Real Madrid Bayern Monaco/ Probabili formazioni: Isco parte titolare? Quote, novità live (Champions League)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Real Madrid Bayern Monaco: le quote e le ultime novità live sulla partita che si gioca al Santiago Bernabeu per il ritorno dei quarti di finale di Champions League

Bayern Real
Diretta Olympiacos Bayern Monaco (Foto LaPresse)

Si avvicina: abbiamo già parlato dellassenza di Gareth Bale, ma ora andiamo più in profondità cercando di capire quale giocatore potrebbe essere lanciato in campo da Zinedine Zidane per sostituire il gallese. Il ballottaggio riguarda quattro giocatori: James Rodriguez sarebbe la scelta più ovvia per qualità e peso specifico, ma il colombiano da quando è arrivato al Bernabeu – prima stagione a parte – non è stato troppo utilizzato e dunque anche questa sera va verso la panchina. Ci sono i due giovani del vivaio: Lucas Vazquez per caratteristiche è il cambio perfetto ed era stato lui a prendere il posto di Bale in autunno, quando il gallese si era seriamente infortunato. Per lui 28 presenze in campionato (un solo gol) e 7 in Champions League (anche qui una rete), lultima stagione ha visto esplodere anche Marco Asensio che ha giocato 28 partite segnando 8 gol (tre in Liga e tre in Copa del Rey). Tuttavia sembra che Zidane possa essere orientato su Isco: lex del Malaga può ricoprire più ruoli e dunque a partita in corso cambiare posizione così da dare una mano anche nel settore difensivo (con lui per esempio si potrebbe giocare 4-3-1-2 o anche con un 4-2-3-1, arretrando la posizione di Casemiro e Modric e portando Kroos sulla linea di trequarti insieme a Cristiano Ronaldo. (agg. di Claudio Franceschini)

Sono numerosi gli assenti che non prenderanno parte a Real Madrid-Bayern Monaco. Cominciamo subito con i padroni di casa, che dovranno fare a meno di due titolari del calibro di Raphael Varane e Pepe, entrambi ai box per infortunio. A forte rischio anche la presenza del gallese Gareth Bale. Fronte Bayern Monaco: Carlo Ancelotti non avrà a disposizione lo squalificato Javi Martinez, che si aggiunge agli infortunati Hummels e Boateng, anche se quest’ultimo dovrebbe recuperare in tempo. Dovrebbero invece essere regolarmente in campo sia il portiere Neuer che l’attaccante Lewandowski. (agg. Giuliani Federico)  

Andiamo subito a scorpire i ballottaggi previsti per Real Madrid-Bayern Monaco. I padroni di casa presentano diversi problemi di formazione, a cominciare dalla difesa che sarà orfana di Pepe e Varane. Zidane ha dunque le mani legate, con Sergio Ramos (diffidato) e Nacho titolari obbligati, a meno che il francese non voglia accentrare uno tra Coentrao o Carvalaj ma al momento questa ipostesi è una mezza utopia. Se a centrocampo il 4-3-3 delle Merengues è al completo, il ballottaggio è in attacco, dove Bale non potrà scendere in campo. In questo caso per sostiuire il gallese, infastidito da un problema al polpaccio è pronto Asenjo. Fronte Bayern. Anche Ancelotti deve fare i conti con l’emergenza difensiva. Senza Hummels, Javi Martinez e Boateng, i bavaresi dovrebbero schierare centrali Lahm e Alaba. In porta Neuer è in dubbio: se il portiere titolare della Nazionale tedesca sarà out, è pronto Ulreich. (agg. Giuliani Federico)

Real Madrid-Bayern Monaco è una partita che offre tantissime sfide nella sfida. Oltre allo scontro tra i due club, ci sono infatti diversi duelli interessanti da tenere d’occhio tra i singoli giocatori. Uno di questi è sicuramente la sfida a distanza tra Karim Benzema e Robert Lewandowski. Il francese è il capocannoniere in Champions League del Real Madrid e conta 5 reti e un assist in 9 partite disputate spalmate su 660 minuti. Dall’altra parte Lewandowski ha fatto registrare 7 centri e 1 assist in 8 gare per un totale di 706 minuti giocati. Un altro duello interessante è a centrocampo, dove Casemiro e Vidal dovranno dare equilibrio alle rispettive squadre. Il cileno, nella gara d’andata, fu uno dei protagonisti con la rete del provvisorio vantaggio bavarese e un calcio di rigore sprecato. (agg. Giuliani Federico)

In Real Madrid-Bayern Monaco scenderanno in campo alcuni tra i migliori giocatori del mondo. Le due squadre possono infatti contare su rose altamente competitive formate da fior di campioni in ogni reparto. Per quanto riguarda la costruzione della manovra, i tedeschi si affidao a Thiago Alcantara. L’ex Barcellona, secondo le statistiche ufficiali della Uefa Champions League, ha totalizzato in questa manifestazione una percentuale del 93% di passaggi riusciti a fronte dei 704 tentati e i 655 riusciti. Nel Real Madrid ha ottenuto la medesima percentuale Toni Kroos: il tedesco vanta 551 passaggi tentati, di cui 514 riusciti: numeri impressionanti. Sul fronte offensivo Karim Benzema è il giocatore che ha tirato in più verso lo specchio della porta: 15 volte. Schmeichel è avvertito. (agg. Giuliani Federico)

Si gioca alle ore 20:45 di martedì 18 aprile; ritorno dei quarti di finale di Champions League 2016-2017 con una situazione che parla decisamente a favore dei blancos. I campioni dEuropa in carica hanno vinto 2-1 allAllianz Arena sei giorni fa; un risultato che permette al Real anche di perdere 1-0 per qualificarsi in semifinale. Torna una grande classica del calcio europeo, che questa sera sarà arbitrata dallungherese Viktor Kassai; andiamo allora, aspettando il calcio dinizio della sfida del Santiago Bernabeu, a vedere quali potrebbero essere le scelte dei due allenatori andando ad analizzare le probabili formazioni di Real Madrid-Bayern Monaco.

Uno sguardo alle quote previste dalla Snai per Real Madrid-Bayern Monaco ci dice che il segno 1 (vittoria Real Madrid) vale 2,35; il segno X (pareggio) vale 3,70 mentre il segno 2 (vittoria Bayern Monaco) vale 2,80 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto.

Per Zinedine Zidane una tegola: mancherà Gareth Bale, che si aggiunge ai lungodegenti Pepe e Varane. A sostituire il gallese nel tridente offensivo dovrebbe essere Lucas Vazquez, che già nei mesi scorsi ne aveva preso il posto; invariato il resto del reparto ovviamente, con Cristiano Ronaldo che ha raggiunto i 100 gol in Europa e giocherà largo a sinistra, avendo in Benzema il riferimento centrale. In mediana dovrebbe essere tutto confermato: Casemiro sarà il perno davanti alla difesa, Modric partendo dal centro destra si occuperà della regia della squadra mentre dallaltra parte agirà Toni Kroos, che è anche il grande ex di questa sfida. In difesa si va verso la riproposizione di Nacho Fernandez al fianco di Sergio Ramos, sulle fasce Carvajal (che è stato luomo in più nella partita di andata) e Marcelo mentre in porta naturalmente ci sarà Keylor Navas.

Anche nel Bayern Monaco ci sono problemi di indisponibilità: la buona notizia è che sia Neuer che Lewandowski, considerati in dubbio, dovrebbero farcela ma nella linea difensiva mancherà ancora Hummels e Carlo Ancelotti deve fare i conti con la squalifica di Javi Martinez. La soluzione più probabile è quella vista allandata dopo lespulsione dello spagnolo: Alaba che stringe al centro affiancando Jerome Boateng, con Juan Bernat che si dispone a sinistra e Lahm che manterrà il suo ruolo di terzino destro. Verosimilmente potrebbe cambiare poco per quanto riguarda il resto della squadra, ma la necessità di recuperare potrebbe imporre un altro assetto al tecnico emiliano: sarà sempre 4-2-3-1 ma al fianco di Vidal in mediana potrebbe andare Thiago Alcantara, liberando così uno spazio sulla trequarti per Thomas Muller che, schierato da prima punta allandata, potrebbe essere a supporto di Lewandowski. Sulle corsie laterali agiranno Robben e Ribéry, nel secondo tempo possibile spazio per Coman.

1 Keylor Navas; 2 Carvajal, 4 Sergio Ramos, 6 Nacho, 12 Marcelo; 19 Modric, 14 Casemiro, 8 Kroos; 17 Lucas Vazquez, 9 Benzema, 7 Cristiano Ronaldo

A disposizione: 13 Casilla, 23 Danilo, 20 Asensio, 16 Kovacic, 22 Isco, 10 James Rodriguez, 21 Morata

Allenatore: Zinedine Zidane

Squalificati:

Indisponibili: Pepe, Varane, Bale

1 Neuer; 21 Lahm, 17 J. Boateng, 27 Alaba, 18 Bernat; 23 Vidal, 6 Thiago Alcantara; 10 Robben, 25 T. Muller, 7 Ribéry; 9 Lewandowski

A disposizione: 26 Ulreich, 13 Rafinha, 32 Kimmich, 14 Xabi Alonso, 35 Renato Sanches, 11 Douglas Costa, 29 Coman

Allenatore: Carlo Ancelotti

Squalificati: Javi Martinez

Indisponibili: Hummels

Arbitro: Viktor Kassai (Ungheria)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori