Video/ Novara-Benevento (1-0):highlights e gol della partita (Serie B 2016-2017, 28^ giornata)

- La Redazione

Video Novara-Benevento (risultato finale 1-0):highlights e gol della partita in programma al Silvio Piola nella 28^ giornata del campionato di Serie B 2016-2017.

NovaraCalcio
(LaPresse)

Il Novara vince 1-0 contro il Benevento al Piola. Decide un gol siglato nel secondo tempo da Troest. Grazie a questi 3 punti la squadra di Boscaglia il Novara sale in zona playoff agganciando il Perugia allottavo posto con 40 punti. Il Benevento resta invece al quarto posto a quota 46. Nel prossimo turno di Serie B il Benevento cercherà il riscatto in casa nel derby contro la Salernitana. Il Novara sarà invece impegnato ad Ascoli.

Il Novara si presenta in campo con il 3-4-3. Da Costa in porta, Troest, Mantovani e Lancini in difesa. Dickmann, Casarini, Cinelli e Chiosa a centrocampo. In attacco il tridente scelto da Boscaglia è composto da Sansone, Lukanovic e Macheda. Il Benevento risponde con il 4-2-3-1. Tra i pali Cragno, linea difensiva composta da Gyamfi, Camporese, Lucioni e Lopez. In mediana Del Pinto e Nicolas Viola, in avanti Melara, Matera e Falco in supporto di Ceravolo. Ciciretti assente per squalifica. Arbitra Di Paolo, sezione AIA di Avezzano. Le due squadre si studiano. Ritmo blando a inizio gara. Sansone prova a sorprendere la difesa avversaria con un cross da calcio piazzato. Tentativo respinto. Gli ospiti poco dopo trovano un corner grazie a Matera. Nulla di fatto nemmeno in questo caso. I due portieri non si sporcano i guanti. All’ottavo Da Costa agguanta con facilità il pallone, interrompendo un tentativo degli ospiti nuovamente da calcio d’angolo. Il Benevento esce allo scoperto prendendo in mano il pallino del gioco. La manovra dei giallorossi è avvolgente. Il Novara mantiene l’assetto difensivo senza rischiare troppo. Matera prende coraggio e ci prova dai 25 metri. Da Costa c’è. La squadra di Boscaglia prova a pungere in contropiede. Cinelli conquista un calcio di punizione. Troest cerca e trova Macheda in area. Cragno risponde con efficacia. Il Novara ci riprova. Cross di Casarini con il mancino a cercare l’inserimento di un compagno, pallone troppo su Cragno che lo fa suo senza problemi. Intanto arrivano le prime notizie sull’infortunio patito da Galabinov, nel riscaldamento: problemi all’adduttore, domani verranno effettuati tutti gli accertamenti del caso. Il Novara cerca l’affondo giusto per rendersi pericoloso ma il Benevento presta molta attenzione in difesa. Lucioni chiude più volte in area, respingendo sia cross bassi che alti. Di Paolo estrae per la prima volta il cartellino giallo al 27esimo. Se lo prende Lopez, per un fallo su Lukanovic. Il Benevento ci prova da calcio d’angolo. Cross di Viola in area, nessun compagno riesce a girare la sfera verso la porta. I giallorossi ci riprovano poco dopo. Melara e Matera costruiscono sulla trequarti ma la manovra non riesce a trovar sbocco. Melara ci prova dalla distanza ma senza fortuna. Problemi muscolari intanto per Ceravolo, che resta in campo dopo le dovute cure. Falco intanto prova a prendere per mano la sua squadra. Prima con un cross impreciso, neutralizzato da Da Costa. Poco dopo con un tiro a giro. Apprezzabile l’idea, meno l’esecuzione. Nel finale di tempo le due squadre rinunciano a offendere, rimanendo in attesa dell’intervallo per riacquisire le energie.

Baroni effettua un cambio durante l’intervallo. Resta negli spogliatoi Ceravolo, infortunato, mentre fa il suo ingresso in campo Cissè. A inizio ripresa ci prova Mantovani da distanza siderale. Mancino potente dalla lunga distanza, Cragno si distende e blocca in due tempi senza grossi affanni. Il Novara parte meglio rispetto all’avversario provandoci con insistenza. Cercato Macheda in area da calcio piazzato. La difesa ospite respinge. Al 55esimo Novara in vantaggio. Cross di Sansone in area, sponda di testa di Macheda per Troest che con un grandissimo inserimento stacca e riesce a battere Cragno. Il Benevento prova subito a reagire. Contropiede fulmineo che proietta Del Pinto in avanti. Il 4 giallorosso conclude ma non trova lo specchio. Al 60esimo occasione clamorosa per il Novara. Pallone in mezzo di Sansone, Lancini sfiora ma non riesce a colpire. L’azione prosegue con il pallone che finisce dalle parti di Macheda, conclusione del 10 che da pochi passi spedisce a lato. Qualche istante dopo è Cragno a salvare la porta. Sansone si presenta al tiro dai presssi del dischetto ma il portiere del Benevento risponde benissimo. Al 67esimo occasione per il Benevento. Gyamfi trova il fondo dalla destra e propone un tiro-cross sul quale si avventa Cissè. L’attaccante non riesce però a indirizzare il pallone verso lo specchio della porta avversaria. Altra sostituzione effettuata da Baroni: fuori Matera, dentro Pajac. Cambio anche nel Novara: fuori Lukanovic, dentro Adorjan. Boscaglia si copre inserendo un centrocampista in più. Ammonizione intanto per Kupisz per un fallo su Cragno. Era diffidato e salterà la trasferta di Ascoli. Esaurisce i cambi Boscaglia: fuori Cinelli, al suo posto Orlandi. All’82esimo Benevento pericoloso con Pajac. Da Costa c’è. Adorjan ci prova da fuori area. Tiro abbastanza centrale che non crea nessun problema a Cragno. Ammonizione per Mantovani, sanzionato per fallo su Cissè. Nel finale il Benevento prova a costruire ma non trova spazi. Il Novara si copre bene gestendo il vantaggio.

(Francesco Davide Zaza)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori