DIRETTA / Reggiana-Padova (risultato finale 1-1) pareggio al Menichini con Cesarini e Altinier

- La Redazione

Diretta Reggiana Padova: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone B è in programma domenica 5 marzo 2017

reggiana_curva_bandiera
LaPresse - immagine di repertorio

Sarà il match Reggiana Padova loccasione fondamentale per la compagine biancoscudata di tentare lallungo sul Parma e soprattutto verso la seconda posizione della classifica del girone C. Le ambizioni patavine però si scontrano con la Reggiana questo pomeriggio, ma come ha affermato il difensore Andrea Sbraga ai microfoni Studio assist.eu cè ottimismo nello spogliatoio del Padova: Da qui a fine campionato sono tutte finali. Domenica abbiamo uno scontro diretto con la Reggiana e sarà l’occasione per vedere di che pasta siamo fatti. La nostra forza è nel gruppo, nel cercare di non mollare mai, nell’aiutarci e nel dare sempre tutto in campo. Sono fattori da non sottovalutare. Abbiamo vissuto un momento nel quale abbiamo toccato il fondo, ma siamo stati capaci di reagire e quando accade si acquisisce una forza maggiore per il futuro. Anche la prima parte non è stata facile, però sono contento di essermi fatto trovare pronto quando sono stato chiamato in causa.  

Fra i match più interessanti della 28^giornata c’è la sfida del girone B fra Reggiana e Padova. Per gli emiliani, alla ricerca del sorpasso, la carta fondamentale si chiama Jacopo Manconi, che ha bucato 6 volte la porta avversaria. La statistica degli assist vede al primo posto Angelo Nolé, che ne ha distribuiti 7 ai compagni di squadra. Il miglior realizzatore del Padova invece è Cristian Altinier con 9 reti segnate e al contempo è anche il miglior assist man, con 5 passaggi vincenti forniti. Reggiana che spera di far valere anche contro il Padova la legge del Mapei Stadium: prima di questo turno, quella emiliana risulta la squadra con il miglior fatturato casalingo, 32 punti frutto di 10 successi, 2 pareggi ed altrettanti ko; inoltre la Reggiana vanta -assieme al Santarcangelo- la difesa interna meno perforata del girone B, con appena 7 reti al passivo. Il Padova risponde con il terzo miglior bottino esterno: in 14 trasferte i biancoscudati hanno conquistato 24 punti, meglio solo la coppia di testa Venezia-Parma con 29. Nelle ultime 8 partite esterne il Padova è stato sconfitto solo una volta, il 22 gennaio dal Forlì (1-0).

Sarà senza dubbio molto bella la gara d’alta classifica fra la Reggiana e il Padova, in programma oggi pomeriggio al Mapei Stadium nella 28^ giornata di Lega Pro. Gli emiliani e i veneti si conoscono ormai a memoria avendo giocato molte volte contro negli anni precedenti: per fare un breve bilancio basti ricordare che dal 1998 a oggi le due squadre si sono travet di fronte in ben 15 occasioni, tutte registrate tra campionato della terza serie e Coppa Italia di categoria con un totale di 6 vittorie da parte dei patavini e 4 affermazioni, tutte piuttosto datate da parte dei granata. Lultimi testa a testa tra Reggiana e Padova, occorso nel girone di andata della stagione di Lega Pro in corso, è terminato sul punteggio di 2-0 per i biancoscudati, grazie alle reti siglate da Michele Russo e Cristian Altinier. Nella scorsa stagione della Lega Pro che vedeva Reggiana a Padova protagoniste nel girone A nessuna delle due squadre è riuscita ad imporsi sull’altra: all’andata hanno pareggiato con il punteggio di 1-1 (reti di Rachid Arma e Neto), al ritorno invece a reti bianche.  

Sarà diretta dallarbitro Giacomo Camplone della sezione di Pescara. In programma domenica 5 marzo 2017 alle ore 16.30, si presenta come una sfida importante per la classifica del girone B di Lega Pro, giunto alla nona giornata di ritorno. La formazione di casa ha bisogno di vincere anche perché questo è uno scontro diretto: il Padova infatti occupa il terzo posto mentre la Reggiana è quarta. Chi vince potrebbe così acquisire una posizione di spicco in classifica. Occasione importante per entrambe le formazioni, che sono reduci da due vittorie consecutive: la Reggiana ha battuto il Lumezzane e il Fano nelle ultime gare mentre il Padova ha avuto la meglio su Mantova e Teramo. Un big match che potrebbe anche riaprire la lotta al primo posto che al momento sembra essere ridotta al Venezia e al Parma.

Tantissimi gli appassionati di Lega Pro che seguiranno la gara del Mapei Stadium-Città del Tricolore di Reggio Emilia, che potrebbe dire molto sul futuro delle due formazioni. Reggiana e Padova sognano di poter tornare effettivamente in serie B, sarà una gara fondamentale quindi per due compagini che hanno ancora molto da chiedere alla stagione.

La Reggiana di mister Menichini punterà sul 4-3-1-2 che molto bene sta facendo in queste ultime gare. In porta giocherà Narduzzo mentre Ghiringhelli, Spano, Rozzio e Contessa comporranno la linea difensiva. In mezzo al campo invece agiranno Sbaffo, Genevier e Bovo per una linea mediana di esperienza. Il trequartista sarà Cesarini con Guidone e Carlini a comporre la coppia d’attacco che dovrà far male alla formazione veneta. Il Padova invece per vincere punterà sul 3-5-2. In porta giocherà Bindi con Russo, Emerson e Cappelletti in difesa. In mezzo al campo nel Padova spazio per Mazzocco, Dettori e Mandorlini mentre sugli esterni giocheranno Favalli e Madonna. In avanti la coppia composta da De Cenco e Alfageme, duo che sta facendo molto bene e che potrebbe spingere la squadra biancorossa verso la serie B. In panchina ci sarà l’esperienza del brasiliano Neto Pereira, a lungo in serie B con la maglia del Varese negli scorsi anni.

La Reggiana vorrà vincere in quanto fin dall’inizio della stagione l’obbiettivo è quello dei play-off. La squadra emiliana vuole conquistare i tre punti che vorrebbero dire addirittura terzo posto. Una squadra che punta molto sul centrocampo di qualità con Sbaffo, Genevier e Bovo che in questo campionato stanno rendendo molto bene. Senza dimenticare anche la coppia Guidone-Carlini che segna con regolarità. Il Padova invece ha in Alfageme un riferimento essenziale per il suo gioco. L’argentino è un vero playmaker offensivo e perciò la squadra al momento non ne può proprio fare a meno.

Per quanto concerne invece le scommesse, la Reggiana viene quotata da Bwin a 2.40. Chi invece vuole puntare sul pareggio potrà disporre di una quota di 3.20 mentre il colpo del Padova fuori casa viene quotato a 2.70. L’allenatore della Reggiana, Menichini, ha ammesso di sognare seriamente la promozione in serie B. Una posizione buona per i play-off è l’obbiettivo degli emiliani che non vogliono sbagliare nello scontro diretto. Brevi, invece, ha spronato il suo Padova convinto di poter fare il colpaccio con la Reggiana. L’allenatore ha intenzione di dimostrare che il suo Padova può giocarsela da qui alla fine per la promozione in serie B. Gara da seguire quella di Reggio Emilia.

Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Reggiana-Padova sarà trasmessa in diretta streaming video sul sito internet sportube.tv; da questanno il servizio del canale web Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal portale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori