CHAMPIONS LEAGUE/ Dove vedere Barcellona-Juventus e tutte le altre sfide dei quarti di finale

- Dario D'Angelo

Champions League: la Uefa ha pubblicato le statistiche relative al passaggio del turno nel corso della storia partendo dai risultati venuti fuori nell’andata dei quarti di finale.

Barcellona_sconforto_Juventus_lapresse_2017
Probabili formazioni Barcellona Juventus (Foto LaPresse)

Dove vedere le partite di Champions League: facciamo il punto della situazione sulla programmazione televisiva riguardante le attesissime sfide europee. L’attenzione è ovviamente rivolta alla sfida tra Barcellona e Juventus, in campo domani al Camp Nou. Buone notizie per i tifosi bianconeri che resteranno in Italia e per tutti gli appassionati di calcio: la partita verrà, infatti, trasmessa in chiaro su Canale 5. La telecronaca è stata affidata a Pierluigi Pardo, il commento tecnico invece ad Aldo Serena. Domani, però, si giocherà anche Monaco-Borussia Dortmund: la partita del Louis II di Montecarlo verrà trasmessa da Premium Sport 2. Stasera in campo il Real Madrid contro il Bayern Monaco: la partita verrà trasmessa su Premium Sport. In contemporanea scenderà in campo l’Atletico Madrid, che farà visita al Leicester City: bisognerà sintonizzarsi su Premium Sport 2. Chi non vuole perdere le emozioni delle due partite, stasera e domani, può seguire Premium Calcio 1 con “Diretta Champions”. Chi non avrà nessuna tv a disposizione, potrà seguire le sfide in diretta streaming video con Premium Play, il servizio per gli abbonati di Mediaset Premium. (agg. di Silvana Palazzo)

-Una volta c’erano Rivera e Mazzola, oggi la rivalità che divide nel mondo del calcio è quella tra Messi e Cristiano Ronaldo, campioni che in Champions League trovano il loro palcoscenico migliore. Ed è proprio un traguardo relativo alla coppa dalle grandi orecchie il prossimo obiettivo dei due fenomeni di Barcellona e Real Madrid: ovvero, chi arriverà prima a quota 100 gol? Come riportato dal portale della Uefa, il portoghese conduce attualmente per 97 gol a 94. Un vantaggio che è andato aumentando grazie alla recente doppietta nella gara d’andata valida per i quarti di finale contro il Bayern Monaco. La Pulce invece, a secco nella prima partita contro la Juventus, dovrà cercare di approfittare del clima del Camp Nou per accorciare le distanze. Quale dei due campionissimi riuscirà a scrivere per primo il suo nome negli annali della Champions League?

-Sappiamo tutti che le statistiche e i numeri lasciano il tempo che trovano quando si scende in campo in Champions League, ma può fare quanto meno sorridere i tifosi della Juventus il ranking Uefa aggiornato della stagione 2016/2017. La squadra di Max Allegri, con 28.616 punti, è infatti in vetta alla classifica davanti all’accoppiata di Madrid: Atletico e Real sono infatti secondi a pari merito con 28.571 punti a testa. Tremila punti in più del Barcellona, fermo a 25.571, che precede le due tedesche Bayern monaco e Borussia, quinte con 24.857 punti. Settimo, nonostante la vittoria nella gara d’andata dei quarti di finale, il Monaco con 24.863 punti, davanti al fanalino di coda Leicester (23.700 punti). Per quanto riguarda il ranking degli ultimi 5 anni, quello che serve a stilare la composizione delle varie fasce in fase di sorteggio, la Juventus è attualmente quinta alle spalle di Real, Bayern, Barcellona e Atletico. 

-Uno dei sogni più grandi di ogni bambino che gioca a calcio è quello di arrivare a giocare almeno una volta in Champions League. Bene, adesso pensate a quanto deve essere felice Sergio Ramos, il capitano del Real Madrid che nella gara di ritorno al Bernabeu contro il Bayern Monaco raggiungerà la sua 100esima presenza in Coppa. Come riportato dal sito Uefa.com, il difensore-goleador è il 30esimo calciatore della storia a raggiungere questo ambizioso traguardo. Prima di lui ci sono riusciti diversi miti del mondo del pallone come Maldini, Puyol, Beckham, Messi, Henry, Giggs, Seedorf, Buffon e altri ancora. Per quanto riguarda le merengues, Sergio Ramos è attualmente 4 in classifica: in testa in quanto a presenze in Champions con la maglia del Real c’è il portiere Iker Casillas (150), seguito da Raul (130) e Roberto Carlos (107).

-Le discussioni tra amici sull’esito delle gare di ritorno dei quarti di finale di Champions League possono essere arricchite da alcuni dati statitistici, in attesa di vedere le migliori 8 squadre d’Europa scendere finalmente in campo. Sul sito Uefa.com, infatti, sono state pubblicate le percentuli di passaggio del turno di ogni squadra in relazione alla storia. Ad esempio: quante volte è successo che una squadra che perde 3 a 0 all’andata fuori casa (vedi Barcellona) riuscisse a ribaltare il risultato? Vi rispondiamo subito, partendo dalla constatazione che nella storia della Champions, il punteggio di 3 a 0 all’andata per la squadra di casa si è verificata per ben 467. Quante volte si è materializzata la remuntada? Solo 26 volte, il 5,6% dei casi: numeri che non possono non comunicare ottimismo al popolo bianconero. E le altre gare? La squadra che sembra avere più chance di rimonta è il Leicester: su 991 occasioni è già successo 403 volte (40,1%) che la formazione in svantaggio 1 a 0 dopo i primi 90 minuti riuscisse a qualificarsi sfruttando la forza del proprio pubblico. Compito più arduo quello che attende il Bayern Monaco di Ancelotti, che dopo l’1 a 2 rimediato in casa dal Real Madrid di Zinedine Zidane deve cercare una rimonta che nella storia si è verificata per ora soltanto 21 volte (6,0%) su 352. La situazione più disperata, però, è quella del Borussia Dortmund, battuto 2 a 3 in casa dal sorprendente Monaco. Il risultato d’andata si è materializzato in 100 occasioni nella storia della coppa dalle “grandi orecchie” e sapete quante volte la squadra in svantaggio è riuscita a ribaltare il doppio scontro? Soltanto 3. Buona fortuna, anzi “Glück”, direbbero i tedeschi…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori