a centrocampo poi lunico certo del posto sembra essere Basha, mentre per le altre due maglie a disposizione sono favoriti Greco e Fedele su Malek e Salzano, ma è evidente come non siano da escludere sorprese. Più tranquilla la situazione del Brescia, perché Cristian Brocchi deve decidere solamente chi sostituirà linfortunato Pinzi, ruolo che molto probabilmente sarà affidato a Sbrissa stasera al San Nicola.

Andiamo ad analizzare nel dettaglio le statistiche di Bari e Brescia, che tra poche ore apriranno il turno infrasettimanale di Serie B. Il miglior marcatore dei galletti è il centravanti Riccardo Maniero, con sei reti realizzate in stagione, di cui quattro su calcio di rigore; il Bari è in striscia positiva dal 29 gennaio (tre vittorie e due pareggi) e ha vinto le ultime due partite giocate in casa, dove non perde addirittura dal 24 settembre (0-4 contro il Benevento) avendo segnato 22 gol con 13 subiti. In casa Brescia invece il migliore resta il capitano Andrea Caracciolo, che finora ha messo a segno 11 reti, portandosi in doppia cifra nel campionato cadetto; Cristian Brocchi deve invertire la tendenza esterna, perchè il suo Brescia ha perso le ultime tre trasferte (contro Frosinone, Perugia e Carpi) e ha vinto una sola partita fuori casa, il 24 settembre sul campo del Cittadella (3-0). Lontano dal Rigamonti le Rondinelle hanno la media di mezzo punto a partita, cioè da piena retrocessione.

, diretta dall’arbitro Davide Ghersini e in programma lunedì 27 febbraio 2017 alle ore 20.30, sarà l’anticipo serale che aprirà ufficialmente la settima giornata di ritorno del campionato di Serie B 2016-2017, che si svolgerà in turno infrasettimanale. Sarà un faccia a faccia tra due formazioni che hanno ottenuto una bella vittoria nell’ultima sfida disputata. In particolare il Bari potrebbe aver centrato un successo capace di rappresentare la svolta stagionale per la formazione pugliese.

Aver sbancato il campo del Benevento, che era imbattuto fino a quel momento in campionato, è stata una prova di forza non indifferente, in un rocambolesco match in cui i biancorossi si sono ritrovati sotto, hanno rimontato fino al tre a uno, sono stati a loro volta raggiunti sul tre a tre fino alla zampata finale di Galano. Un successo importantissimo per il morale ma anche per la classifica, visto che il Bari si è arrampicato al quinto posto in solitudine, pur lontano sei lunghezze dalla coppia delle terze formata al momento dallo stesso Benevento e dall’Hellas Verona sconfitto a Frosinone.

Per capire se la squadra di Colantuono potrà essere davvero competitiva per la Serie A servirà mantenere la continuità di rendimento degli ultimi tempi, con tre vittorie e due pareggi ottenuti nelle ultime cinque partite di campionato. L’arrivo allo stadio San Nicola del Brescia di Christian Brocchi sarà senz’altro un buon test: dopo un momento di crisi nera con due soli punti ottenuti in sei partite, i biancazzurri si sono risvegliati contro il Cittadella, in un match giocato quasi interamente in superiorità numerica. Un vantaggio che le Rondinelle hanno saputo sfruttare al meglio, rifilando un secco poker agli avversari e mantenendosi a due punti di distanza dalla zona play out, in una classifica che resta ancora difficile. 

Queste le probabili formazioni dell’incontro: Bari in campo con Micai estremo difensore alle spalle di una linea difensiva a quattro confermata rispetto al match giocato allo stadio Vigorito, con Morleo, Tonucci, Sabelli e Capradossi schierati rispettivamente dalla fascia destra alla fascia sinistra. A centrocampo il ceko Macek e l’albanese Basha completeranno il terzetto titolare con Salzano, mentre in attacco Floro Flores, Galano e Brienza partiranno dal primo minuto dopo la grande prestazione di Benevento.

Risponderà il Brescia con Minelli tra i pali, Blanchard e Romagna al centro della retroguardia, mentre lo svizzero Untersee a destra e il senegalese Racine a sinistra saranno gli esterni laterali di difesa. A centrocampo, l’altro svizzero Martinelli farà compagnia a Pinzi e a Dall’Oglio, mentre nel tridente offensivo ci sarà spazio per Bonazzoli, Andrea Caracciolo ed il guineano Camara.

Idee chiare per entrambi gli allenatori, soprattutto dopo i confortanti segnali ricevuti nell’ultima giornata di campionato. 4-3-3 da una parte e dall’altra, col Bari di Colantuono che, nonostante alcune sbavature difensive in una partita in cui molti schemi erano saltati, a Benevento è riuscito ad incidere con la forza dei suoi giocatori migliori in attacco, con l’innesto di Floro Flores che sembra essere stato decisivo e la doppietta di un Galano in grande spolvero. Il Brescia contro il Cittadella sembra essere riuscito a sbloccarsi soprattutto psicologicamente, anche se il peso dell’espulsione di Martin tra i veneti dopo appena dodici minuti di gioco, subito dopo il vantaggio di Caracciolo, ha avuto un peso probabilmente decisivo nell’indirizzare il verso della partita.

Al di là della differenza in classifica tra le due squadre, le agenzie di scommesse sembrano credere nel gran momento del Bari, e i pugliesi sono favoriti in maniera abbastanza netta per la conquista dei tre punti, con vittoria interna proposta ad una quota di 1.80 da Betclic. Per quanto riguarda l’eventuale pareggio, viene offerto ad una quota di 3.60 da Bet365, mentre Unibet moltiplica per 5.00 quanto investito sul successo esterno delle Rondinelle.

Sky trasmetterà il match in diretta tv per tutti i suoi abbonati sui canali 201 e 252 del satellite, rispettivamente Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 2 HD, mentre la diretta streaming video sarà disponibile per coloro che vorranno seguire la partita sul web sul sito skygo.sky.it. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori