PROBABILI FORMAZIONI/ Juventus Milan: Mandzukic vs Deulofeu. Diretta tv, ultime notizie live (Serie A 2017)

- La Redazione

Probabili formazioni Juventus Milan: diretta tv, orario, le ultime notizie live sui due schieramenti che si sfidano nel primo anticipo della ventottesima giornata della Serie A 2016-2017

Honda_Mandzukic
Mandukic resta alla Juventus

La partita tra Juventus e Milan, gustoso anticipo della 28^giornata del campionato di serie A ci permetterà di mettere sotto al microscopio un duello inedito, sebbene le due compagini si siano affrontate in diverse occasioni in questa stagione 2016-2017,che mette a confronto due tra i giocatori più in forma che i due tecnici hanno a disposizione e che più hanno colpito le rispettive tifoserie. In casa Juventus facciamo quindi riferimento a Mario Mandzukic, esterno sinistro che sta vivendo davvero una seconda giovinezza in bianconero, come confermano prestazioni e numeri. Per la punta croata la stagione in corso ha portato oltre che tanta energia, corsa e aggressività in campo anche 25 presenze in campionato di cui 13 per 90minuti, con 5 gol, e 4 assist. A confronto abbiamo messo invece un recente arrivo a casa Milan, ovvero Gerard Deulofeu, approdato alla maglia rossonera il 23 gennaio scorso dallEverton e  che fin da subito si è messo in luce alla corte di Montella, conquistando in fretta i cuori dei tifosi. Per lo spagnolo la stagione di Serie A ha messo a bilancio 7 presenze di cui 5 per 90 minuti e 1 solo gol con due assist vincenti. 

Se Vincenzo Montella può in vista del match tra Juventus e Milan fare conto sui i suoi giocatori più in forma e permettersi poi di attingere dalla panchina con maggiore libertà, il tecnico bianconero Massimiliano Allegri dovrà fare i conti invece con il prossimo impegno di Champions League contro il Porto, in programma per il prossimo 14 marzo. Fatti i debiti conti e ben consci dei possibili ballottaggi ancora in corso per la Juventus, dovremmo comunque vedere in panchina a disposizione del tecnico Lichtsteiner, uno tra Rugani-Chiellini e Benatia, assieme a Barzagli e Asamoah, oltre a Rincon e Lemina, con il dubbio dellinserimento dal primo minuto di Pjaca in attacco o meno. Meno problemi come detto per il Milan di Montella, dove in panchina dovremmo vedere Leonel Vangioni (favorito infatti Calabria per giocare da titolare) e Gustavo Gomez, oltre a uno tra Paletta e Zapata, a cui faranno compagnia anche Mati Fernandez, Manuel Locatelli (in ballottaggio con José Sosa) Poli e Honda oltre che Lapadula e Ocampos, ma con questultimo pronto a intervenire nel caso in cui Suso non dovesse farcela. 

Dopo la sconfitta di Doha e nel match di andata per Juventus-Milan in programma domani nella 28^giornata di serie A il tecnico bianconero non vuole correre rischi e nonostante il prossimo impegno in Champions League, dovrebbe puntare per il reparto offensivo ai suoi giocatori migliori, se i nomi sono più o meno quelli di sempre (a parte Cuadrado, squalificato) rimane il dubbio sullo schieramento da attuare allo Juventus Stadium. Nel caso di un 4-3-2-1, la punta centrale dovrebbe essere Dybala, con Higuain e Mandzukic in posizione appena più arretrata sui lati: eppure la Joya, al netto dei risultati appare più efficace se spostato sulla tre quarti, il che porrebbe quindi al 4-2-3-1, con largentino arretrato e Gonzalo Higuain prima punta, con Madzukic e Pjaca a completamento dello schema. Dopo la vittoria contro il Chievo invece Montella non ha dubbi su chi puntare per lattacco del suo Milan: dopo la doppietta contro i clivensi bacca ritorna titolarissimo per il tecnico rossonero, con Deulofeu, altrettanto certo della sua maglia da titolare: a completare il tridente dovrebbe esserci Suso, in dubbio però per un lieve risentimento muscolare, che nel caso darebbe a Ocampos la maglia da titolare 

In vista di Juventus-Milan Allegri nel disegnare la probabile formazioni si trova di fronte a un grave dubbio Cuadrado sarà squalificato per questo match della 28^ giornata e la sua assenza apre un bivio sulla scelta del modulo. Optare per il 4-2-3-1oppure per il 4-3-2-1? Nel primo caso il centrocampo sarebbe a tre con Marchisio in regia assieme a Khediara e Pjanic, il che lascerebbe poi il giovane Pjaca al posto dello stesso Cuadrado fin dal primo minuto. In caso contrario si procederebbe con un semplice cambio di maglia, cosa che porterebbe Marchisio sempre al centro in cabina di regia, ma ora in coppia solo con Khedira e Pjanic in ballottaggio per avere la maglia da titolare da uno dei due. Minro problemi invece per Montella, che comunque può fare riferimento a una bona panchina che porterebbe il tecnico rossonero di fronte ad alcuni ballottaggi, viste le recenti prestazioni messe in campo anche da giocatori con pochi minuti nelle game. Nel solito reparto a tre la regia dovrebbe essere affidata a Kucka, con Locatelli comunque in dubbio, mentre il terzetto potrebbe essere completato da José Sosa (che è favorito su Locatelli) e uno tra Pasalic e Bertolacci. 

Siamo alla vigilia del big match tra Juventus e Milan e sia Allegri che Montella, del disegnare le probabili formazioni in campo allo Juventus Stadium dovranno ponderare bene le proprie scelte, ben memori degli ultimi precedenti che hanno visto le due squadre protagoniste. Sia Juventus che Milan opteranno per mettere in campo uno schieramento a quattro per il reparto difensivo, optando per dove sarà possibile per la formazione titolare, il che comporterà come è facile immaginare ai fedelissimi Buffon e Donnarumma tra i pali, in un nuovo duello tra presente e futuro della categoria. Per quanto riguarda i bianconeri dovremmo vedere al centro di fronte allo specchio la coppia Rugani e Bonucci, con Benatia che potrebbe contendere la maglia al giovane ex Empoli, sempre che il risentimento muscolare di Chiellini registrato negli ultimi giorni non consentisse egualmente al giocatore di entrare in campo fin dal primo minuto. Allesterno Dani Alves Alex Sandro entrano in Ballottaggio con Lichtsteiner e Asamoah, coi primi comunque preferiti al momento in pole position. Meno ballottaggi per il Milan di Montella, dove lunico caso dubbio in difesa rimane Abate, vittima di un problema allocchio non ancora del tutto sistemato. In caso di assenza del terzino destro il tecnico rossonero ha pronto in piano: sarà in campo de Sciglio con Vangioni sulla sinistra, mentre al centro davanti al solito Donnarumma agirà la coppia Paletta e Romagnoli, con Zapata che però rimane pronto dalla panchina in caso di necessità.  

Apre la ventottesima giornata del campionato di Serie A 2016-2017: si gioca alle ore 20:45 di venerdì 10 marzo ed è una grande classica del calcio italiano quella dello Stadium. La Juventus è reduce dal primo pareggio di questo campionato, unoccasione persa per allungare sulla Roma anche se di fatto cè stato un punto guadagnato; il Milan sta vivendo un buon periodo e, con tre vittorie consecutive, è rimasto agganciato al treno dellEuropa con ottime possibilità di tornare a giocare le coppe. Aspettando il calcio dinizio di quella che sarà la quarta sfida stagionale tra le due squadre, andiamo a studiare dubbi e certezze dei due allenatori alla vigilia della partita, analizzando nel dettaglio le probabili formazioni di Juventus Milan.

La squalifica di Cuadrado apre le porte al centrocampo a tre: per Massimiliano Allegri è questa la soluzione alternativa qualora non reputi Pjaca pronto a giocare come titolare. In questo caso il croato si piazzerebbe a destra sulla linea di trequarti e non cambierebbe nulla; altrimenti spazio a Marchisio in mediana, al fianco di Khedira e Pjanic così da non dover scegliere chi lasciare fuori. Dybala manterrebbe la sua posizione di trequartista ma giocherebbe da solo tra le linee, con Mandzukic che farebbe un passo avanti andando ad affiancare Higuain nel reparto dattacco. Detto del centrocampo, nel quale ci sono poche alternative (una potrebbe essere Sturaro), in difesa Chiellini non recupera: in campo al fianco di Bonucci dovrebbe esserci Benatia che in questo momento sembra avere un passo di vantaggio su Rugani, ma naturalmente va tenuto in considerazione anche Barzagli che alla fine potrebbe essere il giocatore sul quale Allegri deciderà di puntare. Sulle corsie laterali solito ballottaggio tra Lichtsteiner e Dani Alves: lo svizzero parte favorito nonostante la Champions League sia prossima, dallaltra parte invece non cè alcun dubbio sulla presenza di Alex Sandro dal primo minuto.

Recuperato in pieno Alessio Romagnoli, il Milan ritrova la coppia centrale titolare anche se al fianco del giovane romano potrebbe essere nuovamente schierato Cristian Zapata, le cui quotazioni sono in ascesa. De Sciglio sostituisce linfortunato Abate, a sinistra invece confermato Vangioni che sta diventando un vero e proprio talismano per i rossoneri (con lui in campo non hanno mai perso). Si va verso alcune modifiche a centrocampo: Kucka rientra dal primo minuto, Bertolacci sembra favorito su Pasalic mentre il ruolo di regista potrebbe tornare appannaggio di José Sosa, che in queste ultime settimane ha dato prova di essere cresciuto mettendo in crisi le scelte di Montella (infatti ancora una volta andrebbe in panchina Locatelli). Anche Suso recupera: lindurimento muscolare sembra sotto controllo, perciò lo spagnolo si posizionerà sulla corsia destra del tridente offensivo (in preallarme resta comunque Ocampos, che giocherebbe in caso di forfait del compagno) con Deulofeu diventato in breve tempo una pedina importante nello scacchiere tattico del Milan. Ritrovato anche Carlos Bacca: con la doppietta al Chievo lattaccante colombiano ha raggiunto gli 11 gol in questo campionato, sarà ovviamente lui il titolare al centro dello schieramento offensivo con Lapadula che potrebbe avere spazio nella ripresa.

, valida per la ventottesima giornata del campionato di Serie A 2016-2017, sarà trasmessa dalla pay tv del satellite sui canali Sky Sport 1, Sky Super Calcio e Sky Calcio 1, e sulla pay tv del digitale terrestre sui canali Premium Sport e Premium Sport HD. 

1 Buffon; 26 Lichtsteiner, 19 Bonucci, 4 Benatia, 12 Alex Sandro; 6 Khedira, 8 Marchisio, 5 Pjanic; 21 Dybala; 9 Higuain, 17 Mandzukic

A disposizione: 25 Neto, 32 Audero, 23 Dani Alves, 15 Barzagli, 24 Rugani, 14 Mattiello, 22 Asamoah, 27 Sturaro, 18 Lemina, 28 Rincon, 20 Pjaca

Allenatore: Massimiliano Allegri

Squalificati: Cuadrado

Indisponibili: Chiellini

99 G. Donnarumma; 2 De Sciglio, 17 C. Zapata, 13 A. Romagnoli, 21 Vangioni; 33 Kucka, 23 J. Sosa, 91 Bertolacci; 8 Suso, 70 Bacca, 7 Deulofeu

A disposizione: 30 Storari, 35 Plizzari, 96 Calabria, 29 Paletta, 15 Gustavo Gomez, 16 A. Poli, 73 M. Locatelli, 80 Pasalic, 14 Mati Fernandez, 10 Honda, 9 Lapadula, 11 Ocampos

Allenatore: Vincenzo Montella

Squalificati: –

Indisponibili: Abate, Montolivo, Bonaventura

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori