DIRETTA / Ancona-Matera (risultato finale 2-2): i lucani volano in finale di Coppa Italia Lega Pro

- La Redazione

Diretta Ancona Matera:risultato finale 2-2. I lucani volano in finale di Coppa Italia Lega Pro rimontando due gol ai dorici che nella prima mezz’ora erano riusciti a prendere il largo

ancona_delconero_tifosi
Diretta Ancona Matera (LAPRESSE)

La formazione lucana è la prima finalista di Coppa Italia Lega Pro in attesa della seconda semifinale tra Venezia e Padova. Il Matera esce così da una crisi nera, dimentica le sconfitte in serie in campionato e si prende una finale meritata per quanto fatto vedere nel corso del torneo; tuttavia nella partita dello stadio Del Conero gli uomini di Gaetano Auteri hanno dimostrato di star vivendo davvero un momento poco brillante dal punto di vista del gioco. Sotto di due gol nel primo tempo – reti di Luca Ricci e Enrico Zampa nella prima mezzora – per la formazione della Basilicata il tracollo sembrava davvero vicino; invece nel secondo tempo la squadra ha mostrato un ottimo spirito di reazione e nel giro di nove minuti ha portato la semifinale dalla sua parte: il gol di Nicolò Gigli al 52 sarebbe già bastato per qualificare il Matera, quello di Maikol Negro nove minuti più tardi ha messo il punto esclamativo. LAncona, costretto a segnare due gol, ha dato vita a un grande forcing finale: prima Mancini ha pasticciato a tu per tu con Tozzo, poi Vitiello con un colpo di testa si è visto respingere la palla in calcio dangolo e, sul corner, sempre lui ha calciato a botta sicura trovando però la deviazione di Di Lorenzo sulla riga di porta. A quel punto si sono infrante le speranze dei dorici di conquistare la finale: da oggi lAncona dovrà concentrarsi unicamente sul campionato, dove rischia seriamente di retrocedere in Serie D.

La sfida in programma al Del Conero tra Ancona e Matera sta per cominciare, e deciderà la prima finalista della Coppa Italia di Lega Pro 2017: chi saranno quindi gli uomini chiave a cui tecnici e tifosi si aggrapperanno per strappare il pass per la finalissima? In termini di marcatori in coppa va certamente ricordato per i dorici Gelonese a quota 2 gol, mentre per i biancazzurri vanno annoverati Carretta e Casoli, oltre a Iannini tutti e tre a quota 1 gol a testa. Chiaramente il panorama dei bomber di arricchisce nel momento in cui consideriamo i dati provenienti dai rispettivi gironi di campionato.  Se infatti diamo un occhio alla classifica bomber del girone B per lAncona troviamo Frediani, con 5 gol messi a segno in campionato, a cui va aggiunto anche Momente e Samb entrambi fermi a quota 3 gol. Per il Matera invece segnaliamo come bomber tra i più attesi Negro, a quota 14 gol con la maglia dei biancazzurri e secondo miglior marcatore del girone C: con lui citiamo anche Armellino con 7 reti e lo stesso Iannini fermo a quota 7 gol. 

In attesa di vivere il match decisivo tra Ancona e Matera che deciderà di fatto la prima finalista della Coppa Italia di Lega Pro andiamo a controllare qualche statistica relativa alle recenti prestazioni delle due compagini attese oggi in campo. Partendo dai padroni di casa va notato che i dorici, nonostante quanto fatto in Coppa, in campionato rimangono alla penultima posizione della classifica, con appena 24 punti messi a segno e ben 7 sconfitte rimediate nel girone B alle spalle, dove non i biancorossi non vincono dal dicembre 2016. Uno stato di forma quindi affatto eccellente nel breve medio periodo, a cui si aggiunge una recente crisi di risultati trovati tra le mura del Del Conero. Non se la cava troppo bene neanche il Matera, che approda alla semifinale di ritorno con la speranza che una vittoria e un posto in finale posa dare nuovo vigore anche in campionato. Benchè i ragazzi di Auteri siano al terzo posto in graduatoria del girone C con 49 punti (e 10 di distacco dalla capolista) sono ben 5 le sconfitte di seguito che i biancazzurri hanno alle spalle. La situazione si è fatta certamente pericolosa per il Matera, che pur riconfermando il suo tecnico si è chiuso in uno stretto silenzio stampa  a tempo indeterminato dopo le recenti violente contestazioni da parte dei tifosi. 

, match di ritorno delle semifinali di Coppa Italia sarà diretta dallarbitro Giampaolo Mantelli della circoscrizione di Brescia che in questa occasione al Del Conero sarà coadiuvato nella direzione di gara dai due assistenti Capaldo e Vingo. Professionista dalla stagione 2012-2013, nella stagione corrente il fischietto bresciano ha messo a bilancio 19 incontri disputati, di cui segnaliamo un in Coppa Italia e 12 complessivi nel campionato di Lega Pro: proprio nella terza serie calcistica Mantelli nella stagione 2016-2017 ha messo a bilancio in totale 49 cartellini gialli, due rossi per espulsione diretta e uno per doppia ammonizione oltre che ad appena 2 calci di rigore. Nonostante la recente carriera Mantelli, passata perlopiù nel campionato Primavera, il bresciano ha già avuto occasione di incontrare lAncona, padrona di casa in due momenti: il primo risale al campionato 2015-2016 di Lega Pro girone B dove i dorici hanno battuto la Lupa Roma. il secondo testa a testa è invece occorso nella stagione corrente nel match tra Ancona e Reggiana perso per 4-0: i tutti i dorici hanno registrato nei precedenti appena 7 ammonizioni. Tra Matera e Mantelli invece non vi sono precedenti e il match di Coppa Italia di oggi sarà quindi la prima assoluta.

Sarà diretta dallarbitro Giampaolo Mantelli della sezione di Brescia, assistito dai guardalinee Pasquale Capaldo di Napoli ed Arcangelo Vingo di Pisa. La semifinale di ritorno della Coppa Italia Lega Pro si disputa mercoledì 8 marzo 2017, con calcio dinizio alle ore 14:30, allo stadio Del Conero di Ancona.

Partita che vede di fronte due squadre in crisi di risultati, nei rispettivi gironi di campionato: lAncona allenato da Giovanni Pagliari, che da 3 giornate ha preso il posto di Fabio Brini, non vince dal 30 dicembre 2016 e ha perso 6 degli ultimi 7 turni nel girone B, scivolando al penultimo posto a +1 sul fanalino di coda Fano. Proprio i granata hanno espugnato il Del Conero nel match di domenica scorsa, vincendo per 0-2 e scatenando le proteste dei tifosi che a fine partita hanno chiesto addirittura la consegna delle maglie da parte dei giocatori.

Classifica ben diversa, ma situazione ambientale simile, per il Matera nel girone C: i biancazzurri di Gaetano Auteri sono ancora terzi, anche se a pari merito con la Juve Stabia e a meno 10 dalla capolista Foggia; lultimo ko sul campo del Catanzaro ha pero allungato a 5 la serie di sconfitte consecutive, dopo che nelle prime 23 giornate di campionato i lucani avevano perso appena 2 volte. Un gruppo di circa 200 tifosi ha contestato i giocatori al rientro dalla trasferta di Catanzaro, nel frattempo la società ha rescisso in maniera consensuale il contratto con il direttore generale Pino Iodice.

Sembra difficile che il Matera possa scivolare fuori dalla zona playoff: daltra parte è complicato anche spiegarsi il tracollo delle ultime settimane, improvviso e prolungato. La Coppa Italia Lega Pro offre alle due contendenti una buona occasione di riscatto, anche se in questo momento soprattutto lAncona deve pensare a raddrizzare la situazione in campionato. Al Del Conero si riparte dall1-0 per il Matera, che si è aggiudicato la gara dandata con il gol del centrocampista Giacomo Casoli nella ripresa (75).

Nel return match, il mister dei marchigiani Dino Pagliari (secondo alcune voci già in bilico) dovrebbe proporre un 3-5-2 con Anacoura in porta e Calcioli, Ricci e Vitiello in difesa. Sulle corsie laterali Barilaro e lungherese Forgacs, mentre a comporre la cerniera di centrocampo dovrebbero essere Gelonese, il ghanese Agyei e Bariti. Attacco affidato a Frediani, top scorer di campionato con le sue 5 reti, e Paolucci. Il Matera di mister Auteri risponderà con il modulo 3-4-3. Davanti allestremo difensore Tozzo agiranno De Franco, Bertoncini e Mattera. A centrocampo il capitano Iannini e Salaria, sulle fasce Meola e Casoli mentre gli esterni del tridente offensivo saranno Carretta e Strambelli. Ariete di sfondamento Maikol Negro, già autore di 14 gol in campionato.

Diamo unocchiata anche alle quote per il pronostico di questa semifinale si ritorno. snai.it propone il segno 1 per la vittoria dellAncona a 3,35, il segno X per il pareggio nei tempi regolamentari a 3,10 e ila segno 2 per il colpo esterno del Matera a quota 2,00. Opzione Under valutata 1,85, Over 1,78, Gol 1,60 e NoGol 2,10. Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Ancona Matera sarà trasmessa in diretta streaming video sul sito internet sportube.tv; da questanno il servizio del canale web Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal portale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori