PROBABILI FORMAZIONI/ Milan-Sampdoria: emergenza in difesa per i rossoneri. Quote, le ultime novità live (oggi 5 febbraio 2017, Serie A 23^ giornata)

- La Redazione

Probabili formazioni Milan-Sampdoria: le quote e le ultime novità live sulla partita che si gioca domenica 5 febbraio ed è valida per la ventitreesima giornata del campionato di Serie A

BaccaBadu2016
Foto LaPresse

La sfida Milan-Sampdoria si giocherà anche in difesa dove le due squadre possono schierare alcuni tra i migliori calciatori in rosa. Nelle probabili formazioni possiamo vedere il ritorno di un protagonista assoluto come Emiliano Viviano che si riprende la porta blucerchiata che comunque gli ha tenuto ben in caldo Cristian Puggioni. Dall’altra parte poi c’è il grande protagonista del momento Gianluigi Donnarumma. In difesa Vincenzo Montella se la deve vedere con gli infortuni di Davide Calabria, Mattia De Sciglio e Luca Antonelli che lo obbligano a sinistra a schierare Leonel Vangioni per ora in campo meno di mezzora in tutto il girone d’andata. Per il resto confermati Gabriel Paletta e Alessio Romagnoli al centro con sull’altra corsia Ignazio Abate. Anche Marco Giampaolo si schiererà con la linea a quattro con la sorpresa Bereszynski sulla corsia destra e confermati Skriniar, Matias Silvestre e Vasco Regini. Vedremo chi riuscirà a fare la differenza.

La sfida Milan-Sampdoria delle 12.30 allo stadio Giuseppe Meazza offre diversi spunti di riflessione. Tra questi c’è sicuramente quello legato a chi partirà dalla panchina. Vincenzo Montella potrà contare in difesa sulla fisicità di Gustavo Gomez e sull’esperienza di Cristian Zapata. Attenzione poi al centrocampo dove potrebbero rimanere fuori i geometri Mati Fernandez e Manuel Locatelli oltre al fisico Pasalic. Davanti non ci dimentichiamo del nuovo acquisto Ocampos, ma soprattutto della grande voglia di Gianluca Lapadula che parte comunque dietro a Carlos Bacca. Dall’altra parte invece Marco Giampaolo si porta diversi terzini di spessore da Dodò a Sala, passando per Pavlovic. In mezzo al campo può contare sull’esperienza di Luca Cigarini, ma anche sulla grande tecnica di Praet e sull’esplosività di Ricky Alvarez e Djuricic. In attacco non mancano le alternative perchè se dovesse fallire uno tra Luis Muriel e Fabio Quagliarella ci sarebbe pronto il bomber di riserva Schick.

Dopo i problemi in difesa in vista del match tra Milan e Sampdoria, il tecnico rossonero Vincenzo Montella non dovrebbe incorrere in altri grandi problemi di rosa, perlomeno nel delineare il suo centrocampo. Poco, anzi nulla si dovrebbe scostare da quanto visto in campo contro lUdinese con il solito Manuel Locatelli al suo ritorno in cabina regia, con Kucka e Pasalic al suo fianco. Di contro la Sampdoria di Giampaolo offre maggiori dubbi: è vero che il tecnico ritrova Barreto, ma vana cnhe detto come le ultime prestazioni di Preat possano spingere il tecnico blucerchiato a non voler fare meno del belga, in uno stato di grazia che va assolutamente sfruttato. Per questo Giampaolo potrebbe dare la maglia titolare a entrambi, mettendo in panchina Linetty, assieme al regista Lucas Torreira, già sicuro di entrare in campo fin dal primo minuto. Per quanto riguarda il centrocampo avanzato, dovrebbe essere ancora Bruno Fernandes il trequartista dietro le punte, anche se rimane in dubbio la sua possibile sostituzione con Schick, qualora il ceco non sia titolare in attacco.

Duello in attacco tra Milan e Sampdoria, partita in programma a San Siro in occasione della ventitreesima giornata di Serie A. In attacco infatti si sfideranno Carlos Bacca e Luis Muriel, due dei centravanti più importanti del nostro campionato. Vincenzo Montella non può non lanciare in campo l’attaccante colombiano, che ha avuto alti e bassi in questa stagione ma sa sempre come essere pericoloso e decisivo: otto gol in Serie A in questa stagione 2016/2017 per Carlos Bacca, un gol anche in Coppa Italia per lui portando lo score a quota nove, più due assist vincenti collezionati in campionato. Muriel, invece, è stato l’eroe della scorsa partita contro la Roma con il suo gol su punizione: sette i gol in attivo in campionato, soltanto uno in meno di Carlos Bacca, due invece i gol in Coppa Italia che fa pareggiare le nove reti del suo avversario. Mister Giampaolo lo considera una garanzia per il reparto avanzato.

valida per la ventitreesima giornata del campionato di Serie A 2016-2017: si gioca domenica 5 febbraio alle ore 12:30 ed è una sfida molto interessante tra due squadre giovani e di qualità. Stanno facendo un campionato diverso, ma sono simili negli alti e bassi stagionali; la Sampdoria è tornata a vincere battendo nientemeno che la Roma, il Milan nel giro di pochi giorni è stato eliminato dalla Coppa Italia e ha perso a Udine, attraversando un momento tra i meno brillanti di questanno. Aspettando che le due squadre scendano in campo per sfidarsi allo stadio Luigi Ferraris, possiamo analizzare le scelte e i dubbi dei due allenatori studiando così quelle che sono le probabili formazioni di Milan-Sampdoria.

Per Milan-Sampdoria, partita valida per la 23esima giornata del campionato di Serie A 2016-2017, le quote Snai ci danno le seguenti informazioni: il segno 1 (vittoria Milan) vale 7,25; il segno X (pareggio) vale 4,25 mentre il segno 2 (vittoria Sampdoria) porta in dote 1,47 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto.

Vincenzo Montella perde i pezzi: dopo De Sciglio (e Calabria) anche Antonelli deve dare forfait (ne avrà per un mese). A sinistra si apre una voragine e Leonel Vangioni, che ha giocato 19 minuti in stagione e non si era mai visto prima del 16 gennaio, sarà chiamato a essere titolare nella linea difensiva che si completa con Abate (a destra), Paletta e lex Alessio Romagnoli. A questo punto dovrà essere bravo il resto della catena: a centrocampo ci sarà uno tra Kucka e Pasalic (saranno le due mezzali, più probabilmente lo slovacco agirà da questa parte), in attacco tutto lascia intendere che Deulofeu sia il favorito per giocare come esterno – nel ballottaggio con laltro volto nuovo Ocampos – visto che Bonaventura ha già terminato la sua stagione. Locatelli sarà invece il regista davanti alla difesa, e non rischia di rimanere in panchina (difficile che in questo momento delicato venga rischiato José Sosa, sarebbe già più probabile Bertolacci), mentre come prima punta Carlos Bacca è nettamente favorito su Lapadula che in estate era stato molto vicino ad andare a Genova, ma per vestire la maglia del Grifone. Un ex rossoblu è invece Suso, che lo scorso anno si è rilanciato proprio nel Genoa guadagnandosi il ritorno in un Milan che adesso non può più fare a meno di lui.

La Sampdoria non ha particolari problemi nella sua formazione; Giampaolo ritrova anche Edgar Barreto, che però non è sicuro del posto da titolare visto che Praet arriva dal primo gol in Serie A – ed è in crescita – mentre Linetty garantisce il solito contributo di corsa e recupero dei palloni. Con Torreira davanti alla difesa il centrocampo dovrebbe essere formato; davanti invece Bruno Fernandes è favorito per la trequarti, dietro le punte invece Muriel giocherà ma non si sa ancora con chi, perchè uno Schick che continua a segnare deve essere preso in considerazione (anche se il ceco è a quota zero gol nei primi tempi). Quagliarella insomma rischia la panchina; in difesa invece sembra tutto scritto, con Bereszynski nuovo terzino destro titolar e Regini che come al solito si posizionerà sulla sinistra, in mezzo Silvestre (ex non troppo rimpianto dal Milan) e Skriniar giocheranno a protezione di Puggioni che ancora una volta sarà il portiere titolare, aspettando il ritorno di Viviano che potrebbe anche farcela per sedersi, se non altro, in panchina.

 

 99 G. Donnarumma; 20 Abate, 29 Paletta, 13 A. Romagnoli, 21 Vangioni; 80 Pasalic, 73 M. Locatelli, 33 Kucka; 8 Suso, 70 Bacca, 7 Deulofeu

A disposizione: 30 Storari, 35 Plizzari, 15 Gustavo Gomez, 17 C. Zapata, 16 A. Poli, 23 José Sosa, 91 Bertolacci, 10 Honda, 14 Mati Fernandez, 9 Lapadula, 11 Ocampos

Allenatore: Vincenzo Montella

Squalificati:

Indisponibili: Calabria, Antonelli, De Sciglio, Montolivo, Bonaventura

 1 Puggioni; 24 Bereszynski, 26 Silvestre, 37 Skriniar; 16 Linetty, 34 Torreira, 18 Praet; 10 Bruno Fernandes; 9 Muriel, 14 Schick

A disposizione: 2 Viviano, 92 Tozzo, 17 Palombo, 20 Pavlovic, 5 Dodò, 8 E. Barreto, 21 Cigarini, 23 Djuricic, 11 R. Alvarez, 27 Quagliarella, 47 Budimir

Allenatore: Marco Giampaolo

Squalificati: –

Indisponibili: Sala, Carbonero

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori