OSVALDO CONCERTO FLOP/ Video, epic fail per l’ex attaccante della Roma: al suo live non c’è nessuno

- La Redazione

Osvaldo da cantante, video: epic fail per l’ex attaccante di Roma, Juventus e Fiorentina che al suo concerto si ritrova praticamente a suonare senza pubblico. (oggi, 27 febbraio 2017)

pablo_osvaldo_cantante
Pablo Osvaldo durante un concerto

Ormai è notizia di un bel po’ di mesi fa il ritiro dal calcio giocato di Daniel Pablo Osvaldo a soli trentanni. L’ex calciatore della Roma ha deciso di iniziare una nuova carriera andando a coltivare la sua altra passione e cioè la musica. Ha formato un gruppo dal nome Barrio Viejo Blues e ha iniziato un vero e proprio tour. Nel suo ultimo concerto, che faceva parte dell’evento La Celletera Cosquin Rock 2017, Osvaldo però ha dovuto incassare quella che possiamo definire come piace al popolo di internet una Epic Fail. Infatti al pubblico presente al suo concerto faceva fatica ad arrivare al centinaio di persone, nonostante questo Osvaldo e i suoi colleghi hanno continuato a suonare in maniera molto professionale. Se di certo un domani ce lo ricorderemo per i suoi gol in acrobazia pare assai difficile che possa entrare nella storia della musica anche se Osvaldo come faceva una volta in campo non ha assolutamente intenzione di mollare.

Di sicuro come cantante non se lo ricorderanno in molti Daniel Pablo Osvaldo tra dieci anni, ma sicuramente da calciatore questi ha fatto la sua bella carriera. Nato a Lanus il 12 gennaio del 1986 è cresciuto tra Lanus, Banfield e Huracan per arrivare in Italia quando aveva diciannove anni e vestire la maglia dell’Atalanta. La vera esplosione arriva nel Lecce quando prende il posto di un certo Mirko Vucinic senza farlo rimpiangere. Dopo un paio di stagioni importanti alla Fiorentina e una al Bologna esplode realmente all’Espanyol dove supera per la seconda volta, la prima in Argentina, le dieci reti facendone addirittura venti. Si guadagna così l’acquisto da parte della Roma dove vive due anni belli e anche tormentati e dove incontra proprio quel Vucinic che aveva sostituito ai tempi di Lecce. Nell’estate del 2013 arriva una cessione tanto sofferta al Southampton dove non si trova e poi inizia a girare in prestito tra Juventus, Inter e Boca Juniors. L’ultima chance europea se la gioca male al Porto l’anno passato per poi passare nuovamente al Boca e chiudere la sua carriera ad appena trentanni. Osvaldo ha giocato anche quattoridici volte da oriundo con la nazionale italiana segnando quattro reti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori