Risultati Premier League / Classifica aggiornata, partite e marcatori (28^ giornata, 8-11-12 marzo 2017)

Risultati Premier League: la classifica aggiornata,tutte le partite e i marcatori protagonisti nella 28^ giornata del massimo campionato inglese, del 8, 11 e 12 marzo 2017.

13.03.2017 - La Redazione
jurgen_klopp_liverpool
Jurgen Klopp tecnico del Liverpool (LaPresse)

Sono state ben 14 reti segnate nei cinque match della 28^giornata di Premier League, dove diversi incontri sono stati rinviati per i quarti di finale di FA Cup. Fa comunque rumore il pareggio interno del City di Guardiola contro lo Stoke, mentre fanno il loro dovere Liverpool ed Everton. Vittorie pesanti in chiave salvezza di Hull City e Bournemouth. Proprio King, che con la sua tripletta ha abbattuto il West Ham e che ha anche sbagliato un rigore, risulta essere il grande protagonista della giornata. La maglia nera tra tutti i giocatori impegnati nelle cinque sfide di questo turno va senza dubbio ad Aguero, incapace di trascinare il Manchester City nello scardinare il fortino dello Stoke City. 

La ventottesima giornata di Premier League, come detto, è andata in scena dimezzata a causa degli impegni di diverse squadre in FA Cup, ma non ha rinviato il proprio match il City di Guardiola, che ha giocato mecoledì scorso contro lo Stoke City ed è stato protagonista di un brutto pari interno contro lo Stoke City di Mark Hughes, che si è preso così una bella rivincita contro la dirigenza del City, che sette anni fa lo esonerò per fare spazio a Mancini. La squadra di Guardiola ha giocato un brutto primo tempo dove vi è stata solo un’occasione con Kolarov su calcio di punizione e dove lo Stoke City ha avuto due occasioni per passare in vantaggio. Nella ripresa Guardiola ha gettato nella mischia Silva, ma il risultato non è cambiato e ora lo svantaggio dal Chelsea, che ha una partita in meno, è di 10 punti. Si può dire che il discorso scudetto sia ormai chiuso, mentre lo Stoke City può far festa per un punto molto importante nella corsa verso la salvezza.

Il sabato di questo ventottesimo turno di Premier League dimezzato è iniziato con la pesantissima vittoria dell’Hull City sullo Swansea in un match salvezza dove i punti pesavano il doppio. Le Tigers con questa vittoria, in attesa degli altri match, sono saliti a 24 punti e si sono portate a -3 proprio dai gallesi, che sono così ripiombati nel pieno della lotta per non retrocedere. Il primo tempo si è chiuso a reti inviolate e le uniche emozioni, per così dire, sono state gli infortuni di Rangel e Llorente dopo la mezz’ora. Nella ripresa entrambe le squadre sono entrate in campo con piglio diverso e dopo un’occasione per lo Swansea è arrivato il vantaggio dell’Hull City grazie al cross di Hernandez che mette Nissè in condizioni di segnare (70). Otto minuti dopo ancora Nissè, stavolta su assist di Elmohamady, mette dentro la palla del 2 a 0 che ha chiuso i giochi e regalato i tre punti all’Hull City: a niente è valso il goal di Mason al 92, se non ad aumentare i rimpianti dei gallesi, per cui la salvezza è ancora tutta da conquistare. Tra le squadre che lottano per l’Europa era molto interessante il match tra Everton e WBA: alla fine è stato l’Everton a vincere e ora la classifica vede i Toffees a 47 punti, ad una sola lunghezza dallo United, sempre in attesa del match degli uomini di Mourinho. La partita è stata dominata dagli uomini di Koeman, che già nella prima mezz’ora di gioco si sono resi pericolosi per due volte con Lukaku, prima di trovare il doppio vantaggio con Mirallas e Schneiderlin: il primo goal è stata una zampata dell’attaccante, mentre il secondo è stato un prodigio balistico dell’attaccante. Nella ripresa l’Everton ha continuato ad attaccare a testa bassa e ha sfiorato il goal con il giovane Barkley. Quindi la squadra di Koeman si è limitata a gestire il match e ha trovato il goal del 3 a 0 sull’asse Barkley-Lukaku, con il belga che ha chiuso i conti contro un WBA letteralmente mai in partita e alla seconda sconfitta consecutiva dopo quella patita in casa contro il Crystal Palace.

Vittoria pesantissima anche quella del Bournemouth contro il West Ham: dopo sette turni senza vittorie sono arrivati tre punti davvero pesanti per la salvezza. Il match si è aperto con un rigore sbagliato da King, mentre poco dopo Antonio ha portato in vantaggio il West Ham (10). Al 31 King riesce però a farsi perdonare il rigore sbagliato e ha pareggiato i conti, ma Afobe sbaglia un altro rigore poco prima del riposo, facendo disperare i tifosi del Bournemouth. Nella ripresa King trova però la doppietta al 49, ma il pubblico di casa è stato gelato a 7’dalla fine da una rete di Ayew. Il match sembrava ormai incanalato verso un pareggio inutile per il Bournemouth, ma proprio al 90 King ha trovato il goal della vittoria e la tripletta personale che ha regalato alla squadra di casa tre punti davvero pesanti nella corsa alla salvezza. Nell’ultimo match di questa giornata dove la maggior parte delle partite è stata rinviata, il Liverpool di Klopp ha avuto ragione per 2 a 1 del Burnely, vendicando così la sconfitta dell’andata. I Reds sono andati sotto per una rete di Barnes dopo 7′, ma hanno ribaltato il risultato con le reti di Wijnaldum a inizio ripresa e di Can al 61. Ora il Liverpool è a -1 da Tottenham e City, attualmente seconde, ma gli Spurs hanno una partita in meno.

Mercoledi 8 marzo 2017

Manchester City-Stoke City 0-0

Sabato 11 marzo 2017

Hull City-Swansea 2-1  – 69′ Niasse (H), 78′ Niasse (H), 90+1′ Mawson (S)

Everton-West Brom Albion 3-0  -39′ Mirallas, 45+1′ Schneiderlin, 82′ Lukaku 

Bournemouth- West Ham 3-2  – 10′ Antonio (W), 31′ King (B), 48′ King (B), 83′ Ayew (W), 90′ King (B), Note: 9′ King rigore sbagliato (B), 37′ Afobe rigore sbagliato (B)

Domenica 12 marzo 2017

Liverpool-Burnley 2-1  – 7′ Barnes (B), 45+1′ Wijnaldum (L), 61′ Can (L)

Chelsea 66

Tottenham 56

Manchester City 56

Liverpool 55

Arsenal 50

Manchester united 49

Everton 47

West Brom Albion 40

Stoke City 36

Southamptons 33

West Ham 33

Burnley 31

Watford 31

Bournemouth 30

Leicester 27

Swansea 27

Crystal Palace 25

Hull City 24

Middlesbrough 22

Sunderland 19

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori