Roma Napoli/ Probabili formazioni: Mertens titolare. Quote, ultime novità live (Serie A 2017, 27^ giornata)

- La Redazione

Probabili formazioni Roma Napoli: le quote e le ultime novità live sulla partita che si gioca allo stadio Olimpico ed è valida per la ventisettesima giornata del campionato di Serie A

Insigne_Florenzi_Salah
Probabili formazioni Roma Napoli, Foto LaPresse

Squadra che vince non si cambia e questo motto pare particolarmente in testa al tecnico della Roma Spalletti, che nonostante il 2-0 incassato mercoledì contro la Lazio, si affiderà ancora una volta ai quei giocatori che hanno portato i colori giallorossi alla seconda posizione in campionato, proprio dietro alla capolista Juventus. In questo senso nella probabile formazione che vedremo domani in campo per Roma-Napoli Spalletti oltre a rimettere in campo il solito 3-4-2-1, userà ancora una volta il bomber Edin Dzeko come punta di diamante (il bosniaco è più che motivato a mettere a bilancio reti che lo portino al titolo solitario di capocannoniere della stagione di serie A), accompagnato da Salah e Nainggolan, con il ninja belga chiamato a riscattare la prestazione contro la Lazio in Coppa Italia. In casa Napoli invece il tecnico Sarri non dovrebbe mettere in campo Milik, che deve ancora riprendere effettivamente la condizione dopo linfortunio e che ha ancora bisogno di mettere minuti nelle gambe: per non rischiare in un match davvero così decisivo anche il morale dello spogliatoio dovremmo vedere il solito tridente con Martens al centro insieme a Insigne e Callejon, con i quali le misure e i giochi sono ormai più che efficaci e collaudati.

Per il big match della 27^ giornata di serie A entrambi i tecnici non hanno dubbi: volendo entrambi riscattare la sconfitta subita in Coppa Italia in questa settimana, per la sfida decisiva che potrebbe pesare moltissimo a campionato finito, sia Spalletti che Sarri faranno affidamento allo schieramento classico, che fino ad oggi davvero in poche occasioni ha deluso. In questo senso li rispettivi reparti difensivi saranno pieni di inamovibili, ovvero giocatori che ormai da parecchio tempo non vedono la panchina: in casa Roma oltre al solito Szczesny dovremmo vedere il più che collaudato schieramento a 3 con Federico Fazio al centro,di cui ormai è leader indiscusso e Manolas e Rudiger pronti ai lati. In casa Napoli invece Sarri ritroverà per sua fortuna lo squalificato Hysaj, che si farà trovare pronto sullesterno assieme a Ghoulam, mentre al centro pare davvero inossidabile la coppia Raul Albiol-Koulibaly: tra i pali il solito Pepe Reina, che dovrà però trasformare la rabbia dimostrata al termine del match contro la Juventus in Coppa Italia, in energia positiva da mettere e trasmettere in campo.

Anticipo interessante quello tra Roma e Napoli, Spalletti e Sarri sono alle prese con diversi ballottaggi e dubbi su chi scenderà in campo all’Olimpico. Partiamo dai giallorossi, il tecnico sta costantemente monitorando Emerson che ha un lieve affaticamento, se non dovesse farcela pronto Juan Jesus contro i partenopei anche se c’è grande ottimismo per il suo recupero. Solito ballottaggio a centrocampo tra De Rossi e Paredes, ancora una volta Capitan Futuro è in pole per una maglia da titolare. Passiamo agli azzurri, il grande dubbio di mister Sarri riguarda il centrocampo visto che ancora una volta dovrà scegliere tra Diawara e Jorginho, anche se l’ex Bologna dovrebbe partire dal 1′ all’Olimpico. In attacco dovrebbero esserci Mertens ed Insigne, Milik infatti non ha convinto particolarmente nella gara di Coppa Italia contro la Juventus quindi partirà dalla panchina così come Pavoletti e Rog.

Vediamo insieme quali potrebbero essere i protagonisti che scenderanno in campo all’Olimpico per Roma-Napoli, anticipo di Serie A. Tra le file dei padroni di casa il protagonista potrebbe essere ancora una volta Mohamed Salah, giocatore egiziano che si è ripreso di diritto il suo posto in campo da titolare dopo la Coppa d’Africa. Dieci gol stagionali per Salah, di cui nove in Serie A ed uno in Europa League, un ottimo score e garanzia assoluta per Luciano Spalletti che lo affiancherà ancora una volta ad Edin Dzeko. Per il Napoli, invece, il protagonista potrebbe essere Dries Mertens: il giocatore belga non ha giocato titolare nella gara di Coppa Italia contro la Juventus, e gli azzurri hanno patito parecchio la sua assenza, considerando che Mertens è entrato solo a secondo tempo. Ben venti gol stagionali per il belga, sedici in Serie A e quattro in Champions League, un suo gol contro la Roma sarebbe la ciliegina sulla torta.

la partita più attesa nella ventisettesima giornata di Serie A 2016-2017: si gioca alle ore 15 di sabato 4 marzo. Allo stadio Olimpico si sfidano le principali inseguitrici della Juventus, separate però da cinque punti in classifica; i giallorossi guardano concretamente allo scudetto, meno i partenopei che peraltro in settimana sono stati protagonisti di tante polemiche dopo la semifinale di Coppa Italia persa a Torino. Anche la Roma è caduta, sconfitta nel derby: entrambe le squadre dunque vanno a caccia di riscatto in attesa di cercare laccesso alla finale tra qualche tempo. Noi invece aspettiamo il calcio dinizio di una partita che, se le premesse saranno rispettate, potrebbe regalarci grande spettacolo e gol: intanto possiamo andare ad analizzare quali sono dubbi e certezze dei due allenatori leggendo nel dettaglio le probabili formazioni di Roma Napoli.

Per Roma-Napoli, valida per la ventisettesima giornata del campionato di Serie A 2016-2017, le quote previste dalla Snai ci danno le seguenti informazioni: la vittoria della Roma (segno 1) vale 2,05, il pareggio (segno X) è quotato 3,65, mentre la vittoria del Napoli (segno 2) vi permetterà di vincere 3,40 volte la somma che avrete deciso di investire.

La sconfitta contro la Lazio ha chiaramente lasciato il segno: lo 0-2 è difficile da ribaltare e si trattava pur sempre di un derby, per di più in una semifinale e dunque vicino a un obiettivo stagionale. Luciano Spalletti ha tutta la rosa a disposizione ad eccezione di Florenzi, ma deve valutare il da farsi: mercoledì sera ha fatto giocare tutti i titolari con la sola eccezione di Szczesny e De Rossi (che tornano oggi) e la squadra è parsa stanca. Lassenza di De Rossi per di più ha messo a nudo il fatto che Leandro Paredes ha caratteristiche diverse, non riuscendo a garantire il giusto filtro davanti alla difesa; largentino va in panchina, Strootman viene confermato sulla linea mediana. A conti fatti anche il resto dellundici dovrebbe essere confermato: il Napoli lascia spazi essendo squadra prettamente offensiva, e Salah ha già mostrato di saperli sfruttare alla perfezione. Dzeko naturalmente è intoccabile, così lo è anche Nainggolan che è vicino ai 10 gol in questo campionato. Sulle corsie laterali giocheranno Bruno Peres (che non ha un sostituto naturale al momento) ed Emerson Palmieri, in difesa Manolas e Rudiger supporteranno Fazio, anche qui senza variazioni a meno di sorprese dellultima ora.

Discorso diverso per il Napoli: in settimana i partenopei hanno giocato con una formazione rimaneggiata e oggi torneranno i titolari. Cambiano entrambe le corsie in difesa: Maggio e Strinic tornano in panchina, si rivedono dal primo minuto sia Hysaj che Ghoulam. In mezzo vanno verso la conferma Koulibaly e Raul Albiol, anche se il senegalese ha qualcosa da farsi perdonare; a centrocampo invece ha fornito unottima prova Marko Rog, ma il favorito per giocare allOlimpico rimane comunque Zielinski, con Hamsik naturalmente imprescindibile e Amadou Diawara che ancora una meglio potrebbe avere la meglio su Jorginho, essendo tornato davanti nelle gerarchie di Maurizio Sarri. Discorso a parte per il tridente: la presenza di Milik ha mostrato come il Napoli abbia unaltra caratura dentro larea di rigore, ma il polacco non è ancora al meglio e in una partita simile la mobilità di Mertens potrebbe essere più importante. Dunque la soluzione più probabile è quella di tornare a giocare con il tridente piccolo: Callejon e Lorenzo Insigne in questo caso sarebbero i due esterni, in alternativa Milik da punta centrale e ballottaggio tra il belga e il partenopeo per il ruolo di laterale sinistro. 

1 Szczesny; 2 Rudiger, 20 Fazio, 44 Manolas; 13 Bruno Peres, 16 De Rossi, 6 Strootman, 33 Emerson P.; 11 Salah, 4 Nainggolan; 9 Dzeko

A disposizione: 19 Alisson, 18 Lobont, 15 Vermaelen, 3 Juan Jesus, 17 Seck, 30 Gerson, 7 Grenier, 5 L. Paredes, 8 Perotti, 92 El Shaarawy, 10 Totti

Allenatore: Luciano Spalletti

Squalificati: –

Indisponibili: Florenzi, Nura

25 Reina; 2 Hysaj, 33 Raul Albiol, 26 Koulibaly, 31 Ghoulam; 20 Zielinski, 42 A. Diawara, 17 Hamsik; 7 Callejon, 14 Mertens, 24 L. Insigne

A disposizione: 1 Rafael C., 22 Sepe, 11 Maggio, 21 Chiriches, 19 Ni. Maksimovic, 3 Strinic, 30 Rog, 8 Jorginho, 4 Giaccherini, 99 Milik, 32 Pavoletti, Allan

Allenatore: Maurizio Sarri

Squalificati: –

Indisponibili: Tonelli



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori