DIRETTA / Spezia-Ternana (risultato finale 2-0) info streaming video e tv: tre punti per i padroni di casa! (Serie B 2017)

- La Redazione

Diretta Spezia-Ternana: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la 24esima giornata del campionato di Serie B

SpeziaCalcio
LaPresse - immagine di repertorio

Tempo scaduto al Picco con lo Spezia che si impone sulla Ternana per 2 a 0 e in virtù di questo successo entra momentaneamente in zona play-off, attendendo l’esito di Carpi-Cesena in programma domani alle 12:30. Allo scoccare del novantesimo altro calcio di rigore per lo Spezia, all’interno dell’area di rigore Petriccione interviene su Granoche in netto ritardo mancando completamente il pallone, per l’arbitro Di Martino non ci sono dubbi e indica nuovamente il dischetto, questa volta dagli undici metri va Piccolo che si fa ipnotizzare da Aresti, il portiere ospite blocca il pallone proprio sulla linea salvando la Ternana dallo 0-3. Sarà questa l’ultima emozione di un match dominato dagli uomini di Di Carlo, la squadra allenata da Gautieri rimane al penultimo posto in classifica. 

Spezia-Ternana 2-0 a cinque minuti dal novantesimo. Dopo il raddoppio di Granoche su calcio di rigore la partita al Picco è andata progressivamente spegnendosi, con i padroni di casa che si limitano ad amministrare il doppio vantaggio. La girandola dei cambi da parte dei due tecnici non ha smosso più di tanto gli equilibri lungo il terreno di gioco, se già sullo 0-1 gli ospiti erano parsi poco convinti dei loro mezzi, sullo 0-2 gli uomini di Gautieri sembrano aver gettato definitivamente la spugna pur non rinunciando ad attaccare visto che ora non hanno più nulla da perdere. Al 76′ Pulzetti ci prova da lontano, da rivedere la mira per il numero 30 di Di Carlo che manca completamente lo specchio della porta. Quattro minuti più tardi De Col con un cross serve proprio Pulzetti che va di nuovo al tiro, trovando la ribattuta della difesa avversaria. All’83’ Acquafresca per poco non accorcia le distanze con un colpo di testa, Chichizola alza il pallone sopra la traversa rifugiandosi in corner. 

Al venticinquesimo minuto del secondo tempo lo Spezia è in vantaggio sulla Ternana con il punteggio di 2 a 0. Partita congelata dai padroni di casa che controllano abbastanza agevolmente con gli ospiti che finora non sono stati in grado di riaprire la contesa e rimettere in discussione la posta in palio. Gli uomini di Di Carlo non rinunciano ad attaccare, al 55′ Fabbrini ci prova dalla distanza mandando il pallone direttamente sopra la traversa. Col passare dei minuti gli uomini di Gautieri provano ad alzare il baricentro e ad aumentare il pressing nei confronti degli avversari, senza però dare la svolta al match che ci si attendeva, anzi le due squadre si accorciano lungo il terreno di gioco e la maggior parte delle azioni e dei contrasti si sviluppa a centrocampo. Al 70′ calcio di rigore per lo Spezia, Valjent ribatte col gomito il tiro di Fabbrini e l’arbitro indica immediatamente il dischetto, dagli undici metri Granoche spiazza Aresti e raddoppia mettendo una seria ipoteca ai tre punti. 

Al decimo minuto del secondo tempo il punteggio di Spezia-Ternana vede la formazione di Di Carlo sempre avanti per 1 a 0. Supremazia territoriale dei padroni di casa che non stanno facendo toccare il pallone agli ospiti, incapaci di produrre azioni offensive degne di poter essere considerate tali. L’inizio della ripresa è slittato di qualche minuto per riparare un buco che si era formato in una delle due porte, gli ospiti provano a cambiare l’inerzia della partita: Rossi avanza sulla fascia destra e serve Pettinari con un cross, il numero 34 della Ternana libera il tiro col pallone che diviene comunque facile preda per Chichizola. 

Quando mancano solamente cinque minuti all’intervallo lo Spezia è sempre in vantaggio sulla Ternana con il punteggio di 1 a 0. Anche in questa fase del match il copione non è cambiato con i padroni di casa che fanno la partita e dettano i ritmi di gioco con un piglio decisamente aggressivo, mentre gli ospiti sembrano assolutamente incapaci di uscire dalla loro metà campo e lo fanno per la prima volta solamente dopo la mezz’ora battendo un calcio d’angolo senza comunque impensierire la retroguardia della squadra di Di Carlo. Al 36′ Ledesma dalla bandierina cerca la testa di Avenatti che colpisce la sfera in maniera tutt’altro che impeccabile, Chichizola la battezza fuori. Spezia in assoluto controllo che quando vuole accelera i tempi mettendo in difficoltà la difesa avversaria. 

Al venticinquesimo minuto del primo tempo il punteggio di Spezia-Ternana vede la formazione di Di Carlo avanti per 1 a 0. La squadra di casa continua ad affacciarsi dalle parti di Aresti nel tentativo di trovare la via del gol, al 10′ ci prova Mastinu con un sinistro che manca il bersaglio con l’estremo difensore ospite che può permettersi di non intervenire. Un minuto più tardi altra occasione per la formazione di Di Carlo, Djokovic a pochi passi dallo specchio manca l’appuntamento con il gol facendosi ribattere il tiro dalla difesa avversaria. Al 18′ il numero 6 dello Spezia invece fa tutto alla perfezione incornando di testa il pallone sugli sviluppi di un calcio piazzato, Aresti viene scavalcato dalla traiettoria della sfera che gonfia la rete per l’1 a 0 dei padroni di casa. Adesso si attende la reazione degli ospiti, chiamati ad annullare lo svantaggio, ma è lo Spezia a sfiorare il raddoppio con la traversa colpita da Mastinu al 23′ e il salvataggio sulla linea di Meccariello che nega la rete del 2-0 a Errasti. 

Ha preso regolarmente il via, nonostante la pioggia battente, la gara al Picco valida per la 24^ giornata di Serie B 2016-2017 tra Spezia e Ternana, al decimo minuto del primo tempo il punteggio è fermo sullo 0-0. Le battute iniziali del match sono caratterizzate da una fase di studio in cui le due squadre non intendono scoprirsi più di tanto, leggermente più intraprendenti i padroni di casa che provano ad affacciarsi timidamente nella metà campo avversaria senza creare palle gol degne di nota. Al 5′ Migliore va in porta con una conclusione centrale e poco potente che viene facilmente bloccata dal portiere Aresti. Più prudente l’atteggiamento degli uomini di Gautieri con l’esperto Ledesma a impostare le manovre per la squadra ospite. 

Sono state diramate le formazioni ufficiali di Spezia-Ternana, match valido per la ventiquattresima giornata del campionato di Serie B. Gli aquilotti sono a caccia di punti per rilanciare le proprie ambizioni play off, ma gli umbri venderanno a caro prezzo la propria pelle per tenere vive le speranze di salvezza. Ecco i ventidue protagonisti che a breve scenderanno in campo. Spezia: Chichizola, Ceccaroni, Valentini, De Col, Migliore, Errasti, Djokovic, Sciaudone, Mastinu, Fabbrini, Granoche. Ternana: Arresti, Zanon, Rossi, Valjent, Meccariello, Falletti, Di Noia, Avenatti, Defendi, Ledesma, Pettinari. 

Lo Spezia vuole dare continuità alla bella vittoria ottenuta col Latina e la sfida odierna contro la Ternana può essere l’occasione giusta per riuscirci nella 24^ giornata di Serie B. Ospiti che comunque hanno vinto nell’ultimo turno e perciò non vorranno certo fare da comparsa allo stadio Alberto Picco, visto che i punti sono unesigenza pressante anche nella corsa dei rossoverdi umbri verso la salvezza. Negli ultimi cinque precedenti fra Spezia e Ternana ci sono state due vittorie dello Spezia, una della Ternana e due pareggi: bilancio dunque leggermente favorevole ai liguri, ma tutto sommato equilibrato. Nel precedente più recente, cioè all’andata allo stadio Libero Liberati di Terni, il risultato fu di 1-1 grazie alla rete dello spagnolo Baez per lo Spezia e al pareggio su rigore di Avenatti per la Ternana. 

Andiamo alla scoperta dei bomber di Spezia-Ternana. Felipe Avenatti è in crisi: luruguaiano, nove gol in campionato, non segna dal 26 novembre (a Frosinone, gol decisivo per il pareggio) e per lui questo è il periodo di digiuno più lungo in stagione (7 partite, erano state cinque tra metà settembre e inizio ottobre). Da oggi però Avenatti avrà un compagno di reparto di grande esperienza: Robert Acquafresca ha lasciato – non benissimo – il Bologna dove ha segnato 4 gol in tre stagioni, prima però era attaccante da 40 gol in Serie A che nella sua unica esperienza in Serie B (a Treviso) ne aveva portati in dote 11. Sicuramente un giocatore con cui la Ternana può sognare; nello Spezia invece hanno salutato Andrea Catellani (4 reti) finito alla Virtus Entella; Pablo Granoche rimane il bomber della formazione ligure, ha segnato però soltanto 5 gol in questo campionato ne aveva uno fino al 10 dicembre. Poi ha messo a segno due doppiette decisive contro Perugia e Latina (due vittorie) e ha ripreso la marcia: il Diablo i gol li ha sempre garantiti, lo Spezia ne ha bisogno per non perdere il treno playoff che rappresenta lobiettivo minimo per la stagione.

All’Alberto Picco si gioca Spezia-Ternana con le due squadre che vivono un momento diametralmente opposto. Andiamo a vedere i calciatori che fino a questo momento si sono comportati meglio. Tra le Aquile spunta sicuramente Leandro Chichizola portiere che ormai ha conquistato un certo grado di attenzione in cadetteria, nella classifica Ivg redatta dal sito della Lega di SerieB è al momento ottavo. In difesa invece sfiorano la top ten da una parte Claudio Terzi e dall’altra Alberto Masi giocatori molto affidabili e di grande intelligenza, ma il primo mancherà per squalifica fermato dal giudice sportivo. Il migliore però è Biagio Meccariello che è quinto. In mezzo al campo invece sarà sicuramente molto importante l’apporto di Giulio Maggiore che è un calciatore molto duttile e dotato di grandissima intelligenza nella gestione delle risorse della squadra. Il migliore in attacco invece è Antonio Piccolo dello Spezia che è vicino alla top ten della classifica di rendimento, staremo a vedere se riuscirà a fare la differenza.

Focus sullarbitro di Spezia-Ternana: la partita dello stadio Alberto Picco sarà diretta da Antonio Di Martino, ventinovenne nato a Giulianova il 22 dicembre 1987 ed iscritto alla sezione AIA di Teramo. Si tratta di uno degli arbitri più giovani della categoria, che questanno ha registrato le prime presenze nel campionato di Serie B. Lesordio è datato 4 settembre 2016, giorno in cui il fischietto abruzzese ha diretto Virtus Entella-Avellino terminata 2-0 per i liguri. La seconda presenza in cadetteria ha riguardato proprio lo Spezia, che ha incrociato Di Martino alla quarta giornata superando la Pro Vercelli per 2-1. 2 invece i precedenti stagionali con la Ternana, conclusi entrambi in parità: la trasferta di Trapani del 17 ottobre (nona giornata, 2-2 il finale) e quella di Carpi del 10 dicembre (diciottesimo turno, 1-1). Nellancor giovane carriera, Antonio Di Martino ha già diretto qualche finale: per esempio quella di andata degli ultimi playoff di Lega Pro, che ha visto il Pisa battere il Foggia per 4-2 (era il 5 giugno 2016), o prima ancora la finale della Coppa Italia Primavera in cui i giovani dellInter sconfissero quelli della Juventus (2-1, 13 aprile). Tornando a Spezia-Ternana, i guardalinee del match saranno i signori Disalvo e Formato, il quarto uomo il signor Meleleo.

, partita diretta dall’arbitro Di Martino, si gioca allo stadio Alberto Picco di La Spezia con calcio di inizio fissato per le ore 15,00 per la 24^ giornata di Serie B. Un match che mette una contro laltra due formazioni che al momento sono in lotta per obiettivi molto differenti. Lo Spezia occupa in classifica generale il nono posto con 31 punti ad una sola lunghezza di distanza dalla zona Play Off mentre la Ternana è penultima in graduatoria con 23 punti. Tra laltro lo stato di forma dei padroni di casa sembra essere migliore giacchè nelle ultime giornate ha raccolto 8 punti contro i soli 3 da parte della squadra umbra. Analizzando landamento dello Spezia in casa ci si accorge che ha fatto abbastanza bene con sole 2 sconfitte subite e 22 punti messi da parte sui 36 disponibili.

In trasferta la Ternana è tra le peggiori squadre del campionato avendo conquistato soltanto 5 punti con altrettanti pareggi e nessuna vittoria. Nel girone di andata in terra umbra cè stato un pareggio per 1-1 con gol di Baez per il vantaggio ligure e pareggio di Avenatti su calcio di rigore. Lultimo confronto sul campo dello Spezia risalente al precedente campionato con i padroni di casa che si imposero con il punteggio di 1-0 grazie ad una rete di Calaio. Dunque, i numeri dicono che per la Ternana questa trasferta sia gara abbastanza complessa.

Per quanto concerne le probabili formazioni, Mimmo Di Carlo dovrebbe disporre sul terreno di gioco il suo Spezia con un interessante 4-3-3 con lottimo Chichizola, oggetto del desiderio di diversi club di Serie A, tra i pali. In difesa confermato come terzino destro De Col, nel mezzo Valentini al cui fianco in luogo dello squalificato Terzi dovrebbe giocare Ceccaroni. Sulla fascia sinistra il compito di spingere viene invece affidato a Migliore che si sta dimostrando effettivamente tra i migliori del campionato nel proprio ruolo.

In mediana riprende il suo posto in cabina di regia Errasti con ai fianchi Pulzetti ormai del tutto ripresosi dal lungo infortunio e Djokovic. In avanti tridente tutto a supporto della punta centrale Granoche che sembra aver ritrovato lo smalto dei tempi migliori come del resto sottolineano i due gol realizzati nella scorsa settimana al Latina. Larghi Mastinu e Fabbrini anche se potrebbero essere utilizzati Piccolo e Datkovic.

La Ternana allenata da Carmine Gautieri dovrebbe invece giocare con un 4-3-3 con Aresti in porta mentre in difesa ci dovrebbero essere Zanon sulla corsia destra, Meccariello al centro al fianco di Valjient mentre sulla corsia mancina Germoni appare in vantaggio nei confronti di Di Noia.

A centrocampo toccherà allex Lazio Cristian Ledesma catalizzare le azioni di gioco con ai fianchi Defendi e Petriccione che tuttavia per essere titolare deve vincere il ballottaggio con Palumbo. In avanti per mister Gautieri cè il dubbio se puntare su Avenatti oppure si Monachiello mentre sia Pettinari che Falletti sembrano certi del posto Pettinari e Falletti.

La Ternana di Carmine Gautieri adotta uno stile di gioco molto propositivo che potrebbero favorire la tattica dello Spezia ed in particolare di Mimmo Di Carlo che solitamente sa dare grande solidità alla fase di non possesso per poi colpire in maniera impeccabile con le ripartenze veloci. Se la Ternana commetterà lerrore di scoprire troppo, ecco allora che le chance di portare a casa un risultato positivo si riducono al lumicino. 

Secondo le quote palesate dalla Snai per questo evento lo Spezia è abbastanza favorito tantè che la relativa quota è pari a 1,75. In alternativa ci sarebbe il pareggio che è salito fino a 3,30 e leventuale successo della Ternana con quota pari a 5,50 che non è la più alta della giornata. In quanto al totale di reti, appare difficile per la Snai che si possano superare le due (Under 2,5 quotato 1,60 e Over 2,5 a 2,20).

Spezia-Ternana sarà trasmessa in diretta tv dalla pay tv del satellite: appuntamento su Sky Calcio 5 per tutti gli abbonati alla pay tv del satellite che potranno assistere alla partita anche attraverso la diretta streaming video, attivando su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone l’applicazione Sky Go. Da non perdere poi il programma Diretta Gol Serie B su Sky SuperCalcio, con la trasmissione di highlights e gol in tempo reale da tutti i campi. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori