NEYMAR SFOTTE RABIOT E KURZAWA/ 4+2=6, il brasiliano deridere su Instagram gli avversari del Psg

- La Redazione

Neymar prende in giro Rabiot e Kurzawa, il brasiliano si diverte a deridere i calciatori del Paris Saint German dopo la sconfitta per 6-1 che porta il Barcellona ai quarti di finale.

MessiNeymar_biondi
Foto La Presse

Quanto pubblicato sui social network da Neymar Jr nel post Barcellona-Paris Saint German, gara terminata 6-1, è l’ennesima caduta di stile per un calciatore straordinario che a volte ha dimostrato di non saper gestire diverse situazioni. Fatto sta che nel calcio, così come nella vita, bisogna saper perdere ma anche saper vincere e di certo un gesto come quello di Neymar fa capire che nonostante i tanti successi nella sua carriera il calciatore ancora non ha capito come ci si comporta in questi casi. Ci si potrebbe mai immaginare Paolo Maldini o Alessandro Del Piero pubblicare su Instagram una foto che vede due avversari festeggiare una vittoria per deriderli della successiva sconfitta? Probabilmente no, anche se c’è da dire che i due citati campionissimi sono figli di un altro calcio che aveva poco a che fare con i social network e che viveva soprattutto di fatti sul campo di gioco e non di parole dietro al vetro freddo di un monitor. 

Tutti oggi stanno parlando della splendida vittoria del Barcellona ieri sera contro il Paris Saint German con un 6-1 che rimarrà nella storia soprattutto per come è arrivato. Il brasiliano Neymar Jr, autore di una doppietta ieri sera, ha voluto festeggiare andando a prendere in giro Rabiot e Kurzawa e ripescando una foto che vede loro due esultare per il quattro a zero dell’andata. Nella foto vediamo infatti Kurzawa che dietro fa il segno della vittoria con due dita e Rabiot ne mostra quattro a mimare i gol fatti. Neymar aggiunge sotto alla foto una scritta rossa con il commento: “4+2=6” che sicuramente oltre a far ridere i più avrà fatto infuriare i calciatori del Paris Saint German. Sicuramente sentiremo molto parlare di questo gesto e staremo a vedere se Kurzawa e Rabiot avranno voglia di rispondere magari proprio sui social network al calciatore brasiliano di Luis Enrique.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori