MOGGI SU ALLEGRI/ “Andrà all’Arsenal?”: l’ex dg della Juventus svela il futuro del tecnico della Juve

- La Redazione

Moggi su Allegri, l’ex direttore generale della Juventus svela il futuro del tecnico che secondo lui rimarrà ancora a lungo in bianconero nonostante le voci che lo vorrebbero all’Arsenal.

allegri_championsleague_conferenza
Foto LaPresse

Il futuro di Massimiliano Allegri rimane in bilico nonostante le parole di Luciano Moggi che ha confermatocome l’amore tra il tecnico livornese e la Juventus sia tutt’altro che finito. Sono sempre più importanti le voci che vorrebbero l’ex tecnico del Milan prendere il posto il prossimo anno di un’icona della Premier League e cioè Arsene Wenger che ormai da tantissimi anni guida l’Arsenal. Voci che poi portano a delle indiscrezioni sul possibile nome del nuovo allenatore bianconero. Prima si è parlato di Luciano Spalletti andando a infierire su alcune frasi, secondo la stampa equivoche, pronunciate in conferenza dallo stesso tecnico di Certaldo. Poi si è parlato di un incontro in gran segreto tra la dirigenza juventina e Maurizio Sarri attuale allenatore del Napoli e stasera avversario della Juventus in Coppa Italia. Infine negli ultimi giorni si è parlato di un accordo già raggiunto con Diego Pablo Simeone. El Cholo sarebbe stanco dell’Atletico Madrid e vorrebbe salire di rango per vincere una Champions Legue dove ha centrato la finale proprio coi colchoneros due volte negli ultimi tre anni.

Luciano Moggi ha parlato del futuro di Massimiliano Allegri. In molti vorrebbero il tecnico livornese lontano da Torino nella prossima stagione. L’ex direttore generale dei bianconeri ha sottolineato a SportItalia: “Destino segnato per Allegri? Ma no. Allegri sarà il tecnico del futuro della Juventus. Sento dire in giro che andrà all’Arsenal. E’ vero che è appetito da molti club, però è anche vero che rimarrà a Torino. Questo non però in funzione dle contratto che lo lega alla Juventus fino al giugno del 2018 ma perchè sta bene alla Juventus e la Juventus è felice di lui”. Il direttore fa tirare un sospiro di sollievo ai tifosi della Juventus, ma non a tutti. Rimane presente, nonostante le vittorie, una frangia piuttosto corposa di persone che critica Allegri nonostante il tecnico a Torino abbia raccolto in quasi tre anni solamente successi. Chissà cosa potrebbe accadere se questi riuscisse in una notte magica a Cardiff ad alzare al cielo quella Champions League che a Torino sognano da ventuno anni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori