Diretta / Pisa-Salernitana (risultato finale 0-1) info streaming video e tv: Bollini espugna l’Arena Garibaldi

Diretta Pisa Salernitana: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la 33esima giornata del campionato di Serie B

01.04.2017 - Mauro Mantegazza
salernitana_arechi_serieB_lapresse_2017
Diretta Salernitana Benevento (repertorio LaPresse)

Fine dei giochi all’Arena Garibaldi dove la Salernitana ottiene la quarta vittoria consecutiva in campionato battendo di misura il Pisa per 1 a 0, la squadra di Bollini fa un ulteriore balzo in avanti in classifica avvicinandosi sensibilmente alla zona play-off mentre quella di Gattuso precipita all’ultimo posto. Negli ultimi minuti i padroni di casa non riescono a creare pericoli dalle parti di Gomis mentre gli ospiti riescono nell’intento di abbassare i ritmi di gioco per poter gestire meglio il possesso della sfera e impedire agli avversari di rendersi pericolosi nella loro area di rigore. L’arbitro Chiffi concede cinque minuti di recupero durante i quali, però, il Pisa non produce alcuna palla gol con la Salernitana che riesce a mantenere palla aspettando il triplice fischio del direttore di gara che arriva allo scadere del 95′. (agg. di Stefano Belli) 

Quando siamo giunti al trentacinquesimo minuto del secondo tempo è cambiato il punteggio all’Arena Garibaldi tra Pisa e Salernitana, ora la formazione di Bollini conduce per 1 a 0. Gli sforzi dei padroni di casa non portano a nulla di buono per la squadra di Gattuso, mentre al 72′ gli ospiti passano in vantaggio grazie a Rosina – entrato da poco – che trasforma in oro la sponda di Coda e insacca il pallone in rete alle spalle di Ujkani, firmando così la rete dell’1 a 0 che sblocca finalmente la contesa. Lo svantaggio non sembra comunque demoralizzare più di tanto il Pisa che si riversa in avanti alla ricerca del pari, Gattuso corre ai ripari inserendo Zammarini al posto di uno stanchissimo Verna. (agg. di Stefano Belli) 

Al ventesimo minuto del secondo tempo il punteggio di Pisa-Salernitana rimane bloccato sullo 0-0. Entrambe le squadre non riescono a combinare granché su azione e le unici spunti di interesse arrivano solamente dai calci piazzati, tantissime le punizioni guadagnate dall’undici di Gattuso che in questa maniera riesce a tenere gli avversari lontani dalla propria trequarti e ad avere un baricentro piuttosto alto, ai padroni di casa però manca sempre l’ultimo passaggio, al 61′ Manaj va al tiro senza impensierire Gomis che vede partire il tiro e in tuffo blocca la sfera quasi sulla linea di porta. Da segnalare per la formazione di Bollini un’incursione di Zito che va al tiro impegnando Ujkani che comunque se la cava senza patemi d’animo. (agg. di Stefano Belli) 

All’Arena Garibaldi è ricominciato il match valido per la 33^ giornata di Serie B 2016-2017 tra Pisa e Salernitana, al quinto minuto del secondo tempo il punteggio è sempre inchiodato sullo 0-0. Prima dell’intervallo entrambe le squadre hanno sfiorato il gol: al 43′ Odjer ha sfioato il palo per gli ospiti, mentre proprio allo scoccare del 45′ Manaj ha colpito di testa il pallone senza però trovare la porta di Gomis. Nei primi minuti della ripresa il copione non cambia, con le due squadre che continuano ad annullarsi a vicenda, per il momento continua a prevalere l’equilibrio sul terreno di gioco con Mannini che al 49′ entra in area e libera il tiro trovando l’opposizione di Bernardini che pulisce l’area di rigore della Salernitana. (agg. di Stefano Belli) 

Quando mancano dieci minuti all’intervallo Pisa e Salernitana sono sempre sullo 0-0, tuttavia il match comincia a farsi più interessante e le due squadre si stanno progressivamente allungando sul terreno di gioco. Al 21′ i padroni di casa battono un altro calcio piazzato con Mannini che costringe Gomis a uscire, l’estremo difensore ospite lascia così la porta sguranita per Verna che però calcia malissimo graziando la formazione di Bollini, in ogni caso da qualche minuto i ragazzi di Gattuso stanno premendo sull’acceleratore e attaccano con maggiore convinzione rispetto alle fasi iniziali del match, ottenendo un numero considerevoli di punizioni e angoli senza però mettere in pratica nel migliore dei modi gli schemi collaudati in settimana durante gli allenamenti. (agg. di Stefano Belli) 

Al ventesimo minuto del primo tempo Pisa e Salernitana rimangono sullo 0-0. Finora emozioni col contagocce all’Arena Garibaldi con le due squadre che non hanno ancora esaurito la fase di studio e non hanno alcuna intenzione di scoprirsi, i padroni di casa si chiudono nella propria metà campo impedendo agli ospiti di finalizzare le manovre offensive, mentre al 10′ i ragazzi di Gattuso si guadagnano con Manaj un calcio d’angolo che viene prontamente neutralizzato dai difensori di Bollini. Pisa rivedibile nella gestione delle palle inattive, Salernitana che invece ha parecchie difficoltà ad alzare il baricentro, ad aumentare i ritmi di gioco e a far penetrare i suoi attaccanti e trequartisti all’interno dell’area di rigore avversaria. (agg. di Stefano Belli) 

All’Arena Garibaldi è cominciata la sfida valida per la 33^ giornata di Serie B 2016-2017 tra Pisa e Salernitana, al quinto minuto del primo tempo il punteggio è sullo 0-0. Sono i padroni di casa a muovere il primo pallone della partita, la formazione di Gattuso ha l’imperativo categorico di vincere visto che i quattro punti di penalizzazione hanno fatto piombare la squadra al penultimo posto in classifica, tuttavia sono gli ospiti a costruire le prime azioni degne di nota costringendo Ujkani a intervenire già in un paio di frangenti per neutralizzare il pericolo e mantenere inviolata la propria porta. (agg. di Stefano Belli) 

Tutto pronto per la trentatreesima giornata del campionato di Serie B, a breve all’Arena Garibaldi scendono in campo Pisa e Salernitana. I campani occupano una posizione di classifica tranquilla e questo pomeriggio hanno l’occasione di consolidarsi. Servono i tre punti, ma attenzione alla fame dei nerazzurri impegnati nella lotta per non retrocedere in Lega Pro. Da pochi istanti sono arrivate le formazioni ufficiali della sfida, andiamo quindi a leggere le scelte dei due tecnici. Pisa – Ujkani, Mannini, Lisuzzo, Del Fabro, Longhi, Verna, Lazzari, Angiulli, Tabanelli, Manaj, Masucci. Salernitana – Gomis, Perico, Tuia, Bernardini, Vitale, Sprocati, Odjer, Minala, Zito, Coda, Joao Silva. 

Il Pisa affronta una Salernitana che sembra essere nel suo miglior momento di forma: vediamo allora quali sono alcune statistiche salienti circa le due squadre che si affrontano per la 33^ giornata di Serie B. Il Pisa ha il peggiore attacco del torneo con soli 19 gol allattivo ma anche la migliore difesa con soli 22 gol incassati, rendimento certamente strano per la squadra di Gennaro Gattuso che sa toccare gli estremi opposti, mentre i campani di gol ne hanno realizzati 36, a fronte di 34 subiti per un bilancio leggermente positivo in tal senso. Da un punto di vista statistico è interessante sottolineare come i toscani abbiano perso in casa soltanto tre volte, ma nonostante questo hanno uno dei peggiori rendimenti interni del torneo a causa dei tanti pareggi che hanno caratterizzato il cammino del Pisa. Dallaltra parte cè una Salernitana in crescita, che in trasferta ha messo da parte un buon bottino di 15 punti, ma ha segnato solo 13 gol in 16 incontri lontano dallArechi. (agg. di Mauro Mantegazza) 

Ottavo match in assoluto tra Pisa e Salernitana, con i toscani ancora a secco di successi contro i campani nel bilancio storico dei confronti fra le due squadre che daranno vita a questa partita della 33^ giornata di Serie B allArena Garibaldi. All’andata, giocata naturalmente allo stadio Arechi di Salerno, il match è terminato con uno scialbo pareggio a reti bianche e in pareggio sono terminati anche gli altri due precedenti in Serie B, risalenti alla stagione 2008/2009. Senza dubbio una sfida che si annuncia equilibrata, come dice anche la storia, anche se per il Pisa cè il tabù vittoria da infrangere: battere una squadra che nelle ultime settimane è in grande crescita sarebbe importante nella volata salvezza, che vede i nerazzurri aggravati dal fardello di quattro punti di penalizzazione che rende più difficile il compito di Gennaro Gattuso. (aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Sarà diretta dall arbitro Daniele Chiffi della sezione di Padova: con lui ci saranno i due assistenti di linea Tardino e Rossi L. mentre il quarto uomo è Andreini. Per Chiffi questa è la 18esima presenza in stagione e nelle precedenti 17  direzioni di gara si contano 2 in Serie A, 1 in Coppa Italia, 1 al torneo di Viareggio e 13 in Serie B. Statisticamente il fischietto veneto ha estratto in media 3,8 cartellini gialli a match, sanzionato 5 cartellini rossi complessivi ed assegnato 3 massime punizioni. Chiffi ha avuto modo di dirigere in questa annata il Pisa già in due precedenti occasioni ed ossia nella sesta giornata (Pisa Ascoli 2-1) e nella 14esima giornata (Cesena Pisa 2-0): invece si tratta della prima volta per la Salernitana. Nello storico generale ricordiamo che il fischietto della sezione di Padova ha già incontrato la formazione toscana in 6occasioni, dove ha distribuito in tutto 14 cartellini gialli e 2 rossi diretti: con i granata invece i precedenti sono solo due, con 7 cartellini gialli messi a bilancio. (agg Michela Colombo)

Sarà diretta dall’arbitro Chiffi; alle ore 15.00 di sabato 1 aprile lo stadio Arena Garibaldi ospita la partita valida per la 33esima giornata del campionato di Serie B 2016-2017, uno scontro di fondamentale importanza in cui scenderanno in campo due formazioni che sanno dare spettacolo. Pisa e Salernitana hanno le carte in regola per giocarsi un finale importante di stagione. Il Pisa deve vincere anche per tenere lontano lo spettro retrocessione che incombe: una stagione complicata per Gattuso e i suoi ragazzi anche per via di alcune vicende societarie. I calciatori vogliono regalare soddisfazioni ai tifosi che nei momenti di difficoltà non hanno fatto mancare il loro supporto.

Vola sulle ali dell’entusiasmo la Salernitana di Bollini: i play-off d’altronde distano solo 4 punti e agguantarli non è impossibile. La formazione granata viene da ben 3 vittorie consecutive e perciò vorrà continuare quella che è una striscia positiva che ha ridato entusiasmo ad una piazza che stava vivendo una fase di crisi importante. Sarà spettacolo in campo ma anche fuori visto che si tratta di due tifoserie passionali: attesa una grande cornice di pubblico nell’impianto di Pisa.

Pisa reduce dall’eccellente pareggio ottenuto in casa dell’Hellas Verona. Gattuso non stravolgerà la sua formazione anche perché la continuità è stata una delle armi di un Pisa che ha fatto bene nonostante le difficoltà. Il modulo sarà il 4-3-3: in porta ci sarà l’albanese Ujkani mentre in difesa giocheranno Birindelli, Lisuzzo, Del Fabro e Longhi. A centrocampo spazio per Di Tacchio, Tabanelli e Lazzari mentre in avanti ci sarà un tridente molto pericoloso per la Salernitana. L’attacco del Pisa sarà composto da Gatto, Masucci e Mannini.

Nella Salernitana invece Bollini ha detto stop agli esperimenti. Anche l’ex tecnico della Primavera della Lazio ha scelto la continuità. Il modulo sarà il 4-3-3 con Gomis in porta, Perico, Tuia, Bernardini e Vitale in difesa. A centrocampo agiranno Ronaldo, Odjer e Minala mentre in avanti largo al tridente con Sprocati e Donnarumma esterni mentre Coda sarà il riferimento centrale. In panchina ancora una volta l’ex Torino, Alessandro Rosina.

Il Pisa gioca molto sull’intensità a centrocampo. La diga centrale è infatti un reparto fondamentale per lo scacchiere di Gattuso che non può fare a meno dei suoi centrocampisti. Tabanelli sta tornando quello visto a Cesena un paio di stagioni fa, così come Lazzari e Mannini che a Pisa stanno vivendo una seconda giovinezza. Bene la difesa che sta dimostrando di avere le carte in regola per resistere agli attacchi avversari e che ha fatto molto bene anche contro il Verona di Pazzini. Un Pisa a cui bisogna fare attenzione anche in contropiede dato che non mancano i velocisti.

Salernitana che ha trovato in Coda un punto di riferimento essenziale in questa stagione. Non solo in fase realizzativa, l’ex bomber del Parma fa male ovunque. Crea gioco e favorisce molto gli inserimenti. Bene anche Donnarumma, anche se i miglioramenti evidenti sono in difesa dove Bollini ha dato fiducia ad elementi che sembravano in calo come Tuia e Perico. La squadra granata ha inoltre trovato in Gomis una vera e propria sicurezza in porta rispetto a quanto dimostrato da Terracciano nel girone d’andata.

Il tecnico del Pisa, Gattuso, ha manifestato soddisfazione per il pareggio di Verona ma ha ammesso di dover vedere qualcosa in più per la salvezza. Da qui alla fine saranno tante finali per i toscani secondo il mister, ecco perché è lecito attendersi un Pisa pronto a lottare. Stesso per la Salernitana: mister Bollini si è complimentato con i suoi ragazzi ma ha chiesto la stessa concentrazione delle ultime tre gare per la trasferta di Pisa. Sarà una gara decisiva poiché una vittoria potrebbe definitivamente lanciare la Salernitana verso i play-off per la serie A.

La gara tra Pisa e Salernitana dà la possibilità di scommettere su diversi esiti agli amanti delle scommesse. La formazione di casa toscana viene quotata a 2.45 dal bookmaker Bwin. Più alta la quota del pareggio, quotato a 2.85 mentre a 3.10 viene quotata la vittoria della Salernitana.

Pisa Salernitana sarà trasmessa in diretta tv dal bouquet satellitare: per tutti gli abbonati al pacchetto Calcio l’appuntamento è su Sky Calcio 5, con la possibilità di seguire la partita anche in diretta streaming video grazie all’applicazione Sky Go. Ricordiamo anche il programma Diretta Gol Serie B, che su Sky Sport 1 trasmette i gol e gli highlights in tempo reale da tutti i campi. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori