Diretta / Ancona-Fano (risultato finale 0-2): grande colpo del fanalino di coda!

- La Redazione

Diretta Ancona Fano: risultato finale 0-2. Grande colpo dell’ultima in classifica nel girone B di Lega Pro, l’Alma Juventis vince il derby e torna a sperare di agganciare almeno i playout

frediani_ancona
Diretta Ancona Fano (LAPRESSE)

Dopo la bruciante sconfitta contro la Reggina, il Fano torna in trasferta contro lAncona, nel match in programma per questa sera nella28^ giornata di Lega Pro, che vedrà a breve in campo due compagini il lotta per la salvezza. Nonostante lultima posizione in classifica lumo in casa delle aquile granata è alto, come ha affermato lo stesso tecnico Agatino Cuttone, che intervenendo sulle colonne del sito della società ha affermato: Dalla decima squadra in giù, noi non siamo inferiori a nessuno. Tutte sono dello stesso livello e tutte sono alla nostra portata. Contro lAncona sarà fondamentale e vitale uscire con un bel risultato. Dovremo dare lanima. Siamo concentrati al massimo per fare il massimo. Tra squalifiche e assenze non siamo al top. Ma la nostra rosa e ampia e può contare su tanti giocatori che vogliano dare il proprio contributo. Quindi sono sereno e convinto che ad Ancona ci sarà la riscossa.  

Sicuramente da seguire il derby marchigiano tra Ancona ed Alma Juventus Fano. Per i padroni di casa il goleador più prolifico è Marco Frediani con 5 reti realizzate, mentre l’uomo-assist è Matteo Momenté con 2 passaggi vincenti per i compagni. L’Alma Juventus Fano, fanalino di coda, prova a risalire la china con i gol del miglior realizzatore Niccolò Gucci, giunto a quota 4 e gli assist di Luciano Gualdi, arrivato a 3 passaggi vincenti per i propri compagni di squadra. Periodo molto difficile per lAncona, che nelle ultime 9 giornate di campionato ha vinto solo 1 volte e raccolto appena 4 punti, rimanendo impantanata in zona playout. In generale la squadra marchigiana ha sempre faticato nelle gare esterne di questo campionato, vincendo solo a San Benedetto del Tronto (0-1, 18^giornata) e cavando in totale 9 punti da 14 trasferte. Meglio in casa con 4 vittorie, 3 pareggi e 6 ko, anche se il numero dei gol segnati al Del Conero è lo stesso di quelli messi a segno sugli altri campi (9).

Il match tra Ancona e Fano, atteso derby pugliese in programma per questa sera nella 28^ giornata del girone B si annuncia senza dubbio come una bella sfida, anche se la classifica potrebbe far credere il contrario, visto che entrambe le compagini attese al del Conero viaggiano nei gradini più bassi della graduatoria. Se diamo un occhio allo storico dei testa a testa tra Ancona e Fano, notiamo che quello di questa sera sarà il terzo derby marchigiano della stagione. Nel primo, nella gara del girone d’andata del campionato di Lega Pro, le squadre hanno pareggiato per 1-1 con le reti di Simone Masini e Falou Samb. Nel secondo, durante la Coppa Italia Lega Pro, occorso solo lo scorso novembre, l’Ancona si è imposto per 1-0 grazie ad un gol di Emanuele Malerba. Lo stoico recente riporta inoltre dal 2004 a oggi altri 4 precedenti risalenti alla stagione 2004-2005 di Lega Pro e agli anni 2013-2014 del campionato di Serie D.  

Sarà diretta dallarbitro Simone Sozza di Seregno, assistito dai guardalinee Fernando Cantafio di Lamezia Terme e Dario Cucumo di Cosenza: calcio dinizio alle ore 20:30 di domenica 5 marzo 2017. Nella 28^giornata di Lega Pro, l’Ancona ospita il Fano in quella che è una partita importantissima per entrambe le squadre. 

La formazione allenata da Pagliari, dopo i recenti cattivi risultati in campionato, è sprofondata al terzultimo posto in classifica, a quota 24 punti. Il mese di febbraio si è concluso nel peggiore dei modi con la sconfitta sul campo dell’Albinoleffe (2-0 il risultato finale in favore dei padroni di casa). Sono adesso 4 i punti di distacco dal Modena, che in quindicesima posizione, al momento, sarebbe salvo. Situazione disperata per il Fano.

La vittoria sul Teramo ed il pareggio in trasferta contro la Maceratese avevano fatto di nuovo sperare i tifosi della squadra. Nel weekend però è arrivata l’ennesima sconfitta casalinga. Troppo forte la Reggiana, che ha vinto 2-0 a domicilio, andando a conquistare tre punti importanti per la corsa ai play off. Troppo netto il divario tra le due squadre, con il Fano che, di fronte ad una formazione superiore, ha mostrato tutti i propri limiti.

Negli ultimi 5 incontri di campionato, il Fano ha collezionato 4 sconfitte e un pareggio. Un punto su 15 disponibili, da qui la caduta libera in classifica, con la zona play out che adesso è realtà. Il 29 gennaio la striscia negativa è iniziata nel derby contro la Maceratese, vinto dagli ospiti per 1-0. Il trend è proseguito nelle trasferte di Venezia e Modena, dove sono arrivate due sconfitte di misura (2-1).

A metà febbraio il pareggio interno contro il Santarcangelo, quindi l’ennesima sconfitta, domenica sul campo dell’Albinoleffe (2-0 per i bergamaschi). Paradossalmente, nelle ultime 5 partite di Lega Pro, ha fatto più punti il disastrato Fano, fin qui cenerentola del torneo. In un mese, la squadra allenata da mister Cuttone ha messo a segno 4 punti su 15 disponibili, frutto di 1 vittoria, 1 pareggio e tre sconfitte. Il successo contro il Teramo aveva illuso un po’ tutti, così come la successiva prestazione contro la Maceratese in trasferta, salvo poi arrivare l’ennesima sconfitta contro una pretendente ai play off, la Reggiana.

Probabili formazioni: per lAncona previsto il modulo 4-3-3 con Scuffia tra i pali capitan Luca Ricci e Calcioli al centro della difesa, Di Dio esterno basso a destra e lungherese Forgacs sulla corsia mancina. A centrocampo dovrebbe tornare titolare il ghanese Agyei che se la gioca con Vitello, mentre le mezzali saranno probabilmente Gelonese e Zampa. Tridente offensivo con Momentè e Frediani punte laterali, mentre per il ruolo di centravanti è ballottaggio tra Paolucci e Del Sante.

Per il Fano probabile 4-3-1-2 con Andrenacci in porta, Stefano Lanini e Taino terzini, Zigrossi e Ferrani difensori centrali. In mezzo al campo Carotti fiancheggiato da Umberto Cazzola (favorito su Schiavini) e Bellemo, sulla trequarti spazio a Gabbianelli e davanti il tandem composto da Fioretti e Germinale, con Meandri prima alternativa dalla panchina.

Il bookmaker Bet365 vede favoriti i padroni di casa, mettendo in lavagna il segno 1 a quota 2.00, mentre il successo degli ospiti è dato a 3.50. Il pareggio si trova a 2.98. Quote dunque favorevoli alla squadra di mister Pagliari, che insegue ancora la sua prima vittoria sulla panchina dell’Ancona da quando è stato chiamato ad allenare i dorici. Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Ancona-Fano sarà trasmessa in diretta streaming video sul sito internet sportube.tv; da questanno il servizio del canale web Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal portale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori