RISULTATI TORNEO VIAREGGIO CUP 2017/ Classifica aggiornata, diretta gol live score: goleada Atalanta, ok Juve

- La Redazione

Risultati Torneo Viareggio Cup 2017: classifica aggiornata e diretta gol live score delle partite che si giocano sabato 18 marzo e chiudono i gironi del gruppo A (1, 2, 3, 4, 5)

JuvePrimavera_2017
Foto LaPresse

Arriva il triplice fischio finale su tutti i campi del Torneo di Viareggio, con risultati tutto sommato positivi per le big italiane. La Juventus stravince contro la Maceratese quattro a uno, mentre il Sassuolo sistema il Psv Eindhoven con un secco tre a zero. Promosso il Bologna contro il Pisa (2-0), pareggio tra Inter e Spal (1-1) ed Empoli-Ascoli (1-1). Tra gli altri risultati, segnaliamo il quattro a due del Dukla Praga contro il Toronto, l’incredibile otto a zero dell’Atalanta contro l’Ancona e la vittoria di misura (1-0) dell’Osasco contro l’Abuja. Pioggia di gol tra Zenit San Pietroburgo e Atletich Union (8-0), infine poker del Pas Giannina contro New York.

Si sono conclusi poco fa i primi tempi della fase eliminatoria del Torneo di Viareggio. Andiamo a leggere i risultati di questi primi quarantacinque minuti di gioco, con la Juventus avanti per una rete a zero sulla Maceratese grazie al gol di Bove. Dukpla Praga sotto contro il Toronto (0-1), Atalanta in scioltezza sull’Ancora con la doppietta di Latte ed un gol di Barrow. Pareggio senza reti all’intervallo tra Osasco-Abuja, Ascoli avanti per una rete a zero contro l’Empoli, mentre lo Zenit Sanpietroburgo sta strapazzando cinque a zero l’Athletic Union. Tornando alle italiane, zero a zero tra Inter e Spal, uno a zero per il Bologna sul Pisa e due a zero del Sassuolo contro il Psv Eindhoven. Senza reti, invece, il primo tempo di Pas Giannina-New York. A breve le squadre torneranno di nuovo in campo per la rirpesa, vedremo se ci saranno delle sorprese. 

Squadre in campo per gli ultimi risultati del gruppo A al Torneo Viareggio Cup 2017: conosceremo oggi le prime sei qualificate agli ottavi di finale e avremo un indizio su quali possano essere le migliori seconde che accompagneranno le vincenti dei gironi. La Juventus, come abbiamo detto, rischia molto: la Primavera di Fabio Grosso sta dominando in campionato ma sta facendo parecchia fatica nella Coppa Carnevale. Senza i due big – Moise Kean e Luca Clemenza – la squadra bianconera ha dovuto aspettare gli ultimissimi minuti di gioco per battere il Dukla Praga (reti di Nicola Mosti e Mehdi Léris), poi nella seconda partita ha pareggiato contro il Toronto (non è bastato il gol messo a segno da Andi Zeqiri). I campioni in carica finora hanno giocato due gare identiche nellandamento: hanno sbloccato il risultato nei primissimi minuti per poi farsi riprendere a ripresa inoltrata. Se allesordio Léris aveva rimesso le cose a posto, tre giorni fa non è arrivata la zampata da tre punti; ad ogni modo la Juventus potrà qualificarsi semplicemente battendo la Maceratese, che si è presentata alla Viareggio Cup 2017 con la squadra Berretti e finora ha ottenuto gli stessi punti dei bianconeri con la stessa differenza reti, ma è prima in classifica avendo segnato un gol in più. Significa che un pareggio potrebbe sancire leliminazione dei campioni in carica: arrivare tra le migliori seconde con 5 punti non sarebbe semplicissimo. Non ci resta quindi che stare a vedere come andranno le cose: le squadre stanno per affrontare le loro partite, ora diamo la parola ai campi.

I risultati del girone 4 al Torneo Viareggio Cup 2017 hanno definito una situazione piuttosto strana a una giornata dal termine: Inter e Spal sono entrambe a punteggio pieno ma, pur avendo 6 punti di vantaggio su Pas Giannina e LIAC New York, non sono ancora certe della qualificazione agli ottavi. Questo in virtù della formula: solo le migliori sei seconde vanno agli ottavi, dunque al momento non è chiaro chi tra nerazzurri ed estensi vincerà il girone e, dovendo aspettare la fine della prima fase per avere il quadro completo delle seconde, non si può dire se gli eventuali 6 punti saranno sufficienti per superare il turno. Va da sè che, al netto di come finirà la sfida diretta oggi, sia Inter che Spal si dovrebbero qualificare: i nerazzurri fino a qui hanno segnato 15 gol (12 soltanto al LIAC New York) subendone appena uno, la Spal ha la difesa ancora imbattuta ma ha segnato 9 reti. A meno di un tracollo pazzesco di una delle due, entrambe hanno segnato un numero di reti necessario a prendersi uno dei sei posti riservato alle migliori seconde. In più un pareggio toglierebbe sostanzialmente ogni dubbio sugli ottavi per entrambe; la partita che ci attende oggi è in ogni caso molto interessante e non vediamo lora di capire come andrà a finire.

Come già detto, lAtalanta è la prima e finora unica squadra qualificata agli ottavi del Torneo Viareggio Cup 2017 per quanto riguarda il gruppo A: la Dea ha vinto entrambe le sue partite regolando lOsasco per 2-1 e lAcademia Abuja per 3-1. Nella prima partita hanno deciso i gol di Modou Badjie e Musa Barrow; nella seconda le reti sono state messe a segno da Alessandro Mallamo e Crhstian Capone, mentre a sbloccare il risultato era stato un autogol di Salaudeen Taiwo. La squadra di Valter Bonacina è già agli ottavi perchè è sicura del primo posto nel girone: come già spiegato infatti le due squadre che ha battuto hanno superato a turno lAncona, creando una situazione di classifica nella quale la Dea ha tre punti di vantaggio sulle due straniere ma, avendo vinto entrambe le sfide dirette, non rischia di essere ripresa in un arrivo a tre (che aprirebbe alla classifica avulsa), in virtù del fatto che Osasco e Abuja si sfideranno oggi. Per lAtalanta in ogni caso cè ora la possibilità di chiudere in bellezza la prima fase del Torneo di Viareggio, battendo il fanalino di coda Ancona (ovviamente già eliminato) e terminando il girone 2 a punteggio pieno, dando un chiaro segnale alle avversarie di una squadra che punta alla vittoria del titolo.

Al Torneo Viareggio Cup 2017 siamo arrivati alla quinta giornata della fase a gironi: archiviato il giorno di riposo le squadre tornano in campo, e sabato 18 marzo si concludono i primi cinque gironi, per intenderci quelli del gruppo A. Soltanto cinque formazioni saranno però qualificate al prossimo turno, gli ottavi di finale: per avere il quadro delle altre dovremo aspettare che si chiuda tutta la prima fase, visto che come sappiamo solo le sei migliori seconde vanno avanti nel torneo.

Oggi dunque si gioca tutto alle ore 15, per garantire la contemporaneità tra partite dello stesso girone: il programma prevede Juventus-Maceratese e Dukla Praga-Toronto (girone 1), Atalanta-Ancona e Osasco-Abuja (girone 2), Empoli-Ascoli e Zenit-Athletic Union (girone 3), Inter-Spal e Pas Giannina-LIAC New York (girone 4), Bologna-Pisa e Psv Eindhoven-Sassuolo (girone 5).

Cè una sola squadra già qualificata agli ottavi: si tratta dellAtalanta, che ha vinto entrambe le partite del suo girone e, grazie alle vittorie di Abuja e Osasco contro lAncona, ha le sfide dirette a favore con entrambe, evitando un arrivo a tre per lincrocio del calendario. Agli orobici serve un pareggio per il primo posto; quello che occorre allInter, a punteggio pieno come la Spal che affronta oggi ma davanti per la differenza reti.

Tra le grandi rischia invece la Juventus: i bianconeri hanno vinto in extremis la prima partita pareggiando la seconda, adesso sono alle spalle della Maceratese per maggior numero di gol segnati e, se non altro, la buona notizia per Fabio Grosso è che battere i marchigiani vorrà dire automaticamente garantirsi gli ottavi di finale, con il Toronto che spera in un pareggio per poter arrivare primo (avrebbe bisogno di un semplice 2-0 contro il Dukla Praga già eliminato).

A punteggio pieno anche lEmpoli, che pareggiando oggi contro lAscoli blinderebbe la qualificazione; lo Zenit San Pietroburgo sembra tagliato fuori perchè, anche vincendo, difficilmente sarà una delle migliori seconde con 4 punti. Nel girone 5 infine è tutto in bilico: il Psv ha battuto il Pisa (eliminato) e oggi vincendo contro il Sassuolo sarebbe quasi dentro, anche se potrebbe dover aspettare lufficialità visto che il Bologna – come anche i neroverdi – hanno la possibilità di chiudere i conti con una vittoria (con 7 punti il posto da migliore seconda è sostanzialmente garantito).

FINALE Dukla Praga-Toronto 4-2

FINALE Juventus-Maceratese 4-1

Juventus 7, Maceratese 4, Dukla Praga 3, Toronto 2

FINALE Osasco-Abuja 1-0

FINALE Atalanta-Ancona 8-0

ATALANTA 9, Osasco 6, Abuja 3, Ancona 0

FINALE Zenit-Athletic Union 8-0

FINALE Empoli-Ascoli 1-1

Empoli 5, Ascoli 5, Zenit 4, Athletic Union 0

FINALE Pas Giannina-LIAC New York

FINALE Inter-Spal 

Inter 7, Spal 7, Pas Giannina 3, LIAC New York 0

FINALE Psv Eindhoven-Sassuolo

FINALE Bologna-Pisa

Bologna 7, Psv Eindhoven 6, Sassuolo 4, Pisa 0

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori