Diretta/ Pistoia-Avellino (risultato finale 67-59): Petteway segna 12 punti, Ragland e Randolph a quota 12 (basket Lega A oggi 5 febbraio 2017)

- La Redazione

Diretta Pistoia-Avellino: info streaming video e tv, risultato live della partita che si gioca al PalaCarrara ed è valida per la diciottesima giornata del campionato di basket Lega A

PistoiaAvellino
Foto LaPresse

Al PalaCarrara sta per avere inizio Pistoia-Avellino: per la Scandone si tratta di provare a raggiungere la vetta del campionato o almeno, visto che Milano sembra di unaltra categoria al di là dellultima sconfitta, di centrare la seconda posizione in regular season. Vorrebbe dire evitare lOlimpia fino alleventuale finale e, a differenza della terza posizione, avere il vantaggio del fattore campo assicurato anche in semifinale, dove si potrebbe giocare contro Avellino o Sassari e dunque avere gara-7 al PalaDelMauro potrebbe fare tutta la differenza del mondo. Pistoia oscilla tra la possibile partecipazione ai playoff e la corsa per salvarsi: confine al momento non così definito, per ora però la The Flexx ha quattro partite di vantaggio sullultima posizione e ha lo stesso record di Caserta, virtualmente ottava e dunque dentro la post season. E chiaro che a oggi Vincenzo Esposito e i suoi ragazzi guardano unicamente ad entrare nelle prime otto, ma lo spettro di una possibile retrocessione cè: le squadre alle spalle non sono poche e hanno sempre qualche colpo in canna da sparare (come Varese, che era in crisi e ha vinto a Caserta). Per questo motivo Pistoia proverà a vincere questa importante partita; a tale proposito noi diamo subito la parola al campo, perchè la palla a due di Pistoia-Avellino si sta per alzare. 

Nella gara di andata tra Pistoia e Avellino, che ovviamente si era giocata al PalaDelMauro, la Sidigas si era presa una vittoria importante: era finita 83-67 ma la Scandone si era dovuta sudare i due punti, perchè il primo tempo si era chiuso con la The Flexx avanti 43-35 e allultima sirena si era arrivati con i toscani che erano riusciti a mantenere un vantaggio di sei lunghezze. A fare la differenza era stato il quarto periodo: Avellino lo aveva vinto per 34-12, trovando quelle contromisure che già nel terzo quarto avevano costretto la squadra di Vincenzo Esposito a 12 punti. Artefice principale della vittoria era stato Retin Obasohan: erano arrivati 19 punti con 6/13 dal campo, soprattutto 6 rimbalzi e 3 assist con laggiunta di tre recuperi fondamentali. In doppia cifra erano andati anche limmancabile Joe Ragland (15 con 5 assist), Marco Cusin (14) e Levi Randolph (miglior marcatore a quota 22 con il 50% dal campo) e il solito esiziale Marques Green, che aveva chiuso la sua partita con 10 punti frutto di 5 tiri (3/5) e smazzando gli immancabili assist (erano stati 7). Pistoia era durata fin dove lavevano condotta Terran Petteway (13 punti e 7 rimbalzi), il veterano Andrea Crosariol (10 punti e 5 rimbalzi) e Nathan Boothe (12 punti e 6 rimbalzi), ma le 22 palle perse alla fine avevano fatto la differenza in negativo. 

Sarà diretta dalla terna arbitrale Begnis-Paglialunga-Boninsegna; alle ore 18:15 di domenica 5 febbraio il PalaCarrara ospita la partita valida per la diciottesima giornata del campionato di basket Lega A 2016-2017. La formazione di casa ci arriva dopo aver sfiorato il colpaccio esterno sul parquet del PalaPentassuglia di Brindisi, dove è stata sconfitta per 86 85, mentre quella campana il colpaccio lha fatto davvero, battendo nel posticipo la capolista Olimpia Milano, pur dovendo fare a meno del suo centro titolare, Marco Cusin, fuori per circa due mesi per una frattura alla mano.

Con questo risultato gli irpini hanno ottenuto di restare a 4 punti dalla capolista e soprattutto di agganciare la Reyer Venezia che nello stesso turno si è dovuta inchinare al PalaFantozzi. Pistoia invece resta nel gruppo delle cinque squadre appaiate a quota 16, dallottavo fino al 12esimo posto, ed è quindi ancora in corsa per poter conquistare un posto nelle 8 che si giocheranno i playoff. 

Nella gara dello scorso turno è mancato veramente poco alla formazione di coach Esposito per espugnare il PalaPentassuglia. Pistoia ha vinto la lotta a rimbalzo, catturandone alla fine 40, contro i 32 della formazione di meo sacchetti, ma Brindisi è stata caparbiamente “sul pezzo” fino allultima sirena, anche per far dimenticare immediatamente la disastrosa prestazione offerta una settimana prima sul parquet di Trento. La The Flexx ha avuto anche 11 punti nel corso della gara e sembrava pronta ad agganciare la quinta vittoria nelle ultime sei gare, ma il finale ha premiato la squadra di casa.

Avvio di primo quarto di marca pistoiese, poi cè il pareggio di brindisi che sorpassa subito dopo con una tripla e prova ad allungare, ma Pistoia è veramente reattiva e chiude il primo quarto sul 23 20. Nella seconda frazione Pistoia prima pareggia, a quota 25, poi sfrutta limprecisione ai liberi dei pugliesi per conquistare il vantaggio e mantenerlo allintervallo lungo, 37 45. Ad inizio terzo quarto Brindisi ricuce fino al 2, poi sorpassa a quota 51, ma il timeout di Esposito riporta la tranquillità in casa Pistoia con un parziale di 9 0 che Brindisi recupera, tanto da arrivare al 30esimo sul 63-64. Quarta frazione caratterizzata da un equilibrio sovrano, fino al 5, poi sono di Pistoia i tentativi di allungo, ma nel finale lultima speranza di Pistoia, con Moore, si infrange sul ferro. Per coach Esposito Ronald Moore, Lombardi e Petteway in doppia cifra.

Contro lOlimpia Milano una Sidigas da applausi strappa due punti preziosi e si gode un Kyrilo Fesenko che sottocanestro ha fatto dimenticare, assieme a Leunen e Zerini, lassenza di Cusin. Avellino sta cercando sul mercato un lungo “comunitario”, da ingaggiare “a gettone” per sostituire temporaneamente il centro azzurro, ma ancora non ha concretizzato larrivo di nessuno. Avellino ha disputato una grande gara e nel corso della terza frazione è riuscita a conquistarsi anche 17 punti di vantaggio.

Milano è stata accolta da un PalaDelMauro caldissimo, e gli uomini Sacripanti hanno fatto vedere sin da subito di apprezzare il calore dei loro 5000 tifosi, ripagandoli con un avvio super, e conducendo poi la partita per tutti i 40 minuti. Il pivot ucraino, partito in quintetto per lassenza di Cusin, ha chiuso la gara con una tripla doppia allattivo, aggiungendo gli 11 falli subiti dalla difesa milanese ai 20 punti realizzati ed agli 11 rimbalzi catturati. Il primo periodo di gioco, chiuso sul 30 15, ha in pratica tagliato le gambe alla formazione di Repesa, poi nel proseguo della gara è emerso anche lex, Ragland, che sembrava non dovesse giocare per un problema ad una spalla accusato in allenamento e che alla fine ha segnato 18 punti, aggiungendo anche 5 assist. Doppia cifra anche per il belga Obasohan, e contributo determinante anche da parte di tutti gli altri. 

Nella partita del PalaCarrara, coach Esposito schiera la sua The Flexx Pistoia con un quintetto abse che vede Ronald Moore come play, con accanto Petteway come guardia, lex Fortitudo Roberts schierato come numero 3, e la coppia Crosariol Boothe sottocanestro. Per Pino Sacripanti andranno invece sul parquet alla palla a due gli stessi uomini già visti contro lOlimpia, con la coppia di esterni Ragland Obasohan, Thomas ad agire nel ruolo di ala piccola e Fesenko con Leunen sotto le plance.

Pistoia-Avellino sarà trasmessa in diretta tv da Ottochannel, il canale che – al netto di dirette assegnate a Rai o Sky – trasmette tutte le partite esterne nella stagione della Sidigas. Salvo variazioni nel palinsesto, la diretta streaming video sarà garantita su www.ottochannel.tv; ricordiamo inoltre che sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete tutte le informazioni utili su questa partita, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori