TIRRENO ADRIATICO 2017/ Vince Quintana, a Sagan rossa, Ballerini verde e Jungels bianca! Crono San Benedetto

- La Redazione

Diretta Tirreno Adriatico 2017 streaming video e tv settima tappa: cronometro San Benedetto del Tronto, il percorso dell’ultima frazione contro il tempo (oggi martedì 14 marzo 2014)

cronometro_sky
LaPresse

La Tirreno Adriatico 2017 si è conclusa con la bella vittoria dalla settima tappa, al cronometro di San Benedetto di Rohan Dennis, ma la gloria è tutta per il colombiano Nairo Quintana che ha vinto il secondo tritone della sua carriera dopo la vittoria delledizione 2015. Terminata la settima tappa e con questa ledizione 2017 della due mari andiamo a dare un occhio alla classifiche finali: come detto in quella generale la vittoria è andata la leader della maglia azzurra Nairo Quintana con il tempo totale di 25h5627, seguito dal vincitore della tappa Rohan Dennis con 25 centesimi di ritardo e il francese Pinot terzo con un distacco di 36 centesimi. La maglia rossa della Tirreno adriatico è andata invece come previsto a Peter Sagan con 42 punti, seguito a due distanze da Mirco maestri, con Thomas invece al terzo gradino del podio a quota 32 punti. Come previsto la maglia verde degli scalatori è andata al nostro Davide Ballerini seguito da Alan Marangoni e dal colombiano Nairo Quintana, che nonostante sia la sua specialità si è dimostrato ancora una volta un ciclista davvero completo. Nella settima tappa ecco il colpo di scena nella classifica dei giovani più promettenti. La maglia bianca prima sulle spalle di Bernal è stata sfilata negli ultimi chilometri a disposizione dallolande Bob Jungels della Quick Step, che segna il tempo totale di 25h5920, con solo 27 centesimi di vantaggio. 

Gli ultimi chilometri della settima tappa della Tirreno Adriatico 2017 ha visto davvero tantissimi colpi di scena, ma il verdetto è stato uno solo: la maglia azzurra è di Nairo Quintana, vincitore della due mari! Una fantastica doppietta di tritoni per il colombiano già vincitore della Tirreno Adriatico del 2015 e un successo più che meritato costruito fin dai primi chilometri che lo hanno visto costantemente protagonista. La vittoria della tappa però va allaustraliano Rohan Dennis che ha tagliato il traguardo solo poco prima del vincitore Quintana con il crono di 11.18, superando così lolandese Jos van Endem che da tempo era rimasto in testa alla classifica provvisoria, assieme a Hepburn che avevano fermato il crono per 11.21. Per il campione australiano la velocità media registrata è stata di 53.097 km/H. La maglia rossa invece va senza dubbio a Peter Sagan, vincitore già annunciato da tempo, autore di un piccolo incidente con un passante, epr fortuna senza alcuna conseguenza visto che il ciclista è riuscito a evitare il pedone senza perdere troppo tempo. Il miglior italiano è stato Domenico Pozzovivo che riuscendo a asserrare Spilak ha chiuso la sua settimana tappa della Tirreno adriatica al decimo posto. 

Siamo ormai in attesa degli ultimi corridori pronti alla partenza della settimane ultima tappa della Tirreno Adriatico 2017: la partenza dellultimo corridore è attesaormai a minuti e nel frattempo la sfida alla classifica di tappa è sempre più viva.  Se diamo un occhio ai tempi finora registrati notimao che il primo tempo di  Jos Van Emdem rimane intonso a 11.21, seguito però a pochissimo da Michael Hepburn, mentre Cummings rimane al terzo posto on 11.26 al traguardo della crono a San Benedetto del Tronto. Segnaliamo negli ultimi istanti di questa prova a dir poco entusiasmante della prova discreta ma insufficiente del giovane colombiano Bernal che fermando il cronometro sul 12.39 (un ottimo tempo per uno scalatore, che come aveva annunciato non si era allenato alla crono)perde la maglia bianca che va a questo punto sulle spalle di Bob Jungles. Un vero peccato per il colombiano, tra i migliori scalatori di questa edizione 2017 della Tirreno Adriatico,  e grande sorpresa della manifestazione. Ma ormai ci avvicinai al gran finale: chi vincerà?  

Continua in maniera frenetica la settimane a ultima tappa della Tirreno Adriatico 2017: dopo due ore dalla partenza del primo corridore siamo ormai entrati nel vivo della crono tappa che porta i ciclisti protagonista della Due mari per le vie di San benedetto del Tronto. Al momento la classifica della tappa è guidata dal olandese Jos Van Emdem, che ha tagliato il traguardo sp er11 e 21 seguito ad appena 5 centesimi di secondo da Cummings. Tra le prestazioni eccellenti inoltre ricordiamo quella del polacco Macej Bodnar che era riuscito per primo a toccare tempi vicini al 11.30. Nella start list al momento ci troviamo a circa metà ma presto dovrebbe prepararsi alla partenza anche il nostro Matteo Trentin oltre che Salvatore Puccio, che faranno da apripista a Peter Sagan, attuale maglia rossa con 32punti finora guadagnati.  

E passata poco meno di unora dal via ufficiale della settima e ultima tappa della Tirreno adriatico, la bella crono che terminerà a San Benedetto del Tronto dove si festeggerà al traguardo finale queste emozionante edizione 2017. Sono più di una decina i ciclisti già passati sul traguardo finale ma al momento la classifica è guidata dal campione italiano Manuel Quinzato che registra un crono di 11.46,mentre tra gli azzurri segnaliamo la bella prestazioni di Filippo Ganna che è riuscito a fermare il crono sul 11.50,anche se ancora non tutti i corridori già partiti da tempo hanno realizzato il loro crono. Ha invece parzialmente deluso la prestazione di Elia Viviani, che ha chiuso di fatto al sua Tirreno Adriatica con il crono nella 7^ tappa di 12.07. Sono invece attesi a minuti alla partenza Gaviria e Lobato, con il primo che ha vinto la sesta tappa della Tirreno Adriatico davanti a Sagan solo ieri pomeriggio. 

Sta per avere inizio la settima e ultima tappa della Tirreno-Adriatico 2017: una bellissima cronotappa che chiuderà a San Benedetto del Tronto questa appassionate edizione della prove del ciclismo tra i due mari. Come è noto la partenza del primo corridore è prevista a minuto per la precisione alle ore 13.05 dopo le consuete iscrizioni e controlli: lultimo ciclista invece è atteso alla partenza alle ore 15.58. La Crono come è noto sarà di circa 10 km e prevede un percorso completamente pianeggiante senza particolari insidie nascoste: lunico fattore dubbio sarà il meteo e soprattutto il possibile vento. Tra la partenza del primo corridore e quella del ultimo però passeranno circa 3 ore e quindi non sarà difficile registrare condizioni atmosferiche differenti per i vari protagonisti della tappa di San Benedetto del Tronto. Il primo ciclista a dare il via allultima crono tappa della Tirreno Adriatico sarà Matteo Pelucchi e dal quel momento le partenze verranno intervallate da 60 secondi. I primi 15 della classifica generale, ovviamente gli ultimi attesi alla pedana di partenza partiranno  con 2 minuti di distacco luno dallaltro, fino allultimo ovvero Nairo Quintana leader della graduatoria generale con indosso la maglia azzurra. 

Si avvicina sempre di più la partenza della settima e ultima tappa della Tirreno Adriatico 2017, che oggi si concluderà con una crono tappa fino a San Benedetto del Tronto, ove è atteso il traguardo e la festa finale. Tra i protagonisti più attesi di questo percorso vi è senza dubbio il leader della maglia bianca, quella riservata ai giovani, il colombiano Egan Bernal tra le grandi sorprese di questa edizione di questa corsa dei due mari. Lo scalatore della Androni Sidermec però oggi avrà vita difficile, soprattutto se non ha alcuna intenzione di lasciarsi sfilare via la maglia allultima tappa: il colombiano registra infatti solo 16 centesimi di vantaggio sul suo diretto inseguitore, lolandese Jungels e il percorso non gli è congeniale. Lo afferma lo stesso Egan Bernal: Non mi sono mai allenato a cronometro. La bici con cui correrò lho usata solo due volte. Non mi aspetto un grande risultato visto che se uno non si allena a cronometro non si può andare fortissimo. Voglio dare comunque il massimo. Non mi sono allenato tantissimo a crono. Questo è solo il mio secondo anno su strada mentre prima mi dovevo allenare su altre cose. 

In attesa che la prenda il via la corno tappa della Tirreno Adriatico 2017 in programma per oggi, giornata conclusiva di questo appassionate appuntamento del ciclismo, andiamo a dare un occhio a come si configura la classifica alla vigilia della 7^ e ultima tappa, che come sappiamo porterà al traguardo finale di San Benedetto del Tronto. Cominciamo dalla maglia azzurra, quella che va sulle spalla del leader della classifica generale che in questo edizione 2017 è su quelle del colombiano Nairo Quintana della Movistar che segna un tempo di 25h4428, con un vantaggio di 50 secondi sul francese e secondo classificato Thibaut Pinot, con oltre 1minuto e 06 sul terzo classificato, laustraliano Rohan Dennis. Per la maglia rossa, quella della classifica a punti, il leader rimane Peter Sagan con 32 punti, seguito a 2 leghe di distanza dallitaliano Mirco Maestri e dal britannico Geraint Thomas, terzo a quota 29 punti. La crono tappa non cambierà invece la classifica della maglia verde, quella riservata agli scalatori che vede come leader Davide Ballerini con 18 punti, seguito a due leghe di distanza dallazzurro Alan Marangoni, con Quintana terzo a quota 15punti. Infine non possiamo dimenticare la maglia bianca che va sulle spalle del leader della classifica dei giovani: in testa troviamo Egan Arley Beranl Gomez, dellAndroni Giocattoli con 25h4708, seguito a 16 centesimi di distacco dallolandese Jungels, e dal danese Andersen, che segna però un ritardo rispetto alla vetta di 3 secondi e 32 centesimi. 

Si concluderà oggi con il traguardo a San Benedetto del Tronto questa appassionate edizione 2017 della Tirreno-Adriatico: la settima e ultima tappa come è noto prevede un appassionate prova crono, dove chiaramente i favoritissimi saranno i velocisti, anche se diversi uomini classifica proveranno oggi a fare la differenza. Tra i favoriti a questa corno tappa della Tirreno Adriatico dobbiamo quindi segnalare nel borsino nomi come di Vasil Kiryenka e Micheal Kwiatkowski del team Sky,e Maciej Bodnar della Bora, senza dimenticare anche Jonathan Caastroviejo della Movistar e Matthias Brandle della Trek Segafredo. Tra gli uomini classifica segnaliamo quindi se non altro per un piazzamento importante Rohan Dennis della MNC e Tom Dumoulin della Team Sunweb, a cui fanno compagnia nel borsino dei favoriti anche Trjay Van Garderen della BMC, Rigoberto Uran (Cannondale), Pinot della FDJ protagonista nella quinta tappa e Bob Jungels della Quickstep.  Tra gli azzurri i più attesi rimangono ovviamente Vincenzo Nibali e Filippo Ganna rispettivamente con le maglie del Bahrain Merida e Team Emirates, oltre a Felline, Boaro, Bennati e Quinziato. 

Oggi la Tirreno Adriatico 2017 si conclude con la classica cronometro di San Benedetto del Tronto, un appuntamento ormai tradizionale per la ‘Corsa dei Due Mari’ nel suo ultimo giorno. Dunque la settima tappa della Tirreno Adriatico sarà anche quest’anno una prova contro il tempo nella città marchigiana, il cui percorso misurerà 10 km – anzi, ad essere precisi 10 km e 50 metri, come riportano le carte ufficiali. Visto l’ottimo vantaggio di cui gode Nairo Quintana nella classifica generale dovrebbe essere una cronometro troppo breve per rovesciare il colombiano dalla prima posizione, ma naturalmente molto potrebbe ancora succedere, ad esempio nella lotta per il podio. 

La partenza del primo corridore è in programma alle ore 13.00 dal molo Sud di San Benedetto del Tronto, mentre l’arrivo sarà collocato in viale Buozzi sempre della stessa città in provincia di Ascoli. Sul percorso di per sé non ci sarebbe molto da dire, perché sarà perfettamente pianeggiante e pure con pochissime curve, dunque l’ideale per gli specialisti che si giocheranno il successo di tappa, ad esempio Primoz Roglic e Tom Dumoulin che citiamo perché con una grande prestazione potrebbero anche riuscire a salire sul podio, oltre che lottare per il successo di tappa. Da segnalare che, nonostante la brevità del tracciato, sarà collocato in località Porto d’Ascoli un rilevamento cronometrico intermedio al km 4,4 di questa cronometro che metterà la parola fine ad una Tirreno Adriatico come sempre emozionante e nobilitata dalal presenza di tanti big, da Quintana a Peter Sagan per citare i due che sono riusciti a lasciare il segno più profondo con le loro vittorie. Non ci saranno invece naturalmente traguardi volanti ed essendo completamente pianeggiante il tracciato non ci sarà chiaramente nemmeno l’ombra di un Gran Premio della Montagna.

Un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di ciclismo: la Tirreno-Adriatico 2017 sarà trasmessa in diretta tv – oggi a partire già dalle ore 13.00 – su Rai Sport + HD, il canale 57 del telecomando che trovate anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky. Per chi invece non potesse mettersi davanti a un televisore oggi pomeriggio, ricordiamo l’appuntamento con la diretta streaming video sul sito ufficiale della Rai (www.raiplay.it). Inoltre, ecco i contatti ufficiali sui social network: la pagina Facebook Tirreno Adriatico e l’account Twitter @TirrenAdriatico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori