Diretta/ Paganese Vibonese (risultato finale 1-1): Cicerelli impatta, occasione sprecata per i calabresi

- Stefano Belli

Diretta Paganese Vibonese: info streaming video Sportube.tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone C è in programma sabato 15 aprile 2017

paganese_gruppo_spalle_lapresse_2017
I giocatori della Paganese (LaPresse)

Paganese-Vibonese 1-1: alla fine è arrivato il gol del pareggio dei padroni di casa, ed è una mazzata sulle ambizioni di salvezza dei calabresi. Soprattutto perchè il Melfi fa il botto in casa del Messina; allo stadio Torre invece la Vibonese si deve mangiare le mani, perchè stava controllando agevolmente la partita e al 67 aveva anche centrato una traversa con Ali Sowe, che da due passi su una situazione di mischia aveva impattato di testa chiamando alla grande parata Liverani che aveva deviato sul legno. Al minuto 84 ingenuità colossale da parte di Franchino: manata a Picone con palla lontana e calcio di rigore assegnato alla Paganese. Il difensore centrale è stato espulso, Emanuele Cicerelli non ha sbagliato dal dischetto e con un bel cucchiaio ha superato Russo; a questo punto la Paganese si avvicina ai playoff, la Vibonese invece torna a dover soffrire per la salvezza, oggi si tratta decisamente di due punti persi per la squadra allenata da Salvatore Campilongo. (agg. di Claudio Franceschini) 

Paganese-Vibonese 0-1: siamo entrati nellultima mezzora di gioco allo stadio Marcello Torre e il risultato vede ancora in vantaggio la squadra calabrese, grazie al gol messo a segno da Ali Sowe al 3 minuto. Nel secondo tempo non ci sono state troppe occasioni degne di nota; da segnalare soltanto una conclusione di Mauri al 61 minuto, una botta da fuori da parte del regista della Paganese che però ha trovato la pronta respinta di Russo, che ha messo il pallone in calcio dangolo. La gara rimane sostanzialmente in equilibrio; la Paganese sta provando ad alzare i ritmi nel tentativo di pareggiare, ma la Vibonese è ben messa in campo ed è attenta a sfruttare tutte le ripartenze concesse dai padroni di casa, che devono alzare i ritmi se vogliono provare a riprendere la gara e aumentare le possibilità di blindare la qualificazione ai playoff. (agg. di Claudio Franceschini) 

Paganese-Vibonese 0-1: intervallo allo stadio Torre dove la Vibonese conferma il suo ottimo momento e, stando così le cose, fa un altro piccolo passo verso la salvezza – che resta comunque tutta da conquistare. La partita si sblocca subito: è il 3 minuto di gioca quando Minarini trova bene Saraniti nellarea di rigore della Paganese, tiro-cross dellattaccante con parata di Liverani e tap-in vincente di Ali Sowe. Segnato il gol del vantaggio la Vibonese prova a gestire; i padroni di casa perdono Pestrin per infortunio (dentro Tagliavacche, non cambia nulla dal punto di vista tattico) e si rendono pericolosi al 37 con una botta di Tascone che sibila a lato di poco. Vibonese più in palla, Paganese che si deve ancora svegliare anche se, va detto, al momento a fare la differenza è un singolo episodio e dunque il match si può considerare sostanzialmente in equilibrio. (agg. di Claudio Franceschini) 

E’ stata una settimana delicata per le due compagini che si affrontano in Paganese-Vibonese. Sarà una gara molto interessante e metterà di fronte due compagini alla ricerca di punti. Il Presidente dei padroni di casa, Carmine Torino, ha parlato a La Città, raccontando il momento della sua squadra. Ecco le sue parole: “A gennaio quando abbiamo operato una rivoluzione tecnica siamo stati bravi e anche un po’ fortunati a trovare gli uomini che potessero essere funzionali a questo progetto. I risultati poi sono sotto gli occhi di tutti. Siamo riusciti a creare la giusta amalgama tra chi è rimasto e chi arrivato grazie al nostro staff in toto e soprattutto a Grassadonia. Ora che abbiamo archiviato la salvezza dobbiamo provare a conquistare i playoff. Una volta che li avremo meritati inizieremo a fare tutti i discorsi di questo mondo. La volontà per arrivare ancora più in alto e di giocarcela contro chiunque c’è”. (agg. di Matteo Fantozzi) 

La Paganese e la Vibonese sono pronte a fare il loro ingresso in campo. I campani sono all’ottavo posto nonostante tredici sconfitte, difatti le vittorie sono altrettante e i pareggi sono sette, per un totale di 45 punti. La squadra ha segnato 42 reti e ne ha incassate 37, e ha decisamente cambiato passo a cominciare dal messe di febbraio. Il dato parla di sette vittorie nelle ultime nove partite, per un totale di 22 punti; vicina ai playoff, la Paganese deve anche recuperare (mercoledì) la trasferta di Taranto con la quale potrebbe fare un ulteriore passo in più verso la post season. I calabresi della Vibonese sono fra le peggiori squadre della Lega Pro con 31 punti in cascina; hanno complicato forse in maniera decisiva la corsa alla salvezza perdendo sette partite consecutive a cavallo di andata e ritorno e non riuscendo a vincere per undici partite in fila. Ultimamente però è arrivato un periodo positivo: unimbattibilità che dura da sei giornate (tre vittorie) che ha riportato improvvisamente la speranza, se non altro di giocare i playout evitando così la retrocessione diretta in Serie D. Pessimo comunque il dato dei gol segnati: appena 22, solo due volte nelle ultime 21 giornate la Vibonese è riuscita a segnare più di un gol (e in entrambe le occasioni lo ha fatto due volte). (agg. di Claudio Franceschini)

La Paganese torna in campo contro la Vibonese nella 35^ giornata del campionato di Lega Pro con lobbiettivo dichiarato di mettere in sicurezza la piazza raggiunta nella classifica del girone C, che le varrebbe un posto nel prossimo tabellone dei play off scudetto. Controllando i precedenti già intercorsi tra le due formazioni notiamo che Paganese e Vibonese, dal 2011 a oggi si sono già incontrati in 4 occasioni, per un totale di una vittoria per parte e due pareggi. Lultimo testa a testa a tra le due compagini risale al match di andata della stagione in corso dove in casa della formazione rossoblù il tabellone non andò oltre lo 0-0 iniziale. Per lo storico lultima vittoria della Vibonese risale alla prima giornata della Coppa Italia di Lega Pro di questa stagione, dove i rossoblù si affermarono in casa per 2-0: per gli azzurro stellati invece lultimo successo in questo scontro diretto risale alla 5^ giornata della terza serie 2011-2012, dove vinsero in casa per 2-1. (agg Michela Colombo) 

Dall’arbitro Fabio Natilla della sezione di Molfetta, è prevista per sabato 15 aprile 2017 con il kick-off fissato alle ore 14.30, sarà una sfida tra due formazioni in lizza per obiettivi ben diversi, nella sedicesima giornata di ritorno del girone C del campionato di Lega Pro. Campani chiamati, dopo l’ultimo positivo risultato col colpaccio in casa dell’Akragas, a chiudere per l’obiettivo play off che sarebbe quasi sbalorditivo, considerando le premesse di partenza per la formazione campana. Che ha ottenuto per il rotto della cuffia l’iscrizione al campionato di Lega Pro, per poi ritrovarsi a salire progressivamente posizioni in classifica ed ora a mantenere due punti di vantaggio sul Catania undicesimo, al momento appena fuori dalla zona che garantirebbe l’accesso agli spareggi promozione di fine stagione. 

Di contro la Vibonese, dopo l’ultimo pareggio ottenuto in casa proprio contro il Catania, si ritrova ad un passo dalla partecipazione ai play-out, evitando lo spettro dell’ultimo posto e della retrocessione diretta che si era fatto minacciosamente vicino fino a qualche settimana fa. Calabresi che dopo l’importantissimo successo contro il Melfi in trasferta hanno sorpassato anche il Taranto, ora penultimo, ma che vedono l’Akragas sestultimo, fuori dalla zona play out, ancora lontano quattro lunghezze. Reduci da sei risultati utili consecutivi (tre vittorie e tre pareggi per un bottino complessivo di dodici punti, un ruolino di marcia davvero niente ale), i rossoazzurri difficilmente riusciranno a strappare quella che sarebbe una clamorosa salvezza diretta, a causa di una prima parte di stagione davvero disastrosa.

Allo stadio Torre di Pagani potrebbero presentarsi sul terreno di gioco le seguenti formazioni. Padroni di casa schierati con Liverani tra i pali, mentre Picone si muoverà sull’out difensivo di destra e Della Corte sull’out difensivo di sinistra. Al centro della difesa saranno titolari Alcibiade e De Santis, mentre Pestrin e Tascone giocheranno come vertici arretrati di centrocampo, alle spalle di Bollino, Mauri e Cicerelli. Confermato in attacco il bomber brasiliano Reginaldo, autore di una doppietta nella vittoriosa trasferta di Agrigento. La Vibonese opporrà Stefano Russo tra i pali, mentre la linea difensiva a tre sarà composta dai centrali Moi, Franchino e Manzo. La linea mediana di centrocampo sarà presidiata da Favasuli, Viola e dal burkinabé Yabre, mentre il francese Legras coprirà la corsia laterale di destra e Minarini sarà invece l’esterno mancino. In attacco, il gambiano Sowe farà coppia con l’altra punta Saraniti.

Per la Paganese di Grassadonia il 4-2-3-1 è ormai un biglietto da visita tattico in grado di intimorire anche gli avversari più ostici, che raramente riescono ad arginare le fitte trame tra le linee della formazione campana. Di contro, il 3-5-2 di Campilongo sembra aver finalmente regalato alla Vibonese quell’equilibrio inseguito per tutto il campionato. Quella per evitare la retrocessione diretta sarà una partita a scacchi con Taranto e Melfi, soprattutto ora che formazioni come la Reggina si sono decisamente allontanate dalla zona play out per migrare nei lidi di classifica più tranquilli.

Le quote relative al match vedono i campani favoriti dai bookmaker, anche alla luce delle sette vittorie ottenute nelle ultime nove partite disputate in campionato. Affermazione interna della paganese quotata 1.95 da William Hill, mentre Paddy Power fissa a 3.35 la quota relativa al pareggio ed Eurobet propone a 4.10 la quota per il successo esterno dei calabresi. Per la partita Paganese-Vibonese, sabato 15 aprile 2017 alle ore 14.30, la piattaforma web Sportube.tv offre ai propri utenti, previa sottoscrizione di un abbonamento, la visione esclusiva dell’incontro in diretta streaming video tramite la rete internet.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori