Francesco Totti è laziale?/ News, solo una bufala: il capitano della Roma aderisce all’appello della Boldrini

- Claudio Franceschini

Francesco Totti è laziale? Tra le bufale che girano in rete sul capitano della Roma compare anche questa clamorosa notizia. Il numero 10 aderisce all’appello di Laura Boldrini

Totti_GameOver_Roma_lapresse_2017
Francesco Totti, ex capitano della Roma - LaPresse

laziale? Sarebbe una notizia clamorosa, trattandosi del capitano della Roma, del giocatore simbolo della squadra giallorossa e, molto probabilmente, del più grande calciatore mai passato da quelle parti. Eppure cè un video nel quale lo stesso numero 10 della Roma, leggendo da un telefonino, rivela che Totti confessa: sono della Lazio. I tifosi giallorossi possono però rimanere tranquilli: certo loro non hanno mai avuto dubbi sulla fede del loro capitano, e infatti si tratta semplicemente della risposta a un appello di Laura Boldrini, presidente della Camera, dal nome Basta bufale. Uniniziativa pensata per fermare le fake news, fenomeno che purtroppo spopola sempre più in rete. Le bufale non sono goliardate ha detto la Boldrini in un video messaggio nel quale ha chiesto di firmare lappello sono menzogne pensate per danneggiare. Totti dunque è uno dei personaggi pubblici ad aver risposto alla petizione: Le bufale sono pericolose dice il capitano della Roma nel suo messaggio, pubblicato su Facebook. Essere informati è un diritto, essere disinformati è un pericolo. Totti dice anche di essersi iscritto ai social network per dire la sua e smentire le bufale che vengono messe in giro su di me. Forse al Totti laziale avrebbero creduto in pochi; proseguendo nel video compaiono altre notizie false su di lui, una delle quali rivela come la moglie Ilary Blasi sia nuovamente incinta e che il nome del bambino sarà Chopin, unaltra invece sostiene che Totti sarà il nuovo James Bond nel film di 007. Con la consueta ironia e simpatia Totti si è prestato allappello di Laura Boldrini; questa sera invece andrà in onda LIntervista, programma condotto da Maurizio Costanzo nel quale il numero 10 della Roma si è raccontato. Questa volta però non si tratta di bufale



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori