Diretta/ Virtus Francavilla Lecce (risultato finale 2-1): altro grande colpo della matricola

- La Redazione

Diretta Francavilla-Lecce: info streaming video Sportube.tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone C è in programma domenica 5 marzo 2017

francavilla_formazione_coreografia
Diretta Virtus Francavilla Catania, repertorio LaPresse

Virtus Francavilla-Lecce 2-1: altro grandissimo colpo della matricola terribile che batte anche la capolista, ravviva la lotta alla promozione diretta ma soprattutto, in attesa della partita tra il Foggia e la Juve Stabia, è solo ad un punto di distanza dal terzo posto. La domanda sorge dobbligo: anche i laziali sono in corsa per salire subito in Lega Pro? Intanto la vittoria è importantissima e di grande prestigio: sotto i colpi della Virtus Francavilla cade unaltra big del girone C. Prezioso segna il gol del vantaggio ma tre minuti dopo risponde Lepore, nel secondo tempo però i padroni di casa rompono gli indugi e trovano la rete della vittoria con Abruzzese. La Virtus Francavilla resta poi in dieci per lespulsione di Danilo Alessandro; mancano 8 minuti al 90 e il Lecce ci potrebbe provare, ma a quel punto Giuseppe Torromino commette un errore imperdonabile e si fa cacciare per rosso diretto. La Virtus Francavilla sogna in grande, il Lecce vive un pomeriggio di ridimensionamento. 

Virtus Francavilla-Lecce 1-1: intervallo allo stadio Giovanni Paolo II dove le due squadre stanno confermando quanto di buono mostrato in questo campionato di Lega Pro. La Virtus Francavilla punta ad agganciare le prime quattro della classe: allo stato attuale delle cose ha ancora un leggero ritardo, ma dopo 40 minuti si è portata in vantaggio grazie al gol di Mario Prezioso, centrocampista centrale al secondo gol in questa stagione. Il Lecce però non ha alcuna intenzione di abbandonare la vetta del girone C, e tre minuti più tardi ha pareggiato con Franco Lepore. Vedremo dunque quello che succederà nel secondo tempo di questa partita che si sta già rivelando come spettacolare e aperta a ogni risultato. 

Virtus Francavilla-Lecce è una delle partite più interessanti del girone C di Lega Pro in programma per la ventottesima giornata. La formazione ospite è in vetta alla classifica cerca punti preziosi per distaccare il Foggia. Dopo 3 successi consecutivi, il Lecce intende calare il poker contro un avversario ostico e da non prendere sotto gamba. Questa l’analisi di Marco Mancosu al sito ufficiale del club salentino: La vittoria con la Vibonese è stata importantissima, sono queste le gare che io trovo più pericolose. I calabresi avevano fatto sudare Matera e Juve Staia e alla fine abbiamo ottenuto tre punti fondamentali davanti al nostro pubblico. Il mio record personale di marcature è di otto reti con Benevento e Siracusa. Sinceramente ha spiegato Mancosu – non mi interessa proprio questo dato perché davanti a tutto metto il risultato della squadra. Lecce è in questa categoria da diversi anni e sarebbe una cosa fantastica riuscire a regalare ai nostri tifosi e a noi stessi una gioia grandissima. Il Matera? Io non mi fido di nessuno, neanche della Juve Stabia. Questo è un campionato strano, diverse squadre si sono alternate al vertice e per questo bisogna tenere alta la guardia. 

Trasferta-trappola per la capolista Lecce, che nella 28^giornata del girone C fa visita ad una Virtus Francavilla desiderosa di riscattare lultimo ko di Caserta. Per la difesa giallorossa il pericolo numero 1 si chiama MBala Nzola: lattaccante franco-angolano del Francavilla ha messo a segno 9 gol in stagione, 8 dei quali in campionato. Nola risulta anche uno dei migliori assistman della sua squadra, avendo sfornato 5 passaggi decisivi: meglio di lui ha fatto il centrocampista Danilo Alessandro, autore di 6 assist vincenti. Tra gli stacanovisti della squadra biancazzurra: i difensori Riccardo Idda (2640 minuti di gioco in stagione) e Giuseppe Abruzzese (2640) e il centrocampista rumeno Marian Galena (2594). Anche per il Francavilla il giocatore più pericoloso è presto designato: si tratta di Salvatore Caturano, capocannoniere del girone C con 16 gol. Il ventiseienne attaccante napoletano è anche il leader nella graduatoria degli assist decisivi, avendone messi a referto 12 sino a questo momento. Come si dice nel basket, numero da MVP del campionato.  

Fra i match più interessanti del girone C ci sarà il derby pugliese fra Virtus Francavilla e Lecce, in lotta rispettivamente per i playoff e per la promozione diretta: se infatti diamo un occhio alla classifica del campionato notiamo che i biancazzurri padroni di casa al Giovanni Paolo II sono fermi alla 5^ posizione alla vigilia della 28^ giornata, con 45 punti  a bilancio ottenuti grazie a 13 vittorie  6 pareggi. Le ambizioni del Francavilla però si scontrano con la voglia di fuga del Lecce, che primatista nel girone c con 58 punti e tre vittorie di fila alle spalle sperano di chiudere la stagione nella medesima posizione. I numeri per perseguire le rispettive ambizioni ci sono tutti, come evidenzia anche solo la differenza reti, fissata a 35:30 per i biancazzurri e a 49:25 per i giallorossi, a cui hanno contribuito di gran misura rispettivamente Nzola con 8 reti e Caturano con 16 gol. 

Sono appena due i precedenti che Virtus Francavilla e Lecce hanno disputato nel corso della loro storia, ed entrambi risalgono allo scorso ottobre. Curiosamente le due squadre si sono infatti affrontate due volte nel giro di tre giorni: la prima al Via del Mare per la nona giornata di campionato. Vittoria netta dei salentini e grande giornata per Giuseppe Torromino, autore di una tripletta (due assist di Salvatore Caturano). Subito dopo la partita di Coppa Italia Lega Pro, per il primo turno dopo la fase a gironi: al Giovanni Paolo II la Virtus Francavilla aveva agganciato al 90 (con Riccardo Idda) il pareggio dopo il gol di Antonio Vutov. Si era andati ai calci di rigore: curiosamente aveva aperto la serie il portiere del Lecce Lys Gomis con tiro parato dal collega Angelo Casadei. Poi però per la Virtus Francavilla aveva sbagliato Giovanni Abate (palo) e Gomis si era rifatto parando la conclusione di Francesco Gallù e regalando il passaggio del turno alla squadra salentina. 

Dall’arbitro Fabio Piscopo della sezione di Imperia, domenica 5 marzo 2017 alle ore 14.30, sarà un derby pugliese quasi inedito ma ricco di spunti nel programma della nona giornata di ritorno nel girone C del campionato di Lega Pro. La matricola terribile di questo torneo ed i salentini si sono ritrovati di fronte solo nei match di quest’anno, all’andata allo stadio Via del Mare e in Coppa Italia di Lega Pro. I giallorossi hanno sempre avuto la meglio finora, ma il Francavilla ha dimostrato di saper fare grandissime cose in un campionato in cui avrebbe dovuto sulla carta lottare per strappare una tranquilla salvezza. E invece al momento i biancazzurri mantengono il quinto posto solitario in classifica, che poteva essere ancora più lusinghiera senza l’ultima sconfitta sul campo di una Casertana che ha saputo comunque essere negli ultimi tempi cliente difficile per tutti. 

Sicuramente non sarà più semplice la sfida contro un Lecce che sta producendo il massimo sforzo per concretizzare un ritorno in Serie B che i tifosi salentini attendono ormai da cinque anni. Le ultime tre vittorie contro Siracusa, Reggina e Vibonese hanno permesso ai giallorossi di mantenere quella continuità necessaria ad una squadra leader del campionato, e di mantenersi nel contempo con due punti di vantaggio su un Foggia che resta l’unica squadra ancora di mantenere il passo della squadra allenata da Padalino.

Ecco le probabili formazioni che scenderanno in campo domenica pomeriggio. Virtus Francavilla schierata con Casadei estremo difensore, mentre nella difesa a tre partiranno titolari De Toma, Idda ed Abruzzese. Il romeno Galdean nella zona centrale della linea mediana sarà affiancato da Prezioso e da Alessandro, mentre Albertini sulla fascia destra e Pastore sulla fascia sinistra copriranno le corsie laterali di centrocampo. Abate ed il francese Nzola formeranno invece il tandem offensivo.

Il Lecce giocherà invece con Perucchini in porta, mentre al centro della difesa ci sarà spazio per Cosenza e Monaco, mentre Drudi sarà assente a causa dell’espulsione rimediata contro la Vibonese. Agostinone sarà impiegato in posizione di esterno destro e Ciancio in posizione di esterno sinistro, mentre il portoghese Ferreira, Arrigoni e Mancosu giocheranno nel terzetto titolare di centrocampo. In avanti spazio al tridente formato da Marconi, Pacilli e dal francese Doumbia.

Moduli confermati per i due allenatori, con il 3-5-2 di Calabro nella Virtus Francavilla ormai rodatissimo, anche se in partite come quella di Caserta la formazione biancazzurra dimostra di peccare ancora, almeno a tratti, di inesperienza. 4-3-3 per il Lecce che anche senza avere in campo la coppia-gol d’inizio stagione, formata da Caturano e Torromino, sta riuscendo ad ottenere il massimo da partite comunque difficili, anche se il calendario ha mostrato una via lastricata da incontri sulla carta alla portata per i salentini nelle ultime settimane, chance sfruttata in pieno dalla squadra di Padalino.

Lecce favorito ma con prudenza dalle agenzie di scommesse, considerando gli sgambetti che la Virtus Francavilla è riuscita a piazzare nel corso di questa stagione. Quota per il segno ‘1’ fissata a 3.20 da Bet365, mentre Betclic quota 3.20 l’eventuale pareggio e Paddy Power propone a 2.40 la quota per l’eventuale successo esterno. Virtus Francavilla-Lecce, domenica 5 marzo 2017 alle ore 14.30, non sarà trasmessa in diretta tv ma solo in diretta streaming video, visibile via internet da tutti coloro che avranno sottoscritto un abbonamento al sito sportube.tv. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori