Risultati Premier League/ Classifica aggiornata, partite e marcatori (24^ giornata, 4-5 febbraio 2017)

- La Redazione

Risultati Premier League: la classifica aggiornata, le partite e tutti i marcatori protagonisti nella 24^ giornata del massimo campionato inglese, nei giornid el 4-5 febbraio 2017.

ManchesterCity_gruppo2016
Probabili formazioni Manchester City Schalke (LaPresse)

Dopo la 24^ giornata della Premier League, la classifica si tinge sempre più di “blues”, con il Chelsea di Conte che si sbarazza per 3 1 a Stamford Bridge dellavversaria più vicina, lArsenal, mandandola ad un distacco di 12 punti in classifica. Regge il Tottenham che con la vittoria di misura sul Middelsbrough resta a 9 di svantaggio, mentre il City è terzo grazie al successo contro lo Swansea. Vince anche lo United di Mourinho, che mette in crisi il Leicester campione in carica, con Claudio Ranieri che ora rischia lesonero. In coda vincono 2 su 3 delle pericolanti, con lHull City che batte un sempre più deludente Liverpool, ed il Sunderland che ritrova il successo dopo sei turni battendo nello scontro diretto in campo esterni il Crystal Palace, appaiandolo a quota 19 contro i 20 dellHull City.

Il derby londinese tra il Chelsea di Conte e lArsenal di Wenger, in tribuna per squalifica, ha aperto la 24esima giornata, ed il tecnico italiano, oltre che i tre punti si è preso una bella rivincita per il k.o. subito nellandata allEmirates Stadium. Alla fine i “blues” vincono per 3 1 con lArsenal che segna la rete della bandiera nel recupero, dopo che il Chelsea ha dominato in lungo ed in largo i 90 minuti. Il Chelsea ha trovato in vantaggio nel primo tempo con una rete dellex esterno viola, Marcos Alonso, bravo a ribattere in testa di rete un pallone che in precedenza era stato indirizzato verso la porta avversaria, da Diego Costa, poi nel secondo tempo sono arrivate due reti gioiello: la prima realizzata dal belga Hazard dopo uno slalom tra gli avversari partito dal centrocampo e terminato con un tiro di destro che si è insaccato rasoterra nellangolo opposto; la seconda di Fabregas, subentrato pochi minuti prima allo stesso Hazard, che ha approfittato di un brutto rilancio del portiere Cech per infilare la porta dellArsenal con un pallonetto da fuori area. La gara tuttavia era iniziata con un Arsenal che voleva fare la partita e nei primi 10 minuti di gioco sembrava messo bene in campo, e con maggiori iniziative verso la porta difesa da Courtois. Il primo tentativo a rete è infatti di Iwobi, che approfitta di un errato passaggio di David Luis per cercare di piazzare il pallone in porta, pallano che invece esce a lato a sinistra. Il Chelsea ci prova con Cahill, con un colpo di testa su angolo, poi arriva la rete di Alonso, in ribattuta, dopo che il precedente tiro di testa di Diego Costa aveva fatto tremare la traversa. Nelloccasione, nel contrasto con lo spagnolo, si fa male Bellerin, che deve uscire. Nel resto del primo tempo ci sono due occasioni per Pedro, ma anche lArsenal si fa vivo impegnando seriamente Courtois con Gabriel. La rete capolavoro di Hazard arriva dopo 8 minuti nella ripresa; il belga conquista un pallone nella zona centrale del campo togliendolo a Koscielny, poi salta un uomo e si dirige verso larea resistendo anche ad un tentativo di fallo da parte di Coquelin, poi dribbla di nuovo Koscielny che era rinvenuto su di lui e dopo un ulteriore slalom in area batte il portiere avversario. LArsenal non si arrende ed il nuovo entrato Wlbeck ci prova di testa ma Courtois salva, poi è Mustafi, sempre di testa a mettere di poco a lato. La partita si chiude all85esimo con la rete di Fabregas, poi al 91esimo, su cross dalla sinistra di Monreal, arriva la rete di Giroud. 

In Premier era il giorno dellesordio nel Southampton per lex Napoli, Manolo Gabbiadini e lattaccante italiano è andato subito in rete, portando in vantaggio dopo 13 minuti il suo nuovo club nei confronti del West Ham. La rete di Gabbiadini non è però bastata, perché solo 1 minuto dopo è arrivato il pareggio dei londinesi con una rete di Carroll, ed il 2 1 con un tiro da fuori dellex Sampdoria, Obiang. Nel secondo tempo il West Ham segna anche la rete del 3 1 definitivo, con un tiro scagliato da Noble e la deviazione decisiva di Davies. In rete allesordio anche un altro ex protagonista del campionato italiano, Niang. Lex rossonero è lautore della seconda rete del Watford di Mazzarri dopo 47 minuti di gioco, e dopo aver effettuato il passaggio che aveva permesso al suo compagno di squadra Deeney. Il Burnley accorcia le distanze con una rete su rigore di Barnes, al 78esimo e mette un po’ di paura alla squadra di Mazzarri, che alla fine riesce ad intascare la seconda vittoria consecutiva. Prima del primo gol del Watford, espulso Hendrick, per una brutta entrata ai danni di Holebas.

Completamente diversa la giornata delle due squadre di Liverpool: la formazione di Klopp si fa infilare per 2 0 sul terreno dellHull City, formazione alle prese con la lotta per non retrocedere, che si impone per 2 0, grazie alle reti di NDiaye al 44esimo, che approfitta dellerrore di Mignolet, e di Niasse a 6 minuti dalla fine su un lancio effettuato dallex interista ranocchia. LEverton invece vince largamente, 6 3, la sua partita interna contro il Bournemouth, che sembrava chiusa dopo il 3 0 della squadra di casa alla fine del primo tempo, poi si è riaperta con gli ospiti che si portavano sul 3 2, pe chiudersi di nuovo nel finale. Match Winner per lEverton, il belga Lukaku, che ha messo a segno 4 delle 6 reti dei suoi, con le altre due marcature di McCarthy e di Barkley. Per la formazione ospite a segno due volte King nel giro di 11 minuti per riaprire la gara, e Arter. Con il poker di questa giornata Lukaku si è portato in testa alla classifica dei cannonieri della Premier League con 16 centri.  Il Crystal Palace crolla in casa contro il Sunderland in uno scontro diretto che potrebbe essere decisivo nella classifica finale. La formazione di Sam Allardyce in questa partita ha confermato di essere veramente “allo sbando”, ed il Sunderland non ha avuto problemi a conquistare i tre punti grazie a due reti per tempo. Nella prima parte di gara vanno a segno Konè, dopo solo 10 minuti, e Ndong, al 43esimo, poi ad inizio ripresa, nel giro di 2 minuti, arriva la doppietta messa a segno da Defoe che fa calare il sipario sul match. In unaltra gara del pomeriggio del sabato, vittoria interna con il minimo scarto per il West Bromwich Albion, al quale basta la rete messa a segno da Morrison dopo 6 minuti di gioco per battere lo Stoke City, in una gara che non ha mostrato grandi spunti da parte di nessuna delle due formazioni. 

Contro il Middlesbrough il Tottenham ottiene i tre punti con il minimo vantaggio. La partita si chiude sull 1 0 per gli uomini di Pochettino, che dopo essere passati in vantaggio rischiano anche il pareggio, compreso una botta a lato di poco da parte di De Roon nel periodo di recupero. La rete del Tottenham al 58esimo su calcio di rigore, concesso dallarbitro per latterramento in area di Song da parte di Bernardo. Sul dischetto il cannoniere Harry Kane che realizza alla destra del portiere. Nella prima delle due gare della domenica il Manchester City batte lo Swansea per 2-1, con una doppietta per il brasiliano Gabriel Jesus. La formazione allenata da Guardiola ha piegato i gallesi solo al secondo minuto di recupero, dopo che all81esimo Sigurdsson aveva pareggiato la rete del vantaggio dei Citizens. Il City aveva dominato il primo tempo, chiuso in vantaggio solo per 1 0 con la rete del giovane brasiliano, che Guardiola ha mandato in campo al posto di Aguero, poi non è riuscita a chiudere la partita rischiando molto e vedendo il pareggio avversario nella ripresa, prima della prodezza di Gabriel Jesus.  Nella gara che chiudeva la 24esima giornata, sul campo del Leicester il Manchester United si impone in modo netto, 3 0, aggravando la posizione della formazione campione della Premium de del suo allenatore, Claudio Ranieri. La prima rete è stata segnata da Mkhitaryan, al 42esimo, poi si è messo in evidenza anche Ibrahimovic con il raddoppio, arrivato dopo pochi minuti, che ha mandato le squadre negli spogliatoi sullo 0 2. Ad inizio ripresa la terza rete, segnata da Mata, che in pratica ha sigillato il risultato a favore della formazione di Mourinho. Per lo United tre punti che lo avvicinano molto alla zona Champions League.

Sabato 4 febbraio 2017

Chelsea-Arsenal 3-1  – 13′ Marcos Alonso (C), 53′ Hazard (C), 85′ Fabregas (C), 90+1′ Giroud (A)

WBA-Stoke City 1-0  – 6′ Morrison

Watford-Burnley 2-1  – 10′ Deeney (W), 45-2′ Niang (W), 78′ Barnes (B) su rigore

Southampton-West Ham  1-3  – 12′ Gabbiadini (S), 14′ Carroll (W), 44′ Obiang (W),  52′ Noble (W)

Hull City-Liverpool 2-0  – 44′ N’Diaye, 84′ Niasse

Everton-Bournemouth 6-3   –  1′ Lukaku (E), 23′ McCarthy (E), 29′ Lukaku (E), 59′ King (B), 70′ King (B), 83′ Lukaku 8E),85′ Lukaku (E),90′ Arter (B), 90+4′ Barkley (E)

Crystal Palace-Sunderland 0-4  – 10′ Kone, 43′ Ndong, 45-1′ Defoe, 45+3′ Defoe

Tottenham-Middlesbrought 1-0  – 58′ Kane su rigore

Domenica 5 febbraio 2017

Manchester City-Swansea 2-1  – 11′ Gabriel Jesus (M), 81′ Sigurdsson (S), 90+5′ Gabriel Jesus (M)

Leicester-Manchester United 0-3  – 42′ Mkhitaryan, 44′ Ibrahimovic, 49′ Mata

 

1. Chelsea 24 19 2 3 51:17 59
      
2. Tottenham 24 14 8 2 46:16 50
      
3. Manchester City 24 15 4 5 49:29 49
      
4. Arsenal 24 14 5 5 52:28 47
      
5. Liverpool 24 13 7 4 52:30 46
      
6. Manchester Utd 24 12 9 3 36:21 45
      
7. Everton 24 11 7 6 40:27 40
      
8. West Brom 24 10 6 8 32:29 36
      
9. West Ham 24 9 4 11 32:41 31
      
10. Watford 24 8 6 10 29:40 30
      
11. Stoke 24 7 8 9 29:36 29
      
12. Burnley 24 9 2 13 26:35 29
      
13. Southampton 24 7 6 11 24:31 27
      
14. Bournemouth 24 7 5 12 35:47 26
      
15. Middlesbrough 24 4 9 11 19:27 21
      
16. Leicester 24 5 6 13 24:41 21
      
17. Swansea 24 6 3 15 29:54 21
      
18. Hull 24 5 5 14 22:47 20
      
19. Crystal Palace 24 5 4 15 32:45 19
      
20. Sunderland 24 5 4 15 24:42 19


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori