Lillo Foti picchiato e derubato/ Aggredito l’ex presidente Reggina: arrestati i due rom colpevoli

- La Redazione

Lillo Foti aggredito: nella giornata di ieri l’ex presidente della Reggina era stato picchiato e derubato. Oggi gli agenti della Questura hanno arrestato i due assalitori, si tratta di 2 rom

Lillo-Foti_R439
Lillo Foti

Lillo Foti, storico presidente della Reggina, nella giornata di ieri è stato aggredito e derubato da due malfattori che lo hanno assalito nell’androne del palazzo dove ha sede il suo ufficio. L’ex patron della società calcistica calabrese ha ingaggiato una colluttazione con i malviventi, ma venendo sopraffatto ha dovuto consegnargli una busta contenente l’incasso di un’attività commerciale. La notizia delle ultime ore è che i due assalitori sono stati individuati e arrestati dagli agenti della Questura di Reggio Calabria. Come riportato da strettoweb.com a finire nella Casa Circondariale di Arghillà sono stati due rom: Cesare Bevilacqua, 30 anni, e Agostino Martino, 41 anni. Fin dalla prima chiamata di soccorso, gli agenti di polizia si sono resi conto che la strada antistante il luogo dell’aggressione presentava alcune telecamere di sorveglianza. Gli inquirenti, entrati in possesso dei filmati di videosorveglianza, hanno immediatamente riconosciuto uno degli aggressori, già noto alle forze dell’ordine e, dalla targa dello scooter utilizzato per la fuga hanno avuto conferma di essere nel giusto. Una brutta pagina per Lillo Foti, che nel giro di poche ore ha avuto però la certezza che i due malfattori sono stati assicurati alla giustizia: clicca qui per la foto dei due delinquenti che hanno aggredito l’ex presidente della Reggina.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori