DIRETTA/ Matera Ancona (risultato finale 1-0) Casoli firma la vittoria dei lucani (Coppa Italia Lega Pro)

- La Redazione

Diretta Matera-Ancona: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la semifinale di andata della Coppa Italia Lega Pro

Negro_Matera
Diretta Matera Ancona, Foto LaPresse

Si è chiuso con uno scoppiettante 1-0 il match tra Matera e Ancona, secondo semifinale della Coppa Italia di Lega Pro: i lucani quindi riescono ad aggiudicarsi il primo ste della semifinale tra le calde mura di casa del Franco Salerno grazie alla rete di Casoli messa segno al75 del match. Poche le emozioni però registrate in questo match. Nel primi tempo le due squadre creano davvero poco optando per uno studio prudente: lunico guizzo che si segnala è stato il rigore concesso alla compagine biancazzurra ma vanificato da Negro, che sbaglia clamorosamente dal dischetto al 34 minuto. Nel secondo tempo Matera e Ancona si accendono in campo, e la prima vera occasione registrata nella 2^ frazione del gioco è ancor auna volta per il marea  a cui il direttore di gara assegna un nuovo rigore per il tocco di mano di Bambozzi, che però viene nuovamente sprecato da Strambelli. I biancazzurri però non si sono arresi e già al 66 ritrovano lo specchio avversario: la sfortuna perseguita e il gol viene presto annullato per fuori gioco. Il tabellone viene finalmente sbloccato al 74 sempre dal Matera con Casoli, che di sinistro sfrutta lassist di Strambelli, che si fa così perdonare lerroraccio precedente.  A questo punto anche lAncona tenta il recupero ma purtroppo il cronometro scorre e le belloccasioni create non vanno alla giusta conclusione. Ricordiamo infine che il Matera dovrà difendere lì1-0 dellandata il prossimo 8marzo al Del Conero casa di dorici. 

La partita dello stadio XXI Settembre è ancora in equilibrio, ma cè stata una grande occasione per i padroni di casa che al 33 minuto hanno avuto a disposizione un calcio di rigore quando capitan Iannini è stato messo giù in area di rigore. Larbitro (il signor Federico Dionisi) non ha avuto esitazioni, indicando il dischetto: Maikol Negro, bomber della squadra, si è presentato alla battuta ma la sua conclusione non ha nemmeno inquadrato lo specchio della porta difesa da Anacoura. Continua dunque il momento nero del Matera, che arriva da tre sconfitte consecutive in campionato; bella risposta tuttavia da parte del pubblico, che ha applaudito lattaccante subito dopo lerrore. Nel primo tempo cè stato ben altro materiale di cui discutere; al 19 minuto una brutta uscita di Tozzo al limite dellarea di rigore ha favorito Momenté, ma il guardalinee ha ravvisato un fuorigioco; due le occasioni degne di nota, entrambe di stampo lucano: al 3 minuto colpo di testa di Iannini ben parato da Anacoura, al 42 conclusione di Strambelli su punizione e altra risposta del portiere dellAncona, che tre minuti più tardi ha smanacciato un velenoso cross di Armellino. Reti bianche al momento: staremo a vedere quello che succederà nella ripresa.

In vista dellimminente calcio d’inizio di Matera-Ancona, andiamo a rileggere le dichiarazioni rilasciate dai due allenatori. I padroni di casa arrivano da un momento nerissimo fatto di 4 ko consecutivi in campionato. Gaetano Auteri non è certo soddisfatto di questo stato di forma e lo confermano le sue parole al termine della sconfitta di domenica contro il Siracusa: Il Lecce è a più nove, è praticamente tutto compromesso ormai. Per questo pensiamo ai problemi nostri, possiamo fare solo questo ora. Prendiamo questi schiaffi e chiediamo scusa, a tutti. Se i tifosi criticano conclude Auteri – non possiamo dir nulla, siamo professionisti. In casa Ancona la società ha recentemente esonerato Brini per far spazio a Giovanni Pagliari, che ha subito messo le cose in chiaro: La nostra priorità è il campionato. Abbiamo l’impegno in Coppa Italia con il Matera dove scenderà in campo qualche giovane. La Coppa è importante ma per noi il campionato è fondamentale.

Quali sono i bomber che scenderanno in campo in Matera-Ancona? Nella gara d’andata delle semifinali di Coppa Italia di Lega Pro tutti i riflettori saranno puntati sul centravanti dei padroni di casa: Maikol Negro. Il numero 29 del Matera ha già collezionato 14 reti in campionato in 25 presenze. Mister Auteri può contare anche su Marco Armellino, un centrocampista con il vizio del gol che fino a questo momento ha collezionato 7 centri in 24 presenze: score davvero inviabile. Nell’Ancona, impegnato in una complicata lotta per non retrocedere nel girone B, tutto o quasi sarà nelle mani di Marco Frediani, capocannoniere della squadra a quota 5 gol. Per il resto, la formazione marchigiana può contare anche su Matteo Momente, 3 gol in 19 presenze stagionali.

Andiamo subito a dare un’occhiata ai possibili protagonisti di Matera-Ancona, gara valida per l’andata delle semifinali di Coppa Italia di Lega Pro. Il Matera dovrebbe scendere in campo con la migliore delle formazioni, ma nell’undici disegnato da mister Auteri potrebbero trovare spazio Davide Bertoncini in difesa ed Eric Lanini sul fronte offensivo. Entrambi non hanno avuto molte chance per mettersi in mostra e contro l’Ancona faranno di tutto per ben figurare. Sul fronte Ancona scegliamo Petar Kostadinovic e Davide Bariti, candidati a ricoprire i ruoi di protagonisti a sorpresa. Anche loro, come Bertoncini e Lanini nel Matera, avranno tutto l’interesse per disputare un match di altissimo livello.

, che sarà diretta dall’arbitro Federico Dionisi, si gioca mercoledì 1 marzo alle ore 14:30; allo stadio XXI Settembre-Franco Salerno va in scena la semifinale di andata della Coppa Italia Lega Pro 2016-2017. Il Matera milita nel campionato di Lega Pro girone C dove occupa un terzo posto a quota 49 alle spalle del Lecce del Foggia.

Tuttavia la squadra lucana è alle prese con un periodo di grande crisi di risultati come del resto conferma il clamoroso 4-0 subito in casa lo scorso sabato dal Siracusa senza dimenticare che il Matera è reduce da bene quattro sconfitte di fila. LAncona invece fa parte del campionato di Lega Pro girone B dove occupa un pericoloso terzultimo posto consoli 24 punti ed è a sua volta alle prese con un periodo di forte crisi avendo portato a casa negli ultimi cinque turni soltanto 1 punti.

Dunque almeno sulla carta i padroni di casa sono nettamente favoriti ma questa competizione ha dimostrato che spesso le sorprese sono dietro langolo. Il Matera in casa ha un ottimi cammino sporcato dalle ultime due uscite stagionali che lo ha visto uscire sconfitto: prima di allora non aveva mai perso e conquistato 8 vittorie e 4 pareggi. LAncona lontano dal proprio pubblico in campionato ha ottenuto solo 9 punti ed è reduce da cinque sconfitte di fila con una sola vittoria conquistata.

Il Matera è arrivato a questa semifinale riuscendo ad avere la meglio nei sedicesimi del forte Lecce, negli ottavi dellaltrettanto attrezzato Foggia e del Taranto. LAncona invece ha iniziato la propria avventura eliminando nei sedicesimi il Fano, negli Ottavi la Maceratese e nei quarti il Teramo. Da sottolineare come il match vada affrontato nellottico del doppio confronto visto che tra una settimana le due formazioni si daranno battaglia allo stadio Conero per il match di ritorno.

Il Matera dovrebbe disporsi sul terreno di gioco con un 3-4-3. In porta Tozzo mentre nel trio difensivo dovrebbero esserci De Franco nel mezzo, Scognamiglio sul centro destra ed uno tra Ingrosso e Strambelli sullaltro lato. A centrocampo nella zona centrale dovrebbero agire De Rose e Iannini, Casoli sulla corsia di destra mentre per quanto concerne il lato mancino cè un ballottaggio abbastanza aperto tra Salandria e Armeno. In avanti il tridente sarà composto da Carretta quale punta centrale anche perché in ragione del cartellino rosso diretto rimediato la scorsa gara di campionato non è utilizzabile nel prossimo impegno di Lega Pro, Laninio o Dammacco sul fronte destro e Negro dallaltra parte.

LAncona dovrebbe invece rispondere con una linea a quattro dietro con Di Dio nel ruolo di terzino destro, Ricci al fianco di Cacioli nel mezzo e Forgacs sul lato sinistro. In porta ovviamente Scuffia. A centrocampo si gioca con Vitiello oppure Gelonese davanti alla difesa per fungere da schermo protettivo ed organizzatore di gioco, sul lato interno di destra Zampa e dallaltra parte uno tra Djuric e Agyei. In avanti tridente composto da Del Sante in mezzo, uno tra Momente e Paolucci sulla destra mentre Frediani sulla corsia mancina. 

Da un punto di vista tattico è chiaro che latteggiamento dei padroni di casa sia maggiore propositivo in quanto dovranno cerca di costruire un cospicuo vantaggio per affrontare al meglio la gara di ritorno. Dunque un Ancona che andrà ad impostare una gara di attesa e di ripartenze veloci. Da sottolineare che la differenza possa essere fatta dal Matera nella parte centrale del campo dove ha un maggior numero di uomini mentre lAncona potrebbe rivelarsi letale sfruttando le corsie laterali. 

Per le principali agenzie di scommesse tra cui la Snai in questo incontro parte nettamente favorito il Matera tantè che, secondo la Snai, la quota della sua vittoria è pari ad 1,50. Il pareggio verrebbe pagato 3,55 mentre il possibile successo esterno da parte dellAncona si è gonfiato fino alla quota di 7,50. Equilibrio in fatto di numero di gol con lUnder 2,5 a 1,83 e lOver 2,5 a 1,80.

Matera Ancona, come tutte le partite di Lega Pro, non sarà trasmessa in diretta tv; tuttavia sarà possibile assistere alla partita di Coppa Italia in diretta streaming video, visitando il sito www.sportube.tv che detiene i diritti per la terza serie del campionato italiano di calcio. Da quest’anno il portale richiede il versamento di una quota in abbonamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori