DIRETTA/ Teramo-Santarcangelo (risultato finale 1-1): Sansovini pareggia in conti al 90′ (oggi, Lega Pro 2017)

- La Redazione

Diretta Teramo-Santarcangelo: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone B è in programma domenica 5 febbraio 2017

teramo_formazione_bianca
Diretta Fano Teramo (LaPresse - immagine di repertorio)

Tutto pronto per la sfida di Lega Pro (Girone C) tra Teramo e Santarcangelo, valida per la ventiquattresima giornata del campionato. Andiamo a leggere quelli che potrebbero essere i protagonisti dell’incontro. Abbiamo selezionato due nomi per ogni squadra, con la convinzione che questi possano incidere sull’esito dell’incontro. In casa del Teramo il protagonista atteso è sicuramente Sansovini, capace di realizzare sei reti in questa prima parte di campionato. Subito dopo segnaliamo Barbuti, giocatore sui cui i padroni di casa fanno molto affidamento e che fin qui ha contribuito in chiave offensiva con quattro reti. Passiamo al Santarcangelo, con Cori e Cesaretti tra i possibili match winner. Il primo ha segnato quattro reti, il secondo tre e si candida per un ruolo da protagonista nella sfida col Teramo. 

Teramo-Santarcangelo è una sfida di bassa classifica che mette in palio importanti punti salvezza. La formazione ospite è relativamente più tranquilla, anche se la zona rossa dista soltanto cinque lunghezze. Il Santarcangelo può contare sul ritorno di Filippo Capitanio, al rientro dopo le esperienze a Cesena, Olbia e Teramo. Queste le parole di Capitanio riportate dal sito ufficiale del club: Voglio ringraziare tutto lambiente, ho subito accettato la proposta del Santarcangelo, una vera isola felice dove si fa bene calcio. A Teramo è stata dura, con il cambio del mister ho avuto poco spazio anche se ho dato tutto quando sono sceso in campo: il passato però conta poco, devo solo pensare ad allenarmi bene. Il campionato? Ci sono squadre forti, come Parma, Venezia e Padova, che nei rispettivi organici hanno gente che ha fatto Serie A e B, è un girone tecnico, con compagini toste e stadi belli, ma noi pensiamo di gara in gara. Quella di domenica sarà una gara complessa, io già da oggi sono a disposizione con lidea di andare a far punti, alla fine negli anni scorsi abbiamo fatto tante imprese, nella passata stagione a esempio siamo partiti dal -6 e ci siamo salvati senza play out, un risultato ottimo”. 

Quella tra Teramo e Santarcangelo appare senza dubbio una sfida salvezza cruciale per entrambe in questa 24^ giornata: chi perde rischia seriamente di dover lottare fino alla fine per non retrocedere. I padroni di casa sono in difficoltà e vincere contro la compagine romagnola potrebbe essere l’ideale per uscire dalla zona calda della classifica. Il Santarcangelo ha un buon vantaggio sui play-out, ma non basta per considerarsi tranquillo. Negli ultimi 5 incontri giocati il Teramo ha vinto in 3 occasioni e si contano anche 2 pareggi: per i romagnoli, mai vincenti questa potrebbe essere loccasione giusta. Lultimo testa a testa registrato tra queste due formazioni risale allo scorso settembre, nel girone di andata di questa stagione di Lega Pro, dove il risultato però si attestò sul 1 a 1. Allepoca al Mazzola il tabellone vide le marcature di Cori e Sansovini rispettivamente per Santarcangelo e Teramo. Lultima vittoria del biancorossi risale invece alla 3^ giornata del campionato 2015-2016 di Lega Pro dove Teramo vinse in trasferta per 2 a 1 con Moreo e Petrella. 

Sarà diretta dallarbitro Vittorio Di Gioia di Nola, assistito dai guardalinee Mattia Scarpa e Davide Baldelli entrambi di Reggio Emilia. Teramo-Santarcangelo, in programma sabato 5 febbraio 2017 alle ore 14.30, sarà una sfida relativa alla quinta giornata di ritorno, nel campionato di Lega Pro. Le due squadre sono impegnate nel girone B, ma stanno conducendo un campionato piuttosto diverso sul piano del rendimento. Gli abruzzesi sono alle prese con la seconda stagione consecutiva particolarmente difficile, dopo la promozione annullata nel 2015 per l’illecito sportivo relativo alla partita che aveva sancito il salto in cadetteria a Savona.

Dopo aver giocato tutto lo scorso campionato col peso di una penalizzazione, quest’anno i teramani non sono riusciti a tornare competitivi. Al momento penultimi in classifica (seppur con una partita in meno rispetto alle avversarie) con tre lunghezze di vantaggio sul Fano ultimo della classe e a quattro punti di distanza dall’Ancona e dalla salvezza diretta, gli abruzzesi sono tornati in campo per la prima volta in questo 2017 a Modena, perdendo due a uno in trasferta.

Naviga in acque più tranquille il Santarcangelo, al momento dodicesimo nella classifica del girone B con cinque lunghezze di vantaggio sulla zona play out e a tre punti di distanza dai play off. I romagnoli però, nel difficile calendario di inizio anno che li aspettava, hanno iniziato il 2017 con due sconfitte, perdendo prima contro il Parma e poi contro la Reggiana: la trasferta di Teramo è l’occasione per dare una scossa e dimostrare di poter tornare ai buoni livelli di rendimento del girone d’andata.

Queste le probabili formazioni che si confronteranno allo stadio Bonolis di Teramo. Padroni di casa schierati con Branduani a difesa della porta, con Altobelli e Speranza schierati come difensori centrali, mentre Imparato sulla fascia destra e Karkalis sulla fascia sinistra saranno gli esterni laterali della retroguardia. Ilari, Amadio e Baccolo andranno a comporre il terzetto di centrocampo, mentre Di Paolantonio e Carraro giocheranno avanzati come trequartisti, di supporto all’unica punta di ruolo Sansovini.

Il Santarcangelo giocherà invece con Nardi tra i pali, mentre la difesa a tre sarà composta da Paramatti, Adorni e Ronchi, vista la squalifica di Sirignano espulso nell’ultimo match contro la Reggiana. A centrocampo la zona centrale sarà presidiata da Carlini, Gatto e Danza, mentre sulla fascia destra ci sarà spazio per Florio e sulla fascia sinistra per Giovanni Rossi. In attacco Cesaretti sarà confermato in coppia con Cori.

Modulo ad alberto di Natale per il Teramo allenato da Zauli, un 4-3-2-1 che non sta permettendo agli abruzzesi di superare una fase in cui il gioco si sviluppa abbastanza prevedibilmente. Nelle ultime sei partite disputate in campionato il Teramo ha ottenuto solo tre pareggi e tre sconfitte, e senza una svolta anche l’ultimo posto e la conseguente retrocessione diretta in Serie D potrebbe diventare un pericolo concreto. 3-5-2 collaudato e confermato per il Santarcangelo di Marcolini, chiamato a disputare una partita di spessore in trasferta dopo le ultime sconfitte esterne contro Feralpisalò e Parma.

Dalla partita di Teramo passano però punti importanti che potrebbero rappresentare una garanzia in chiave salvezza per il Santarcangelo. Quote abbastanza equilibrate rilasciate dalle agenzie di scommesse per il match. La vittoria interna del Teramo viene quotata 2.40 da Paddy Power, che propone invece a 2.90 l’eventuale successo esterno del Santarcangelo e che moltiplica per 3.00 quanto investito sul pareggio.

Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Teramo-Santarcangelo si potrà seguire in diretta streaming video sul canale web sportube.tv; da questanno però il servizio di Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal sito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori