DIRETTA/ Messina Monopoli (risultato finale 1-0) successo biancoscudato in casa con Anastasi!

- La Redazione

Diretta Messina Monopoli: info streaming video Sportube.tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone C è in programma domenica 5 marzo 2017

MateraMessina2016
Diretta Messina Monopoli, Foto LaPresse

Al Franco Scoglio il risultato di Messina-Monopoli fermo sull1-0 al termine del primo tempo non subisce scossoni anche al triplice fischio finale: una vittoria importante per i siciliani che ora volano a 30 punti, raggiungendo proprio i gabbiani al 13- 14 posto nella graduatoria del girone c. Per quanto visto il campo si può dire che la vittoria del Messina sia stata meritata: i siciliani hanno imposto fin dalle prime battute il proprio ritmo, sfiorando il gol in diverse occasioni sia prima che dopo la marcatura di Anastasi, decisa al 31 minuto del primo tempo. Per contro invece il Monopoli, salvo qualche occasione sprecata dopo alcuni contropiedi impostati da Montini non è riuscita a mettere in seria difficoltà la difesa dei biancoscudati. 

Messina-Monopoli 1-0: siamo arrivati allintervallo allo stadio San Filippo, e in quella che è una delicata partita per la salvezza, magari anche con vista sui playoff, i padroni di casa hanno segnato un importante gol con il quale si è chiuso il primo tempo. Al 31 ha realizzato Valerio Anastasi: attaccante di 26 anni, è cresciuto nel Chievo ma ha fatto tante esperienze nella serie minori e in questa stagione aveva iniziato nel Catania, senza però lasciare il segno. Trasferitosi al Messina, questo è il secondo gol in cinque partite: aveva già timbrato il cartellino nella vittoria sul Catanzaro. La sua rete è fondamentale per un Messina che ha vinto soltanto due volte nel 2017, e che ha bisogno di fare punti soprattutto in casa per provare a salvarsi. Ora vedremo come andranno le cose nel secondo tempo di questa partita del San Filippo. 

Messina-Monopoli è una delle sfide più calde della ventottesima giornata di Lega Pro del girone C. I padroni di casa sono reduci da 2 ko consecutivi ma sono riusciti finalmente a risolvere lo spinoso problema societario. Da pochi giorni, infatti, Franco Proto è il nuovo presidente del Messina. Queste le parole del neo patron al sito ufficiale del club siciliano: Da questo momento si ritorna alla normalità, parleremo di gol annullati, calci d’angolo non concessi ed espulsioni. Torneremo a parlare di calcio giocato e faremo vedere che è tornata una società che possiede una visione prospettica, che guarda avanti. Questo è il messaggio che voglio mandare a tutto l’ambiente. C’è la necessità di rivedere la un po’ la situazione societaria, i tempi sono stretti ma l’importante è iniziare a lavorare. E per far questo c’è bisogno dell’appoggio di tutta la città. 

Vediamo quali sono stati finora i migliori giocatori di Messina e Monopoli, anzitutto in termini di gol ed assist. Nel girone dandata, il top scorer del Messina è stato Demiro Pozzebon che poi a gennaio si è trasferito al Catania: al momento quindi la maggiore risorsa offensiva per mister Lucarelli sono i 6 gol di Giuseppe Madonia, esterno in grado di agire anche da seconda punta. Segue il serbo Manuel Milinkovic, autore di 3 reti e soprattutto 6 assist decisivi, una performance che lo rende per distacco il miglior rifinitore della squadra. Il top scorer del Monopoli è Mattia Montini che ha già toccato la doppia cifra in classifica marcatori, mettendo a segno 11 gol in campionato. Per il venticinquenne scuola Roma anche 3 assist, mentre il suo compagno di reparto Giuseppe Genchi ne ha sfornati 5, gli stessi del centrocampista Giovanni Pinto. Questultimo risulta anche il secondo giocatore più impiegato del Monopoli, con 2430 minuti trascorsi in campo: davanti a lui solo il difensore centrale Pasquale Esposito con 2465. 

Allo stadio San Filippo il Messina ospiterà il Monopoli nella 28^ giornata di Lega Pro in un crocevia fondamentale della stagione: la formazione biancoscudata lotta per fuggire dalla zona retrocessione e la classifica del girone C al momento la vede al 15^gradino con appena 27 punti a bilancio, ottenuti tramite 7 vittorie e appena 6 pareggi. I siciliani però si scontreranno contro le ambizioni dei gabbiani che puntato ai tre punti messi in palio per superare la Paganese al12^ posto e continuare a sperare per una piazza in vista dei playoff di campionato, partendo da 30 punti e dalla voglia di mettere fine alla striscia di risultati negativi, che continuano da dicembre. Dal 2017 a oggi infatti la formazione biancoverde non ha messo a segno una vittoria, con grave danno anche per le statistiche che riguardano la differenza reti, ancora negativa e fissata sul 30:39,ma comunque migliore di quella dei siciliani fermi a 24 gol fatti e 39 subiti. In questo senso potrebbe intervenire a favore del Monopoli Montini, già in doppia cifra nella classifica dei marcatori coadiuvato dal miglior assist man Giuseppe Genchi, giunto a quota cinque in questa statistica. 

Messina e Monopoli, due squadre in crisi d’identità e di risultati, sono pronte a scendere in campo. Sarà la quarta volta nel giro di due anni che le due compagini si affrontano: nella sfida d’andata di questo campionato ha trionfato il Monopoli per 2-1 con i gol di Mattia Montini e Giuseppe Genchi e il gol della bandiera messinese firmato da Giuseppe Madonia. Nella scorsa stagione invece il Messina aveva vinto fra le mura amiche 3-2, grazie ad una doppietta di Gustavo e un gol di Diogo Tavares, pareggiando la gara d’andata in Puglia per 1-1. Al Veneziani aveva segnato ancora Diogo Tavares, che aveva ripreso la partita proprio al 92 minuto: il gol di Antonio Croce, il primo in campionato (eravamo alla terza giornata), era arrivato a sette minuti dal 90 e sembrava essere definitivo per la vittoria del Monopoli. Al ritorno per i pugliesi avevano segnato invece Mariano Romano e Marko Djuric, che avevano portato in vantaggio i pugliesi appena prima dellintervallo. Due reti che, come abbiamo visto, non erano bastate. 

Dall’arbitro Matteo Marchetti della sezione di Ostia Lido, domenica 5 marzo 2017 alle ore 14.30, sarà una sfida relativa alla nona giornata di ritorno nel girone C del campionato di Lega Pro. Un faccia a faccia tra due squadre che continuano ad attraversare difficoltà importanti. La crisi societaria sta lasciando strascichi importanti in casa messinese: i peloritani nelle ultime settimane si erano fatti forti dei risultati ottenuti tra le mura amiche dello stadio San Filippo, ma nel derby siciliano contro il Catania hanno visto sfumare una grandissima occasione. 

In superiorità numerica per oltre un’ora e in vantaggio grazie ad una rete realizzata su rigore da Milinkovic, dopo l’espulsione di Gladestony i giallorossi hanno subito la rimonta avversaria, con il Messina che è rimasto così a tre punti dalla zona play out, ma che ha fallito un’opportunità per garantirsi ancora maggiore tranquillità, oltre che regalare un’importante soddisfazione ai tifosi in quello che è un sempre sentito derby regionale. Il Monopoli prosegue nella sua astinenza da vittoria, ma si è mantenuto a sei lunghezze di distanza dalla zona play out pareggiando in casa nel derby pugliese contro l’Andria. In svantaggio fino al novantaquattresimo minuto, il rigore trasformato da Genchi quando la partita sembrava ormai finita ha tolto le castagne dal fuoco per i Gabbiani, che non vincono però in campionato da oltre due mesi, dalla trasferta di Agrigento dello scorso 17 dicembre.

Le probabili formazioni che scenderanno in campo allo stadio San Filippo: il Messina giocherà con Berardi tra i pali, Rea e Bruno al centro della difesa, Maccarone sulla corsia laterale difensiva di destra e Grifoni sulla corsia laterale di sinistra. Detto dell’espulsione e della conseguente squalifica di Gladestony, a centrocampo ci sarà spazio per Musacci, Sanseverino e Capua, mentre Mancini manterrà il suo posto da trequartista alle spalle del tandem offensivo formato da Anastasi e dal serbo Milinkovic.

Il Monopoli scenderà invece in campo con Furlan estremo difensore alle spalle di una linea a quattro difensiva schierata dalla fascia destra alla fascia sinistra con Carissoni, Esposito, Ferrara e Mercadante. Franco, l’uruguaiano Nicolini e Pinto nel terzetto di centrocampo titolare copriranno le spalle al trequartista Gatto, mentre il bosniaco Nadarevic e Montini saranno confermati come coppia titolare d’attacco.

L’arrivo del presidente Proto a Messina dovrebbe riportare tranquillità in un ambiente che ne ha estremamente bisogno. Lucarelli tatticamente insisterà con il suo 4-3-1-2, speculare a quello di Bucaro, da qualche settimana alla guida del Monopoli al posto di Zanin. Le due squadre hanno raccolto poco nell’ultimo periodo, ma il Messina almeno ha mantenuto un rendimento casalingo di alto livello prima del rocambolesco match contro il Catania. Sicuramente le due formazioni hanno un tesoretto da gestire in chiave salvezza, ma chi dovesse uscire sconfitto dalla sfida di domenica potrebbe ritrovarsi di fronte a difficoltà inaspettate.

Difficili le previsioni in una partita tra due squadre in difficoltà. Bet365 fissa a 2.25 la quota per la vittoria in casa del Messina, con i peloritani considerati favoriti rispetto ai pugliesi, il cui successo esterno viene quotato 3.40 da William Hill. Betclic propone invece a 3.20 la quota relativa all’eventuale pareggio. Per seguire la diretta streaming video di Messina-Monopoli, domenica 5 marzo 2017 alle ore 14.30, sarà necessario un abbonamento al sito sportube.tv: non ci sarà infatti diretta tv della partita. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori