Nino Benvenuti-Griffith/ Video, 50 anni fa il match che riscrisse la storia della box italiana

Video Benvenuti-Griffith: cinquant’anni fa il match che riscrisse la storia della box. Così il pugile italiano sconfisse l’americano in un incontro epico

17.04.2017 - La Redazione
nino_benvenuti_bronzo_lapresse_2017
Nino Benvenuti, malore e ricovero in codice rosso (Foto: LaPresse)

Nino Benvenuti demolisce Emile Griffith e ottiene una prestigiosa vittoria al Madison Square Garden di New York. Oggi, esattamente 50 anni fa, il più grande pugile della boxe italiana si laureava campione contro l’americano originario delle Isole Vergini in un incontro che sarebbe passato alla storia. A quell’epoca Benvenuti aveva 29 anni ed era nel pieno della sua carriera. Con 130 incontri vinti da dilettante e 72 successi in 71 appuntamenti da professionista, l’italiano superò Griffith dando prova di possedere una qualità fuori dal comune. Dopo quella sfida, tutti fecero i complimenti all’originario di Isola d’Istria, compreso il quotidiano “Il Piccolo” di Trieste, che descrisse in modo epico quanto appena successo: “Nino ha demolito il trono di Griffith”.

Che incontro fu quello tra Benvenuti e Griffith? Un match storico, in cui i due atleti seppero dar vita a una sfida fantastica. Era il 17 aprile del 1967 quando Nino Benvenuti salì sul ring per affrontare Emile Griffith, uno dei più grandi pugili statunitensi. Il duello andò in scena quando in Italia erano le 4 del mattino ma questo non impedì ai tanti tifosi italiani di seguire l’evento. Come? Non tramite la tv, visto che la Rai decise di non trasmettere l’incontro in diretta per non distrarre le persone, che di lì a poco sarebbero dovute andare a lavoro. Al contrario, secondo le testimonianze dell’epoca, tra i 16 e i 18 milioni di ascoltatori si collegarono alla radio per seguire Griffith-Benvenuti. A questi si aggiungono i pochi fortunati che riuscirono a prenotare un charter per seguire l’evento dal vivo in quel di New York.

Griffith era il grande favorito ma Benvenuti, contro ogni pronostico, riscrisse la storia con 10 riprese vinte su 15 per due giudici, 9 per il terzo. “L’incontro con Griffith – ricordò Benvenuti a IlSussidiario.net in un’intervista esclusiva del 2010 – è stato qualcosa di memorabile. Ancora adesso c’è chi mi ferma e mi ricorda quel match”. Come detto, tutta la stampa statunitense dava per spacciato il pugile italiano, che tuttavia non si fece intimidire: “Quando andai a combattere in America mantenni la calma. Ero sicuro dei miei mezzi e delle mie possibilità contro un pugile così forte”. Pronostico sovvertito: Benvenuti campione, Griffith è sconfitto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori