Video/ Verona-Ascoli (0-0): highlights della partita (Serie B 2016-2017, 30^ giornata)

- La Redazione

Video Verona-Ascoli (risultato finale 0-0):highlights della partita giocata allo Stadio Bentegodi, quale posticipo della 30^ giornata del campionato di serie B 2016-2017.

serieb_pallone_conte
LaPresse

finita 0-0 la sfida tra Hellas Verona e Ascoli, posticipo della 30esima giornata di Serie B. Pesa il rigore sbagliato a inizio secondo tempo da Romulo. In classifica i gialloblù agganciano il Frosinone al secondo posto, a quota 53 punti, distante 2 dalla Spal, capolista. LAscoli scende invece al 14esimo posto con 35 punti, di cui 4 di vantaggio sulla zona retrocessione. Nel prossimo turno di Serie B lAscoli se la vedrà in casa con il Cittadella mentre il Verona sarà ospite della Pro Vercelli.

Hellas Verona in campo con il 4-3-3. Tra i pali Nicolas. In difesa spazio a Pisano, Bianchetti, Caracciolo e Souprayen. A centrocampo, ai lati di Bruno Zuculini, agiscono Romulo e Fossati. In avanti Pecchia si affida al tridente offensivo composto da Siligardi, Cappelluzzo e Bessa. 4-3-3 anche per Aglietti, che schiera dal 1′ l’ex Cacia: con lui, in attacco, ci saranno Gatto e Bentivegna. In porta confermato Lanni, fronte a lui Almici, Mengoni, Gigliotti e Mignanelli. Le chiavi del centrocampo somo invece affidata a Bianchi, con Cassata e Felicioli ai suoi lati. Arbitra il signor Piccinini, iscritto alla sezione di Forlì. Gli scaligeri prendeno in mano la partita fin dai primi minuti. Cross di Bruno Zuculini per Bessa che si fa anticipare da Bianchi al momento del tiro. La palla però schizza verso la porta e Lanni deve subito superarsi per evitare il gol. Verona in possesso, Ascoli compatto nella propria metà campo. L’Ascoli si affaccia per la prima volta dalle parti di Nicolas all’11esimo minuto: Bentivegna punta Caracciolo, ma non riesce a saltarlo. Poi l’ex Brescia riesce a subire fallo. Mignanelli rincara la dose. Violento tiro dalla lunghissima distanza del terzino sinistro dell’Ascoli: il pallone termina tra i guantoni di un attento Nicolas. Il Verona torna a fare possesso. Proteste gialloblù al 18esimo. Cappelluzzo chiede il rigore ma l’arbitro lascia proseguire. Poco dopo Hellas vicino al gol. Dalla bandierina arriva il cross dalla bandierina di Romulo. In area svetta Ferrari, che non trova di poco la porta difesa da Lanni. L’Ascoli reagisce. Tiro-cross di Gigliotti sul quale si avventa Cacia, che da pochi passi di testa manda il pallone alto sulla traversa. Alla mezzora Verona vicinissimo al gol. Cross sul palo lungo di Bessa: Ferrari si coordina, ma colpisce male il pallone, spedendolo in curva da posizione favorevole. Prima della fine del primo tempo due occasioni per gli scaligeri. Siligardi ci prova da calcio piazzato. La barriera devia il suo tiro rischiando parecchio. La palla esce fuori di poco. Al secondo minuto di recupero è Bruno Zuculini a divorarsi il gol del vantaggio. L’Ascoli pasticcia e il centrocampista gialloblù si presenta a tu per tu con Lanni. Mengoni interviene in spaccata salvando tutto.

Dopo l’intervallo nessuna sostituzione. Tornano in campo gli stessi 22 del primo tempo. Al 48esimo il Verona protesta per un contatto tra Almici e Souprayen. Piccinini lascia proseguire. L’Ascoli rischia molto qualche istante dopo. Retropassaggio azzardato di Mengoni. Lanni se la cava in qualche modo. Si scaldano intanto Orsolini e Ganz. Al 58esimo rigore per il Verona. Piccinini sanziona il fallo di Cassata su Cappelluzzo e ammonisce il centrocampista dell’Ascoli. Dal dischetto si presenta Romulo che angola bene ma trova la pronta risposta di Lanni. Ammonito poco dopo Mignanelli. Prima sostituzione per l’Ascoli: fuori Bentivegna, dentro Orsolini. Si ripete intanto Lanni. Ancora una splendida parata, sempre su Romulo al 63esimo. Prima sostituzione anche per il Verona: fuori Cappelluzzo, dentro Ganz. Poco dopo fuori Bruno Zuculini, dentro Zaccagni. Per l’Ascoli esce invece Gatto ed entra Slivka. Il Verona fa la partita ma fatica a costruire azioni degne di nota. Fossati e Ganz vengono ammoniti, quest’ultimo per simulazione. Ultima sostituzione per Aglietti: esce Cacia, salutato da un’autentica standing ovation, entra Favilli. Pecchia manda invece in campo Luppi al posto di Siligardi. Nel finale assedio del Verona. Sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, Ganz ci prova di testa ma centra il palo.

(Francesco Davide Zaza)




© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori