DIRETTA / Trapani-Avellino (risultato finale 0-0) info streaming video e tv: parità al Provinciale di Erice! (Serie B 2017 oggi)

- La Redazione

Diretta Trapani-Avellino: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la 24esima giornata del campionato di Serie B

trapani_delusione.jpfg
Diretta Trapani Bari, Foto LaPresse

Tempo scaduto al Provinciale di Erice, Trapani e Avellino si spartiscono la posta in palio pareggiando 0-0, un posto a testa per le due squadre con la formazione di Calori che rimane ultima in classifica mentre quella di Novellino stacca la Pro Vercelli che resta così da sola al terzultimo posto. Le battute conclusive del match sono caratterizzate da tante interruzioni che convincono l’arbitro La Penna a concedere ben 6 minuti di recupero, durante i quali Fazio ha la possibilità di calciare in porta da buona posizione ma colpisce malissimo il pallone che termina direttamente in tribuna. Inutili gli ultimi tentativi da parte delle due squadre, il punteggio non vuole proprio saperne di sbloccarsi stasera e allo scoccare del 96′ il direttore di gara manda tutti sotto la doccia. 

Quando mancano solamente dieci minuti al novantesimo resiste l’equilibrio al Provinciale di Erice tra Trapani e Avellino con le due squadre ancora inchiodate sullo 0-0. Un autentico acquazzone si sta abbattendo sul terreno di gioco rendendo il campo sempre più pesante col passare dei minuti. Al 57′ Laverone dal limite prova a inquadrare la porta, Pigliacelli non si fa sorprendere e blocca il pallone. Al 65′ palla gol per i padroni di casa, Coronado chiude il triangolo con Barillà e calcia in porta, Radunovic rimane in piedi e col piede nega il gol al centravanti avversario. Momenti di paura al 72′ quando Radunovic in uscita travolge letteralmente Djimsiti che prende un bruttissimo colpo alla testa, il difensore albanese rimane tramortito a terra per qualche minuto e viene aiutato a rialzarsi dallo staff medico dell’Avellino, in un primo momento Novellino chiede il cambio ma poi il numero 5 ospite fa cenno di voler proseguire. Da registare un ammonito anche nelle fila del Trapani, si tratta di Nizzetto costretto a spendere il fallo tattico per fermare Ardemagni che aveva recuperato palla su un brutto errore di Fazio, il numero 17 era diffidato e dunque Calori non lo avrà a disposizione nella prossima gara. 

Al Provinciale di Erice è ricominciato dopo l’intervallo il posticipo della 24^ giornata di Serie B 2016-2017 tra Trapani e Avellino, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio è sempre fermo sullo 0-0. A inizio ripresa Calori opera il primo cambio, fuori Rossi e dentro Canotto che si mette subito un luce conquistando un calcio di punizione a favore dei padroni di casa e cercando la porta col destro al 48′, conclusione che termina di poco sopra la traversa. Buonissimo impatto sul match per il numero 25 ex-Melfi che cerca di ridare vigore alla manovra offensiva dei padroni di casa, nel frattempo ha cominciato a piovere forte sul terreno di gioco e la pioggia potrebbe diventare un fattore determinante da qui a fine gara. Da segnalare al 53′ la conclusione debole e centrale di Citro che si rivela poco più di un passaggio per Radunovic. 

Intervallo al Provinciale di Erice dove si è appena concluso sul punteggio di 0-0 il primo tempo di Avellino-Trapani. Nel frattempo Novellino deve fare i conti con l’ammonizione di Gonzalez che era diffidato e dunque salterà la prossima gara contro la capolista Verona, una defezione di cui il tecnico della formazione irpina avrebbe fatto volentieri a meno. Permane la fase di stallo sul terreno di gioco, in questa fase del match gli ospiti non sono riusciti a creare altri pericoli nei pressi di Pigliacelli, mentre dall’altra parte del campo da segnalare un paio di conclusioni di Coronado e Barillà, entrambi mancano comunque lo specchio della porta difesa da Radunovic. L’arbitro La Penna non concede recupero e manda tutti negli spogliatoi per il riposo allo scoccare del quarantacinquesimo. 

Alla mezz’ora della prima frazione di gioco il punteggio di Trapani-Avellino rimane fermo sullo 0-0. Dopo aver impiegato un bel po’ a carburare anche i padroni di casa entrano in partita, finora gara molto equilibrata all’Erice con le due squadre che si stanno annullando a vicenda. Ricordiamo che si tratta di uno scontro diretto per la salvezza a tutti gli effetti, con il Trapani ultimo e l’Avellino in piena zona retrocessione, nessuna delle due squadre può dunque assolutamente permettersi di perdere, soprattutto quella allenata da Calori che al 21′ rischia grosso quando Paghera ruba palla a Rossi e serve Rossi che si invola verso la porta calciando di prima intenzione, decisivo l’intervento di Pigliacelli che salva i padroni di casa dallo 0-1 con una gran parata. Quattro minuti più tardi cross di Nizzetto per Barillà che, disturbato da Lasik, a poca distanza dalla porta non colpisce il pallone di testa come vorrebbe. Al 26′ si rinnova il duello tra Verde e Pigliacelli, anche stavolta l’estremo difensore del Trapani se la cava facendo buona guardia. Al 30′ Visconti pesca Citro che calcia al volo in girata mancando il bersaglio. 

Al Provinciale di Erice l’arbitro Federico La Penna ha dato il via alle ostilità tra Trapani e Avellino che si affrontano nel posticipo del 24^ turno di Serie B 2016-2017, al decimo minuto del primo tempo il punteggio è fermo sullo 0-0. Buona partenza degli ospiti che si propongono subito nella trequarti avversaria e al 2′ vanno vicinissimi al gol con Ardemagni che sul cross di Verde non riesce a deviare di testa il pallone in rete. La risposta dei padroni di casa arriva al 5′ con Citro che entra in area e invece di servire Nizzetto che era liberissimo va in porta trovando solamente l’esterno della rete. Al 9′ nuovo tentativo di Ardemagni che da fuori area cerca di inquadrare la porta di Pigliacelli ma la sua conclusione è da dimenticare. 

Sta per cominciare: ecco allora le formazioni ufficiali della partita dello stadio Provinciale. Sfida delicatissima: il Trapani ultimo in classifica arriva da due vittorie consecutive con cui si è improvvisamente rilanciato verso una salvezza difficile ma adesso possibile. LAvellino ha vinto due delle ultime quattro, riuscendo se non altro a rimanere a contatto (un punto) con il diciassettesimo posto; una vittoria significherebbe per gli irpini uscire finalmente dalla zona retrocessione, il Trapani rimarrebbe ultimo ma intanto si porterebbe a un solo punto dalla Ternana e tre dallo stesso Avellino e dalla Pro Vercelli. Quali scelte hanno operato Alessandro Calori e Walter Novellino per questa partita? Lo scopriamo insieme, ricordando che il calcio dinizio è alle ore 20:30. Pigliacelli; P. Fazio, Pagliarulo, Kresic, Visconti; Maracchi, F. Rossi, Barillà; Nizzetto; Citro, Coronado. Allenatore: Alessandro Calori. Radunovic; A. Gonzalez, Jidayi, Djimsiti, Laverone; Lasik, D’Angelo, Paghera, Belloni; Verde, Ardemagni. Allenatore: Walter Novellino. 

Si gioca per la parte bassa della classifica un Trapani-Avellino di grande spessore tecnico tra due squadre che hanno iniziato questo 2017 con ottimi propositi. Attenzione a Lamin Jallow arrivato in prestito dal Chievo. L’attaccante nato a Banjul in Gambia nel 1995 è un calciatore rapido e dotato di ottimo fiuto del gol tanto che nella sfida vinta a Vercelli della settimana scorsa dalla squadra siciliana ha già segnato il suo primo gol con la maglia del Trapani. Negli irpini sicuramente sono due gli acquisti importanti che potrebbero giocare entrambi dal primo minuto oggi. In mezzo al campo Federico Moretti è una sicurezza nella categoria cadetta. Nella gara contro l’Entella della settimana scorsa è entrato in campo e con una sassata aveva regalato il pareggio ai suoi dopo che la squadra di Roberto Breda si era portata in vantaggio. Attenzione però anche a Laverone che sulla corsia esterna può sempre cambiare passo e dare spessore all’assetto offensivo della sua squadra. 

Si avvicina: a margine della partita che chiude la giornata di Serie B è arrivata la voce di Alessandro Calori che ha definito lAvellino una squadra che ha una sua idea di gioco e un allenatore di esperienza. Calori ha voluto avvertire i suoi ragazzi preparandoli a una partita difficile: ha infatti affermato come nel campionato di Serie B non esistano partite semplici, ma ha detto a gran voce che noi vogliamo la vittoria perchè sappiamo quanto sia importante. Rispetto dunque per lAvellino, ma nessun timore: lallenatore del Trapani ha fatto sapere alla stampa di voler cercare di vincere le partite senza guardare in casa degli altri. Quello che serve è impegno e continuità: dobbiamo combattere fino alla fine e solo essendo continui nei nostri risultati potremo centrare lobiettivo della salvezza. Qualche parola anche sul calciomercato invernale: Non eravamo interessati a comprare giocatori poco convinti ha fatto sapere Calori. Abbiamo preferito dare fiducia a chi è rimasto, e spero ci possa dare una mano chi è venuto qui. Riguardo invece la possibilità di acquistare calciatori svincolati, il pensiero di Calori è chiaro: Qualcuno potrebbe ancora arrivare e la società ci sta lavorando, ma io guardo soltanto ai giocatori che ho a disposizione.

Nel Monday Night Trapani-Avellino assisteremo a una partita tra due squadre che segnano poco e di conseguenza non hanno dei veri bomber nelle loro rose. Sono 5 i gol messi a segno da Daniele Verde e Matteo Ardemagni: il giovane e il veterano, due elementi che coesistono molto bene e che stanno garantendo le reti utili per la salvezza della squadra. Un aiuto è arrivato dal calciomercato: Umberto Eusepi ha avuto una sola grande stagione in carriera (in Lega Pro con il Benevento), ma può essere comunque utile entrando dalla panchina e dando respiro ai titolari, perchè nel campionato cadetto cè bisogno anche di un giocatore che segni poco ma lo faccia nei momenti topici. Per una permanenza in Serie B davvero complicata il Trapani si affida invece a due giocatori: Igor Coronado e Nicola Citro stanno confermando quanto di buono avevano fatto vedere la scorsa stagione, anche se il secondo segna molto meno (2 gol). Litalo-brasiliano ha segnato 5 reti, partito Bruno Petkovic (Bologna) si attende ancora il contributo di Davis Curiale, che ha giocato i primi minuti con la nuova maglia soltanto il 21 gennaio e che adesso potrebbe davvero rappresentare la spinta in più verso un obiettivo molto lontano ma di certo ancora raggiungibile. 

Sfida salvezza allo stadio Provinciale di Erice tra Trapani ed Avellino. Sono due squadre in grande forma, a dispetto delle negative posizioni in classifica: Trapani ultimo ma che viene da due vittorie di fila, mentre da inizio dicembre l’Avellino non ha più perso, anche se la zona calda resta troppo vicina e pure per questo la posta in palio nel cosiddetto Monday Night sarà davvero molto importante. Gli ultimi cinque precedenti hanno visto ben tre vittorie del Trapani e solamente due pareggi. Avellino dunque mai vittorioso ultimamente contro il Trapani e che pure all’andata non riuscì a battere in casa i siciliani, che all’epoca erano guidati da Serse Cosmi e probabilmente pensavano in un campionato migliore di quello che invece si ritrovano ad affrontare. Il pareggio non serve a nessuna delle due fra Trapani ed Avellino, ecco perché è lecito attendersi una gara infuocata dal primo all’ultimo minuto per chiudere nel migliore dei modi la 24^ giornata di Serie B. 

Completa il quadro della 24^giornata di Serie B e sarà diretta da Federico La Penna, arbitro di 33 anni nato a Roma il 7 agosto 1983. Ad assisterlo per il match di Erice i guardalinee Intagliata e Rocca e il quarto uomo Paolini. Per Federico La Penna si tratta della tredicesima direzione stagionale: la prima riguarda proprio lAvellino ed è relativa alla giornata desordio del campionato cadetto, in cui gli irpini impattarono sull1-1 casalingo contro il Brescia. Non si registrano invece incroci con il Trapani in questo torneo. Da segnalare invece i 2 precedenti con lAtalanta, che La Penna ha diretto sia in Coppa Italia il 20 novembre (contro il Pescara per il quarto turno eliminatorio, 3-0 il finale) che nella diciannovesima giornata di Serie A, in cui i bergamaschi si sono imposti nettamente sul campo del Chievo (1-4). Il record di cartellini per la singola partita, sempre relativamente al 2016-2017, riguarda SPAL-Carpi del 22 ottobre 2016 (risultato finale 3-1): in quelloccasione larbitro La Penna estrasse 10 gialli ed 1 rosso per somma dammonizioni. In carriera, il direttore di gara capitolino conta 4 presenze in Serie A, 5 in Coppa Italia e 83 in Serie B, oltre a 24 per il campionato di Lega Pro ed altre nel torneo Primavera.

Dall’arbitro LaPenna, è il posticipo della 24^ giornata del campionato di Serie B: si gioca lunedì 6 febbraio alle ore 20,30 allo stadio Polisportivo Provinciale di Erice tra i padroni di casa del Trapani di Calori e lAvellino di mister Novellino. Una gara di estrema importanza nelleconomia della lotta salvezza tra due formazioni che nellultimo mese di campionato hanno saputo offrire prestazioni piuttosto positive che lasciano ben sperare per il proseguo della stagione. Il Trapani è ultimo in classifica con 19 punti a 7 di distanza dalla salvezza ma viene da tre risultati utili consecutivi (due vittorie ed un pareggio). LAvellino è diciassettesimo con 25 punti a pari merito con il Pisa per cui potrebbe anche accontentarsi di un pareggio.

Gli irpini sono reduci quattro risultati utili di fila (due vittorie e due pareggi). In casa il Trapani ha il peggior cammino di tutta la Serie B con soli 12 punti alla pari di Vicenza ed Ascoli, sui 36 disponibili. LAvellino in trasferta dal proprio conto non ha un grandissimo score con 6 punti messi da parte grazie ad una sola vittoria conquistata peraltro nellultima fuori casa giocata ed ossia a Brescia. Nel match di andata allo stadio Partenio il confronto si concluse sullo 0-0 mentre nella passata stagione nellultimo scontro diretto in casa del Trapani i siciliani si sono imposti con il punteggio di 2-1 con reti di Coronado e Citro per i padroni di casa e di DAngelo per lAvellino. Insomma, ci sono tutte le premesse per una gara molto tirata, nella quale si combatterà su ogni pallone.

Passando alle probabili formazioni, il Trapani di Calori dovrebbe conservare lo schieramento basato sul 4-3-1-2 anche se ci sono dei dubbi sugli undici da mandare in campo. In porta Pigliacelli mentre in difesa Fazio dovrebbe giocare sulla destra, Kresic e Pagliarulo nel mezzo e sulla fascia sinistra Visconti. Davanti alla difesa nel ruolo di metronomo cè un ballottaggio tra Rossi e Colombotto con il primo che sembra essere in netto vantaggio. Nei ruoli di mezzali Maracchi sulla destra e Barilla sulla sinistra peraltro autore di una splendida rete nellultima giornata sul campo della Pro Vercelli. Nizzetto dovrà svolgere il ruolo di trequartista alle spalle del duo composto da Coronado che dovrebbe essere preferito a Curiale e Citro anchegli preferito a Jallow.

NellAvellino mister Novellino sta pensando ad un 4-4-1-1 con Radunovic tra i pali, in difesa Gonzalez sulla destra, Jiday oppure Soumare nel mezzo al fianco di Djimisti e Laverone a spingere sulla corsia di sinistra. A centrocampo Lasik confermato sulla destra, nel mezzo Paghera è in ballottaggio con Moretti e Omeonga mentre sulla sinistra sembra che Eusepi possa scansare Belloni nel ruolo di titolare. In avanti Ardemagni prima punta con Verde libero di spaziare su tutto il fronte dattacco.

Ci sono tutte le premesse per assistere un match nel quale lAvellino sarà molto coperto per sfruttare i possibili spazi concessi in contropiede dal Trapani che dal proprio canto se vuole sperare nella salvezza deve cercare di centrare i tre punti. Tuttavia molto dipenderà dalla decisione di Calori di confermare o meno Coronado in avanti che è giocatore in grado di dare molto equilibrio a tutta la squadra anche se non è eccezionale in fase di conclusione.

La Snai prevede un incontro abbastanza equilibrato anche perché i 3 punti messi in palio potrebbero essere decisivi per la lotta salvezza. Leggermente favorito il Trapani che grazie ad un buon mercato invernale sembra essersi rinforzato e trovato soprattutto la quadratura del cerchio. La vittoria dei siciliani è pagata 2,20 volte la posta in palio, il pareggio 3,15 mentre il possibile successo da parte della squadra irpina è pagato 3,6 volte la posta in palio. Passando al numero complessivo di reti sembra tendenzialmente più probabile che vi siano meno di tre centri (Under 2,5 a 1,65 contro Over 2,5 a 2,10).

Trapani-Avellino sarà trasmessa in diretta tv dalla pay tv del satellite: appuntamento su Sky Supercalcio e Sky Calcio 1 per tutti gli abbonati alla pay tv del satellite che potranno assistere alla partita anche attraverso la diretta streaming video, attivando su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone l’applicazione Sky Go.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori