Kickboxing/ Campioncino di 14 anni muore dopo un match: larbitro non fermò lincontro

- La Redazione

Scott Marsden: il campione di kickboxing della categoria 50 chili muore durante un incontro valido per il titolo inglese a seguito di un collasso, due giorni di agonia in ospedale.

boxe_2016
Boxe (Lapresse)

Scott Marsden era considerato un vero e proprio campione di kickboxing nonostante la giovane età di 14 anni, ma il destino non è stato molto clemente con lui. Il ragazzo, campione della categoria 50kg alle Finali Mondiali della Kickboxing Association nel 2015 è morto nella giornata di lunedì dopo essere collassato durante un incontro per conquistare il titolo inglese. Originario di Hillsborough, Sheffield, Marsden si era sentito male durante l’incontro ed era stato subito trasportato in ospedale ma non ha mai ripreso conoscenza. Due giorni di agonia, poi la morte del giovane che si è spento davanti ai suoi famigliari ed amici. L’arbitro dell’incontro è stato accusato per non aver bloccato il match quando ha visto Scott Marsden barcollare e collassare sotto i suoi occhi, ma la polizia dai primi accertamenti ha fatto sapere che non c’è stato un reato e che le cause del decesso sono naturali. Tanti i messaggi di cordoglio alla famiglia di Scott, il Paese ha annunciato anche un minuto di silenzio in tutti i match di kickboxing prima dei prossimi eventi previsti in settimana.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori